e se ce li facessimo?

Autocostruzioni ed elaborazioni realizzate in scala TT

Moderatore: Andrea

Avatar utente
giuseppe_risso
Socio GAS TT
Messaggi: 7325
Iscritto il: gio ott 27, 2011 10:44 pm
Nome: Giuseppe
Regione: Liguria
Città: Chiavari
Età: 74
Stato: Connesso
Contatta:

e se ce li facessimo?

Messaggio da giuseppe_risso » gio giu 19, 2014 2:59 pm

Mi sembra oramai chiaro che per la produzione di rotabili TT italiani non ci siano grandi speranze, almeno nel breve.
Allora, o ci si rassegna, o si cerca di fare qualcosa.
Io sono per la seconda ipotesi.
Ne abbiamo un po' parlato e ci siamo chiesti: e se ce li facessimo?
Si tratterebbe di un' operazione simile al plastico di Carnate.
Fare dei modelli a più mani.
Su questo forum ci sono potenzialità notevoli, vediamo di sfruttarle.
Sarà utile il contributo manuale, ma altrettanto importante sarà quello di idee e suggerimenti.
Il concetto di base potrebbe essere questo:
Si discute sul modello da realizzare, si sceglie, e a questo punto si dividono i compiti.
La prima fase sarà quella dello studio, del reperimento dei disegni e di tutte le foto possibili.
Qui il contributo è aperto e tutti possono collaborare, ma ci vuole un esperto che coordini la ricerca e tiri le conclusioni (Potrebbe essere Massimo Salvadori).
Quindi ci vuole/vogliono esperti disegnatori al cad che realizzano i disegni quotati d’insieme, se è uno bene, se sono più di uno che si dividono il lavoro, anche qui ci vuole il coordinatore (Riccardo?)
La fase successiva è lo sviluppo dei singoli pezzi, io ed Edgardo siamo disponibili, ma speriamo in un coinvolgimento di altri.
Risolti tutti i problemi di progettazione si devono far fare le pellicole, e le lastrine.
Sarebbe utile trovare i produttori vicino a Milano per seguire da vicino cosa fanno e evitare spese per spedizioni, (anche qui ci vuole uno che se ne occupi: Andrea, mica penserai di stare a guardare eh :grin: )
Ora servono dei montatori che provino il modello, trovino i difetti e suggeriscano le migliorie, e sul forum non mancano.
Sarà utile anche chi aiuterà a reperire sui vari siti il materiale necessario al completamento dei modelli: ganci, ruote, respingenti e, magari, motorizzazioni.
Disponiamo persino di chi ci permetterà di scrivere i testi delle istruzioni di montaggio in perfetto italiano e non in italo-genovese o italo-lombardo (vero Carlo?).
Quindi cosa ci manca? nulla direi.
Io sono convinto funzionerà.
Chiaramente si dovrebbe iniziare con qualcosa di moooolto semplice.
Se siete d'accordo, iniziamo a fare proposte, dare suggerimenti e, sopratutto farsi avanti.
Ci sarà bisogno di tutti.
Io metto lì la prima banalità: partire con un semplice pianale?
Ma quale?

Avatar utente
MrPatato76
Socio GAS TT
Messaggi: 4007
Iscritto il: lun ago 27, 2012 11:14 am
Nome: Roberto
Regione: Lombardia
Città: Nova Milanese
Età: 43
Stato: Non connesso

Messaggio da MrPatato76 » gio giu 19, 2014 4:54 pm

Io mi metto a disposizione!!!!!!!

Rotabili da proporre:

Vagoni: va benissimo un carro pianale (magari a carrelli);
Locomotive: E632/652 o E402A (tutti ambientabili in epoca moderna e con convogli sia merci, per le tigri, che passeggeri anche in XMPR).

PS quest'idea mi piace davvero: Grande Giuseppe!!!
Roberto - "...il bambino che vede un treno lo saluta con la manina, questo non succede con un auto!" (Cit.) - Ciao Roberto

