Una materia prima naturale ed economica

Edifici - strutture ferroviarie - segnali - binari - paesaggi - vegetazione

Moderatori: Andrea, cararci, adobel55

Rispondi
Avatar utente
classe47
Messaggi: 114
Iscritto il: dom nov 13, 2011 9:00 pm
Nome: Giuseppe
Regione: Sicilia
Città: Messina
Età: 72
Stato: Non connesso

Una materia prima naturale ed economica

Messaggio da classe47 » lun nov 21, 2011 9:21 pm

E' la pietra pomice. E' leggera, si può segare e frantumare facilmente. Io la uso per riprodurre rocce, pietre per muri a secco e, opportunamente setacciata, anche pietrisco per massicciata, come si può vedere dalle immagini allegate nel modulo FREMO che ho realizzato l'anno scorso col quale ho partecipato alla mostra Me.Mo. 2010 e nel plastico in TT di cui ho già inserito una discussione in questo forum.
Altra caratteristica importante: il costo.
Costa solo una passeggiata in spiaggia - almeno per me che abito all'imboccatura nord dello stretto di Messina, a capo Faro, ed ho solo da scegliere se andare sul lato Jonico o sul lato Tirrenico e chinarmi a raccogliere questa materia prima di natura vulcanica che arriva galleggiando dalle vicine isole Eolie in quantità inesauribile.



Immagine:
Immagine
426,88 KB

Immagine:
Immagine
289,55 KB



Immagine:
Immagine
337,18 KB
Giuseppe Giacobbe

Avatar utente
Andrea
Socio GAS TT
Messaggi: 21367
Iscritto il: mer ott 26, 2011 7:42 pm
Nome: Andrea
Regione: Lombardia
Città: Segrate
Ruolo: Amministratore
Età: 56
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Andrea » lun nov 21, 2011 9:29 pm

Questa proprio non la sapevo...
http://it.wikipedia.org/wiki/Pomice
Forse perchè dalle mie parti c'è la nebbia... :cool: ed è più facile trovare il muschio.
Soprattutto in questa stagione.
Complimenti per il modulo, davvero molto bello e curato.
Andrea - “I fermodellisti sono tanti e legati da un'amicizia sincera, che esplode in una cordialità ormai rara nel mondo rumoroso ed incerto di oggi”. La valle incantata

Avatar utente
Marshall61
Socio GAS TT
Messaggi: 7197
Iscritto il: mar nov 01, 2011 8:50 pm
Nome: Carlo
Regione: Toscana
Città: Livorno
Età: 58
Stato: Non connesso

Messaggio da Marshall61 » lun nov 21, 2011 9:57 pm

Complimenti vivissimi per la tua realizzazione e soprattutto per l'idea, oltre che essere originale è molto vicina alla realtà! :razz: :wink:

Ciao, Carlo
NON ESISTONO PROBLEMI, ESISTONO SOLO LE SOLUZIONI. E' LO SPIRITO DELL'UOMO A CREARE IL PROBLEMA DOPO. (Andrè Gide)

Avatar utente
Massimo Salvadori
Socio GAS TT
Messaggi: 2554
Iscritto il: mar nov 01, 2011 12:01 am
Nome: Massimo
Regione: Lombardia
Città: Peschiera Borromeo
Età: 71
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Massimo Salvadori » lun nov 21, 2011 11:13 pm

Complimenti ! bella l 'idea di utilizzare materiali di recupero a costo zero.
Purtroppo noi Padani la pietra pomice la vediamo solo al Supermercato.

Mi piace molto quando si riesce ad utilizzare materiali estemporanei.
Massimo Salvadori - la mia collezione in scala TT

Avatar utente
Francesco
Messaggi: 10
Iscritto il: mar nov 29, 2011 7:05 pm
Nome: Francesco
Regione: Calabria
Città: Lamezia Terme
Età: 21
Stato: Non connesso

Messaggio da Francesco » sab dic 03, 2011 6:37 pm

Per fotuna io ne sono pieno.
Grazie per il consiglio classe47
Francesco

Avatar utente
classe47
Messaggi: 114
Iscritto il: dom nov 13, 2011 9:00 pm
Nome: Giuseppe
Regione: Sicilia
Città: Messina
Età: 72
Stato: Non connesso

Messaggio da classe47 » dom mar 20, 2016 12:50 pm

Noto che la Woodland ha messo a catalogo la pietrapomice,

http://www.besserepreise.com/1741/model ... beutel.htm

http://www.modellbahnshop-lippe.com/pro ... odukt.html

materiale che io uso da lustri per riprodurre rocce nelle mie realizzazioni modellistiche
Ecco alcune immagini dei lavori in corso per fare un costone roccioso che ho realizzato sul mio plastico in H0.


