Vuoi vedere il tuo plastico su Rocrail? Scrivimi!

Il sistema digitale (DCC) applicato al modellismo ferroviario.

Moderatore: roy67

Avatar utente
Docdelburg
Messaggi: 5206
Iscritto il: mar set 04, 2012 6:16 pm
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Età: 63
Stato: Non connesso

Vuoi vedere il tuo plastico su Rocrail? Scrivimi!

Messaggio da Docdelburg » mar lug 11, 2017 2:48 pm

Mi sto divertendo ad usare Rocrail quindi mi propongo per soddisfare la curiosità di qualche utente che vorrebbe vedere e capire come il programma informatico gestirebbe il suo tracciato o la sua idea di tracciato.
Utilizzando le principali funzioni di Rocrail si dà per scontato che il tracciato sia alimentato in digitale, abbia deviatoi motorizzati (e quindi assoggettabili a decoder) e sia possibile realizzare un sistema di retroazione.
Saranno graditi tracciati disegnati con Wintrack o Scarm in modo da facilitarne la comprensione.
Indispensabile una breve ma esauriente descrizione del tipo di esercizio che si intende realizzare sul tracciato.

Venghino signori, venghino..... :wink:
Mauro Menini - CMP - GAS TTGalleria dell’orso - Deposito merci di Casteggio - Ponte sul fiume Po
Salva una pianta, mangia un vegano!

Avatar utente
Edgardo_Rosatti
Socio GAS TT
Messaggi: 4307
Iscritto il: ven ott 28, 2011 12:59 am
Nome: Edgardo
Regione: Lombardia
Città: Muggiò
Età: 54
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Edgardo_Rosatti » mer lug 12, 2017 2:09 am

Ciao Mauro,
provo ad aggregarmi a questa tua iniziativa, in quanto sono molto interessato al digitale che ho iniziato a capirlo solo ora ed al software Rocrail che conosco solo di nome e di fama.
Quindi mi perdonerai se dirò qualche strafalcione in merito [:I]

Passo subito al tracciato che è questo:

Stazione di precedenza promiscua:
Immagine
172,62 KB

Probabilmente lo conosci già, perchè è il tracciato del modulo stazione che sto realizzando per il modulare GAS TT.
Anche se il nostro modulare è analogico, penso che questo progetto ben si adatti ad uno studio come quello da te proposto per una gestione digitale.

3D:
Immagine
193,5 KB

La logica dell'esercizio di stazione è molto semplice ed intuibile; il binario centrale consente la sosta di un treno locale o merci per dare la precedenza di un treno espresso; inoltre il binario centrale deve essere banalizzato.

La stazione ha 6 segnali e 8 scambi.
Gli scambi funzionano in coppia, mentre i segnali possono essere inseriti secondo diverse tipologie di realizzazione in base ai regolamenti ferroviari.

Circuiti:
Immagine
144,53 KB
Qui sopra uno schema tecnico dell'impianto.

Spero di avere messo buona carne al fuoco e rimango in attesa di sviluppi.

Edgardo

Avatar utente
Docdelburg
Messaggi: 5206
Iscritto il: mar set 04, 2012 6:16 pm
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Età: 63
Stato: Non connesso

Messaggio da Docdelburg » mer lug 12, 2017 6:14 pm

Ciao Ed,
conosco bene la stazione perchè ne ho seguito lo sviluppo anche con l'applicazione di Arduino che ho trovato molto interessante e istruttiva.
Gestire la stazione in digitale con un programma informatico è assolutamente possibile ma farlo senza un minimo tracciato di riferimento risulterebbe assai poco comprensibile.
Intendo dire che il programma informatico ragiona essenzialmente gestendo tutta una serie di movimenti di convogli tra blocchi successivi; ogni blocco è individuato da uno o più sensori. Di conseguenza, dovendo gestire un traffico che comprende tutta una serie di itinerari, il programma gestisce la segnaletica e attua una serie di precedenze.
Se vuoi vedere come funziona il programma sarebbe il caso di corredare la stazione di un anello di ritorno e una piccola stazione nascosta con almeno un paio di binari, in modo da far circolare almeno 3 convogli. Se sei d'accordo proverò a buttar giù un layout con rispettate rigorosamente le caratteristiche della stazione con i suoi segnali di protezione e di via libera. Solamente che ti chiedo di pazientare qualche giorno perchè ormai sono in pieni preparativi per una settimana di ferie.