Avatar utente
Massimo Salvadori
Socio GAS TT
Messaggi: 2554
Iscritto il: mar nov 01, 2011 12:01 am
Nome: Massimo
Regione: Lombardia
Città: Peschiera Borromeo
Età: 71
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Massimo Salvadori » gio giu 19, 2014 6:11 pm

i vagoni a carrelli a me piacciono moltissimo, però per un inizio pensavo a un pianale P, che è ambientabile fino agli anni '60 compresi oppure un L ( il tipo alte sponde ), adesso mi metto a scartabellare tra le mie cose e vedo cosa c'è di semplice e soprattutto utilizzabile anche per altre costruzioni.
Credo che un carro a due assi, con passo da 6100 mm, potrebbe essere perfetto, il telaio è formato da profilati a C, il piano di carico consente di avere una piastra di irrigidimento di tutto il veicolo, le sospensioni e i coprisala sono un poco difficili da realizzare, ma spero che Giuseppe non faccia una delle sue perfette riproduzioni. Giuseppe, per favore, vola basso, non tutti sono modellisti del tuo calibro ! :wink:
Insomma comincio a lavorarci, nel frattempo si accettano idee e proposte.
Penso che questa idea avrà un bellissimo sviluppo. :geek:
Massimo Salvadori - la mia collezione in scala TT

Avatar utente
giuseppe_risso
Socio GAS TT
Messaggi: 7325
Iscritto il: gio ott 27, 2011 10:44 pm
Nome: Giuseppe
Regione: Liguria
Città: Chiavari
Età: 74
Stato: Connesso
Contatta:

Messaggio da giuseppe_risso » gio giu 19, 2014 6:29 pm

Massimo ha scritto:
Giuseppe, per favore, vola basso...


Con questo caldo "volo" quasi sott'acqua :grin: .
Inizierei con dei due assi, fare dei carrelli è sicuramente più complicato.
In futuro, se la cosa avrà sviluppo, si potrebbero fare in microfusione e tutto sarebbe risolto.
Ma facciamo piccoli passi per volta.

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6351
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 52
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da roy67 » gio giu 19, 2014 8:25 pm

Grandissima iniziativa Giuseppe.

Sono d'accordo sull'iniziare con dei carri P.
Anche perché, come si dice, una cosa tira l'altra, quindi dal P è un attimo fare le sponde alte ed avere un L.
Da qui studiare le pareti e fare degli F-G-H.

Quando il portasale è pronto, è sufficiente spostare l'incastro sulla base per avere carri "uguali" di base, ma diversi di forma.

Poi, si potrà passare a carri a carrelli, poi carrozze, poi locomotive.

Cerco anch'io, come Massimo, qualche disegno o documento, nonché la creazione di disegni, ricavati direttamente da modelli.
Sono disponibile alla costruzione dei primi esemplari.
Con il poco tempo che ho, partecipare allo studio costruttivo, sarei il freno a mano tirato del gruppo.
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
Andrea
Socio GAS TT
Messaggi: 21212
Iscritto il: mer ott 26, 2011 7:42 pm
Nome: Andrea
Regione: Lombardia
Città: Segrate
Ruolo: Amministratore
Età: 55
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Andrea » gio giu 19, 2014 8:55 pm

Questa iniziativa è da 10 e lode.
Ne abbiamo parlato in privato e siamo convintissimi che funzionerà.
Naturalmente l'Associazione farà la sua parte. :wink:
Mi spiace che io non riuscirò a rendermi utile più di tanto, però posso assicurarvi che, quando il rotabile sarà ultimato, mi impegnerò a posarlo sul binario con fermezza ed amore.
In questo sono MOLTO bravo :wink:

:cool: :cool: :cool:
Andrea - “I fermodellisti sono tanti e legati da un'amicizia sincera, che esplode in una cordialità ormai rara nel mondo rumoroso ed incerto di oggi”. La valle incantata

Avatar utente
Riccardo
Socio GAS TT
Messaggi: 5551
Iscritto il: dom dic 11, 2011 9:26 am
Nome: Riccardo
Regione: Lombardia
Città: Varese
Stato: Non connesso

Messaggio da Riccardo » gio giu 19, 2014 9:33 pm

Idea favolosa e perfeTTa !!! :cool:
ottima opportunità per "creare" qualcosa in TT e coinvolgere tuTTi
Grande Giuseppe :cool: :cool: :cool:
Riccardo

Avatar utente
Marshall61
Socio GAS TT
Messaggi: 7197
Iscritto il: mar nov 01, 2011 8:50 pm
Nome: Carlo
Regione: Toscana
Città: Livorno
Età: 58
Stato: Non connesso

Messaggio da Marshall61 » gio giu 19, 2014 10:00 pm

Ottima iniziativa Giuseppe, non ho mai montato kit in metallo.....sarà la volta buona che inizierò. Se posso essere utile ben volentieri!!! :cool: :wink:

Ciao, Carlo
NON ESISTONO PROBLEMI, ESISTONO SOLO LE SOLUZIONI. E' LO SPIRITO DELL'UOMO A CREARE IL PROBLEMA DOPO. (Andrè Gide)

Avatar utente
nino51
Messaggi: 193
Iscritto il: mer nov 09, 2011 10:33 pm
Nome: Antonino
Regione: Piemonte
Città: Moncalieri
Età: 68
Stato: Non connesso

Messaggio da nino51 » gio giu 19, 2014 11:17 pm

Io,come Giuseppe sa benissimo in quanto li ha montati lui, ho già realizzato per la scala N il carro Ddm, il CTC e il carro Vfaccs ; non dispongo di disegni quotati in quanto il Vfaccs me lo sono misurato al reale nella stazione in cui lavoro mentre il CTC e il Ddm sono stati realizzati il primo estrapolando le misure del carro in HO della RivaRossi e sfruttando i disegni che a suo tempo avevo fatto collaborando con il sig. Dottori ( che forse qualcuno conoscerà) che tempo fa realizzò questo carro in scala O e 1; mentre il Ddm è stato ricavato da un articolo apparso nei primi numeri di TTModellismo che ne descriveva la realizzazione in HO estrapolando le misure dal'HO all'N . Il mio tempo libero si è ultimamente molto ridotto, ma mi metto a disposizione per quel poco che so usare di CAD e realizzazione di pellicole. Adesso vi saluto perchè domani faccio il mattino e mi devo alzare presto,buona notte a TuTTi Nino.
PS= Ho rifatto i disegni del palo LS e del Lampioncino a cetra e spero di poter presto postare delle nuove foto. Per Edgardo : i segnali per la stazione secondaria sono in dirittura di arrivo,ovviamente attrezzati con l'indicatore sussidiario.
Nino

Avatar utente
lorelay49
Socio GAS TT
Messaggi: 2384
Iscritto il: ven gen 25, 2013 6:32 pm
Nome: giuliano
Regione: Lombardia
Città: Locate di Triulzi
Età: 69
Stato: Non connesso

Messaggio da lorelay49 » ven giu 20, 2014 1:26 am

Presente :wink:
Ottima iniziativa, per la ditta che fa le lastre fotoincise e relative lastre fotografiche vicino a Milano c'è.Quella che usa Enrico 57, una volta lo accompagnai e lui si trova molto bene, prezzi giusti e lavori veloci.
Giuseppe se vuoi gli estremi ti faccio contattare da Enrico Messeri così vi chiarite tutto, fammi sapere.
Per il montaggio dei prototipi sono a disposizione :wink:
Giuliano

Avatar utente
jack94
Messaggi: 209
Iscritto il: mar set 04, 2012 3:26 pm
Nome: Giacomo
Regione: Lombardia
Città: San Genesio ed Uniti
Età: 25
Stato: Non connesso

Messaggio da jack94 » ven giu 20, 2014 9:45 am

Ciao a tutti
approfitto di questa discussione per informarvi che io e Flavio abbiamo in programma di realizzare un carro sgnss in fotoincisione, tornitura e microfusione. A grandi linee i componenti saranno questi:
-corpo centrale e carrelli in fotoincisione
-respingenti, fiancate dei carrelli e serbatoi vari in microfusione
-assali e supporti dei carrelli in tornitura
L'unica cosa che dovremmo comprare commerciale sarebbe il portagancio.
Non vogliamo fare promesse ne creare aspettative eccessive, ma sarebbe nostra intenzione portare almeno un primo prototipo circolante a Novegro.
Per quanto riguarda lo stato attuale delle cose, non posso dirvi nulla, solo che sono un paio di mesi che ci lavoriamo.
Abbiamo aspettato così tanto per comunicarlo perchè volevamo essere sicuri della fattibilità economica e progettuale.
Inserisco una foto del carro che stiamo riproducendo, tenete conto che ci sono almeno 4 livree diverse, per tutte le amministrazioni europee.
Ciao
Giacomo (e Flavio)


Immagine:
Immagine
123,58 KB
Giacomo Saccani

Avatar utente
giuseppe_risso
Socio GAS TT
Messaggi: 7325
Iscritto il: gio ott 27, 2011 10:44 pm
Nome: Giuseppe
Regione: Liguria
Città: Chiavari
Età: 74
Stato: Connesso
Contatta:

Messaggio da giuseppe_risso » ven giu 20, 2014 2:24 pm

Ho capito bene?
Li farete in TT?
Se si, è una notizia bellissima.
In tal caso sarebbe meglio noi facessimo qualcosa d'altro.

