Progetto di diorama operativo con movimentazione pietrisco

Discussioni relative alla scala H0 1:87

Moderatori: cararci, MrMassy86, adobel55, lorelay49

Avatar utente
fabio
Messaggi: 1303
Iscritto il: lunedì 17 dicembre 2012, 14:16
Nome: fabio
Regione: Lazio
Città: roma
Stato: Non connesso

Re: Progetto di diorama operativo con movimentazione pietrisco

Messaggio da fabio »

Docdelburg ha scritto: mercoledì 10 marzo 2021, 22:10 Grazie Fabio, farò qualche prova, anche se ammetterai che muovere le delicate lamelle di un reed non è la stessa cosa che tirar giù due staffe di ferro frenate da una molla.... :wink:
si questo è vero,ma il reed lo attiviamo in corsa tu da fermo [104]


Fabio - plastico H0 epoca II-III -
GFRS Gruppo Fermodellistico Romano Sogliola
Avatar utente
FrancoV
Messaggi: 846
Iscritto il: sabato 15 febbraio 2020, 17:45
Nome: Franco
Regione: Piemonte
Città: Bosconero
Stato: Non connesso

Re: Progetto di diorama operativo con movimentazione pietrisco

Messaggio da FrancoV »

Docdelburg ha scritto: mercoledì 10 marzo 2021, 20:57 Sarebbe interessante a questo punto avere qualche suggerimento sulle caratteristiche che dovrebbe avere un magnete (tipo, dimensioni e forza magnetica), posto tra le traversine, capace di abbassare gli aggiuntivi metallici del carro, senza però arrivare ad un contatto che ne impedirebbe il successivo movimento sulle rotaie.
Generalmente nelle ferramenta che vendono questi articoli hanno in esposizione i diversi tipi, io ci andrei portandomi dietro un vagone e uno spezzone di binario e farei delle prove finchè, almeno all'ingrosso, non trovi quello buono, poi quando sei a casa ti metti a cercare la distanza ottimale ... d'altra parte se anche le opere degli ingegneri vengono sottoposte a collaudo vuol dire che i calcoli teorici sono affidabili solo fino a un certo punto :wink:
Franco -Etroit, quoi qu'il soit!
Avatar utente
adobel55
Socio GAS TT
Messaggi: 9708
Iscritto il: venerdì 18 novembre 2011, 15:51
Nome: Adolfo
Regione: Lazio
Città: Roma
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Progetto di diorama operativo con movimentazione pietrisco

Messaggio da adobel55 »

Potresti provare il magnete piatto tipo quello che sta nelle guarizioni dei frigoriferi
Avatar utente
adobel55
Socio GAS TT
Messaggi: 9708
Iscritto il: venerdì 18 novembre 2011, 15:51
Nome: Adolfo
Regione: Lazio
Città: Roma
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Progetto di diorama operativo con movimentazione pietrisco

Messaggio da adobel55 »

Avatar utente
fabio
Messaggi: 1303
Iscritto il: lunedì 17 dicembre 2012, 14:16
Nome: fabio
Regione: Lazio
Città: roma
Stato: Non connesso

Re: Progetto di diorama operativo con movimentazione pietrisco

Messaggio da fabio »

adobel55 ha scritto: giovedì 11 marzo 2021, 23:33 Questo sndrebbe bene ?
:-) :-)
https://youtube.com/shorts/9FQSbI2A9nI
un filino ingombrante...ma ottimo :lol:
Fabio - plastico H0 epoca II-III -
GFRS Gruppo Fermodellistico Romano Sogliola
Avatar utente
Docdelburg
Socio GAS TT
Messaggi: 5804
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 18:16
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Stato: Non connesso

Re: Progetto di diorama operativo con movimentazione pietrisco

Messaggio da Docdelburg »

adobel55 ha scritto: giovedì 11 marzo 2021, 23:33 Questo sndrebbe bene ?
:-) :-)
https://youtube.com/shorts/9FQSbI2A9nI
:lol: :lol: .....siamo però sempre lì col problema del contatto diretto magnete e parte ferrosa..... :cry:
Avatar utente
Docdelburg
Socio GAS TT
Messaggi: 5804
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 18:16
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Stato: Non connesso

Re: Progetto di diorama operativo con movimentazione pietrisco

Messaggio da Docdelburg »

A questo punto potrei pensare di realizzare un meccanismo tipo un pistone mobile in verticale con all'apice una calamita che si alza ed arriva in contatto con il fondo del carro e che poi si abbassa lentamente così da scaricare il carro fino poi a staccarsi e lasciare libero movimento al carro stesso.....
Avatar utente
FrancoV
Messaggi: 846
Iscritto il: sabato 15 febbraio 2020, 17:45
Nome: Franco
Regione: Piemonte
Città: Bosconero
Stato: Non connesso

