MODULO (doppio) "cave di marmo"

I moduli del "Plastico Modulare Gruppo Appassionati Scala TT"

Moderatore: Andrea

Rispondi
Avatar utente
adobel55
Socio GAS TT
Messaggi: 8249
Iscritto il: ven nov 18, 2011 3:51 pm
Nome: Adolfo
Regione: Lazio
Città: Roma
Ruolo: Moderatore
Età: 64
Stato: Non connesso

Messaggio da adobel55 » ven giu 10, 2016 4:28 pm

Beato te Roy che hai un tavolo da lavoro.
Aspettiamo meraviglie.
Il disegno si presenta bene.
Ciao.
Adolfo

Avatar utente
liftman
Socio GAS TT
Messaggi: 7197
Iscritto il: dom gen 29, 2012 2:40 pm
Nome: Rolando
Regione: Liguria
Città: La Spezia
Ruolo: Moderatore
Età: 64
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da liftman » ven giu 10, 2016 5:01 pm

adobel55 ha scritto:

Beato te Roy che hai un tavolo da lavoro.


bastasse il tavolo... :sad:
Ciao! Rolando

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11468
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 54
Stato: Non connesso

Messaggio da Egidio » ven giu 10, 2016 6:30 pm

Aspettiamo di poter vedere presto meraviglie. Saluti. Egidio. :cool:
Egidio Lofrano

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6337
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 52
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da roy67 » ven giu 10, 2016 8:55 pm

Allora posso stimarmi per avere una stanza per modellismo/musica ed una stanza per il plastico... :cool:

Comunque.. per ora sono pronte le ruote e la prima parte del telaio anteriore.

Immagine:
Immagine
228,85 KB

Il pezzo di plasticard è, in effetti.... i due pezzi laterali del telaio anteriore, incollati assieme (con vinilica) per costruirli identici/speculari.
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13570
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 32
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da MrMassy86 » ven giu 10, 2016 10:50 pm

Molto bene, non vedo l'ora di ammirare la tua nuova realizzazione Roberto :grin: Massimiliano :cool:
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
Andrea
Socio GAS TT
Messaggi: 21059
Iscritto il: mer ott 26, 2011 7:42 pm
Nome: Andrea
Regione: Lombardia
Città: Segrate
Ruolo: Amministratore
Età: 55
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Andrea » sab giu 11, 2016 8:26 am

roy67 ha scritto:
Nel lontano novembre del 2013 promisi a Claudio la costruzione delle macchine operatrici da cava....

Ottimo Roberto, avremo modo di... vederle in azione al prossimo Novegro con i cui organizzatori mi sono già mosso nella speranza si possa avere uno spazio più accogliente rispetto a quello della scorsa edizione. :grin:
Andrea - “I fermodellisti sono tanti e legati da un'amicizia sincera, che esplode in una cordialità ormai rara nel mondo rumoroso ed incerto di oggi”. La valle incantata

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6337
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 52
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da roy67 » sab giu 11, 2016 9:32 am

Penso proprio che per Novegro 2016 saranno pronti :cool:
Ovviamente queste righe sono solo per "avviso". Aprirò una discussione ad hoc come per la macchine agricole in 1:120. :wink:

Fra l'altro, cercando schemi e disegni dei mezzi in questione, ho scoperto una tecnica di carico dei blocchi sui camion che non conoscevo.

Mi sono informato un po'.... Sono i cosiddetti "camion del marmo". Hanno la possibilità di rilasciare le sospensioni posteriori, "sedendosi" sullo chassis. Poi, tramite un verricello, tirano il blocco sul pianale, facendolo scorrere.
Alcune foto interessanti.