Avatar utente
jack94
Messaggi: 209
Iscritto il: mar set 04, 2012 3:26 pm
Nome: Giacomo
Regione: Lombardia
Città: San Genesio ed Uniti
Età: 25
Stato: Non connesso

Messaggio da jack94 » ven giu 20, 2014 4:59 pm

Hai capito bene, proprio in TT!
Avevo dimenticato di dire che il materiale scelto per le lastrine è l'alpacca e l'ottone per fusioni e torniture.

Ciao
Giacomo
Giacomo Saccani

Avatar utente
Andrea
Socio GAS TT
Messaggi: 21212
Iscritto il: mer ott 26, 2011 7:42 pm
Nome: Andrea
Regione: Lombardia
Città: Segrate
Ruolo: Amministratore
Età: 55
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Andrea » ven giu 20, 2014 5:10 pm

Bene Giacomo (e Flavio), o<font color="maroon">TT</font id="maroon">ima notizia!
:cool:
Andrea - “I fermodellisti sono tanti e legati da un'amicizia sincera, che esplode in una cordialità ormai rara nel mondo rumoroso ed incerto di oggi”. La valle incantata

Avatar utente
carlo mercuri
Messaggi: 3494
Iscritto il: sab nov 12, 2011 9:37 pm
Nome: Carlo
Regione: Toscana
Città: Scandicci
Età: 55
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da carlo mercuri » ven giu 20, 2014 9:16 pm

Bene , bellissimo........ma non sarà difficilino montare un carro tutto travature, e per di più lunghe? :sad:

Lo dico per coloro che magari monteranno per la prima volte un carro.....si parlava di qualcosa di mooolto semplice, o mi sbaglio?
We will rock you! - Officine Mercuri

Avatar utente
giuseppe_risso
Socio GAS TT
Messaggi: 7325
Iscritto il: gio ott 27, 2011 10:44 pm
Nome: Giuseppe
Regione: Liguria
Città: Chiavari
Età: 74
Stato: Connesso
Contatta:

Messaggio da giuseppe_risso » ven giu 20, 2014 9:29 pm

carlo mercuri ha scritto:

Bene , bellissimo........ma non sarà difficilino montare un carro tutto travature, e per di più lunghe? :sad:

Lo dico per coloro che magari monteranno per la prima volte un carro.....si parlava di qualcosa di mooolto semplice, o mi sbaglio?



Si, ma questa è un'iniziativa private di Giacomo e Flavio e avranno fatto le loro considerazioni.
Quello di cui ci occuperemo come GASTT sarà un altro.
Per non fare un altro pianale potrebbe essere un carro aperto, avrebbe in più il cassone, ma sarebbe più corto e questo agevola.
Oltretutto, l'aggiunta del cassone aumenta un po' il lavoro di progettazione, ma non complica molto il montaggio.

Avatar utente
gavinca
Socio GAS TT
Messaggi: 1835
Iscritto il: mar mag 22, 2012 1:07 pm
Nome: Carlo
Regione: Piemonte
Città: Bellinzago
Età: 47
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da gavinca » dom giu 22, 2014 12:55 pm

Mi sembra un'ottima iniziativa a cui partecipo volentieri, anche se non penso di rientrate in nessuna delle figure richieste.
Magari in futuro si presenterà l'occasione per dare il mio piccolo contributo.

Avatar utente
giuseppe_risso
Socio GAS TT
Messaggi: 7325
Iscritto il: gio ott 27, 2011 10:44 pm
Nome: Giuseppe
Regione: Liguria
Città: Chiavari
Età: 74
Stato: Connesso
Contatta:

Messaggio da giuseppe_risso » dom giu 22, 2014 1:14 pm

gavinca ha scritto:

Mi sembra un'ottima iniziativa a cui partecipo volentieri, anche se non penso di rientrate in nessuna delle figure richieste.
Magari in futuro si presenterà l'occasione per dare il mio piccolo contributo.



Benissimo.
Voglio dire a te e a tutti quelli che vogliono dare una mano che serve moltissimo anche il contributo di suggerimenti, per esempio su quale rotabile scegliere o la la ricerca di foto (specialmente dettagli).
Se poi, una volta scelto il rotabile, qualcuno sa della sua presenza in qualche scalo o museo e riesce a procurarci una bella documentazione fotografica sarebbe il massimo.
Quando saremo in fase di progettazione facilmente chiederemo pareri su una soluzione piuttosto che un'altra e anche qui avremo bisogno di consigli.
Per il montaggio, uno che ha fatto il portale della linea aerea che hai fatto tu non avrà certo problemi :grin: .

