Dubbio binari Fleischmann

Discussioni relative alla scala N 1:160

Moderatori: cararci, MrMassy86, adobel55, lorelay49

Avatar utente
tartaf4
Messaggi: 29
Iscritto il: giovedì 24 dicembre 2020, 1:04
Nome: marco
Regione: marche
Città: ostra
Stato: Non connesso

Dubbio binari Fleischmann

Messaggio da tartaf4 »

Buongiorno innanzitutto buon fine anno nel possibile a tutti e speriamo in un 2021 migliore
Sono nuovo del forum e nuovo in questo meraviglioso mondo
Ho alcuni dubbi che spero qualcuno di voi mi possa togliere
Un conoscente mi ha regalato un po’ di materiale , una loco e un paio di vagoni Fleischmann con relativi binari con massicciata(un semplice ovale) più altro materiale due carrozze passeggeri e diversi binari provenienti dal Gottardo della de agostini!
Ora il mio dubbio è!! Continuo con i binari Fleischmann o vado per gli altri??cioè’ non la marca ma con o senza massicciata?? Pregi e difetti??? Se dovessi proseguire con quelli con massicciata si trovano facilmente?? Posso unire anche marche diverse???
Ho intenzione di fare un piccolo plastico diciamo un ovale con doppio/triplo binario e alcuni tronconi interni (ho trovato qualche tracciato interessante qui sul forum)
Partirò in analogico e poi casomai in futuro passare al digitale !!! E possibile ho devo partire in maniera specifica???
Grazie a tutti e scusate la lunghezza!!! Se fossi fuori argomento scusatemi!!!!!!
Ciao Marco


Marco
Avatar utente
Docdelburg
Socio GAS TT
Messaggi: 5661
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 18:16
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Stato: Non connesso

Re: Dubbio binari Fleischmann

Messaggio da Docdelburg »

Ciao Marco, e benvenuto nel forum.
La prima cosa che mi verrebbe da dirti è quella di provare a giocare un pò col materiale che hai a disposizione e capire quali potrebbero essere le tue esigenze.
Per quanto riguarda i binari, i Fleischmann con massicciata sono degli ottimi binari, resistenti e duraturi; li puoi trovare usati anche su piattaforme come ebay, sia qui che in Germania, trovando spesso offerte vantaggiose per più pezzi. Prenderne qualche binario in più e provare a comporre qualche tracciato alternativo potrebbe essere interessante; ti allego la foto delle geometrie che puoi trovare anche sui cataloghi Fleischmann.

GEOMETRIE.png

La massicciata è uno degli aspetti estetici e tecnici che uno sceglie di fare da sè o trovare fatti; lo capirai strada facendo.
Unire diverse marche di binari non è sempre una cosa semplice anche se fattibile; sappi che ci sono diverse misure relative alla sagoma (e all'altezza) del binario, contrassegnate dalle sigle 100, 83 e 75. Occorrono scarpette apposite per unire binari di codici diversi. Fleischmann è codice 100.
Parti con l'analogico e poi parleremo di digitale man mano che cresceranno le tue aspettative.

Buon anno anche a te e ai tuoi cari.
Avatar utente
sal727
Messaggi: 3604
Iscritto il: domenica 26 aprile 2015, 17:22
Nome: Salvatore
Regione: Emilia Romagna
Città: Bologna
Ruolo: Moderatore
Stato: Connesso

Re: Dubbio binari Fleischmann

Messaggio da sal727 »

Qui trovi indicazioni utili sulla scelta dei binari in scala N
https://scalaenne.wordpress.com/2009/06 ... te-uguali/
Ciao, Salvatore
Avatar utente
Docdelburg
Socio GAS TT
Messaggi: 5661
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 18:16
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Stato: Non connesso

Re: Dubbio binari Fleischmann

Messaggio da Docdelburg »

Chiedo scusa, ho postato uno schema di binari Fleischmann in scala H0 e non mi sono accorto che siamo in una discussione su scala N.

