Costruzione autoarticolati Herpa in 1:120

Autocostruzioni ed elaborazioni realizzate in scala TT

Moderatore: Andrea

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6093
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 51
Stato: Non connesso
Contatta:

Costruzione autoarticolati Herpa in 1:120

Messaggio da roy67 » lun gen 01, 2018 9:30 pm

Cari amici, voglio aprire il nuovo anno con un interessante "percorso" modellistico in scala TT.
Ho da poco acquistato alcune confezioni della Herpa, contenenti veicoli industriali in scala 1:120, in scatola di montaggio e ve ne voglio parlare.
Era mia intenzione fare anche una recensione dell’articolo, ma mi rendo conto che l’ho poi trasformata in un elaborazione dell’originale…
Posso parlarne molto bene, ma il risultato che otterrò è un po' diverso dal modello presentato da Herpa.
Traete voi la dovuta valutazione. :D :D :D :D
00-scatole.JPG
Trattasi di scatole di montaggio molto “povere”, cioè, i pezzi sono veramente pochi da assemblare ma essendo “grezzo” da la possibilità di personalizzare il modello come vogliamo, con verniciatura e quant’altro.
Non lasciamoci spaventare dalla sigla stampata su un lato della scatola, che riporta “1/87”.
Non so perché vi sia scritto o cosa significhi, i modelli contenuti sono in scala 1:120.

Iniziamo dal primo pezzo.

I semirimorchi cisterna Herpa cod. 084437 in scala TT

(Chiedo scusa. Mi è "scappato" un "invia" prima d'aver terminato... [101] )
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6093
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 51
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Costruzione autoarticolati Herpa in 1:120

Messaggio da roy67 » lun gen 01, 2018 9:41 pm

I semirimorchi cisterna Herpa cod. 084437 in scala TT
01-scatola.JPG
La scatola contiene due buste con i pezzi necessari per il montaggio di due semirimorchi cisterna:
02-scatola.JPG
Aprendo le buste bisogna fare moltissima attenzione in quanto vi sono alcuni particolari veramente piccoli, come ad esempio i piedi di stazionamento del semirimorchio. Consiglio quindi di aprirla e versare attentamente il contenuto in una scatola di plastica senza fessure, con coperchio per poterla richiudere e verificare se i pezzi ci sono tutti, che qualcuno non sia caduto o rimasto nel sacchetto.
03-elenco pezzi.jpg
Non ci sono istruzioni per il montaggio, ma una fotografia sulla scatola spiega il contenuto ed il risultato finale, per costruire una cisterna. I pezzi in realtà sono il doppio…. Per 2 cisterne.
Entriamo nel dettaglio:
03-1-elenco pezzi.jpg
La scatola contiene:
1) N° 4 Mezze cisterne (assemblate due a due formano 2 cisterne)
2) N° 4 testate cisterna (due per cisterna)
3) N° 2 telai chassis
4) N° 6 perni assali (tre per telaio)
5) N° 14 cerchioni (7 per ogni cisterna due per assale, quindi 6, + 1 ruota di scorta)
6) N° 14 pneumatici (come sopra per i cerchioni)
7) N° 2 telai gancio alla motrice (uno per cisterna)
8) N° 4 tubi di scarico liquidi (2 per cisterna)
9) N° 2 pedane praticabile superiore (una per cisterna)
10) N° 4 piedi di stazionamento (2 per cisterna)