Un caro saluto
Mauro Menini - CMP - GAS TTGalleria dell’orso - Deposito merci di Casteggio - Ponte sul fiume Po
Salva una pianta, mangia un vegano!

Avatar utente
Docdelburg
Messaggi: 5206
Iscritto il: mar set 04, 2012 6:16 pm
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Età: 63
Stato: Non connesso

Messaggio da Docdelburg » mer lug 12, 2017 7:30 pm

Una soluzione così potrebbe andare?

Immagine:
Immagine
182,99 KB

Ho messo un anello di ritorno a sinistra e una stazione a 3 binari a destra.
Controlla che la stazione sia riprodotta fedelmente.
Mauro Menini - CMP - GAS TTGalleria dell’orso - Deposito merci di Casteggio - Ponte sul fiume Po
Salva una pianta, mangia un vegano!

Avatar utente
Edgardo_Rosatti
Socio GAS TT
Messaggi: 4307
Iscritto il: ven ott 28, 2011 12:59 am
Nome: Edgardo
Regione: Lombardia
Città: Muggiò
Età: 54
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Edgardo_Rosatti » mer lug 12, 2017 11:34 pm

Ok Mauro, immaginavo che avrei dovuto dotare il modulo di un circuito ad anello per la logica di funzionamento a blocchi.
Vedo che ci hai pensato tu e va benissimo. La stazione è perfetta.

Nel frattempo ho installato Rocrail per win e rimango in standby.

Paziento paziento :grin:
ED

Avatar utente
Edgardo_Rosatti
Socio GAS TT
Messaggi: 4307
Iscritto il: ven ott 28, 2011 12:59 am
Nome: Edgardo
Regione: Lombardia
Città: Muggiò
Età: 54
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Edgardo_Rosatti » mer lug 12, 2017 11:47 pm

Aggiungo che sto dando un'occhiata al sito ufficiale di rocrail e sto vedendo molte cose interessanti che dovrò studiare; c'e pure una sezione dedicata all'Arduino [|)]

ED

Avatar utente
Docdelburg
Messaggi: 5206
Iscritto il: mar set 04, 2012 6:16 pm
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Età: 63
Stato: Non connesso

Messaggio da Docdelburg » dom lug 30, 2017 2:22 pm

Nell'immagine seguente sono rappresentati in modo schematico i tracciati di alcuni moduli che compongono il plastico a norme Fremo del CMP. Ipotizzando che i deviatoi siano digitalizzati e che siano presenti dei sensori (di assorbimento, reed, fotocellule e simili, non fa differenza), è possibile collegare i vari tracciati con sequenze diverse a seconda dei vari layout adottati nelle varie manifestazioni.
Cambiando gli accoppiamenti dei binari numerati di interruzione e rielaborando di conseguenza gli itinerari, è possibile far funzionare in automatico anche un plastico modulare opportunamente cablato, come suggerisce ad esempio la consolidata esperienza del gruppo CV19.
In questa immagine il pannello è volutamente affollato per seguire, durante la simulazione, tutte le sequenze degli tinerari, ma nulla vieta di creare un pannello per ogni singolo modulo.

Immagine:
Immagine
210,88 KB

Se provate a seguire la sequenza delle accoppiate dei numeri di interruzione dei binari, partendo dall'11 del cappio in alto a sinistra, avrete l'idea della disposizione dei moduli, della direzione di percorrenza fino ad arrivare all'altro cappio o al deposito di Casteggio.
Per chi volesse provare la simulazione è a disposizione il file; basta chiedere e indicare una mail di recapito.
Mauro Menini - CMP - GAS TTGalleria dell’orso - Deposito merci di Casteggio - Ponte sul fiume Po
Salva una pianta, mangia un vegano!

Avatar utente
buddacedcc
Messaggi: 469
Iscritto il: mar dic 04, 2012 9:37 pm
Nome: Epifanio
Regione: Piemonte
Città: Torino
Età: 41
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da buddacedcc » lun lug 31, 2017 10:01 am

Doc, suggerimento: disegna ogni singolo modulo su un file poi abilita le gestione "modulare" di rocrail incorporando i vari moduli. Questo ti darà sia una visione globale che una locale per singolo modulo. Inoltre semplicemente cambiando le connessioni tra i vari moduli di fiera in fiwra non dovrai ridisegnare tutto se mancano, si aggiungono o semplicemente si spostano basterà includerli o ricollocarli.
Nuccio - Visita DCCWorld, il primo ed unico sito italiano dedicato al digitale.