Qui puoi sfogliare il catalogo e trovare anche gli schemi e le geometrie dei binari in scala N

https://www.fleischmann.de/it/news/catalogs/index.html

Da qui infatti sono estratte queste pagine

ENNE1.png
ENNE2.png

Scaricati il catalogo in formato pdf
ENNE3.png
Avatar utente
tartaf4
Messaggi: 29
Iscritto il: giovedì 24 dicembre 2020, 1:04
Nome: marco
Regione: marche
Città: ostra
Stato: Non connesso

Re: Dubbio binari Fleischmann

Messaggio da tartaf4 »

Ok grazie, mi sa che anche se più costosi andrò sui flieschmann con massiccia anche se dando un po'un'occhiata su vari siti non si trovano tanto facilmente, o almeno non tutti i pezzi!!
Un'ultima domanda siti dove guardare????

Scusate le varie domande, sono una zappa in questo campo!!!!!
Grazie a Tutti!!!!
Marco
Avatar utente
sal727
Messaggi: 3604
Iscritto il: domenica 26 aprile 2015, 17:22
Nome: Salvatore
Regione: Emilia Romagna
Città: Bologna
Ruolo: Moderatore
Stato: Connesso

Re: Dubbio binari Fleischmann

Messaggio da sal727 »

Ciao, Salvatore
Avatar utente
Docdelburg
Socio GAS TT
Messaggi: 5661
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 18:16
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Stato: Non connesso

Re: Dubbio binari Fleischmann

Messaggio da Docdelburg »

Questi siti sono ottimi per materiale nuovo.
Se invece vai su ebay, cerchi "fleischmann" e nelle selezioni a sinistra scegli "categoria = scala N" e poi "binari" trovi una marea di occasioni. Dicevo infatti che sono binari validi anche da usati.

L'ideale sarebbe che tu avessi un'idea di massima del tracciato che vuoi realizzare così da non comprare a vanvera elementi poi risultanti inutili. A questo scopo ci sono programmi appositi come wintrack e scarm con cui progettare e disegnare il tuo futuro tracciato. Trovi le guide su questo forum
Avatar utente
tartaf4
Messaggi: 29
Iscritto il: giovedì 24 dicembre 2020, 1:04
Nome: marco
Regione: marche
Città: ostra
Stato: Non connesso

Re: Dubbio binari Fleischmann

Messaggio da tartaf4 »

Ok grazie, si un'idea c'è l'ho, ho provato un po' con scarn e sono arrivato fino al limite ora prenderò la licenza e cercherò di sviluppare il tutto
Grazie per le dritte
Marco
Avatar utente
e_kane
Messaggi: 86
Iscritto il: martedì 11 settembre 2018, 17:52
Nome: ENRICO
Regione: SO
Città: Sondrio
Età: 49
Stato: Non connesso

Re: Dubbio binari Fleischmann

Messaggio da e_kane »

Buongiorno Marco,
Io sto lavorando con i fleishmann in scala H0.
Ho letto vari post prima di decidermi sull'utilizzo, poi complice l'offerta lanciata sul famoso sito di aste on line mi è capitata fra le mani una buona quantità di binari flessibili e qualche deviatoio, per cui ho sostituito i vecchi lima.
Le difficoltà incontrate sono nella modellazione della curvatura dei flessibili che non è certo semplice come per quelli senza massicciata, la gomma fa abbastanza resistenza per cui sono meglio le curve predefinite. Inoltre quando due flessibili si incontrano in curva è abbastanza complicato mantenerli in posizione perché tendono ad aprirsi e formare angoli tra le rotaie in continuità, io mi sono aiutato con delle viti ai bordi della massicciata per regolare la curva al momento del fissaggio.
Io li ho colorati prima di posarli in opera il che mi sembra più semplice e veloce di quanto si possa fare una volta montati. I flessibili vanno però smossi unpoco perché il colore tende ad incollare traversine con la gomma rendendo la modellazione più difficoltosa.
Altra criticità sta nel taglio dei binari flessibili sempre per via della gomma che rende la cosa un poco più complicato.
Per i deviatoi, se intendi colorare i binari, occorre fare attenzione che il colore liquido non penetri all'interno dei fori delle slitte che muovono le rotaie. Basta anche un minimo che ti blocca il funzionamento. A quel punto occorre smontare lo scambio per pulirlo.
Siccome io non ero contento del colore della massicciata oltre a colorarla ho integrato con del Ballast e colla liquida. Altra operazione da fare con massima cura in corrispondenza dei deviatoi per lo stesso problema già esposto per la colorazione.
Spero di non averti spaventato, sono comunque un buon prodotto se usi giuste cautele ed un po' di pazienza.
Su questo forum ci sono altri colleghi che usano fleischmann, prova a dare un'occhiata ai loro post.
Ciao Enrico
Enrico
Avatar utente
tartaf4
Messaggi: 29
Iscritto il: giovedì 24 dicembre 2020, 1:04
Nome: marco
Regione: marche
Città: ostra
Stato: Non connesso

