Il mio primo diorama operativo

Discussioni relative alla scala H0 1:87

Moderatori: cararci, MrMassy86, adobel55, lorelay49

Avatar utente
lorelay49
Socio GAS TT
Messaggi: 3066
Iscritto il: venerdì 25 gennaio 2013, 18:32
Nome: giuliano
Regione: Lombardia
Città: Locate di Triulzi
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Il mio primo diorama operativo

Messaggio da lorelay49 »

A me non funziona [251] [251]


Giuliano
Avatar utente
Senialas
Messaggi: 228
Iscritto il: lunedì 8 ottobre 2012, 16:50
Nome: Roberto
Regione: Lombardia
Città: Gallarate
Stato: Non connesso

Re: Il mio primo diorama operativo

Messaggio da Senialas »

lorelay49 ha scritto: martedì 27 aprile 2021, 9:13 A me non funziona [251] [251]
Scusate.
Provo a rimetterlo:
Roberto M.
Avatar utente
lorelay49
Socio GAS TT
Messaggi: 3066
Iscritto il: venerdì 25 gennaio 2013, 18:32
Nome: giuliano
Regione: Lombardia
Città: Locate di Triulzi
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Il mio primo diorama operativo

Messaggio da lorelay49 »

Idem [204] [204]
Giuliano
Avatar utente
adobel55
Socio GAS TT
Messaggi: 9704
Iscritto il: venerdì 18 novembre 2011, 15:51
Nome: Adolfo
Regione: Lazio
Città: Roma
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Il mio primo diorama operativo

Messaggio da adobel55 »

Io vedo correttamente
Avatar utente
Alessio__24_
Messaggi: 42
Iscritto il: mercoledì 14 novembre 2018, 9:37
Nome: Alessio
Regione: Campania
Città: Salerno
Età: 25
Stato: Non connesso

Re: Il mio primo diorama operativo

Messaggio da Alessio__24_ »

Buongiorno a tutti,
velocissimo aggiornamento:
Ho iniziato a costruire i portali di ingresso della stazione.
Volevo realizzare delle costruzioni di epoca più recente, ed il risultato mi soddisfa abbastanza.
È costruito tutto in cartoncino vegetale da 3 mm e dipinto con colori acrilici. Ho dato una primissima mano di sporcatura, ma dovrò ritornarci in futuro.
È tutto solo appoggiato per il momento
20210428_191611.jpg
20210428_191624.jpg
Ho iniziato a progettare anche la posizione dei semafori. Quello a 2 vele è un pò fuori scala (è un residuo di una collezione Hachette di un pò di tempo fa)

Seguiranno altri aggiornamenti :)
Alessio
Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 15083
Iscritto il: sabato 10 novembre 2012, 15:42
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Il mio primo diorama operativo

Messaggio da MrMassy86 »

Bel lavoro!
Sui semafori e la loro collocazione non vorrei sbagliarmi perché non sono molto ferrato ma quello sulla dx in primo piano non mi sembra che ci voglia, se vuoi simulare un semaforo di ingresso in stazione dovrebbe essere un po' più lontano e per te sarebbe nel tratto non in vista
Massimiliano [253]
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca
Avatar utente
IpGio
Socio GAS TT
Messaggi: 944
Iscritto il: domenica 20 maggio 2018, 9:22
Nome: Giorgio
Regione: Lombardia
Città: Nerviano
Ruolo: Moderatore
Stato: Connesso

Re: Il mio primo diorama operativo

Messaggio da IpGio »

Massimiliano ha ragione... quel segnale sarebbe all'interno della galleria a protezione della deviata... quindi in questo caso non ci vuole.
L'altro invece è troppo vicino al deviatoio.
Sulle vele si aprirebbe tutto un discorso...
Quindi meglio pensarci su bene... sul posizionamento dei segnali e loro aspetto...
[36] IpGio
Giorgio - Nihil difficile volenti
H0-Ep.III-Italia
IpGio - I plastici di Gio - https://www.gtg3b.it
Avatar utente
Alessio__24_
Messaggi: 42
Iscritto il: mercoledì 14 novembre 2018, 9:37
Nome: Alessio
Regione: Campania
Città: Salerno
Età: 25
Stato: Non connesso

Re: Il mio primo diorama operativo

Messaggio da Alessio__24_ »

Ringrazio per i suggerimenti :)
In effetti non sono tanto ferrato in materia di segnaletica ferroviaria, per cui qualsiasi consiglio sulla disposizione dei semafori è ben gradito!!
Alessio
Avatar utente
FrancoV
Messaggi: 845
Iscritto il: sabato 15 febbraio 2020, 17:45
Nome: Franco
Regione: Piemonte
Città: Bosconero
Stato: Non connesso

