Home Fotostorie plastici Guide on-line Plastici in diretta Idee per tracciati

"Il Borgo di Cervo" - Carlo - Piemonte

 

Era da tempo che avevo il desiderio di realizzare un piccolo diorama che riproducesse un tratto di linea del ponente Ligure.

 

L'ispirazione mi è venuta visitando il sito di Giorgio Stagni dove l'album fotografico "Riviera dei Fiori, l'ultimo binario" racconta gli ultimi transiti dal Borgo di Cervo, in seguito alla dismissione della linea avvenuta il 1 novembre 2016.

 

La foto che ho scelto come "guida" nella realizzazione del diorama è questa:

 

 

L'ambientazione urbana richiedeva particolare cura nella realizzazione degli edifici e fortunatamente si è presentata l'occasione di realizzarli con la tecnica del taglio laser usando i macchinari messi a disposizione dagli amici di WeDo FabLab.

 

Per il taglio laser è sufficiente tracciare con un programma di disegno vettoriale, io ho usato inkscape, le linee di taglio di colori diversi in base all'ordine di esecuzione: prima quelli interni per le aperture di porte e finestre e successivamente i tagli esterni. Sarà  poi la macchina a fare tutto il resto del lavoro in modo pulito e preciso.

 

 

 

Come base del diorama ho usato un pezzo di anta di un vecchio armadio demolito a cui ho applicato alcuni fogli di polistirolo per ottenere i diversi spessori del terreno.

 

 

In seguito, avendo a disposizione tutti i pezzi già  tagliati a laser nel compensato da 3mm, ho assemblato e colorato tutti gli edifici che fanno da sfondo al diorama.

 

 

 

 

 

 

 

Il ponte ferroviario in primo piano ho preferito usare la tecnica consolidata del forex inciso con un punteruolo.

 

 

Lungo la passeggiata che costeggia la spiaggia ho inserito i lampioni ed il ristorante "Il pilone".

 

 

Il ristorante si chiama così anche nella realtà e mi piace pensare che sia in onore del pilone della catenaria presente proprio alle spalle della cucina.

 

 

 

Per animare un pò la spiaggia che risultava spoglia e deserta ho disegnato alcune barche di pescatori che ho fatto stampare in 3D e successivamente colorato e invecchiato.

 

 

Infine ho inserito alcuni personaggi che passeggiano e due audaci bagnati che prendono il primo solo primaverile.

 

 

Nonostante la linea sia dismessa da più di un anno possiamo ancora vedere passare i treni dal Borgo di Cervo!

 

 

 

Gli ultimi due scatti li riservo al vero Borgo di Cervo ed a quello in scala TT (1:120)...

 

 

 

Il diorama ha partecipato al "Concorso Massimo Salvadori 2017".

 

L'autore Carlo Gavinelli, è a disposizione per domande, curiosità, informazioni e chiarimenti: contattatelo nel FORUM e partecipate alla discussione sulla sua autocostruzione QUI.