Avatar utente
Docdelburg
Messaggi: 5206
Iscritto il: mar set 04, 2012 6:16 pm
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Età: 63
Stato: Non connesso

Messaggio da Docdelburg » lun lug 31, 2017 8:42 pm

buddacedcc ha scritto:

Doc, suggerimento: disegna ogni singolo modulo su un file poi abilita le gestione "modulare" di rocrail incorporando i vari moduli. Questo ti darà sia una visione globale che una locale per singolo modulo. Inoltre semplicemente cambiando le connessioni tra i vari moduli di fiera in fiwra non dovrai ridisegnare tutto se mancano, si aggiungono o semplicemente si spostano basterà includerli o ricollocarli.


Grazie del suggerimento ma trovo alcune difficoltà....[:I]
Se uso Rocrail normale posso mettere molti pannelli (a diversi livelli) ciascuno con il tracciato dei singoli moduli e collegarli in modo funzionale. Se invece faccio come dici tu, in modalità modulare, alla fine carico ciascun file dei singoli moduli in un solo pannello nominato Modular track layout. Funziona anche così ma alla fine è molto simile a quello che avevo postato ieri sera.
Sbaglio qualcosa? Come mai nel programma del modulare CV19 ogni modulo ha un suo pannello e qui invece sono tutti assieme?
Mauro Menini - CMP - GAS TTGalleria dell’orso - Deposito merci di Casteggio - Ponte sul fiume Po
Salva una pianta, mangia un vegano!

Avatar utente
buddacedcc
Messaggi: 469
Iscritto il: mar dic 04, 2012 9:37 pm
Nome: Epifanio
Regione: Piemonte
Città: Torino
Età: 41
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da buddacedcc » mar ago 01, 2017 9:53 am

Docdelburg ha scritto:
Sbaglio qualcosa? Come mai nel programma del modulare CV19 ogni modulo ha un suo pannello e qui invece sono tutti assieme?

Non ho inteso la domanda..mi stai dicendo che relativamente alla gestione modulare tu vedi un unico tracciato e non i singoli moduli? vuoi vedere i singoli moduli ?
Se si lancia rocview con l'opzione "-tabview"
Nuccio - Visita DCCWorld, il primo ed unico sito italiano dedicato al digitale.

Avatar utente
Docdelburg
Messaggi: 5206
Iscritto il: mar set 04, 2012 6:16 pm
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Età: 63
Stato: Non connesso

Messaggio da Docdelburg » mar ago 01, 2017 2:22 pm

buddacedcc ha scritto:

Se si lancia rocview con l'opzione "-tabview"


[8]....come si fa? [:I]
Mauro Menini - CMP - GAS TTGalleria dell’orso - Deposito merci di Casteggio - Ponte sul fiume Po
Salva una pianta, mangia un vegano!

Avatar utente
buddacedcc
Messaggi: 469
Iscritto il: mar dic 04, 2012 9:37 pm
Nome: Epifanio
Regione: Piemonte
Città: Torino
Età: 41
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da buddacedcc » mar ago 01, 2017 3:33 pm

Crea un collegamento a rocview vai nelle proprietà e dove c'è la riga di comando aggiungi il suddetto parametro.
L'altra possibilità è di lanciarlo dalla console di windows (cmd)
Nuccio - Visita DCCWorld, il primo ed unico sito italiano dedicato al digitale.

Avatar utente
Docdelburg
Messaggi: 5206
Iscritto il: mar set 04, 2012 6:16 pm
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Età: 63
Stato: Non connesso

Messaggio da Docdelburg » mar ago 01, 2017 3:56 pm

Si ok, allora è come avevo fatto con la caratteristica del "Multiview", ma di nuovo mi riunisce tutti i singoli tracciati in un solo pannello.

Quello che intendo dire e fare (e che ho fatto in altro modo senza attivare la funzione "tracciato modulare) è di avere una serie di pannelli a video e ogni pannello rappresenta un modulo.
L'ho fatto senza attivare la funzione "tracciato modulare" ma inserendo via via vari livelli e collegandoli in modo che l'automatismo funzioni e seguendo i vari itinerari lungo i vari pannelli.