Re: Progetto di diorama operativo con movimentazione pietrisco

Messaggio da FrancoV »

Docdelburg ha scritto: venerdì 12 marzo 2021, 13:15 A questo punto potrei pensare di realizzare un meccanismo tipo un pistone mobile in verticale con all'apice una calamita che si alza ed arriva in contatto con il fondo del carro e che poi si abbassa lentamente così da scaricare il carro fino poi a staccarsi e lasciare libero movimento al carro stesso.....
Mi sembra uno di quei marchingegni alla Pippo :D
Franco -Etroit, quoi qu'il soit!
Avatar utente
Docdelburg
Socio GAS TT
Messaggi: 5804
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 18:16
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Stato: Non connesso

Re: Progetto di diorama operativo con movimentazione pietrisco

Messaggio da Docdelburg »

FrancoV ha scritto: venerdì 12 marzo 2021, 18:15
Docdelburg ha scritto: venerdì 12 marzo 2021, 13:15 A questo punto potrei pensare di realizzare un meccanismo tipo un pistone mobile in verticale con all'apice una calamita che si alza ed arriva in contatto con il fondo del carro e che poi si abbassa lentamente così da scaricare il carro fino poi a staccarsi e lasciare libero movimento al carro stesso.....
Mi sembra uno di quei marchingegni alla Pippo :D
Hai ragione, sembra un bel modo di complicarsi la vita, ma 'ste cose mi intrippano perchè mi portano a trovare soluzioni tanto ingegnose quanto inutili!
In fondo è il mio modo di vivere al meglio questo complicato hobby..... :wink:
Avatar utente
FrancoV
Messaggi: 846
Iscritto il: sabato 15 febbraio 2020, 17:45
Nome: Franco
Regione: Piemonte
Città: Bosconero
Stato: Non connesso

Re: Progetto di diorama operativo con movimentazione pietrisco

Messaggio da FrancoV »

Per carità, lo dicevo giusto perchè il progetto mi sembra già abbastanza complicato del suo ... però, se ci riesci, complimenti anticipati :D
Franco -Etroit, quoi qu'il soit!
Avatar utente
Docdelburg
Socio GAS TT
Messaggi: 5804
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 18:16
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Stato: Non connesso

Re: Progetto di diorama operativo con movimentazione pietrisco

Messaggio da Docdelburg »

Mi sto documentando sulle caratteristiche dei magneti per trovare una soluzione all'apertura del fondo dei carri per procedere al loro svuotamento.
Mi scontro ovviamente con il fatto che i magneti agiscono principalmente per contatto e una qualsivoglia elettrocalamita appena appena potente ha dimensioni che ne impediscono il passaggio tra le due rotaie.
Credo di aver individuato una possibile soluzione nel porre a contatto della parte ferrosa del fondo dei carri un sottile magnete al neodimio, nell'ordine di 10x15 mm di dimensione e spessore 1-1,2mm con forza di attrazione di circa 600-750g. Sotto le rotaie, fisso, andrebbe un elettromagnete di dimensioni generose e forza di attrazione intorno ai 20-30Kg, forza che si ridurrebbe a meno della metà a distanza di 5-7 mm ma sufficiente, credo, ad attrarre il neodimio e relativa parte ferrosa del carro.
Il piccolo magnete al neodimio in pratica aumenterebbe la forza di attrazione sia perchè questa sarebbe la somma di due magneti (e non un magnete solo e ferro inattivo) sia perchè ridurrebbe la distanza tra le due parti.
Dando alimentazione all'elettromagnete per qualche secondo si dovrebbe avere l'attrazione verso il basso del fondo del carro, favorendone lo svuotamento. Cessata l'alimentazione al magnete il fondo, per la presenza di molle interne, ritornerebbe al suo posto chiudendo lo scarico.
Mi piacerebbe sentire un vostro parere prima di procedere all'acquisto di qualche articolo a casaccio. :wink:
Avatar utente
adobel55
Socio GAS TT
Messaggi: 9708
Iscritto il: venerdì 18 novembre 2011, 15:51
Nome: Adolfo
Regione: Lazio
Città: Roma
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Progetto di diorama operativo con movimentazione pietrisco

Messaggio da adobel55 »

Può funzionare, ma non ho capito come si richiude.
Avatar utente
Docdelburg
Socio GAS TT
Messaggi: 5804
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 18:16
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Stato: Non connesso

Re: Progetto di diorama operativo con movimentazione pietrisco

Messaggio da Docdelburg »

adobel55 ha scritto: martedì 16 marzo 2021, 21:47 Può funzionare, ma non ho capito come si richiude.
Il fondo del carro è normalmente chiuso per effetto di due molle presenti sul pianale.
Per aprire il fondo occorre abbassare le due lamelle ferrose incastrate sotto il fondo vincendo la resistenza delle molle e questo avverrebbe quando il carro è posizionato sopra l'elettromagnete e questo venga alimentato.
Togliendo alimentazione all'elettromagnete, l'attrazione tra i due magneti verrebbe meno e il fondo risalirebbe per l'azione delle molle.