Immagine:
Immagine
163,64 KB



Immagine:
Immagine
190,71 KB



Immagine:
Immagine
138,89 KB

Naturalmente chi come me abita in litorali dirimpettai alle isole Eolie non occorre acuistarla le pietrapomice, basta fare delle passeggiate lungo le spiagge per procurarsela.
Giuseppe Giacobbe

Avatar utente
Giacomo
Messaggi: 1175
Iscritto il: dom lug 28, 2013 7:40 pm
Nome: Giacomo
Regione: Toscana
Città: Siena
Età: 61
Stato: Non connesso

Messaggio da Giacomo » dom mar 20, 2016 2:45 pm

Bellissimo effetto..... bellissimo davvero..... peccato che anche qui da me non si trovi per terra.... ma temo che anche andando al mare non se ne trovi molta qui in Toscana... oddio non lo so, in quanto non essendo un tipo "marino" ma molto "montano" la mia frequentazione litoranea sia a dir poco inesistente......
Giacomo - free climber modellista, attore, motociclista ecc ecc...

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13920
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da MrMassy86 » dom mar 20, 2016 4:36 pm

Complimenti, è un materiale veramente buono, il risultato è notevole :wink: Massimiliano :cool:
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
cararci
Socio GAS TT
Messaggi: 4397
Iscritto il: gio ott 04, 2012 2:56 pm
Nome: Carlo
Regione: Veneto
Città: Volpago
Ruolo: Moderatore
Età: 68
Stato: Non connesso

Messaggio da cararci » dom mar 20, 2016 11:14 pm

La pomice arriva galleggiando fin sotto Catania e oltre. Ottima idea!

Avatar utente
Luca1957
Messaggi: 135
Iscritto il: lun dic 07, 2015 11:28 am
Nome: Luca
Regione: Piemonte
Città: Torino
Età: 62
Stato: Non connesso

Messaggio da Luca1957 » lun mar 21, 2016 11:27 am

Inoltre va considerato il peso della pomice che è veramente ridicolo per cui sui plastici, moduli o diorami non comprometterebbe la stabilità in quanto molto leggera.

Ma spedirne qualche kilo ovviamente dietro pagamento della spedizione e del materiale per l'imballo ti sarebbe possibile Giacobbe?

Penso che chiedere non costi nulla, così non arricchiamo i siti di vendita, visti i prezzi non proprio economici che propongono e sperando che prelevare tale materiele non sia vietato come succede per le sabbie particolari della Sardegna.

Grazie per l'eventuale risposta Giuseppe :wink:
Luca - Suma bin ciapà :P

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11721
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Messaggio da Egidio » mar mar 22, 2016 11:13 am

Ottima segnalazione di un materiale che puo' essere tranquillamente usato nelle nostre scenografie.
Saluti. Egidio. :cool:
Egidio Lofrano

Avatar utente
classe47
Messaggi: 114
Iscritto il: dom nov 13, 2011 9:00 pm
Nome: Giuseppe
Regione: Sicilia
Città: Messina
Età: 72
Stato: Non connesso

Messaggio da classe47 » mar mar 22, 2016 5:31 pm

Luca1957 ha scritto:

Inoltre va considerato il peso della pomice che è veramente ridicolo per cui sui plastici, moduli o diorami non comprometterebbe la stabilità in quanto molto leggera.

Ma spedirne qualche kilo ovviamente dietro pagamento della spedizione e del materiale per l'imballo ti sarebbe possibile Giacobbe?

Penso che chiedere non costi nulla, così non arricchiamo i siti di vendita, visti i prezzi non proprio economici che propongono e sperando che prelevare tale materiele non sia vietato come succede per le sabbie particolari della Sardegna.