In ogni caso stiamo facendo dei "distinguo" cavillosi; il programma funziona sempre, in qualsiasi modo tu lo imposti..... :wink:

Ecco cosa intendo: ero partito così con tanti pannelli quanti sono i moduli

Immagine:
Immagine
156,51 KB

Seguendo la funzione "modulare" ho fatto tanti file .xml, uno per ogni modulo e poi li ho caricati ma rocrail me li concentra tutti in un solo pannello e non me ne lascia aggiungere di nuovi. Posso solo aggiungere altri file con tracciati che vanno ad affiancarsi a quelli presenti sempre nello stesso pannello

Immagine:
Immagine
151,97 KB

La funzione -tabview modifica solo minimamente la disposizione delle videate ma non cambia molto. Forse ho una versione vecchia di rocrail?
Mauro Menini - CMP - GAS TTGalleria dell’orso - Deposito merci di Casteggio - Ponte sul fiume Po
Salva una pianta, mangia un vegano!

Avatar utente
buddacedcc
Messaggi: 469
Iscritto il: mar dic 04, 2012 9:37 pm
Nome: Epifanio
Regione: Piemonte
Città: Torino
Età: 41
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da buddacedcc » mar ago 01, 2017 4:25 pm

<div align="center" id="quote2"><table class="quote"><tr><td class="quotetd"></td></tr><tr><td class="quotetd2"><span class="quotetext">
La funzione -tabview modifica solo minimamente la disposizione delle videate ma non cambia molto. Forse ho una versione vecchia di rocrail?
[/quote]
C'è qualcosa che non torna che non è sicuramente la versione la versione. Carica i file modulai su dropbox che controllo
Nuccio - Visita DCCWorld, il primo ed unico sito italiano dedicato al digitale.

Avatar utente
Docdelburg
Messaggi: 5206
Iscritto il: mar set 04, 2012 6:16 pm
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Età: 63
Stato: Non connesso

Messaggio da Docdelburg » mer ago 02, 2017 1:30 pm

buddacedcc ha scritto:

<div align="center" id="quote2"><table class="quote"><tr><td class="quotetd"></td></tr><tr><td class="quotetd2"><span class="quotetext">
La funzione -tabview modifica solo minimamente la disposizione delle videate ma non cambia molto. Forse ho una versione vecchia di rocrail?

C'è qualcosa che non torna che non è sicuramente la versione la versione. Carica i file modulai su dropbox che controllo

[/quote]

Grazie Nuccio, non ti disturbare che riesco comunque a fare tutto nei due modi differenti, a pannelli separati o riuniti; non mi serve altro per questo aspetto.
Magari uso un percorso meno lineare ma posso integrare tutti o una parte di moduli e far funzionare il tutto, cambiando disposizione e anche senso di transito.
Mauro Menini - CMP - GAS TTGalleria dell’orso - Deposito merci di Casteggio - Ponte sul fiume Po
Salva una pianta, mangia un vegano!

Avatar utente
buddacedcc
Messaggi: 469
Iscritto il: mar dic 04, 2012 9:37 pm
Nome: Epifanio
Regione: Piemonte
Città: Torino
Età: 41
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da buddacedcc » gio ago 03, 2017 9:32 am

Questo è come appare rocrail con la gestione modulare.
Abbiamo un unico rocrail server in esecuzione e due differenti rocview con due modalità di visualizzazione del medesimo tracciato. A destra il plastico intero a sinistra i tab dei singoli moduli.

Nota i segnali italiani corretti ;)

Immagine:
Immagine
350,18 KB
Nuccio - Visita DCCWorld, il primo ed unico sito italiano dedicato al digitale.

Avatar utente
Mauricio
Messaggi: 364
Iscritto il: gio giu 16, 2016 7:39 pm
Nome: Maurizio
Regione: Lazio
Città: Roma
Età: 44
Stato: Non connesso

Messaggio da Mauricio » ven ago 04, 2017 3:36 pm

Ciao Mauri, bella iniziativa.
Io ho fatto tutto digitale ma non ho i sensori di posizione.
Ho 40 scambi, piattaforma girevole, non lo so se si può gestire con rocrail se non per programmare le rotte e non impostare gli scambi uno per uno come faccio col multimaus o con le app dal cellulare (ho la z21).
Cari saluti...
Mauricio di Buenos Aires

Avatar utente
Docdelburg
Messaggi: 5206
Iscritto il: mar set 04, 2012 6:16 pm
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Età: 63
Stato: Non connesso

Messaggio da Docdelburg » ven ago 04, 2017 9:03 pm

Mauricio ha scritto:

Ciao Mauri, bella iniziativa.
Io ho fatto tutto digitale ma non ho i sensori di posizione.
Ho 40 scambi, piattaforma girevole, non lo so se si può gestire con rocrail se non per programmare le rotte e non impostare gli scambi uno per uno come faccio col multimaus o con le app dal cellulare (ho la z21).
Cari saluti...