Re: Dubbio binari Fleischmann

Messaggio da tartaf4 »

ok grazie poi in N dovro' postare ancora piu' attenzione mi sa!
Marco
Avatar utente
tartaf4
Messaggi: 29
Iscritto il: giovedì 24 dicembre 2020, 1:04
Nome: marco
Regione: marche
Città: ostra
Stato: Non connesso

Re: Dubbio binari Fleischmann

Messaggio da tartaf4 »

ciao ho buttato giu' con scarm un'idea come si fa' a portare il progetto qui in discussione??se provo a copiarlo mi dice che l'estensione file non è valida
grazie
Marco
Avatar utente
adobel55
Socio GAS TT
Messaggi: 9390
Iscritto il: venerdì 18 novembre 2011, 15:51
Nome: Adolfo
Regione: Lazio
Città: Roma
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Dubbio binari Fleischmann

Messaggio da adobel55 »

Fai un file zip del progetto scarm e lo puoi caricare
Avatar utente
tartaf4
Messaggi: 29
Iscritto il: giovedì 24 dicembre 2020, 1:04
Nome: marco
Regione: marche
Città: ostra
Stato: Non connesso

Re: Dubbio binari Fleischmann

Messaggio da tartaf4 »

si riesce a vedere??
Allegati
definitivo con correzioni.zip
(38.34 KiB) Scaricato 18 volte
Marco
Avatar utente
Docdelburg
Socio GAS TT
Messaggi: 5661
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 18:16
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Stato: Non connesso

Re: Dubbio binari Fleischmann

Messaggio da Docdelburg »

Si, si vede, e mi sembra un tracciato poco armonioso per il gran affollamento di binari e un improbabile sovrappasso nei pressi della piattaforma girevole.
Forse sarebbe il caso, come già accennato, che tu provassi a spiegare cosa vorresti fare. Credo che tu dovresti fare questo esercizio: pensa al tuo tracciato o plastico che dir si voglia e immagina di giocarci per un'ora con qualche convoglio. In questo modo molti si rendono ben presto conto di quanto sia noioso fare sempre e solo quelle due o tre manovre e come sia stucchevole veder girare in tondo gli stessi convogli che appaiono e scompaiono ogni 30 secondi. Da queste considerazioni si parte alla ricerca di soluzione ed esempi che permettano di sfruttare al meglio gli spazi disponibili. Mai dimenticare di osservare la realtà della ferrovia, specie le sue tratte minori e più spettacolari.
Avatar utente
tartaf4
Messaggi: 29
Iscritto il: giovedì 24 dicembre 2020, 1:04
Nome: marco
Regione: marche
Città: ostra
Stato: Non connesso

Re: Dubbio binari Fleischmann

Messaggio da tartaf4 »

Ciao ho buttato giù apposta uno pseudo tracciato, e chiedevo appunto a voi che sicuramente ne sapete moooolto di più di me se era fattibile le misure dovrebbero essere sui 2x80 e la mia idea sarebbe quella di avere un lato dove far “correre i convogli” e una stazione e scalo merci per manovre..... se fosse possibile mi piacerebbe anche mettere un ponte non per forza al centro come fatto io ma anche su la linea di scorrimento
Aiuto!!!!!!!😱😱😱😱😱
Marco
Avatar utente
Docdelburg
Socio GAS TT
Messaggi: 5661
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 18:16
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Stato: Non connesso

Re: Dubbio binari Fleischmann

Messaggio da Docdelburg »

