Il modulo operativo "Kreuzberg-1"

Discussioni relative alla scala H0 1:87

Moderatori: adobel55, cararci, MrMassy86, lorelay49

Rispondi
Avatar utente
AleGio
Messaggi: 161
Iscritto il: ven dic 27, 2013 10:59 pm
Nome: Alessandro
Regione: Piemonte
Città: Terruggia
Età: 44
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Il modulo operativo

Messaggio da AleGio » lun mar 16, 2020 11:12 am

Carissimi, un altro passetto avanti...
questa volta si parla di lampioni...per le banchine ho pensato ad una illuminazione con lampioni a gas, questa volta per buona parte autocostruiti.
Il progetto, che prende spunto da manufatti dell'epoca, l'ho abbinato a quello della banchina (per altro già ultimata) in modo tale da controllare le giuste proporzioni.
Il prototipo, non completo, fa ben sperare...
Alessandro
Progetto_lampioni.jpg
Lampione_prototipo.jpg

Avatar utente
Giacomo
Messaggi: 1189
Iscritto il: dom lug 28, 2013 7:40 pm
Nome: Giacomo
Regione: Toscana
Città: Siena
Età: 61
Stato: Non connesso

Re: Il modulo operativo

Messaggio da Giacomo » lun mar 16, 2020 12:37 pm

Bello perdinci... ma non è un po' troppo alto?
Giacomo - free climber modellista, attore, motociclista ecc ecc...

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9529
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Re: Il modulo operativo

Messaggio da v200 » lun mar 16, 2020 6:56 pm

Come altezza mi sembra più per i lampioni elettrificati che a gas. Ma sui piazzali i vari lampioni erano abbastanza alti.
Per quelli stradali esistevano appositi carri con scala per aprire la lanterna è innescare la fiamma , nelle stazioni penso che utilizzassero le scale.
Forse da rivedere la sospensione della lanterna, cosi dovresti avere la catena per sostenere il peso della lanterna è il condotto del gas per alimentarla, era più semplice costruire lanterne verso l'alto per evitare giri di tubi.
Alcune immagini ricavate dal web , tra cui una di lampioni a gas in una stazione italiana nel 1920
1837OperaioAccendeLuceaGas.gif
69088f24a2ca8c75da6432cdbaba3714.jpg
Fig.-12.-Stazione-ferroviaria-anni-’20-40-in-Perfetti-Carlorosi-Buschi-2007-88..jpg
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 14378
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Il modulo operativo

Messaggio da MrMassy86 » lun mar 16, 2020 6:57 pm

Complimenti Alessandro, è venuto molto bene!!!
Effettivamente sembrerebbe alto ma anche nel figurino appare così… la scala però notavo è 1:100?
Massimiliano [253]
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
AleGio
Messaggi: 161
Iscritto il: ven dic 27, 2013 10:59 pm
Nome: Alessandro
Regione: Piemonte
Città: Terruggia
Età: 44
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Il modulo operativo

Messaggio da AleGio » mar mar 17, 2020 1:50 am

Carissimi,
intanto grazie per il riscontro sul tema.
Purtroppo la mancanza di informazioni dettagliate è sempre un problema; e se qualche “licenza poetica” ci può anche stare, il risultato deve essere però quanto più verosimile possibile…

Allora andiamo per gradi, in modo da convergere, con il vostro aiuto, verso una soluzione ottimale.

1) Tempo fa, nelle varie peregrinazioni alla ricerca di utili informazioni, mi imbattei in questa fotografia di un lampione a mio avviso molto molto bello. Copiai la foto su un foglio di word con qualche nota che, oggi, mi conferma la possibilità di poterlo utilizzare sul costruendo plastico: siamo in Germania (in Slesia, per la precisione), negli anni 40 del ‘900 ed in una stazione secondaria. Misure in scala del palo principale: 2-2.5 mm, elemento terminale piegato: 1 mm, sospensione della lanterna: con cavo d’acciaio.
Lanterna_primi_900.jpg
2) La lanterna: come si evince dalla foto è probabile che la lanterna fosse quadrata. Tuttavia, avendo a disposizione le bellissime riproduzioni di Viessmann, opto per utilizzare quelle anche se sono esagonali. Dalla foto si vede che la lanterna è sorretta da un cavo di acciaio; a tal proposito si vedono bene i rulli di rinvio in testa al palo e, alla base, il rocchetto con la maniglia.

3) Altezza: qui la cosa si fa un po’ più complicata, confermando in pieno tutti i dubbi che vi sono venuti. Dalla foto si evince chiaramente che si tratta di un corpo illuminante “alto”, utilizzato per illuminare una zona sensibile in uscita dalla stazione, in corrispondenza di alcuni scambi (come suggerisce la presenza della lanterna del deviatoio in primo piano). Tuttavia le fotografie che seguono (la prima dovrebbe essere, se interpreto bene, una cartolina del 1919) dimostrano il consueto utilizzo di lampioni di tipo “alto” anche lungo le banchine.
Ma il tipo di lampione "alto" quanto misurava effettivamente? Sicuramente l'altezza doveva essere commisurata alla potenza della lampada, ma ho comunque trovato utili indicazioni presso produttori di livello alto come Weinert e Kotol. Entrambi hanno in catalogo lampioni “alti” utilizzabili sia in banchina che nei piazzali di stazione (spesso riprodotti a partire dalle vere misure di tipologie d'epoca ancora esistenti su molte linee secondarie). L’altezza va dai 9 ai 15 cm circa. Pertanto i circa 10 del prototipo dovrebbero essere, in generale, verosimili.
hirschberg_vorbild_2.jpg
1280px-Bahnhof_Goerlitz_1910.jpg


Quindi, nello stato attuale, il prototipo del lampione (non il progetto finale) sembrerebbe realistico in tutte le sue parti.

