Ben arrivato! Fate login o registratevi per fruire di tutte le funzionalità del forum e del sito.
Se eri già registrato e non ti ricordi la password usa questo link per recuperare l'accesso
Sito e forum dedicati al fermodellismo, il nostro hobby viene praticato in molte maniere diverse, tutte ugualmente valide: hai un plastico? oppure sei un collezionista? oppure un semplice appassionato? Non esitare a scrivere nel forum, tutti gli interventi sono benvenuti ... Postate foto e video del vostro plastico e chiedete aiuto per ogni problema o curiosità inerente al nostro hobby.

Curiosando come si intende il fermodellismo in Spagna

Notizie utili su eventi e manifestazioni.

Moderatori: Andrea, MrMassy86

Messaggio
Autore
Avatar utente
Docdelburg
Socio GAS TT
Messaggi: 5908
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 18:16
Nome: Mauro
Regione: Estero
Città: Madrid (Spagna)
Stato: Non connesso

Curiosando come si intende il fermodellismo in Spagna

#1 Messaggio da Docdelburg »

Ciao a tutti, dopo essermi trasferito in Spagna, a Madrid, ed aver sistemato le relative faccende burocratiche, mi sto guardando intorno per provare a mantenere vivo l’interesse per il modellismo ferroviario.
Ad oggi ho individuato un gruppo che si avvicina molto a quanto di mio interesse.
Si tratta del Club Ibérico de Modulos H0 (CIM-H0), formato da appassionati di varie località della Spagna e del Portogallo, che periodicamente si riunisce in modo itinerante nella penisola Iberica realizzando un tracciato formato dai moduli dei soci disponibili di volta in volta.
Si tratta di tracciati del tipo PuntoAPunto (PAP), in scala H0, con alimentazione digitale, bus Loconet di servizio ed esercizio secondo un orario prestabilito.
Si differenziano dalla filosofia dei meeting Fremo per la presenza del pubblico (che viene a volte coinvolto, specie se di giovane età), probabile assenza di carte-carro e da norme costruttive proprie.
Ho preso contatti presentandomi e sono stato invitato a partecipare ai loro prossimi incontri che saranno a Logroño (città a nord di Madrid) a fine settembre e all’Expo di Madrid in novembre.
Vi terrò informati e spero di poter documentare fotograficamente quanto andrò a scoprire e vedere.
Ritengo sempre utile e piacevole vedere come si intende e si realizza il fermodellismo in altre realtà; se qualcuno è della stessa idea spero troverà interessante quanto proverò a documentare.
Nel frattempo, per i più curiosi, posto i link del succitato club.

https://www.cimh0.org/wp/
https://www.facebook.com/www.cimh0.org/

A presto e ….. stay tuned! [99]



Avatar utente
adobel55
Socio GAS TT
Messaggi: 10441
Iscritto il: venerdì 18 novembre 2011, 15:51
Nome: Adolfo
Regione: Lazio
Città: Roma
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Curiosando come si intende il fermodellismo in Spagna

#2 Messaggio da adobel55 »

Certamente interessante Doc.
Tienici informati.
Ola

Avatar utente
IpGio
Socio GAS TT
Messaggi: 2439
Iscritto il: domenica 20 maggio 2018, 9:22
Nome: Giorgio
Regione: Lombardia
Città: Nerviano
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Curiosando come si intende il fermodellismo in Spagna

#3 Messaggio da IpGio »

Bentrovato Doc, sono felice di ritrovarti qui sul forum, nonostante la distanza "europea".
Certo che interessa poter confrontare le diverse esperienze, quindi aspetto "buone nuove".
[253]
[36] IpGio
Giorgio Nihil difficile volenti
H0-Ep.III-IT GASTT/FIMF
IpGio I plastici di Gio https://www.gtg3b.it

Avatar utente
marione
Socio GAS TT
Messaggi: 2187
Iscritto il: lunedì 4 marzo 2013, 13:41
Nome: mario
Regione: Lombardia
Città: treviglio
Stato: Non connesso

Re: Curiosando come si intende il fermodellismo in Spagna

#4 Messaggio da marione »

