Proposta modulo stazione nascosta

Se pensi di realizzare un modulo o lo stai facendo, inserisci qui la tua discussione.

Moderatore: Andrea

Avatar utente
wmax53
Socio GAS TT
Messaggi: 554
Iscritto il: venerdì 15 giugno 2012, 22:03
Nome: Massimo
Regione: Lombardia
Città: Assago
Stato: Non connesso

Re: Proposta modulo stazione nascosta

Messaggio da wmax53 »

A me piace come soluzione, la trovo semplice da gestire, con i due moduli IN e OUT può' essere collocata facilmente nel plastico.
Come trasporto, se sezioniamo la mensola in due o tre moduli, non dovremmo avere problemi. [98]
Ciao Massimo
Avatar utente
Docdelburg
Messaggi: 5591
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 18:16
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Stato: Non connesso

Re: Proposta modulo stazione nascosta

Messaggio da Docdelburg »

Ho provato a disegnare un possibile schema ma con solo due moduli (e non tre) interposti tra quelli IN e OUT come li ho chiamati, perchè credo bastino e avanzino ritrovandosi con due binari di composizione/scomposizione di 2 metri ciascuno.
I due moduli centrali dovrebbero avere un blocco per permettere l'uscita del convoglio dalla stazione nascosta ma gli aspetti elettrici saranno oggetto di future considerazioni talora interessasse sviluppare questa proposta.
La mensola dovrebbe essere profonda circa 15 cm, volendo 20 cm al massimo, quindi di ingombro assolutamente accettabile, credo.
IPOHID2.jpg
Come dicevo serve una scenografia verticale a pannelli per mascherare la stazione ombra; anche nei moduli IN e OUT si dovrà studiare un'uscita scenograficamente accettabile nel pannello verticale di sfondo.

A voi la parola per le considerazioni del caso.
Ultima modifica di Docdelburg il venerdì 12 giugno 2020, 12:32, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
MrPatato76
Socio GAS TT
Messaggi: 4543
Iscritto il: lunedì 27 agosto 2012, 11:14
Nome: Roberto
Regione: Lombardia
Città: Nova Milanese
Stato: Non connesso

Re: Proposta modulo stazione nascosta

Messaggio da MrPatato76 »

Docdelburg ha scritto: giovedì 11 giugno 2020, 18:36 In questo modo non si snaturerebbe nulla dell'attuale configurazione del modulare, non si avrebbero strani moduli invadenti gli spazi di movimento degli operatori e non ci sarebbero particolari problemi di ingombro anche nel trasporto.
Che ne dite?
Mi sembra molto simile all'idea di Flavio.
Vedo una complicazione: i moduli posteriori dovrebbero essere lunghi uguali ai moduli di scena intermedi.
Però c'è sempre una differenza costruttiva tra modulo e modulo di pochi decimi che se sommata tra loro può arrivare anche al mm od oltre.
Roberto - "...il bambino che vede un treno lo saluta con la manina, questo non succede con un auto!" (Cit.) - Ciao Roberto
Avatar utente
Docdelburg
Messaggi: 5591
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 18:16
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Stato: Non connesso

Re: Proposta modulo stazione nascosta

Messaggio da Docdelburg »

Si è vero....andando a ritroso nella discussione c'è una proposta molto simile di Flavio. Questa l'ho scritta di getto e non mi ricordavo della precedente.
Come dicevo però, per entrambe le soluzioni, i due moduli centrali rispetto a quelli di entrata e uscita dovrebbero essere sempre gli stessi.
E dovrebbero essere attrezzati con gli attacchi per la mensola.
Quindi una formazione fissa di 4 moduli, come se fosse un blocco stabile, da collocarsi dove meglio serve rispetto al layout del momento.
Avatar utente
Criss Amon
Messaggi: 2495
Iscritto il: giovedì 1 ottobre 2015, 23:14
Nome: Francesco Maria
Regione: Sicilia
Città: Catania
Stato: Non connesso

Re: Proposta modulo stazione nascosta

Messaggio da Criss Amon »

Docdelburg ha scritto: venerdì 12 giugno 2020, 12:27 Ho provato a disegnare un possibile schema ma con solo due moduli (e non tre) interposti tra quelli IN e OUT come li ho chiamati, perchè credo bastino e avanzino ritrovandosi con due binari di composizione/scomposizione di 2 metri ciascuno.
I due moduli centrali dovrebbero avere un blocco per permettere l'uscita del convoglio dalla stazione nascosta ma gli aspetti elettrici saranno oggetto di future considerazioni talora interessasse sviluppare questa proposta.
La mensola dovrebbe essere profonda circa 15 cm, volendo 20 cm al massimo, quindi di ingombro assolutamente accettabile, credo.