Tanto per cominciare prova a dare un occhio alle proposte su questo forum...

https://www.scalatt.it/bottega%20plasti ... cciati.htm

e comincia a farti le tue elaborazioni
Avatar utente
tartaf4
Messaggi: 29
Iscritto il: giovedì 24 dicembre 2020, 1:04
Nome: marco
Regione: marche
Città: ostra
Stato: Non connesso

Re: Dubbio binari Fleischmann

Messaggio da tartaf4 »

L’avevo già visto e qualche cosa di interessante c’è!! Dimmi una cosa !! A tuo parere oltre al cavalcavia che problemi potrei avere con quello che ho disegnato io?? Potrei modificare qualcosa per renderlo più fluido??
Grazie
Marco
Avatar utente
Docdelburg
Socio GAS TT
Messaggi: 5661
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 18:16
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Stato: Non connesso

Re: Dubbio binari Fleischmann

Messaggio da Docdelburg »

tartaf4 ha scritto: mercoledì 6 gennaio 2021, 0:08 L’avevo già visto e qualche cosa di interessante c’è!! Dimmi una cosa !! A tuo parere oltre al cavalcavia che problemi potrei avere con quello che ho disegnato io?? Potrei modificare qualcosa per renderlo più fluido??
Grazie
Quando si progetta un tracciato per un futuro plastico occorre tenere ben presenti una serie di elementi, perchè un conto è buttar giù un ovale di binari con varie diramazioni ad uso giocattolesco e per fare tutta una serie di verifiche e un conto è impegnarsi in una costruzione di un plastico che è impresa lunga, laboriosa e costosa, in cui ogni variazione in corso d'opera è tutt'altro che semplice.
Il consiglio che normalmente si dà è quello appunto di buttar giù un ovale con un raddoppio di binario e poco altro e cominciare a verificare funzionamenti e differenze tra alimentazione analogica e digitale, motorizzazione dei deviatoi e al limite funzionamento della retroazione con uso di software dedicati.
Quando si sono acquisite un certo numero di informazioni e conoscenze, allora si può pensare di fare il passo successivo, progettare un plastico e lo si fa con più cognizione di causa e avendo ben in mente il tracciato finale che non dovrebbe poi più subire ulteriori modifiche in corso d'opera.
Gli elementi da tener presenti sono:
- epoca di ambientazione: epoche recenti o attuali (V e VI) implicano carrozze molto lunghe e treni per lo più reversibili, quindi occorrono spazi abbondanti, curve larghe (per non veder spanciare paurosamente le carrozze), assenza di piattaforme e la quasi scomparsa di raccordi industriali. Epoche meno recenti (III e IV) permettono maggior varietà, carrozze più corte e coesistenza di trazione elettrica, diesel e a vapore con tutto quello che ne consegue.
- tipo di amministrazione: FS di casa nostra o amministrazioni straniere (DR tedesca, SNFC francese ecc.) comprese le tanto riprodotte stazioni di frontiera dove coesistono più amministrazioni e dove le manovre di cambio locomotore hanno la prevalenza sul resto.
- tipo di esercizio: semplice transito dei convogli in un paesaggio particolarmente curato (https://www.scalatt.it/fotostoria_il%20 ... iguria.htm) (https://www.scalatt.it/fotostoria_Valle%20Casanuova.htm)
oppure stazione di transito in cui fare incroci (https://www.scalatt.it/fotostoria_verni.htm) (https://www.scalatt.it/fotostoria_Genova_Nervi.htm)
oppure movimentazione di materiali e merci (https://www.scalatt.it/fotostoria_cabona.htm) (https://www.scalatt.it/fotostoria_Borgo%20Ligure.htm)
oppure una stazione di testa con deposito locomotive, piattaforma e fabbricato viaggiatori.....
- tipo di alimentazione: analogica o digitale; ma la digitalizzazione può riguardare solo la trazione e non la gestione dei deviatoi e dei segnali. Oppure una digitalizzazione completa, addirittura con automatismi o semiautomatismi di sicurezza durante l'uso in manuale.