Immagine:
Immagine
90,55 KB

Immagine:
Immagine
11,39 KB

Immagine:
Immagine
10,95 KB

Immagine:
Immagine
9,37 KB

Volete che le nostre cave in 1:120 ne siano spovviste? :wink:
Non so, però, se saranno pronti per Novegro... [:I]
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
merlin77
Messaggi: 370
Iscritto il: dom feb 01, 2015 3:20 pm
Nome: nicola
Regione: Emilia Romagna
Città: Ro
Età: 42
Stato: Non connesso

Messaggio da merlin77 » sab giu 11, 2016 6:46 pm

:cool: :cool: :cool: :cool: :cool: :cool: :cool: :cool: :cool: :cool: :cool:
Nicola

Avatar utente
adobel55
Socio GAS TT
Messaggi: 8249
Iscritto il: ven nov 18, 2011 3:51 pm
Nome: Adolfo
Regione: Lazio
Città: Roma
Ruolo: Moderatore
Età: 64
Stato: Non connesso

Messaggio da adobel55 » sab giu 11, 2016 10:39 pm

Caspita, tecnica a me sconosciuta.
Grande Roy.
Ciao
Adolfo

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 9794
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Messaggio da Fabrizio » sab giu 11, 2016 10:49 pm

Interessante, occupandosi di modellismo vero si scoprono tante cose :wink:
Fabrizio Borca

Avatar utente
SteaMarco
Socio GAS TT
Messaggi: 831
Iscritto il: dom dic 06, 2015 8:30 am
Nome: Marco
Regione: Piemonte
Città: Moncalieri
Età: 43
Stato: Non connesso

Messaggio da SteaMarco » dom giu 12, 2016 12:08 am

Ottima realizzazione!

Mi dispiace che non ho più le foto di quando avevo lavorato in cava a Carrara come tecnico Liebherr, le avrei condivise con piacere.
Guardando il modulare mi fà tornare indietro con i ricordi.

La cosa che mi colpiva molto era che per andar su, a parte il fuoristrada sugli strapiombi, tutte le strade avevano ai lati la polvere di marmo bianca, quindi non aver paura di fare delle sporcature/lavaggi con il bianco. :wink: Quando si lavorava d'inverno ero obbligato a indossare gli occhiali da sole da quanto rifletteva la luce sul marmo bianco... :geek:

Ciao Marco
Marco - Non è il mezzo che fà la differenza ma l'uomo

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6337
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 52
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da roy67 » dom giu 12, 2016 10:28 am

Fabrizio ha scritto:

Interessante, occupandosi di modellismo vero si scoprono tante cose :wink:


Esatto. Il modelismo è proprio la riproduzione fedele (o quanto più possibile) di una realtà. E' solo osservando la realtà che possiamo riprodurre e... anche imparare, cose sconosciute.

Non lo pubblico, perché inutile. Ho trovato il sito dell'azienda che esegue le modifiche ai camion.

Come funziona:

Immagine:
Immagine
35,82 KB

Con un comando pneumatico si scarica completamente la sospensione posteriore e si carica al massimo quella anteriore.

Si mettono delle travi fra il pianale del camion ed il blocco di marmo.

Si lega il blocco e si tira con il verricello.

Quando il peso inizia a gravare sul camion, questo per effetto pendolo s'impenna, alzando la cabina, andando ad appoggiarsi sulle ruote scariche.

Quando il blocco di marmo è arrivato sopra le ruote posteriori s'inizia a caricare le sospensioni, facendogli perdere l'impennata, appoggiando delicatamente le ruote anteriori.

Questo perché (<font color="red">sopratutto</font id="red">) :wink:

Perché altrimenti, quando il blocco supera lo spigolo fra rampa di salita e pianale del camion sbatterebbe violentemente sopra quest'ultimo, sfondando le sospensioni, con rischio di rottura del blocco.
Inoltre, tutta la tecnica è per abbreviare le procedure di carico,. altrimenti delegate solo ad autogru, con tempi bibblici.
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
Andrea
Socio GAS TT
Messaggi: 21059
Iscritto il: mer ott 26, 2011 7:42 pm
Nome: Andrea
Regione: Lombardia
Città: Segrate
Ruolo: Amministratore
Età: 55
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Andrea » dom ago 07, 2016 2:06 pm

In mattinata ho sentito telefonicamente Claudio che mi confermava che il modulo parteciperà a Novegro.
Domenica sera verrà portato in sede dove troverà ospitalità. :grin:
Approfitto per spostare la discussione tra quelle dei moduli ultimati.
Andrea - “I fermodellisti sono tanti e legati da un'amicizia sincera, che esplode in una cordialità ormai rara nel mondo rumoroso ed incerto di oggi”. La valle incantata

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6337
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 52
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: MODULO (doppio) "cave di marmo"

Messaggio da roy67 » dom feb 04, 2018 12:41 am

Ragazzi, tiro su la discussione perché ho trovato un video che non lascia dubbi..... su come vengano caricati i blocchi sui camion.