Come dicevo serve una scenografia verticale a pannelli per mascherare la stazione ombra; anche nei moduli IN e OUT si dovrà studiare un'uscita scenograficamente accettabile nel pannello verticale di sfondo.

A voi la parola per le considerazioni del caso.
Ottima soluzione! Renderei i terminali non fissi ma eliminabili per consentire un'eventuale espansione e agevolare l'immissione di rotabili dall'esterno! Ovviamente occorre sempre molta cautela quando si immette un rotabile in linea! [98]
Francesco Maria Spampinato - Viaggio fantastico - Canale Video
Avatar utente
58dedo
Socio GAS TT
Messaggi: 1925
Iscritto il: mercoledì 19 dicembre 2012, 17:17
Nome: diego
Regione: Lombardia
Città: Rovellasca
Stato: Non connesso

Re: Proposta modulo stazione nascosta

Messaggio da 58dedo »

probabilmente ho la mente ristretta, ma credo che 4 metri di modulo tecnico sia un'esagerazione, solo per emissione e immissione dei convogli.
Mi sono rivisto le piantine del modulare installato nel 2018 e 2019 a Novegro e Verona.....come e dove si sarebbe inserito il modulo tecnico? Forse a Novegro 2018 si sarebbe potuto inserire senza problemi, ma avremmo lasciato in sede 4 moduli dei soci.
Avatar utente
Criss Amon
Messaggi: 2495
Iscritto il: giovedì 1 ottobre 2015, 23:14
Nome: Francesco Maria
Regione: Sicilia
Città: Catania
Stato: Non connesso

Re: Proposta modulo stazione nascosta

Messaggio da Criss Amon »

Questo mi è sfuggito! Perché quattro metri? Il treno più lungo in HO è due metri e dieci centimetri, diciamo due metri e mezzo, in scala TT diventano un metro e ottanta!
Ciao!!!
Francesco Maria Spampinato - Viaggio fantastico - Canale Video
Avatar utente
58dedo
Socio GAS TT
Messaggi: 1925
Iscritto il: mercoledì 19 dicembre 2012, 17:17
Nome: diego
Regione: Lombardia
Città: Rovellasca
Stato: Non connesso

Re: Proposta modulo stazione nascosta

Messaggio da 58dedo »

Francesco, guarda l'ultimo progetto presentato da Doc, sopra due interventi dal mio
Avatar utente
58dedo
Socio GAS TT
Messaggi: 1925
Iscritto il: mercoledì 19 dicembre 2012, 17:17
Nome: diego
Regione: Lombardia
Città: Rovellasca
Stato: Non connesso

Re: Proposta modulo stazione nascosta

Messaggio da 58dedo »

scusate ho letto male il progetto
sono solo due moduli da 1 metro cadauno più la penisola posteriore
scancellate quello che ho scritto
Avatar utente
Docdelburg
Messaggi: 5591
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 18:16
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Stato: Non connesso

Re: Proposta modulo stazione nascosta

Messaggio da Docdelburg »

58dedo ha scritto: venerdì 12 giugno 2020, 16:50
scusate ho letto male il progetto
sono solo due moduli da 1 metro cadauno più la penisola posteriore
scancellate quello che ho scritto
Ciao, se poi hai letto bene sono solo 2 i moduli in più da 1 metro di lunghezza, quello IN e quello OUT. I due moduli centrali sono da scegliere tra quelli già esistenti.
Avatar utente
Flavio
Socio GAS TT
Messaggi: 1132
Iscritto il: domenica 20 gennaio 2013, 12:57
Nome: Flavio
Regione: Lombardia
Città: Rozzano
Stato: Non connesso

Re: Proposta modulo stazione nascosta

Messaggio da Flavio »