Chiaramente nello spazio che uno ha a disposizione non può metterci tutto e fare tutto e quindi occorre scegliere; da qui l'importanza di fare prove e verifiche, capendo cosa piace di più fare e come farlo. Poi entra in gioco la componente nostalgica per cui uno vorrebbe riprodurre un certo aspetto o un certo tipo di esercizio che in mente. Come dicevo, i migliori esempi si prendono dalla realtà e si riproducono poi nel modellismo secondo la massima che "non si riproduce in scala la realtà ma si realizza un modello che richiami subito alla mente quella realtà" .

Nel cuo caso hai troppi binari paralleli senza un significato logico, un binario che passa sopra un altro senza avere una rampa di salita con una pendenza ragionevole, una piattaforma degna di una grande stazione di testa......
I treni normalmente vanno da una stazione all'altra e poi ritornano, non girano in tondo all'infinito. Ecco allora che in un plastico si cerca di rappresentare una stazione (o una realtà) adeguata agli spazi esistenti e poi una seconda stazione detta "nascosta" (perchè non è a vista) che faccia da serbatoio di convogli da alternare così da rompere la monotonia e creare una sorta di orario dei treni come al vero.

Scusa la prolissità, ma essendo tu alle prime armi mi è sembrato giusto spiegarti queste premesse che ritengo essenziali.... :wink:

Se nel pomeriggio mi riesce provo a migliorare il tuo tracciato e lo posto qui sul forum.....
Avatar utente
tartaf4
Messaggi: 29
Iscritto il: giovedì 24 dicembre 2020, 1:04
Nome: marco
Regione: marche
Città: ostra
Stato: Non connesso

Re: Dubbio binari Fleischmann

Messaggio da tartaf4 »

No no grazie infinitamente per i suggerimenti. Magari ad averne
Si io sono propio alle prime armi praticamente non so niente, sto leggendo qua e là ma anche se sono sempre stato dentro al modellismo questo per me è un mondo completamente nuovo, affascinante ma nuovo
Grazie ancora
Marco
Avatar utente
Docdelburg
Socio GAS TT
Messaggi: 5661
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 18:16
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Stato: Non connesso

Re: Dubbio binari Fleischmann

Messaggio da Docdelburg »

Marco, ho buttato giù velocemente un tracciato classico quanto banale ma che si adatta ai 2 metri per 80 che hai a disposizione e ha una sua logica.
Al piano base hai una stazione di transito a tre binari di cui una parte in leggera curva che fa sempre un certo effetto realistico, due binari tronchi a dx per un piccolo deposito di locomotori di riserva e un binario lungo sulla sx a servire un eventuale magazzino merci.
La linea è a singolo binario e si collega ad una stazione nascosta posteriore dove puoi parcheggiare e alternare i convogli. La stazione ha un quarto binario tronco che può essere utilizzato come fine corsa di automotrici che saliranno la rampa, passando sul tuo desiderato ponte e arriveranno ad una stazione secondaria ad un piano superiore, stazioncina di montagna con due binari più un terzo per un eventuale magazzino merci o carico legname.
La stazione nascosta posteriore sarà celata dalla scenografia di un rilievo collinare/montuoso su cui poggeranno il ponte all'uscita di una galleria e la stazione nascosta, con parte della linea che corre a mezza costa.
Ci puoi far viaggiare convogli viaggiatori sia importanti che transitano senza fermarsi, convogli regionali che sostano incrociandosi con altri di direzione opposta o che permettono il sorpasso ad altri convogli rapidi o merci, convogli merci omnibus (cioè che trasportano di tutto e che lasciano lì qualche carro dedicato o lo riprendono per altre destinazioni. Puoi simulare un problema tecnico ad un locomotore per cui lo sostituisci con uno presente nel deposito. Puoi manovrare i carri merci nelle due stazioni.
Tutto il traffico partirà per e arriverà da tutto il modo rappresentato dalla stazione nascosta presente alle spalle della scenografia dove puoi ospitare fino a 5 convogli differenti. Ideale l'alimentazione digitale, sennò è un delirio di sezionamento e interruttori.
L'ideale sarebbe un'epoca III o al massimo inizio della IV, magari solo trazione termica (vapore e diesel) di amministrazione a tua scelta.