Il problema è trovare un equilibrio per far funzionare il tutto con le dovute forze di attrazione.
Avatar utente
fabio
Messaggi: 1303
Iscritto il: lunedì 17 dicembre 2012, 14:16
Nome: fabio
Regione: Lazio
Città: roma
Stato: Non connesso

Re: Progetto di diorama operativo con movimentazione pietrisco

Messaggio da fabio »

teoricamente dovrebbe funzionare,ma prevedo molte prove e vari acquisti....
Fabio - plastico H0 epoca II-III -
GFRS Gruppo Fermodellistico Romano Sogliola
Avatar utente
adobel55
Socio GAS TT
Messaggi: 9708
Iscritto il: venerdì 18 novembre 2011, 15:51
Nome: Adolfo
Regione: Lazio
Città: Roma
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Progetto di diorama operativo con movimentazione pietrisco

Messaggio da adobel55 »

Si può funzionare, ho il dubbio che la calamita sotto lo sportello del carro una volta aperto forse potrebbe essere attratta dal binario
Avatar utente
MrPatato76
Socio GAS TT
Messaggi: 4849
Iscritto il: lunedì 27 agosto 2012, 11:14
Nome: Roberto
Regione: Lombardia
Città: Nova Milanese
Stato: Non connesso

Re: Progetto di diorama operativo con movimentazione pietrisco

Messaggio da MrPatato76 »

L'attrazione del magnete ha come effetto anche quello di un freno sulla scorrevolezza del convoglio.
In fase di costruzione dovrai verificare anche quale sarà lo spunto necessario alla loco per ripartire con il treno.
Parli di magneti con forza di attrazione di 20-30Kg.....secondo me sono "tantini"...
Roberto - "...il bambino che vede un treno lo saluta con la manina, questo non succede con un auto!" (Cit.) - Ciao Roberto
Avatar utente
Docdelburg
Socio GAS TT
Messaggi: 5804
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 18:16
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Stato: Non connesso

Re: Progetto di diorama operativo con movimentazione pietrisco

Messaggio da Docdelburg »

MrPatato76 ha scritto: mercoledì 17 marzo 2021, 8:22 L'attrazione del magnete ha come effetto anche quello di un freno sulla scorrevolezza del convoglio.
In fase di costruzione dovrai verificare anche quale sarà lo spunto necessario alla loco per ripartire con il treno.
Parli di magneti con forza di attrazione di 20-30Kg.....secondo me sono "tantini"...
Certo, tutto da verificare; per la forza di trazione conta molto la distanza tra magneti, vedremo.
Avatar utente
Docdelburg
Socio GAS TT
Messaggi: 5804
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 18:16
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Stato: Non connesso

Re: Progetto di diorama operativo con movimentazione pietrisco

Messaggio da Docdelburg »

In attesa che arrivino i magneti per le prove di scarico procedo con la struttura del diorama.

FULL01.png

Sono fermo in attesa che mi arrivino i binari flessibili Peco codice 75 la cui dotazione è risultata insufficiente.

Colgo l'occasione per ricordare ai principianti che seguono la discussione, come connettere i binari flessibili in curva: distanziare le due rotaie interponendo una paio di traversine per evitare angolature a spigolo.
full02.png
Questo è il punto ingrandito difronte alla loco nella prima foto.
Avatar utente
Egidio
Messaggi: 12724
Iscritto il: giovedì 17 maggio 2012, 13:26
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Stato: Non connesso

Re: Progetto di diorama operativo con movimentazione pietrisco

Messaggio da Egidio »

Ottimo Doc come altrettanto utile il breve tutorial per la congiunzione in curva dei binari. :wink: Saluti. Egidio. [51]
Egidio Lofrano
Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 15085
Iscritto il: sabato 10 novembre 2012, 15:42
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Progetto di diorama operativo con movimentazione pietrisco

Messaggio da MrMassy86 »