In merito alla soluzione che si sta valutando in questi ultimi giorni, come è già stato scritto assomiglia molto ad una mia proposta di qualche tempo fa.
La differenza sta nei 2 binari connessi tra loro con deviatoi (quest’ultima idea) o indipendenti (la mia precedente idea). Vorrei soffermarmi proprio su questa differenza, quanto sia fondamentale che questi 2 binari possano comunicare tra loro? Credo ci possa bastare che un binario carichi verso il modulare un convoglio e l’altro binario scarichi il convoglio in uscita dal modulare. Giusto? Se è cosi via i deviatoi di comunicazione tra questi 2 binari. Soprattutto si risolverebbe quello che credo possa essere una bella rogna al montaggio dei 2 moduli scelti a caso, dovuto a lunghezze di moduli che nominalmente sono tutti da 100 cm. ma di fatto il millimetro in più o in meno potrebbe ballare tra combinazione e combinazione di moduli. Pertanto vorrei ricordare quanto avevo scritto presentando la mia soluzione:
“In realtà sarebbero poco più di semplici mensole, sostenute da 4 gambe in tutto e agganciati al modulare con dei semplici morsetti.
Su queste mensole si appoggerebbero i 2 binari fissati su listelli, a loro volta guidati ai lati da riferimenti fissi, binari giuntati a loro volta da piccoli segmenti di binario tramite le canoniche scarpette (proprio come sul mio attuale caricatore). In questo modo le differenti lunghezze non sarebbero più un problema, l'operazione di carico/scarico sarebbe garantita e gli ingombri di trasporto sarebbero pari a poco più di 2 nuovi moduli.”
Questi 2 nuovi moduli sarebbero il modulo IN ed il modulo OUT.
Flavio - C.M.P. Club Modellismo Pavese - GAS TT
Avatar utente
Docdelburg
Messaggi: 5591
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 18:16
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Stato: Non connesso

Re: Proposta modulo stazione nascosta

Messaggio da Docdelburg »

Tutto giusto Flavio, la tua soluzione è ancora più semplice della mia e la appoggio sicuramente.
Non mi trovo d'accordo però sul fatto di adattare di volta in volta la mensola a moduli diversi e ti spiego perchè:
-siccome a mio parere occorrebbe coordinare (per motivi estetici e qualitativi di cui parlavo prima) la scenografia dei due moduli In e Out sia in orizzontale che in verticale con quella dei due moduli centrali, consideravo di utilizzare una coppia, e sempre quella, di moduli che non siano divisibili e abbiano una scenografia in netto rilievo. Una possibilità potrebbe essere "le cave di marmo", o "i monti della luna", che sono una coppia di moduli con rilievi importanti, che si potrebbero riportare nei moduli IN e OUT adiacenti con una scenografia a digradare ma sufficiente ad ospitare due portali di galleria (in quella che sarebbe la scenografia verticale e/o orizzontale).
-le connessioni sarebbero semplici e standardizzate con spezzoni di binario con scarpette in modo da non perdere tempo ad allineare tratti in curva.
-gli attacchi per la mensola sarebbero da fare solo su que due moduli con ulteriore semplificazione rispetto a dotare tutta una serie di moduli di detti attacchi. Non parlarmi di morsetti da legno per fissare la mensola che mi fai rabbrividire....
-questi 4 metri di moduli (più o meno) sarebbero di semplice inserimento in un layout importante; certo che se lo spazio è ridotto e si portano pochi moduli considererei inutile una stazione nascosta per far circolare solo 2 o 3 convogli. E a quel punto i due moduli centrali possono essere eventualmente usati svincolati da quelli IN e OUT.
Ecco, con tutte le migliorie del caso, credo che la soluzione della mensola, specie con il piano binari più semplice dettato dal Flavio, possa essere una soluzione da prendere in seria considerazione.
Avatar utente
adobel55
Socio GAS TT
Messaggi: 9273
Iscritto il: venerdì 18 novembre 2011, 15:51
Nome: Adolfo
Regione: Lazio
Città: Roma
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Proposta modulo stazione nascosta

Messaggio da adobel55 »

Ciao a tuTTi.
andiamo per gradi, prendiamo la prima decisione, cosa vogliamo realizzare:
opzione 1 - una stazione nascosta
opzione 2 - un caricatore per in e out treni
Dopo questa decisione analizziamo le proposte realizzative.
D'accordo ??.
Avatar utente
liftman
Socio GAS TT
Messaggi: 7479
Iscritto il: domenica 29 gennaio 2012, 14:40
Nome: Rolando
Regione: Liguria
Città: La Spezia
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Proposta modulo stazione nascosta

Messaggio da liftman »

adobel55 ha scritto: sabato 13 giugno 2020, 16:07
andiamo per gradi, prendiamo la prima decisione, cosa vogliamo realizzare:
opzione 1 - una stazione nascosta
opzione 2 - un caricatore per in e out treni
opzione 3 - una soluzione che le comprenda entrambe

Sono entrambi utili (la stazione e il caricatore), quindi perchè porsi dei limiti?
Ciao! Rolando
Avatar utente
adobel55
Socio GAS TT
Messaggi: 9273
Iscritto il: venerdì 18 novembre 2011, 15:51
Nome: Adolfo
Regione: Lazio
Città: Roma
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Proposta modulo stazione nascosta

