Ben arrivato! Fate login o registratevi per fruire di tutte le funzionalità del forum e del sito.
Se eri già registrato e non ti ricordi la password usa questo link per recuperare l'accesso
Sito e forum dedicati al fermodellismo, il nostro hobby viene praticato in molte maniere diverse, tutte ugualmente valide: hai un plastico? oppure sei un collezionista? oppure un semplice appassionato? Non esitare a scrivere nel forum, tutti gli interventi sono benvenuti ... Postate foto e video del vostro plastico e chiedete aiuto per ogni problema o curiosità inerente al nostro hobby.

Dubbio sui cablaggi di piena linea

Schemi elettrici - interconnessioni elettriche - sezioni di blocco.
Messaggio
Autore
Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10576
Iscritto il: giovedì 10 novembre 2011, 21:17
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

#26 Messaggio da Fabrizio »

Ciao Carlo, ma la locomotiva, non funziona in nessun punto del tracciato?

In teoria, con interruttore SE/SI aperto e alimentazione dai connettori, è normale che in un tratto non ci sia alimentazione, perché in un tratto questa dovrebbe provenire dal modulo adiacente. Però un tratto dovrebbe invece essere alimentato.

Però attendi Edgardo :wink:

Ciao

Fabrizio


Fabrizio

Avatar utente
Edgardo_Rosatti
Socio GAS TT
Messaggi: 4537
Iscritto il: venerdì 28 ottobre 2011, 0:59
Nome: Edgardo
Regione: Lombardia
Città: Muggiò
Età: 57
Stato: Non connesso

#27 Messaggio da Edgardo_Rosatti »

E' normale Carlo, in quanto è una caratteristica del circuito della scheda di piena linea e dell'intero impianto elettrico che è stato copiato dalle vecchie norme FIMF.
Il tuo cablaggio va bene.
Alimentando il modulo dalla presa a 15 poli, alimenti anche un filo di ritorno proveniente dalla scheda di blocco.
In pratica hai che quando cabli il modulo di linea al modulare e colleghi un alimentatore alle boccole, questo alimenta prima le schede di blocco che a loro volta alimentano tutti
i moduli di piena linea.

Se invece provi ad alimentare il modulo scollegato dal modulare, non riuscirai a farlo funzionare, o meglio riuscirai ad alimentare solo una delle 2 rotaie dei binari.
Questo lo puoi vedere nell'appendice 2 delle istruzoni pdf al filo 2 del BUS che non è collegato a nulla nello "Schema elettrico alimentazioni".
Invece, nello "Schema elettrico modulo" della stessa appendice, il filo 2 è collegato a SE per realizzare il sezionamento (filo 5 per SI, l'altro binario).
Ecco, è questo il filo che proviene dai moduli di blocco, che come filo di ritorno alimenta la rotaia destra sezionata.

Sei riuscito a muovere una loco in queste condizioni, cioè tramite la condotta a 15 poli facendo un super collaudo dimostrando ciò che ho detto sopra.
Come minimo devo promuoverti a "Collaudatore ufficiale di sitemi ferromodellistici del GASTT" :cool:

In effetti Carlo, a pagina 3 delle istruzioni vi è una sezione dedicata al collaudo, ma è molto vaga in questo senso.
Alla frase:
Applicare una tensione in corrente continua di max 12 Volt direttamente sulle rotaie e posizionare una motrice sulle stesse.
Non dice un granch'è, ma lascia intuire che il collaudo non può essere fatto collegando un alimentatore alle boccole proprio per la tipologia del circuito sopra descritta.
Errore mio che correggerò appena possibile includendo una descrizione più dettagliata.

Purtroppo i circuiti che usiamo sono questi e ce li dobbiamo tenere e aggiungo che l'importante è che grazie a questi tuo intervento costruttivo, si possa trovare una soluzione e migliorare il nostro operato.

PS:
Sto progettando un nuovo schema elettrico per modulari che appena possibile proporrò alla FIMF e anche al forum.
L'idea è quella di semplificare al massimo il numero dei fili del bus e di realizzare una scheda universale che possa servire alla realizzazione di molteplici tipologie di funzionamento partendo da unico schema di base.
La scheda potrà essere usata come piena linea, blocco, cappio o terminale con funzionamento sia analogico che digitale.
"coming soon"
ED
237
11101101

Avatar utente
adobel55
Socio GAS TT
Messaggi: 9914
Iscritto il: venerdì 18 novembre 2011, 15:51
Nome: Adolfo
Regione: Lazio
Città: Roma
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

#28 Messaggio da adobel55 »

Il caffè no?
Ciao
Adolfo

Avatar utente
cararci
Socio GAS TT
Messaggi: 4546
Iscritto il: giovedì 4 ottobre 2012, 14:56
Nome: Carlo
Regione: Veneto
Città: Volpago
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

#29 Messaggio da cararci »

Concordo con Adolfo, la nuova scheda dovrebbe fornire anche il caffè!
Scherzi a parte, avevo visto nello schema che il polo 2 del bus fila liscio senza collegamenti e avevo intuito che ci fosse bisogno di moduli adiacenti, ma le mie (non) conoscenze in materia non mi permettevano di andare oltre il dubbio.
Grazie, Edgardo, per la pazienza con cui rispondi e per le lodi! Se mi mettessi a studiare un po' di elettrotecnica e di elettronica, stupirei il forum! Ma sono troppo pigro. :grin:

Torna a “PARTE ELETTRICA”