Prima di iniziare il montaggio, come ogni buon modellista sa, è necessario verniciare i pezzi, per non incorrere nel classico errore della “sbavatura”.
I pezzi sono già separati e non uniti nella materozza, quindi privi di bave, ma una controllata e “pulita” con carta fine negli spigoli non fa male.
S’inizia incollando i cerchioni agli assali (part. 4 e 5), facendo attenzione alla distanza corretta del supporto ruote dello chassis, poi possiamo dargli una leggera “lavata” con Thinner leggermente sporco di nero.
Dopo di che si incollano gli pneumatici (part. 6)
04-assali.JPG
05-assali.JPG
Ora, però, bisogna fermarsi e ragionare…..
Se vogliamo costruire una cisterna un po’ realistica (per trasporto liquidi infiammabili) bisogna costruire il “vano del contalitri“, per misurare quanto liquido è stato scaricato dall’autocisterna….
OMT_6.JPG
Non bisogna “tribolare” tanto per farlo. Un paio di pezzi di plasticard limati ed incollati ad hoc, solo da un lato, ed il gioco è fatto.
06-telai.JPG
Ora, c’è un altro piccolo problema da risolvere. La parte anteriore del telaio del semirimorchio ha un rinforzo in plastica che unisce i due cilindri di stazionamento (quelle apparecchiature che, al vero, permettono di appoggiare il semirimorchio quando si sgancia la motrice).
Se il semirimorchio sarà agganciato al trattore stradale non succede nulla, in quanto tale “lingua” di plastica rimane nascosta. Ma se il semirimorchio lo metteremo sganciato, con i piedi abbassati, bisognerà eliminarla con la forbice per rendere il modello realistico, facendo molta attenzione e poi limare un po’ per sbavare i punti di taglio.
In questi due modelli, uno l’ho lasciato “integro”, in quanto andrà agganciato alla motrice e posizionato sul modulo “viadotto autostradale”. L’altro l’ho tagliato in quanto sarà posizionato sganciato sul modulo “industria petrolchimica” (pronto non prima del 2019).
07-telaio.JPG
Possiamo ora iniziare a verniciare il telaio a nostro piacere, ricordando la realtà (nero, grigio scuro o rosso sanguinaccio). I tipici colori dei telai da camion….
Ovviamente si verniceranno anche modanature, paraurti, parafanghi e quanto serve. Una spruzzata di “trasparente opaco” e un leggero lavaggio di “beige” e poi “nero”.
Di nuovo trasparente opaco per fissare il lavoro.
08-telai.JPG
08-telai.JPG
Fine prima parte.....
Continua
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6093
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 51
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Costruzione autoarticolati Herpa in 1:120

Messaggio da roy67 » lun gen 01, 2018 9:42 pm

.... Continua.
Seconda parte.

A questo punto possiamo installare gli assali sotto il telaio e, con questi installati, possiamo regolare l’altezza dei piedi di stazionamento (se in appoggio senza motrice). Se il semirimorchio andrà agganciato ad una motrice sarà sufficiente infilarli fino in fondo, con una goccia di colla. Anche a questi una “pennellata” di colore non disturba.
10-telaio.JPG
Abbiamo quindi terminato la costruzione del telaio del modello.
12-telaio.JPG
Fine seconda parte.

Continua con la costruzione cisterna.
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
cf69
Messaggi: 2002
Iscritto il: ven gen 20, 2012 1:37 pm
Nome: Fabio
Regione: Sicilia
Città: Palermo
Ruolo: Moderatore
Età: 49
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Costruzione autoarticolati Herpa in 1:120

Messaggio da cf69 » mar gen 02, 2018 9:08 am

_vyr_20769cis2.jpg
Herpa versione origine "da scatola" senza elaborazioni
Buongiorno Roy, vedo che hai intrapreso un nuovo progetto, descritto molto bene come tuo solito fare.
Per quel che riguarda l'abolizione della trave anteriore tra i due martinetti stabilizzatori, io l'avrei ridotta in altezza ma non eliminata del tutto, perchè al vero c'è sempre... seppur, in funzione dei diversi modelli, ridotta a due tiranti in diagonale tra i due supporti. Comunque, non resta che augurarti buon lavoro, restando in attesa di tuoi aggiornamenti sull'argomento.
Allegati
DSC08418.jpg
22489821_1419613128087171_5392511460694235264_n.jpg
19601287_1925516867697393_1299155002782952786_n.jpg
19601283_1925521757696904_5759425434470563870_n.jpg
19598552_1925517287697351_8448004703055084659_n.jpg
18951395_1300281000020385_1301110637010233330_n.jpg
23_7161348718955.jpg
Fabio Cuccia - La teoria è quando si sa tutto e niente funziona. La pratica è quando tutto funziona e nessuno sa il perché. Noi abbiamo messo insieme la teoria e la pratica: non c'è niente che funzioni... e nessuno sa il perché! (Albert Einstein)
La Mia “Sottostazione Elettrica F.S.” - La Mia "PACIFIC 6001 P.L.M." - Il Mio Canale Youtube