Ecco, in spiccioli, un esempio da cui partire e prendere spunto. Guarda il tutto soprattutto in 3D.
un saluto
ezyzip.zip
(14.66 KiB) Scaricato 11 volte
Avatar utente
adobel55
Socio GAS TT
Messaggi: 9390
Iscritto il: venerdì 18 novembre 2011, 15:51
Nome: Adolfo
Regione: Lazio
Città: Roma
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Dubbio binari Fleischmann

Messaggio da adobel55 »

Interessante Doc il tracciato proposto da te, forse aumenterei la lunghezza dei binari della stazione di testa in alto.
Ciao
Avatar utente
adobel55
Socio GAS TT
Messaggi: 9390
Iscritto il: venerdì 18 novembre 2011, 15:51
Nome: Adolfo
Regione: Lazio
Città: Roma
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Dubbio binari Fleischmann

Messaggio da adobel55 »

Ciao, anche io ho elaborato un paio di tracciati che ti allego.
Uno su tre livelli con stazione di testa a livello 2, una stazione di transito a livello 1 e cappio di ritorno a livello 0.
Uno un ovale ripiegato con deviazione verso una stazione di testa in alto.
Spero ti potrà servire come spunto.
Allegati
Progetti.zip
(49.21 KiB) Scaricato 7 volte
Avatar utente
Docdelburg
Socio GAS TT
Messaggi: 5661
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 18:16
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Stato: Non connesso

Re: Dubbio binari Fleischmann

Messaggio da Docdelburg »

Molto bene Adolfo, grazie anche per il tuo contributo; soprattutto con il tracciato a più livelli hai dato un altro ottimo esempio da cui prendere spunto. La stazione principale è quella di testa, in alto, da cui partono i convogli che, dopo una sosta nella stazione intermedia, ritornano alla stazione di partenza grazie ad un anello di ritorno.
Questo tipo di esercizio è ancora più aderente alla realtà mentre nel mio esempio, purtroppo, i convogli finiscono per girare sempre nello stesso senso di marcia.
Volendo sviluppare ulteriormente il tracciato, in quella stazione di testa, specie in epoca III, ci starebbe bene anche una piccola piattaforma rubando un pò di spazio alla scenografia della parte sottostante.

Marco, mi sembra che ora hai qualche idea su cui ragionare; buon divertimento. :wink:
Avatar utente
tartaf4
Messaggi: 29
Iscritto il: giovedì 24 dicembre 2020, 1:04
Nome: marco
Regione: marche
Città: ostra
Stato: Non connesso

Re: Dubbio binari Fleischmann

Messaggio da tartaf4 »

ottimo grazie a tutti e due
Marco
Avatar utente
tartaf4
Messaggi: 29
Iscritto il: giovedì 24 dicembre 2020, 1:04
Nome: marco
Regione: marche
Città: ostra
Stato: Non connesso

Re: Dubbio binari Fleischmann

Messaggio da tartaf4 »

Ragazzi mi spiace avervi fatto perdere tempo, ma ieri sera mia moglie dopo avermi visto smanettare da diversi giorni sul pc, mi ha chiesto che volevo fare e alla mia risposta, candidamente mi ha risposto!! Scusa ma noi in viaggio di nozze circa 40 anni fa in Austria non abbiamo comprato un trenino???
Io sono rimasto un attimo interdetto poi mi sono ricordato!!!😱
Una scatola flieschmann con loco a vapore e binari profi, un piccolo ovale!!
Mi sono messo a smanettare e funziona tutto perfettamente!!al che mi dice! Se propio vuoi fare qualcosa fallo con questo che è anche una cosa nostra comprata assieme!!!
A questo punto visto la poca roba che mi avevano regalato in n mi sa che passerò all’ho che sinceramente preferisco e anche se molto più semplice butterò giù un tracciato e mi dedicherò più al parsaggio(visto che poi fra l’altro si è proposta di aiutarmi)!!
Vi ringrazio di cuore e mi scuso per avervi fatto perdere tempo!!!
Ps ora però o altre mille domande ma posso continuare qui o passare da altra parte????
Grazie
Marco

Torna a “SCALA N”