Re: Il mio primo diorama operativo

Messaggio da FrancoV »

Beh, il regolamento dei segnali può cambiare parecchio anche da un anno all'altro, se ci dici grossomodo in quali anni è ambientato si può vedere di studiare qualcosa di coerente, direi comunque che si possono già escludere i segnali di protezione perchè, normalmente, sono distanti dalla stazione.
:D
Franco -Etroit, quoi qu'il soit!
Avatar utente
IpGio
Socio GAS TT
Messaggi: 944
Iscritto il: domenica 20 maggio 2018, 9:22
Nome: Giorgio
Regione: Lombardia
Città: Nerviano
Ruolo: Moderatore
Stato: Connesso

Re: Il mio primo diorama operativo

Messaggio da IpGio »

Mi permetto di segnalare il seguente sito Internet, per quanto riguarda il segnalamento ferroviario in Italia... al fine di allargare la propria cultura in materia ferroviaria il che non guasta mai nel buon e attento ferromodellista.
Segnali Ferroviari Italiani.
Come poi già introdotto dall'amico Franco è strategico il riferimento all'epoca in cui si intende ambientare il plastico.
Il regolamento segnali si è progredito nelle varie epoche e se per esempio in epoca III imperavano i segnali ad ala dalla fine di questo periodo iniziano a diffondendersi i segnali a vela, dapprima ovali, poi tondi con misure diverse dagli attuali.
Altro esempio in epoca III non esisteva la vela quadra, che inizia a comparire con l'avvento delle linee banalizzate (epoca IV/V).
Così come i segnali di avviso e protezione dei PL su linee secondarie si parte dall'epoca V in poi.
Da ultimo come esempio nei parchi FS, le marmotte o segnali bassi a tre luci in epoca III non esistevano in quanto erano presenti le classiche lanterne girevoli.
Mi fermo qui la materia è vasta e va analizzata ogni singola situazione nei nostri progetti.
Siccome sono fautore di progetti che mirino alla semplicità anche in presenza di progetti di medio grande sviluppo e sempre bene cercare l'essenziale e analizzare per bene le varie situazioni che si intendono riprodurre, fin dai primi momenti di sviluppo del nostro prpgetto.
[36] IpGio
Giorgio - Nihil difficile volenti
H0-Ep.III-Italia
IpGio - I plastici di Gio - https://www.gtg3b.it
Avatar utente
Alessio__24_
Messaggi: 42
Iscritto il: mercoledì 14 novembre 2018, 9:37
Nome: Alessio
Regione: Campania
Città: Salerno
Età: 25
Stato: Non connesso

Re: Il mio primo diorama operativo

Messaggio da Alessio__24_ »

Come riferimento temporale ho in mente i primi anni del 2000, durante i quali mi sono innamorato della ferrovia :)
Non avendo una conoscenza approfondita in materia come la vostra in merito ai segnali ferroviari, ogni suggerimento o spunto è ben gradito ;)
IpGio ha scritto: lunedì 3 maggio 2021, 12:26 Mi permetto di segnalare il seguente sito Internet, per quanto riguarda il segnalamento ferroviario in Italia... al fine di allargare la propria cultura in materia ferroviaria il che non guasta mai nel buon e attento ferromodellista.
Segnali Ferroviari Italiani.
[36] IpGio
Ti ringrazio molto, darò sicuramente una lettura :) :)
Alessio
Avatar utente
IpGio
Socio GAS TT
Messaggi: 944
Iscritto il: domenica 20 maggio 2018, 9:22
Nome: Giorgio
Regione: Lombardia
Città: Nerviano
Ruolo: Moderatore
Stato: Connesso

Re: Il mio primo diorama operativo

Messaggio da IpGio »

Aggiungo il suggerimento di una lettura della norma NEM814 I che aiuta a contestualizzare il periodo che desideri riprodurre...
Norma NEM814 I
[253]
[36] IpGio
Giorgio - Nihil difficile volenti
H0-Ep.III-Italia
IpGio - I plastici di Gio - https://www.gtg3b.it
Avatar utente
FrancoV
Messaggi: 845
Iscritto il: sabato 15 febbraio 2020, 17:45
Nome: Franco
Regione: Piemonte
Città: Bosconero
Stato: Non connesso

Re: Il mio primo diorama operativo

Messaggio da FrancoV »

Beh, comunque per come ho visto il piano di stazione bastano i due segnali di partenza "principali" eventualmente affiancati da uno con il triangolo sotto la vela per chi deve partire dalla deviata. Per la stazione che è credo che i segnali bassi (marmotte) si possano tranquillamente omettere. :D
Franco -Etroit, quoi qu'il soit!

Torna a “SCALA H0”