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6093
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 51
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Costruzione autoarticolati Herpa in 1:120

Messaggio da roy67 » mar gen 02, 2018 2:06 pm

Grazie Fabio. Come hai evidenziato quella parte di plastica è un po' troppo "evidente" e "antiestetica".
Io l'ho rimossa totalmente, pensando (eventualmente) di mettervi un pezzo di tondo o quadro "evergreen" da 1 mm.

La parte è veramente molto piccola e sottile per pensare di rimuoverla solo parzialmente.

A presto con la preparazione delle cisterne. :D :D :D :D :D
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13239
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia
Ruolo: Moderatore
Età: 32
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Costruzione autoarticolati Herpa in 1:120

Messaggio da MrMassy86 » mar gen 02, 2018 5:34 pm

Complimenti Roy, ti seguo con estremo interesse!!!
Per ora stai facendo un ottimo lavoro curato e preciso come tuo solito e spiegato passo passo molto bene :D
Massimiliano [253]
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6093
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 51
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Costruzione autoarticolati Herpa in 1:120

Messaggio da roy67 » mar gen 02, 2018 6:56 pm

Grazie anche a te Massy.

Mi sono accorto solo ora che ho messo una foto doppia nella "prima parte".

Quindi... Errata Corrige:

L'ultima foto dela prima parte è da intendersi per questa:
11-telaio.JPG
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 8701
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 57
Stato: Non connesso

Re: Costruzione autoarticolati Herpa in 1:120

Messaggio da v200 » mer gen 03, 2018 12:00 am

Seguo questa ultima Tua fatica [99] [99] :wink:
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6093
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 51
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Costruzione autoarticolati Herpa in 1:120

Messaggio da roy67 » dom gen 07, 2018 2:17 pm

Aggiorno un po'....

Costruzione cisterne

Come anticipato, ogni cisterna è costituita da 2 semi gusci da incollare fra loro e 2 testate da incollare dopo.
21-cisterne.JPG
Prima di inumidire di colla i punti di incollaggio è opportuno provare gli incastri e accoppiamenti, per non incappare in un errore irrimediabile.
I due semi gusci potrebbero incastrarsi fra loro in maniera anomala. E' quindi consigliato provare gli accoppiamenti....
22-cisterne.JPG
.... E poi incollare ogni singola coppia di cisterne.
A questo punto possiamo inserire le testate, facendo attenzione all'inserto di innesto.
Si. C'è un minuscolo inserto nelle testate che deve essere inserito nell'apposito "spacco" ricavato nel "tubolare" cisterne, una sorta di "chiavetta meccanica".
Una volta individuata sarà facilissimo incollare la testata perfettamente incastrata.
24-cisterne.JPG
A questo punto, dopo aver incollato entrambe le testate e trascorso il tempo asciugatiura colla, consiglio di stuccare le giunzioni per renderle invisibili.
Io uso stucco "Tamiya Putty White" è molto fine e, dopo la carteggiatura, diviene assolutamente invisibile.
23-cisterne.JPG
..... Continua.
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13239
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia
Ruolo: Moderatore
Età: 32
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Costruzione autoarticolati Herpa in 1:120

Messaggio da MrMassy86 » dom gen 07, 2018 3:44 pm

la cura su ogni singolo passaggio, anche quelli che possono sembrare banali è il miglior sistema per ottenere un ottimo risultato :D
Massimiliano [253]
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 8701
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 57
Stato: Non connesso

Re: Costruzione autoarticolati Herpa in 1:120

Messaggio da v200 » dom gen 07, 2018 5:22 pm

Lavorare su pezzi cilindrici è sempre una bella sfida
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6093
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 51
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Costruzione autoarticolati Herpa in 1:120

Messaggio da roy67 » mar gen 09, 2018 6:25 pm

v200 ha scritto:Lavorare su pezzi cilindrici è sempre una bella sfida
E' vero, Roby. Le carteggiature e sbavature sono sempre in evidenza.. E più è piccolo il particolare, più si vedono.... [103]
Comunque, i piccoli errori, è sempre possibile cammuffarli.