... ma ti sei trasferito lì? ...
Mario Mancastroppa

Avatar utente
Docdelburg
Socio GAS TT
Messaggi: 5908
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 18:16
Nome: Mauro
Regione: Estero
Città: Madrid (Spagna)
Stato: Non connesso

Re: Curiosando come si intende il fermodellismo in Spagna

#5 Messaggio da Docdelburg »

Eccomi di rientro dall'incontro di Logroño. Ho partecipato al montaggio e all'allestimento del tracciato per meglio comprendere come sono fatti i moduli e come lavorano gli amici spagnoli e portoghesi. E ho partecipato ad una sessione serale dell'esercizio ferroviario con orario .
Comincerei col dire che sono molto ben organizzati, con numero certo di moduli e persone presenti e quindi layout del tracciato studiato per tempo, locandina dell'evento e servizio di presentazione alla tv spagnola locale.
Di seguito la locandina dell'evento che è aperto al pubblico, il piano del tracciato e uno schema orario di una sessione.
MANIFESTO.jpg
LAYOUT.jpg
ORARIO.jpg

Alcune annotazioni tecniche: alimentazione digitale con centrale Intellibox principale e altre Intellibox secondarie con relativi booster. Centrale Digikejs 5000 dedicata a segnalazione e azionamento deviatoi. Bus Loconet sia wired che wirelss con relativi booster. Moduli rispondenti a normativa spagnola Maquetren con altezza da terra 115 cm al piano del ferro e testate a 1 o due linee con larghezza viabile tra 30 e 40 cm.

Il modulare è ospitato in una grande palestra dove trovano spazio tre campi di basket affiancati. Ovviamente non sono presenti tutti i soci e quindi non ci sono tutti i moduli a disposizione del club.
Il tracciato attuale è lungo all'incirca 130 metri, per buona parte a doppia linea, con una sola diramazione ad un porto dove avvengono manovre e trasborbo di materiali da vagoni a imbarcazioni (a queste manovre dedicherò un post a parte con filmati).

GENERALE1.jpg
GENERALE2.jpg

Per iniziare posto un paio di filmati moooolto amatoriali che illustrano il tracciato appena prima dell'inizio delle sessioni operative.
Seguiranno foto con maggiori dettagli che spero possano ispirare qualche vostro nuovo manufatto.


https://www.youtube.com/watch?v=lyK53lSHyus

https://www.youtube.com/shorts/L5rQwgmLHdY


continua.....

Avatar utente
Docdelburg
Socio GAS TT
Messaggi: 5908
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 18:16
Nome: Mauro
Regione: Estero
Città: Madrid (Spagna)
Stato: Non connesso

Re: Curiosando come si intende il fermodellismo in Spagna

#6 Messaggio da Docdelburg »

Questa è la stazione di Logroño, capo della linea PAP, con relativa piattaforma.
LOGRONO00.jpg
LOGRONO01.jpg
LOGRONO02.jpg
LOGRONO03.jpg

La linea prosegue poi a via unica passando per Cerro Verdes

CERROV01.jpg
CERROV02.jpg
CERROV03.jpg

Avatar utente
adobel55
Socio GAS TT
Messaggi: 10441
Iscritto il: venerdì 18 novembre 2011, 15:51
Nome: Adolfo
Regione: Lazio
Città: Roma
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Curiosando come si intende il fermodellismo in Spagna

#7 Messaggio da adobel55 »

Interessante reportage
Bell'impianto complimenti

Avatar utente
Docdelburg
Socio GAS TT
Messaggi: 5908
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 18:16
Nome: Mauro
Regione: Estero
Città: Madrid (Spagna)
Stato: Non connesso

Re: Curiosando come si intende il fermodellismo in Spagna

#8 Messaggio da Docdelburg »

Dopo un'ampia curva a 180° la linea passa per una postazione con silos
SILOS1.jpg
SILOS2.jpg

per poi arrivare alla stazione di Orduña, stazione principale e sede della centrale digitale principale.
ORDUNA01.jpg
ORDUNA03.jpg
ORDUNA04.jpg
ORDUNA05.jpg
ORDUNA06.jpg
ORDUNA07.jpg

Qui le centrali Intellibox, la Digikejis 5000 e Rocarail a comandare la stazione
ORDUNA10.jpg
ORDUNA11.jpg