Avatar utente
ho_master
Messaggi: 564
Iscritto il: mar nov 06, 2012 6:58 am
Nome: Antonello
Regione: Abruzzo
Città: Pescara
Età: 69
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da ho_master » dom giu 22, 2014 6:25 pm

Si potrebbe pensare di partire da carro FS P 650 da cui derivare le due versioni con garitte diverse e quella senza garitta clicca qui

Dal telaio di questi si potrebbero ricavare le versioni con una, 2 e 6 cisterne realizzate con serbatoi Agip. clicca qui e qui

Se ne potrebbe fare una versione con spazzaneve e passare poi ai carri coperti con passo 4100 mm.

Ho ripercorso in parte il sentiero gia' tracciato da Walschaerts ib scala H0

Antonello

Avatar utente
carlo mercuri
Messaggi: 3494
Iscritto il: sab nov 12, 2011 9:37 pm
Nome: Carlo
Regione: Toscana
Città: Scandicci
Età: 55
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da carlo mercuri » dom giu 22, 2014 9:54 pm

Era un ottimo sentiero quello!!!!
We will rock you! - Officine Mercuri

Avatar utente
giuseppe_risso
Socio GAS TT
Messaggi: 7325
Iscritto il: gio ott 27, 2011 10:44 pm
Nome: Giuseppe
Regione: Liguria
Città: Chiavari
Età: 74
Stato: Connesso
Contatta:

Messaggio da giuseppe_risso » dom giu 22, 2014 10:21 pm

Mi sembra una proposta interessante, ma lascio la scelta agli esperti di rotabili "veri".
Io, caso mai, mi limiterò a osservazioni tecniche.
E ne ho già una: guardando il disegno, vedo che ci sono i respingenti conici; difficilmente li troveremo in scala tt.
Non è che magari si siano usati anche quelli cilindrici?

Avatar utente
ho_master
Messaggi: 564
Iscritto il: mar nov 06, 2012 6:58 am
Nome: Antonello
Regione: Abruzzo
Città: Pescara
Età: 69
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da ho_master » lun giu 23, 2014 12:40 am

Rivarossi li fece tutti con i respingenti cilindrici: e' possibile/probabile che a fine carriera qualcuno dei carri abbia avuto la sostituzione dei respingenti ?

Antonello

Avatar utente
Edgardo_Rosatti
Socio GAS TT
Messaggi: 4344
Iscritto il: ven ott 28, 2011 12:59 am
Nome: Edgardo
Regione: Lombardia
Città: Muggiò
Età: 55
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Edgardo_Rosatti » lun giu 23, 2014 1:35 am

jack94 ha scritto:

Hai capito bene, proprio in TT!
Avevo dimenticato di dire che il materiale scelto per le lastrine è l'alpacca e l'ottone per fusioni e torniture.

Ciao
Giacomo


Oggi a Caravaggio ho visto qualcosa, giusto qualcosina :wink:
Complimenti :grin: :grin: :grin:

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 9878
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Connesso

Messaggio da Fabrizio » lun giu 23, 2014 8:52 am

Tante belle idee :wink: Tutto molto positivo :wink:

Io purtroppo per ora non posso fare nulla. Al massimo posso consigliarvi per la composizione di convogli in epoche recenti, meglio se passeggeri.... purtroppo non potrò essere molto utile [8]
Fabrizio Borca

Avatar utente
giuseppe_risso
Socio GAS TT
Messaggi: 7325
Iscritto il: gio ott 27, 2011 10:44 pm
Nome: Giuseppe
Regione: Liguria
Città: Chiavari
Età: 74
Stato: Connesso
Contatta:

Messaggio da giuseppe_risso » lun giu 23, 2014 9:26 pm

ho_master ha scritto:
...e' possibile/probabile che a fine carriera qualcuno dei carri abbia avuto la sostituzione dei respingenti ?

Antonello


Direi di si.
Sul N°287 del bollettino FIMF c'è un interessante articolo su questo argomento e ci sono carri con entrambe i tipi di respingenti.

Rispondi

Torna a “AUTOCOSTRUZIONI ed ELABORAZIONI IN SCALA 1:120”