Le prime due cisterne hanno ricevuto la prima mano di vernice
25-cisterne.JPG
Ho iniziato anche la preparazione dei praticabili superiori, ma anche qui ho preferito aggiungere un piccolo dettaglio realistico: Mancano le botole di carico.
26-cisterne.JPG
Nessun problema.
- Fustella da 5 mm.
- Vecchia carta di credito scaduta
Ed ecco 4 botole di carico pronte per essere incollate
27-cisterne.JPG
28-cisterne.JPG
Ora bisogna verniciare...
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6093
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 51
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Costruzione autoarticolati Herpa in 1:120

Messaggio da roy67 » mar gen 09, 2018 9:45 pm

Come dicevo in precedenza il modellista ha sempre tanti "assi" nella manica.
Gli "errorini" si riesce sempre a cammuffarli.
Spesso sfruttando altri "bisogni".

Quali? :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:

Una cisterna totalmente monocromatica non è assolutamente credibile.... Di qualsiasi colore sia!

Ecco che tornano utili le esperienze passate a fare altre forme di modellismo, come successe a me tanti anni fa, con i modelli aerei in 1:48.
Nella scatola del Aermacchi MB 339A della Pattuglia Acrobatica Nazionale (Frecce Tricolori) ho tenuto conservate tutte le decals avanzate di tutti (e sono tanti) gli aerei in scala 1:48 che ho costruito (forse sapete che spesso nelle scatole vengono proposte varie livree)
29-cisterne.JPG
30-cisterne.JPG
E' stata sufficiente un po' di fantasia per trovare le dacals giuste per "abbellire" una cisterna credibile.
31-cisterne.JPG
Utilizzando anche le linee di "No step area" dei flap di un Ercules C130 (costruito in scala 1:48... Credetemi che è un "colosso") per "nascondere alcune piccole imperfezioni, il risultato inizia a piacermi.... :D :D :D :D
32-cisterne.JPG
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13239
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia
Ruolo: Moderatore
Età: 32
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Costruzione autoarticolati Herpa in 1:120

Messaggio da MrMassy86 » mar gen 09, 2018 9:58 pm

Ottimo lavoro, seguo sempre con estremo interesse!!!
Massimiliano [253]
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6093
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 51
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Costruzione autoarticolati Herpa in 1:120

Messaggio da roy67 » mer gen 10, 2018 9:39 pm

Mi fa piacere che segui/seguite gli sviluppi.
Altrimenti, cosa pubblicherei, e per chi?
Lo farei come ho sempre fatto.... Nella mia anonima cantina, senza dir nulla a nessuno!!!! :D :D :D :D :D

Non lo sapete.. Ma la prima cisterna, quella del modulo "Viadotto autostradale", è pronta.

La si può vedere nella mia cantina!
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6093
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 51
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Costruzione autoarticolati Herpa in 1:120

Messaggio da roy67 » mer gen 10, 2018 9:42 pm

No. Dai.

E' vero che sono un "bastard inside", ma non così tanto..... :D

Ecco il primo semirimorchio pronto:
33-cisterne.JPG
34-cisterne.JPG
35-cisterne.JPG
36-cisterne.JPG
Mancano ancora le tabelle Kemler. Ma le preparerò tutte in una volta, quando inizierò la stampa delle decals.