Avatar utente
Docdelburg
Socio GAS TT
Messaggi: 5908
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 18:16
Nome: Mauro
Regione: Estero
Città: Madrid (Spagna)
Stato: Non connesso

Re: Curiosando come si intende il fermodellismo in Spagna

#9 Messaggio da Docdelburg »

Seguono due ponti che ne richiamano due esistenti, il ponte Pangua e il ponte Bidasoa al confine tra Francia e Spagna.
PANGUA1.jpg
PANGUA2.jpg
PANGUA3.jpg
BIDASOA1.jpg
BIDASOA2.jpg
BIDASOA3.jpg
BIDASOA4.jpg

Segue altra curva a 180° con baraccopoli
POBLADO1.jpg

Avatar utente
Docdelburg
Socio GAS TT
Messaggi: 5908
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 18:16
Nome: Mauro
Regione: Estero
Città: Madrid (Spagna)
Stato: Non connesso

Re: Curiosando come si intende il fermodellismo in Spagna

#10 Messaggio da Docdelburg »

Segue un complesso di moduli per il caricamento di carri che avviene con comando da un piccolo sinottico.
GRANAIO01.jpg
GRANAIO02.jpg
GRANAIO03.jpg
GRANAIO04.jpg
GRANAIO05.jpg
GRANAIO06.jpg

I carri, così caricati, andranno al Porto Nuovo dove scaricheranno su navi e di queste manovre segue post con foto e filmati.

Avatar utente
Docdelburg
Socio GAS TT
Messaggi: 5908
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 18:16
Nome: Mauro
Regione: Estero
Città: Madrid (Spagna)
Stato: Non connesso

Re: Curiosando come si intende il fermodellismo in Spagna

#11 Messaggio da Docdelburg »

Poco più avanti, la doppia linea attraversa una zona industriale con altoforno.
ALTOFORNO1.jpg
ALTOFORNO2.jpg
ALTOFORNO3.jpg
ALTOFORNO4.jpg
ALTOFORNO5.jpg
ALTOFORNO6.jpg
Allegati
ALTOFORNO7.jpg

Avatar utente
Docdelburg
Socio GAS TT
Messaggi: 5908
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 18:16
Nome: Mauro
Regione: Estero
Città: Madrid (Spagna)
Stato: Non connesso

Re: Curiosando come si intende il fermodellismo in Spagna

#12 Messaggio da Docdelburg »

Si arriva alla stazione di biforcazione di Alcabrichel, dove origina una linea che va al Porto Nuovo.
ALCABRICHEL01.jpg
ALCABRICHEL02.jpg
ALCABRICHEL03.jpg
ALCABRICHEL04.jpg
Dedicherò una parte finale al Porto Nuovo.

Ora il tracciato prosegue con una linea unica che attraversa alcune stazioni minori.

VARI1.jpg
SANFELICE1.jpg
COTOS1.jpg
COTOS2.jpg
COTOS3.jpg

Avatar utente
Docdelburg
Socio GAS TT
Messaggi: 5908
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 18:16
Nome: Mauro
Regione: Estero
Città: Madrid (Spagna)
Stato: Non connesso

Re: Curiosando come si intende il fermodellismo in Spagna

#13 Messaggio da Docdelburg »

Nuova curva a 90° e passaggio in una sottostazione elettrica
STAZELE1.jpg
poi riprende la doppia linea e dopo altra curva a 90° si arriva all'altro capo del PAP dove c'è una grande stazione che affaccia sul porto. In queste ultime edizioni, il socio portoghese ha tolto i molti container e ne ha fatto un punto di sbarco dei mezzi Nato
NATO01.jpg
NATO02.jpg
NATO03.jpg
NATO04.jpg

Avatar utente
Docdelburg
Socio GAS TT
Messaggi: 5908
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 18:16
Nome: Mauro
Regione: Estero
Città: Madrid (Spagna)
Stato: Non connesso

Re: Curiosando come si intende il fermodellismo in Spagna

#14 Messaggio da Docdelburg »