Messaggio da adobel55 »

Rolando, per me è insito che la stazione nascosta sia anche caricatore, mentre il solo caricatore non è stazione nascosta.
Spero di aver chiarito.
Ciao.
Avatar utente
liftman
Socio GAS TT
Messaggi: 7479
Iscritto il: domenica 29 gennaio 2012, 14:40
Nome: Rolando
Regione: Liguria
Città: La Spezia
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Proposta modulo stazione nascosta

Messaggio da liftman »

adobel55 ha scritto: sabato 13 giugno 2020, 16:31 Rolando, per me è insito che la stazione nascosta sia anche caricatore, mentre il solo caricatore non è stazione nascosta.
Spero di aver chiarito.
Ciao.
Per me non era implicito, ma a rigor di logica avrebbe dovuto esserlo [101] :roll:
Ciao! Rolando
Avatar utente
Docdelburg
Messaggi: 5591
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 18:16
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Stato: Non connesso

Re: Proposta modulo stazione nascosta

Messaggio da Docdelburg »

adobel55 ha scritto: sabato 13 giugno 2020, 16:07 Ciao a tuTTi.
andiamo per gradi, prendiamo la prima decisione, cosa vogliamo realizzare:
opzione 1 - una stazione nascosta
opzione 2 - un caricatore per in e out treni
Dopo questa decisione analizziamo le proposte realizzative.
D'accordo ??.
Non è che forse vogliamo la moglie ubriaca e la botte piena? Senza offesa o polemica, per carità, stiamo giocando al ferrmodellismo anche in fase di scelte e progettazione.... Ma cosa serve veramente durante le manifestazioni, visto che manco da molto?
Una stazione nascosta vera e propria mi sembra che sia un lusso che per vari motivi il GasTT non si può attualmente permettere. Ogni volta che ci si muove si contano le macchine per capire cosa si riesce a portare perchè il furgone è spesso un costo da non sottovalutare. Chi la costruisce (forse Piepand..)? Chi la trasporta? A quanti moduli porta via spazio in certe situazioni? Quanto spazio porta via nelle retrovie del modulare? Quante persone la devono gestire e imparare ad usare? Quali soluzioni elettriche adotta? Tutto per parcheggiare 3 0 4 convogli? Mmmmhhhh [137]
A me sembra che la via indicata da Flavio sia la più utile oltre che la più semplice.
Avere un paio di binari di 2 metri dietro la scenografia verticale ti permette di alternare con comodità un convoglio con un altro, occupa poco spazio, stimola la fantasia nel realizzare due bei moduli scenografici (IN e OUT), è facilmente trasportabile, non ha complicazioni elettriche ed è fruibile da tutti senza particolari accorgimenti.
Ora Adolfo, il presidente sei tu e tu meglio di tutti puoi interpretare le esigenze del gruppo; io poi mi taccio anche perchè da tempo ai margini. Meglio una futuribile stazione nascosta o un caricatore di relativamente rapida fruibilità?
Buon weekend a tutti! :wink:
Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6394
Iscritto il: domenica 27 gennaio 2013, 8:13
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Proposta modulo stazione nascosta

Messaggio da roy67 »

L'idea è sicuramente valida, considerando anche l'opportunità di creare 3 nuovi moduli montani, che darebbero più credibilità a gallerie di ingresso e... opsss. uscita di un altro convoglio.
Basta ragionarci sopra assieme.
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)
Avatar utente
piepand
Socio GAS TT
Messaggi: 446
Iscritto il: martedì 26 febbraio 2013, 8:15
Nome: Piergiorgio
Regione: Lombardia
Città: Bergamo
Stato: Non connesso

Re: Proposta modulo stazione nascosta

Messaggio da piepand »

Per docdelburg.
Sono piepand e ho scritto chiaramente precedentemente i moduli li costruisco io e garantisco il trasporto di tre moduli da 95 x 55 cm. Lascio semplicemente lo scenario al vostro estro.
Trovo interessante l'in e l'out ma non praticabile perché un'appendice di 20 x 200 cm circa oltre i 55 cm del modulo non è gestibile per lo spazio, per il trasporto e perché gli altri moduli non hanno tutti la stessa lunghezza.
Trovo, inoltre, offensivo quanto hai scritto sul lusso che non abbiamo e contiamo le macchine. Quando c'è stata la necessità abbiamo noleggiato anche il furgone. Certo non siamo degli arricchiti, conosciamo bene il valore dei soldi e ponderiamo le spese.
Buona domenica.
Piergiorgio
Avatar utente
adobel55
Socio GAS TT
Messaggi: 9273
Iscritto il: venerdì 18 novembre 2011, 15:51
Nome: Adolfo
Regione: Lazio
Città: Roma
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Proposta modulo stazione nascosta