Ovviamente non è finita qui..... :wink:
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 8701
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 57
Stato: Non connesso

Re: Costruzione autoarticolati Herpa in 1:120

Messaggio da v200 » mer gen 10, 2018 9:48 pm

Ottimo risultato ( grazie alla scatola magica degli " avanzi " che ogni modellista detiene, parafrasando la mitica frase " del maiale non si butta nulla " nel modellismo ogni avanzo di kit deve essere conservato per futuri lavori )
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
fabio
Messaggi: 1138
Iscritto il: lun dic 17, 2012 2:16 pm
Nome: fabio
Regione: Lazio
Città: roma
Età: 57
Stato: Non connesso

Re: Costruzione autoarticolati Herpa in 1:120

Messaggio da fabio » mer gen 10, 2018 10:44 pm

grande!!
Fabio - plastico H0 epoca II-III -

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13239
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia
Ruolo: Moderatore
Età: 32
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Costruzione autoarticolati Herpa in 1:120

Messaggio da MrMassy86 » gio gen 11, 2018 3:31 pm

Stupendo risultato Roy :D
Massimiliano [253]
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
Andrea
Socio GAS TT
Messaggi: 20707
Iscritto il: mer ott 26, 2011 7:42 pm
Nome: Andrea
Regione: Lombardia
Città: Segrate
Ruolo: Amministratore
Età: 55
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Costruzione autoarticolati Herpa in 1:120

Messaggio da Andrea » gio gen 11, 2018 8:56 pm

Molto bello l'effetto finale.
Bravo!
Andrea - “I fermodellisti sono tanti e legati da un'amicizia sincera, che esplode in una cordialità ormai rara nel mondo rumoroso ed incerto di oggi”. La valle incantata

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6093
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 51
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Costruzione autoarticolati Herpa in 1:120

Messaggio da roy67 » gio gen 11, 2018 9:39 pm

Grazie, ragazzi.

Nel frattempo anche la seconda cisterna, quella gialla, è stata terminata... Ma andiamo con ordine:
37-cisterne.JPG
Scritte varie sopra allo sportello dei contalitri
38-cisterne.JPG
Modifica a simboli di vari "squadron Nato" per ottenere un qualcosa di "non troppo espicito" in amministrazioni aeree...
39-cisterne.JPG
Installazione dei particolari, con uteriore rifinitura necessaria.
40-cisterne.JPG
Ovviamente per "Tide" trattasi dei "Roll Tide". Famoso squadron americano che "Rolla sulle maree"... (Forse su una portaerei????? ) [105]
41-cisterne.JPG
Qualche scatto in più....
42-cisterne.JPG
I due simirimorchi pronti... "all'uso"..... :D :D :D :D :D
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 8701
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 57
Stato: Non connesso

Re: Costruzione autoarticolati Herpa in 1:120

Messaggio da v200 » gio gen 11, 2018 10:31 pm

[101] Anche un famoso detersivo per panni in polvere Tedesco [101] :wink: [99]
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
adobel55
Socio GAS TT
Messaggi: 7979
Iscritto il: ven nov 18, 2011 3:51 pm
Nome: Adolfo
Regione: Lazio
Città: Roma
Ruolo: Moderatore
Età: 64
Stato: Non connesso

Re: Costruzione autoarticolati Herpa in 1:120

Messaggio da adobel55 » ven gen 12, 2018 5:17 pm

Che bei colori Giallo Rossi
Bravo Roy.
Ciao.
Adolfo

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6093
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 51
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Costruzione autoarticolati Herpa in 1:120

Messaggio da roy67 » ven gen 12, 2018 7:38 pm

adobel55 ha scritto:Che bei colori Giallo Rossi
Bravo Roy.
Ciao.
Adolfo
Ado'... ? Mme scappa detto Forza laz... Che è?????
A Chi?

No!
No!
Io stavo a ddi Forza Romani!!!!

CCe stava n'o tizzio che ce avveva da d'ì che io sto p'a a Lazio....
CHI????

.... :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D

No! No!

N'ha capito nulla"!!!!
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6093
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 51
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Costruzione autoarticolati Herpa in 1:120

Messaggio da roy67 » sab gen 13, 2018 1:48 pm

Ragazzi. Scherzo. Di calcio non me ne può frefare di meno. Di meno non è possibile. Quindi, se faccio battute sul calcio... Lasciano sicuramente il tempo che trovano.
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Rispondi

Torna a “AUTOCOSTRUZIONI ed ELABORAZIONI IN SCALA 1:120”