Veniamo ora alle manovre di scarico che avvengono nel Porto Nuovo. Vediamo alcuni particolari.
NEWPORT00.jpg
NEWPORT02.jpg
NEWPORT03.jpg
NEWPORT04.jpg
NEWPORT10.jpg
NEWPORT11.jpg
NEWPORT12.jpg
NEWPORT13.jpg

E senza ulteriori commenti, ecco com funziona il tutto.

https://www.youtube.com/watch?v=phupgDQQHUQ

https://www.youtube.com/watch?v=XaIn6IMFIYM

Avatar utente
Docdelburg
Socio GAS TT
Messaggi: 5908
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 18:16
Nome: Mauro
Regione: Estero
Città: Madrid (Spagna)
Stato: Non connesso

Re: Curiosando come si intende il fermodellismo in Spagna

#15 Messaggio da Docdelburg »

E questo è tutto, sperando di aver fatto cosa gradita e stimolato qualche nuova idea...... [104]

Avatar utente
adobel55
Socio GAS TT
Messaggi: 10441
Iscritto il: venerdì 18 novembre 2011, 15:51
Nome: Adolfo
Regione: Lazio
Città: Roma
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Curiosando come si intende il fermodellismo in Spagna

#16 Messaggio da adobel55 »

Certo che hai fatto cosa gradita
👍👍👍

Avatar utente
IpGio
Socio GAS TT
Messaggi: 2439
Iscritto il: domenica 20 maggio 2018, 9:22
Nome: Giorgio
Regione: Lombardia
Città: Nerviano
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Curiosando come si intende il fermodellismo in Spagna

#17 Messaggio da IpGio »

Spettacolare... Mauro... i miei complimenti ai colleghi spagnoli e portoghesi e grazie a Te per il ricco, dettagliato interessantissimo reportage da Logroño.
Le mie curiosità... dopo...
[253]
[36] IpGio
Giorgio Nihil difficile volenti
H0-Ep.III-IT GASTT/FIMF
IpGio I plastici di Gio https://www.gtg3b.it

Avatar utente
lorelay49
Socio GAS TT
Messaggi: 3377
Iscritto il: venerdì 25 gennaio 2013, 18:32
Nome: giuliano
Regione: Lombardia
Città: Locate di Triulzi
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Curiosando come si intende il fermodellismo in Spagna

#18 Messaggio da lorelay49 »

Grazie Doc per il graditissimo reportage sicuramente molto interessante [264] [253]
Giuliano

Avatar utente
marione
Socio GAS TT
Messaggi: 2187
Iscritto il: lunedì 4 marzo 2013, 13:41
Nome: mario
Regione: Lombardia
Città: treviglio
Stato: Non connesso

Re: Curiosando come si intende il fermodellismo in Spagna

#19 Messaggio da marione »

Ellamadonna! Grazie!
Mario Mancastroppa

Avatar utente
Edgardo_Rosatti
Socio GAS TT
Messaggi: 4751
Iscritto il: venerdì 28 ottobre 2011, 0:59
Nome: Edgardo
Regione: Lombardia
Città: Muggiò
Età: 57
Stato: Non connesso

Re: Curiosando come si intende il fermodellismo in Spagna

#20 Messaggio da Edgardo_Rosatti »

Grazie Mauro e complimenti!
ED

Avatar utente
IpGio
Socio GAS TT
Messaggi: 2439
Iscritto il: domenica 20 maggio 2018, 9:22
Nome: Giorgio
Regione: Lombardia
Città: Nerviano
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Curiosando come si intende il fermodellismo in Spagna

#21 Messaggio da IpGio »

Mauro... le mie curiosità.
1) il modulare nasce anologico o digitale?
2) ... "Bus Loconet sia wired che wireless con relativi booster"...
Wired (cablato) okkei, ma è il wireless che mi sfugge, per mia ignoranza...
3) La retroazione... i blocchi... ogni volta RR va rivisto?
4) Praticamente non esiste la linea aerea di alimentazione?
Grazie per l'attenzione.
[253]
[36] IpGio
Giorgio Nihil difficile volenti
H0-Ep.III-IT GASTT/FIMF
IpGio I plastici di Gio https://www.gtg3b.it

Avatar utente
Docdelburg
Socio GAS TT
Messaggi: 5908
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 18:16
Nome: Mauro
Regione: Estero
Città: Madrid (Spagna)
Stato: Non connesso