Non intervengo ma ti seguo con interesse Doc, Davvero un bel progetto e un bel lavoro!
Massimiliano [253]
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca
Avatar utente
Docdelburg
Socio GAS TT
Messaggi: 5804
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 18:16
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Stato: Non connesso

Re: Progetto di diorama operativo con movimentazione pietrisco

Messaggio da Docdelburg »

Grazie ragazzi.....qui però non si quaglia nulla! [103]
Oggi sono arrivati i magneti: 6 micromagneti al neodimio sottili 1 mm e forza di trazione 0.5 Kg e un elettromagnete da 24V con forza di trazione 12 Kg.
Non ho voluto esagerare con la forza di trazione, messo sull'avviso da Roberto, ma la forza è ancora insufficiente.
Ho fatto varie prove, mettendo in contatto i micromagneti al fondo metallico del carro e mettendo l'elettromagnete sotto le traversine; nessun movimento. Allora ho tolto qualche traversina e appoggiato l'elettromagnete alla superficie inferiore delle rotaie e ancora nulla. Spingendo verso il basso il fondo del carro, quindi avvicinandomi di 1-2 mm all'elettromagnete, finalmente il fondo scatta e aderisce all'elettromagnete.
Siamo ancora distanti o troppo poco potenti per la distanza, tanto più che senza magnetini non si muove nulla e con i magnetini, questi poi rimangono adesi all'elettrocalamita anche se spenta. Se si dovessero usare bisognerà fissarli al fondo del carro.

Cercando in rete ho trovato che anche un crucco ha pensato di usare un elettromagnete mosso da servomotore come sto pensando di fare io, in modo da portare in contatto elettromagnete e fondo del carro, abbassare il fondo per lo scarico, riportarlo in alto togliendo poi alimentazione e riabbassare il magnete spento. Gira che ti gira siamo già in due che pensiamo la stessa soluzione..... :!:

https://forum.beneluxspoor.net/index.php?topic=82547.0

(Da leggere con Google traduttore)
Avatar utente
FrancoV
Messaggi: 846
Iscritto il: sabato 15 febbraio 2020, 17:45
Nome: Franco
Regione: Piemonte
Città: Bosconero
Stato: Non connesso

Re: Progetto di diorama operativo con movimentazione pietrisco

Messaggio da FrancoV »

Una domanda stupida: partendo dal presupposto che chi ha inventato quei carri avrà ben inventato anche il sistema di apertura, perchè non adottare quello? :|
Franco -Etroit, quoi qu'il soit!
Avatar utente
Docdelburg
Socio GAS TT
Messaggi: 5804
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 18:16
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Stato: Non connesso

Re: Progetto di diorama operativo con movimentazione pietrisco

Messaggio da Docdelburg »

FrancoV ha scritto: sabato 20 marzo 2021, 9:09 Una domanda stupida: partendo dal presupposto che chi ha inventato quei carri avrà ben inventato anche il sistema di apertura, perchè non adottare quello? :|
Sapessi quanto ho cercato una possibile soluzione proposta da Roco.. :roll: ..non ho trovato nulla se non la dicitura di utilizzare un elettromagnete!
Anche in Germania, cerca che ti cerca, sono solo arrivato a quella discussione di cui ho postato link nella risposta precedente.
Se qualcuno ha informazioni maggiori posso solo ringraziare. :wink:
Avatar utente
sal727
Messaggi: 3748
Iscritto il: domenica 26 aprile 2015, 17:22
Nome: Salvatore
Regione: Emilia Romagna
Città: Bologna
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Progetto di diorama operativo con movimentazione pietrisco

Messaggio da sal727 »

Qui trovi un interessante spiegazione e relativo calcolo della forza di attrazione in base alla distanza, utile per il modello di calamita che occorre
https://www.supermagnete.it/adhesive-force-calculation/
Ciao, Salvatore
Avatar utente
FrancoV
Messaggi: 846
Iscritto il: sabato 15 febbraio 2020, 17:45
Nome: Franco
Regione: Piemonte
Città: Bosconero
Stato: Non connesso

Re: Progetto di diorama operativo con movimentazione pietrisco

Messaggio da FrancoV »

Docdelburg ha scritto: sabato 20 marzo 2021, 12:47

Sapessi quanto ho cercato una possibile soluzione proposta da Roco.. :roll: ..non ho trovato nulla se non la dicitura di utilizzare un elettromagnete!
Anche in Germania, cerca che ti cerca, sono solo arrivato a quella discussione di cui ho postato link nella risposta precedente.
Se qualcuno ha informazioni maggiori posso solo ringraziare. :wink:
Capisco .... che sbagliavo il presupposto :wink:
Franco -Etroit, quoi qu'il soit!

Torna a “SCALA H0”