Grazie per l'eventuale risposta Giuseppe :wink:



Secondo l'articolo 1162 del Codice della navigazione, è proibita l'estrazione di qualunque materiale nell'ambito del demanio marittimo, pena sanzione amministrativa da euro 1549 a euro 9296.
Ovviamente quando passeggio in spiaggia non mi faccio scrupolo di prelevare e mettere in tasca dei pezzi di pietra pomice , sarebbe il colmo, prelevare non è estrarre.
Diverso è raccogliere munito di secchi o cesti, necessari per raccogliere pietrapomice per te e per gli altri due forumisti che mi hanno fatto analoga richiesta via e.mail.
Francamente ritengo remota l'eventualità che mi venga contestata l'estrazione abusiva, ma consentitemi, mi sento più tranquillo se evito di farlo.
Giuseppe Giacobbe

Avatar utente
liftman
Socio GAS TT
Messaggi: 7284
Iscritto il: dom gen 29, 2012 2:40 pm
Nome: Rolando
Regione: Liguria
Città: La Spezia
Ruolo: Moderatore
Età: 64
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da liftman » mar mar 22, 2016 6:02 pm

classe47 ha scritto:
Francamente ritengo remota l'eventualità che mi venga contestata l'estrazione abusiva, ma consentitemi, mi sento più tranquillo se evito di farlo.


In Italia non ci sarebbe da stupirsi, credo che sia anche possibile essere multati se si fischietta una canzone protetta da copyright.... Sei al sicuro se fai transitare 50-100 tir e diverse ruspe e trattori per l'estrazione , al massimo ti trovano un posto all'assessorato competente [:o)]
Ciao! Rolando

Avatar utente
SteaMarco
Socio GAS TT
Messaggi: 831
Iscritto il: dom dic 06, 2015 8:30 am
Nome: Marco
Regione: Piemonte
Città: Moncalieri
Età: 43
Stato: Non connesso

Messaggio da SteaMarco » mar mar 22, 2016 6:44 pm

Rieccomi,

sono stato anche acquariofilo, in realtà anche a prelevare l'acqua di mare si commette un reato, e sicuramente il nostro amico la materia prima avrà acquistata da un vivaista del posto.

Ciao Marco
Marco - Non è il mezzo che fà la differenza ma l'uomo

Avatar utente
Luca1957
Messaggi: 135
Iscritto il: lun dic 07, 2015 11:28 am
Nome: Luca
Regione: Piemonte
Città: Torino
Età: 62
Stato: Non connesso

Messaggio da Luca1957 » mer mar 23, 2016 7:38 am

classe47 ha scritto:
Luca1957 ha scritto:

Inoltre va considerato il peso della pomice che è veramente ridicolo per cui sui plastici, moduli o diorami non comprometterebbe la stabilità in quanto molto leggera.

Ma spedirne qualche kilo ovviamente dietro pagamento della spedizione e del materiale per l'imballo ti sarebbe possibile Giacobbe?

Penso che chiedere non costi nulla, così non arricchiamo i siti di vendita, visti i prezzi non proprio economici che propongono e sperando che prelevare tale materiele non sia vietato come succede per le sabbie particolari della Sardegna.

Grazie per l'eventuale risposta Giuseppe :wink:



Secondo l'articolo 1162 del Codice della navigazione, è proibita l'estrazione di qualunque materiale nell'ambito del demanio marittimo, pena sanzione amministrativa da euro 1549 a euro 9296.
Ovviamente quando passeggio in spiaggia non mi faccio scrupolo di prelevare e mettere in tasca dei pezzi di pietra pomice , sarebbe il colmo, prelevare non è estrarre.
Diverso è raccogliere munito di secchi o cesti, necessari per raccogliere pietrapomice per te e per gli altri due forumisti che mi hanno fatto analoga richiesta via e.mail.
Francamente ritengo remota l'eventualità che mi venga contestata l'estrazione abusiva, ma consentitemi, mi sento più tranquillo se evito di farlo.


Grazie comunque per la risposta Beppe, vorrà dire che mi farò un giro dalle tue parti per "estrarre" [:o)][:o)]
Luca - Suma bin ciapà :P

Rispondi

Torna a “EDIFICI & SCENERY”