Re: Curiosando come si intende il fermodellismo in Spagna

#22 Messaggio da Docdelburg »

IpGio ha scritto: domenica 2 ottobre 2022, 22:04 Mauro... le mie curiosità.
1) il modulare nasce anologico o digitale?
Nasce direttamente digitale nel 2013-14 in sostituzione di un precedente modulare analogico
IpGio ha scritto: domenica 2 ottobre 2022, 22:04
2) ... "Bus Loconet sia wired che wireless con relativi booster"...
Wired (cablato) okkei, ma è il wireless che mi sfugge, per mia ignoranza...
Ci sono alcune prese Loconet sparse lungo il tracciato ma per lo più si usano palmari tipo Multimaus Z e Daisy II che possono funzionare wireless. Al bus Loconet è collegato un dispositivo Ulhenbroch 66410 che fa da ponte radio per i dispositivi wireless.
https://www.conrad.com/p/uhlenbrock-664 ... er-1214328
IpGio ha scritto: domenica 2 ottobre 2022, 22:04 3) La retroazione... i blocchi... ogni volta RR va rivisto?
Più che far lavorare i macchinisti, i responsabili di stazione, dotati tutti di centrali Intellibox interconnesse, prendono in carico i convogli in arrivo secondo l'orario scritto e li gestiscono instradandoli alla stazione successiva previo contatto telefonico (rete di telefoni tra le stazioni). Non c'è quindi problema di retroazione, in pratica assente, perchè non si fa esercizio automatico ma a vista.
IpGio ha scritto: domenica 2 ottobre 2022, 22:04 4) Praticamente non esiste la linea aerea di alimentazione?
Non esiste linea aerea ma è presente la palificazione su alcuni moduli


Un saluto

Avatar utente
IpGio
Socio GAS TT
Messaggi: 2439
Iscritto il: domenica 20 maggio 2018, 9:22
Nome: Giorgio
Regione: Lombardia
Città: Nerviano
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Curiosando come si intende il fermodellismo in Spagna

#23 Messaggio da IpGio »

Grazie Mauro...
da ultimo...
RR viene usato solo su moduli di stazione per comandare i deviatoi/segnali, visto che si marcia a vista e secondo orario?
[36] IpGio
Giorgio Nihil difficile volenti
H0-Ep.III-IT GASTT/FIMF
IpGio I plastici di Gio https://www.gtg3b.it

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 15434
Iscritto il: sabato 10 novembre 2012, 15:42
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Capannori
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Curiosando come si intende il fermodellismo in Spagna

#24 Messaggio da MrMassy86 »

Caspita mi era sfuggita la discussione ad agosto e vedo solo ora Mauro che ti sei trasferito a vivere in Spagna!
Gran bel reportage e bellissimo impianto!
Massimiliano [253]
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
Docdelburg
Socio GAS TT
Messaggi: 5908
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 18:16
Nome: Mauro
Regione: Estero
Città: Madrid (Spagna)
Stato: Non connesso

Re: Curiosando come si intende il fermodellismo in Spagna

#25 Messaggio da Docdelburg »

IpGio ha scritto: domenica 2 ottobre 2022, 22:49 Grazie Mauro...
da ultimo...
RR viene usato solo su moduli di stazione per comandare i deviatoi/segnali, visto che si marcia a vista e secondo orario?
[36] IpGio
Solo la stazione di Orduña è comandata via pc con RocRail per gestire gli itinerari, tutte le altre hanno dei sinottici più o meno complessi. La stazione di Alcabrichel, con la deviazione a Y, è comandata sempre e solo da centrale Intellibox.

Dimenticavo di dire che nei due moduli che riducono i due binari a una sola via, il deviatoio è posto in posizione fissa per indirizzare il convoglio in arrivo dalla linea semplice verso il binario pari (o dispari) a seconda del tipo di circolazione destra o sinistra. Questo deviatoio è quindi tallonabile e la polarizzazione del cuore è gestita da un circuitino della Gaugemaster BPDC80 ( https://www.gaugemasterretail.com/magen ... dcc80.html ).
GAU.jpg

Torna a “MANIFESTAZIONI FERMODELLISTICHE ed EVENTI”