Perché l’idea dell’alimentazione a gas? Perché la soluzione a “gas” mi avrebbe permesso di giustificare la presenza “ a vista” dell’alimentazione del micro led installato nella lanterna (al vero il tubo del gas con relativa mensola di supporto). Purtroppo questi led SMD pre-saldati hanno cavetti troppo corti che non mi permettono di coprire, dall’interno, l’intera lunghezza del palo. Sono costretto ad uscire dal tubetto da 2 mm prima del raccordo con il tubo piccolo da 1 mm ed entrare nella lanterna da sotto… Ecco svelata la forzatura…
Tuttavia, come da voi segnalato, non ho trovato esempi di manufatti anche solo riconducibili ad una soluzione del genere….
Dovrei pensare di allungare i cavi del led con altri di sezione uguale, ma si trovano così piccoli?
In alternativa potrei lasciare tutto come da progetto immaginando una alimentazione elettrica da sotto la lampada.
Che dite?
Grazie a tutti!
Alessandro

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9529
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Re: Il modulo operativo

Messaggio da v200 » mar mar 17, 2020 3:09 am

Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
adobel55
Socio GAS TT
Messaggi: 8984
Iscritto il: ven nov 18, 2011 3:51 pm
Nome: Adolfo
Regione: Lazio
Città: Roma
Ruolo: Moderatore
Età: 65
Stato: Non connesso

Re: Il modulo operativo

Messaggio da adobel55 » mar mar 17, 2020 9:02 am

Da ledbaron su ebay ci sono microled da 0,8 mm con cavetti presaldati di diametro come capelli lunghi 35 cm. o da 10 cm. a luce gold.
Complimenti per il prototipo

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 12031
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Re: Il modulo operativo

Messaggio da Egidio » mar mar 17, 2020 9:54 am

Bel lavoro Alessandro, purtroppo non ti posso essere di aiuto per il resto. Non sono adeguatamente documentato.
Anche perche' trattasi di ambientazione particolareggiata. Saluti. Egidio. [51]
Egidio Lofrano

Avatar utente
AleGio
Messaggi: 161
Iscritto il: ven dic 27, 2013 10:59 pm
Nome: Alessandro
Regione: Piemonte
Città: Terruggia
Età: 44
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Il modulo operativo

Messaggio da AleGio » mar mar 17, 2020 7:01 pm

I negozi suggeriti da Roby e Adolfo sono stati...fondamentali!
Grazie mille perchè sinceramente non credevo si potessero trovare in vendita i rocchetti da 0.15!!!
Problema risolto...si torna all'originale lampione con lampada elettrica!!
A presto!
Alessandro

Avatar utente
modellbahn73
Messaggi: 650
Iscritto il: gio mar 14, 2013 6:32 pm
Nome: Adriano
Regione: Piemonte
Città: Suno
Età: 47
Stato: Non connesso

Re: Il modulo operativo

Messaggio da modellbahn73 » dom mar 22, 2020 11:23 am

Complimenti anche da parte mia.
Un lavoro super realistico,non ricordo di averne visti di simili....Bravo!
Adriano - Plastico digitale DB epoca II-V.... Weltmeister 2014 Il mio canale Youtube

Avatar utente
AleGio
Messaggi: 161
Iscritto il: ven dic 27, 2013 10:59 pm
Nome: Alessandro
Regione: Piemonte
Città: Terruggia
Età: 44
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Il modulo operativo

Messaggio da AleGio » gio apr 02, 2020 7:12 pm

Grazie Adriano!
...lo scorso we mi sono messo d'impegno armandomi di tanta pazienza ed ho completato l'assemblaggio dei lampioni... ora manca solo il colore, ma il grosso è fatto..
A presto!