Buona visione.... (per ora... chissà che venga pronto anche uno "Scania 8x8" per Novegro.... :wink: )

https://www.youtube.com/watch?v=PpIg4-HnUZ8
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
Andrea
Socio GAS TT
Messaggi: 21059
Iscritto il: mer ott 26, 2011 7:42 pm
Nome: Andrea
Regione: Lombardia
Città: Segrate
Ruolo: Amministratore
Età: 55
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: MODULO (doppio) "cave di marmo"

Messaggio da Andrea » dom feb 04, 2018 9:56 pm

Interessante Roby, certo che per quanto riguarda l'antinfortunistica ci sarebbe qualche riflessione da fare...
(almeno un caschetto, all'interno di una cava di marmo, io me lo metterei)
Andrea - “I fermodellisti sono tanti e legati da un'amicizia sincera, che esplode in una cordialità ormai rara nel mondo rumoroso ed incerto di oggi”. La valle incantata

Avatar utente
lorelay49
Socio GAS TT
Messaggi: 2360
Iscritto il: ven gen 25, 2013 6:32 pm
Nome: giuliano
Regione: Lombardia
Città: Locate di Triulzi
Età: 69
Stato: Non connesso

Re: MODULO (doppio) "cave di marmo"

Messaggio da lorelay49 » lun feb 05, 2018 2:27 pm

Pensa se si spezza quella fune..............
Giuliano

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6337
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 52
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: MODULO (doppio) "cave di marmo"

Messaggio da roy67 » lun feb 05, 2018 3:15 pm

Esatto, Giuliano.
Sono decine e decine le "cose" discutibili sulla sicurezza.
Partendo proprio dalla fune, che è "strozzata" con un "grillo"... Questo scarica l'intero sforzo di traino sul punto di "strangolo".
Il blocco, che peserà approssimativamente un decina di tonnellate, sta avanzando per attrito su pali di legno, che sono tutt'altro che "scivolosi"....
L'attrito di traino che grava sulla fune lo si capisce dagli scossoni della cabina del camion, posta appena davanti asl verricello.... E l'autista se la ride.... :shock:

Ma io non sono nessuno per giudicare il lavoro degli altri.

Per me quel che vale è il realismo della riproduzione.... :wink:
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
liftman
Socio GAS TT
Messaggi: 7197
Iscritto il: dom gen 29, 2012 2:40 pm
Nome: Rolando
Regione: Liguria
Città: La Spezia
Ruolo: Moderatore
Età: 64
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: MODULO (doppio) "cave di marmo"

Messaggio da liftman » lun feb 05, 2018 5:50 pm

roy67 ha scritto:Esatto, Giuliano.

Partendo proprio dalla fune, che è "strozzata" con un "grillo"... Questo scarica l'intero sforzo di traino sul punto di "strangolo".
Il blocco, che peserà approssimativamente un decina di tonnellate, sta avanzando per attrito su pali di legno, che sono tutt'altro che "scivolosi"....
non oso pensare a cosa potrebbe succedere se il cavo si spezzasse, le lame rotanti di Jeeg Robot sarebbero niente...
Ciao! Rolando

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6337
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 52
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: MODULO (doppio) "cave di marmo"

Messaggio da roy67 » lun feb 05, 2018 9:14 pm

Esatto, caro Rolando.
Dirò di più.... Da ex "studioso" delle battaglie navali del '700 (ora mi dedico solo ai treni) posso affermare che un arma drammaticamente sanguinaria era....
Colpire con le bordate il sartiame e le cavigliere degli alberi. Questo innescava centinaia di "fruste" che "sciabolavano" sul ponte della nave tranciando ogni cosa trovassero nella loro improvvisa....... Vabbè.... Potete immaginare....
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Rispondi

Torna a “PLASTICO MODULARE GAS TT - MODULI ULTIMATI”