Messaggio da adobel55 »

Le considerazioni di Mauro le ritengo corrette e su cui dobbiamo ragionare.
Nelle mie riflessioni di inizio avevo espresso le stesse idee nei 4 punti da tenere presente.
Certo come presidente ritengo necessario solo realizzare un caricatore con le caratteristiche da me proposte, cioè un piccolo modulo a T e due spezzoni retrostanti che si prestano a varie soluzioni di spazio, ma non voglio imporre la mia idea.
Comunque la mia richiesta era tra la soluzione solo caricatore a T o quella con in e out ? Non una vera stazione nascosta.
Ciao
Avatar utente
lorelay49
Socio GAS TT
Messaggi: 2886
Iscritto il: venerdì 25 gennaio 2013, 18:32
Nome: giuliano
Regione: Lombardia
Città: Locate di Triulzi
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Proposta modulo stazione nascosta

Messaggio da lorelay49 »

piepand ha scritto: sabato 13 giugno 2020, 23:57Trovo, inoltre, offensivo quanto hai scritto sul lusso che non abbiamo e contiamo le macchine. Quando c'è stata la necessità abbiamo noleggiato anche il furgone........
Sono sicuro che non era intenzione dell'amico Mauro di offendere, è stato solo un ragionamento poco felice ma veritiero, non penso sia il caso di doversi risentire.................
Giuliano
Avatar utente
piepand
Socio GAS TT
Messaggi: 446
Iscritto il: martedì 26 febbraio 2013, 8:15
Nome: Piergiorgio
Regione: Lombardia
Città: Bergamo
Stato: Non connesso

Re: Proposta modulo stazione nascosta

Messaggio da piepand »

Non sono d'accordo nemmeno col "veritiero". Fare la conta delle macchine a disposizione per evitare il costo del noleggio di un furgone per me è buona gestione.
Non voglio, comunque, continuare la polemica per non dare soddisfazione a chi sotto sotto fomenta, e qui mi taccio.
Non mi farò più sentire.
Sono amareggiato e vi saluto.
Piergiorgio
Avatar utente
lorelay49
Socio GAS TT
Messaggi: 2886
Iscritto il: venerdì 25 gennaio 2013, 18:32
Nome: giuliano
Regione: Lombardia
Città: Locate di Triulzi
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Proposta modulo stazione nascosta

Messaggio da lorelay49 »

Fischia...... e poi fischia ancora Giuliano.
Chiedo al presidente di cancellare tutto quanto ho scritto, non pensavo di scatenare un putiferio, cercavo
solo di calmare il sacro spirito della guerra ma ho fatto peggio..
Grazie comunque per avermi mostrato il tuo carattere saprò come comportarmi
Giuliano
Avatar utente
MrPatato76
Socio GAS TT
Messaggi: 4543
Iscritto il: lunedì 27 agosto 2012, 11:14
Nome: Roberto
Regione: Lombardia
Città: Nova Milanese
Stato: Non connesso

Re: Proposta modulo stazione nascosta

Messaggio da MrPatato76 »

Giugliano non c’è niente da cancellare tra i tuoi interventi.
Le osservazioni fatte dal Doc sono corrette, quindi Pier...perché ti sei infervorato? :shock:
Stiamo solo discutendo...niente di più . :wink: :wink:
Roberto - "...il bambino che vede un treno lo saluta con la manina, questo non succede con un auto!" (Cit.) - Ciao Roberto
Avatar utente
adobel55
Socio GAS TT
Messaggi: 9273
Iscritto il: venerdì 18 novembre 2011, 15:51
Nome: Adolfo
Regione: Lazio
Città: Roma
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Proposta modulo stazione nascosta

Messaggio da adobel55 »

Leggo adesso e sinceramente mi stupisco delle infervorazioni.
Dai calmiamoci dobbiamo solo trovare una soluzione la più confacente possibile.
Effettivamente abbiamo problemi di trasporto e di gestione dei costi e dobbiamo tenerne conto.
Avremo modo di affrontare questo problema in sede più consona.
Ritornando al vero oggetto della discussione forse stiamo girando intorno al problema e il mio post può aver tratto in inganno perché ho parlato di stazione nascosta e non di caricatore nelle soluzioni proposte.
Scusatemi e calmiamoci.

Torna a “PLASTICO MODULARE GAS TT - MODULI IN COSTRUZIONE/PROGETTAZIONE”