Lamp_spenta.jpg
Lamp_accesa.jpg
Lamp_tutti.jpg

Avatar utente
adobel55
Socio GAS TT
Messaggi: 8984
Iscritto il: ven nov 18, 2011 3:51 pm
Nome: Adolfo
Regione: Lazio
Città: Roma
Ruolo: Moderatore
Età: 65
Stato: Non connesso

Re: Il modulo operativo

Messaggio da adobel55 » gio apr 02, 2020 7:57 pm

Ottimo

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 12031
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Re: Il modulo operativo

Messaggio da Egidio » ven apr 03, 2020 10:24 am

[264] [264] Saluti. Egidio. [51]
Egidio Lofrano

Avatar utente
AleGio
Messaggi: 161
Iscritto il: ven dic 27, 2013 10:59 pm
Nome: Alessandro
Regione: Piemonte
Città: Terruggia
Età: 44
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Il modulo operativo

Messaggio da AleGio » ven apr 03, 2020 12:02 pm

...completato l'assemblaggio della stazione, già fissata alla base in multistrato da 8 mm. Tenedo conto che la banchina è alta 9 mm, ho un millimetro di margine, più che sufficiente per realizzare le finiture delle paviemntazioni e le mascherature di tutte le piccole imperfezioni di posa..
Nel fabbricato basso di destra ho pensato di realizzare anche il deposito bagagli con tanto di addetto alla "reception"....
L' uscita dalla sala di aspetto verso la banchina è illuminata da due lampioncini semi-autocostruiti, tenuto conto che questa zona verrà coperta dalla pensilina...

...intanto qualche scatto diurno e notturno per rendere l'idea, anche se mancano ancora moltissimi particolari...

Pianta: sulla destra troverà posto un piccolo giardino alla tessa quota della banchina....
Stazione_pianta.jpg

Facciate

Stazione_front_full_1.jpg
Stazione_front_full_2.jpg



Viste diurne

Stazione_int_giorno_01.jpg
Stazione_int_giorno_02.jpg
Stazione_int_giorno_03.jpg
Stazione_int_giorno_04.jpg
Stazione_int_giorno_05.jpg
Stazione_ext_giorno_02_tende.jpg



Viste notturne

Stazione_ext_notte_01.jpg
Stazione_int_notte_01.jpg


...con il deposito bagagli...

Stazione_int_notte_02_dep_bagagli.jpg
Stazione_int_notte_02_dep_bagagli_2.jpg
Stazione_int_notte_02_dep_bagagli_3.jpg


A presto!
Alessandro

Avatar utente
adobel55
Socio GAS TT
Messaggi: 8984
Iscritto il: ven nov 18, 2011 3:51 pm
Nome: Adolfo
Regione: Lazio
Città: Roma
Ruolo: Moderatore
Età: 65
Stato: Non connesso

Re: Il modulo operativo

Messaggio da adobel55 » ven apr 03, 2020 1:26 pm

Veramente un lavoro egregio.
Bravo

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 14378
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Il modulo operativo

Messaggio da MrMassy86 » ven apr 03, 2020 2:47 pm

Davvero un ottimo lavoro con una grande cura dei dettagli, complimenti!!!
Massimiliano [253]
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9529
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Re: Il modulo operativo

Messaggio da v200 » ven apr 03, 2020 5:58 pm

Vedo una cura attenta, molti bei dettagli.
Per le aree illuminate dovrai cercare un mix tra le zone di ombra è luce, tenendo in conto l'epoca l'illuminazione era molto più tenue che quella odierna a cui siamo abituati
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
e_kane
Messaggi: 54
Iscritto il: mar set 11, 2018 5:52 pm
Nome: ENRICO
Regione: SO
Città: Sondrio
Stato: Non connesso

Re: Il modulo operativo

Messaggio da e_kane » ven apr 03, 2020 9:03 pm

Ottimo lavoro! Ed ottimo suggerimento da parte di Roby.
Enrico

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 12031
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Re: Il modulo operativo

Messaggio da Egidio » sab apr 04, 2020 10:23 am

Bravo bel aggiornamento, complimenti Alessandro. Saluti. Egidio. [51]
Egidio Lofrano

Avatar utente
AleGio
Messaggi: 161
Iscritto il: ven dic 27, 2013 10:59 pm
Nome: Alessandro
Regione: Piemonte
Città: Terruggia
Età: 44
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Il modulo operativo

Messaggio da AleGio » sab apr 04, 2020 12:55 pm

Bene, vi ringrazio e terrò a mente i preziosi consigli. A tal proposito la mia idea era quella di "affievolire" un po' l'intensità delle luci inserendo ulteriori resistente nel circuito fino ad ottenere l'effetto voluto... spero funzioni.

Intanto ho completato anche la vdecchia biglietteria, ancora in servizio, che verrà posizionata vicono al giardino...
Saluti a tutti!
Alessandro
Biglietteria_01.jpg
Biglietteria_00.jpg
Biglietteria_02.jpg
Biglietteria_03.jpg

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9529
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Re: Il modulo operativo

Messaggio da v200 » sab apr 04, 2020 5:25 pm

Deliziosa :)
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
modellbahn73
Messaggi: 650
Iscritto il: gio mar 14, 2013 6:32 pm
Nome: Adriano
Regione: Piemonte
Città: Suno
Età: 47
Stato: Non connesso

Re: Il modulo operativo

Messaggio da modellbahn73 » gio apr 23, 2020 10:24 am

Stupefacente cura dei particolari!Complimenti!
Adriano - Plastico digitale DB epoca II-V.... Weltmeister 2014 Il mio canale Youtube

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 12031
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Re: Il modulo operativo

Messaggio da Egidio » gio apr 23, 2020 3:04 pm

Ottimo aggiornamento......Saluti. Egidio. [51]
Egidio Lofrano

Rispondi

Torna a “SCALA H0”