Ciao.
se hai una centrale che si collega al pc e i deviatoi motorizzati e digitalizzati, potresti tranquillamente usare Rocrail per impostare tutti gli itinerari che vuoi, come se tu avessi un quadro sinottico. Non avendo i sensori, che potrai comunque inserire in un secondo momento, del tipo che ti sarà più congeniale, non hai certi automatismi tipo il liberare l'itinerario una volta che questo è stato completamente percorso. Dovrai decretarne il termine sempre manualmente.
In pratica, se ti va, mandandomi il tuo layout, potrai avere una serie di pulsanti, uno per ogni itinerario; pigiando un pulsante attiverai un certo itinerario bloccando i deviatoi, ripigiandolo nuovamente lo terminerai liberando il movimento dei deviatoi per predisporre un nuovo itinerario.
Mauro Menini - CMP - GAS TTGalleria dell’orso - Deposito merci di Casteggio - Ponte sul fiume Po
Salva una pianta, mangia un vegano!

Avatar utente
gavinca
Socio GAS TT
Messaggi: 1818
Iscritto il: mar mag 22, 2012 1:07 pm
Nome: Carlo
Regione: Piemonte
Città: Bellinzago
Età: 47
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da gavinca » sab set 02, 2017 4:02 pm

<div align="center" id="quote2"><table class="quote"><tr><td class="quotetd"></td></tr><tr><td class="quotetd2"><span class="quotetext">Messaggio di <font color="red">Docdelburg</font id="red">

Mi sto divertendo ad usare Rocrail quindi mi propongo per soddisfare la curiosità di qualche utente che vorrebbe vedere e capire come il programma informatico gestirebbe il suo tracciato o la sua idea di tracciato.
Utilizzando le principali funzioni di Rocrail si dà per scontato che il tracciato sia alimentato in digitale, abbia deviatoi motorizzati (e quindi assoggettabili a decoder) e sia possibile realizzare un sistema di retroazione.
Saranno graditi tracciati disegnati con Wintrack o Scarm in modo da facilitarne la comprensione.
Indispensabile una breve ma esauriente descrizione del tipo di esercizio che si intende realizzare sul tracciato.

Venghino signori, venghino..... :wink:
[/quote]

Ciao Mauro se la tua offerta è sempre valida ti presento la mia idea di tracciato che vorrei realizzare, digitalizzare e automatizzare completamente con rocrail.

Visto lo spazio a disposizione (3,80 x 1,80) vorrei realizzare in scala TT solo una stazione sul fronte, mentre sul retro una coulisse al posto della tradizionale stazione ombra.
Mi sono ispirato a Finale Ligure per cui il traffico potrebbe essere abbastanza vario.

Immagine:
Immagine
26,26 KB

Avatar utente
Docdelburg
Messaggi: 5206
Iscritto il: mar set 04, 2012 6:16 pm
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Età: 63
Stato: Non connesso

Messaggio da Docdelburg » dom set 10, 2017 2:40 pm

Ciao Carlo, scusa il ritardo con cui ti rispondo ma sono rientrato oggi da una settimana di ferie.
Dammi solo qualche giorno e vedrò di soddisfare la tua richiesta in base anche ad alcuni aspetti che dovremo meglio definire.
Mauro Menini - CMP - GAS TTGalleria dell’orso - Deposito merci di Casteggio - Ponte sul fiume Po
Salva una pianta, mangia un vegano!

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13570
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 32
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da MrMassy86 » dom set 10, 2017 3:15 pm

Ciao Mauro, da quando ho visto questo trhead ti avrei cercato anch'io per aiutarmi a poter far funzionare il plastico Rock Rail, ho aspettato un po' a scrivere qua perché mi piacerebbe parlarti di persona per farti capire come vorrei sfruttare il programma, per caso sei presente a Novegro il venerdì per scambiare quattro chiacchere?
Massimiliano :cool:
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
gavinca
Socio GAS TT
Messaggi: 1818
Iscritto il: mar mag 22, 2012 1:07 pm
Nome: Carlo
Regione: Piemonte
Città: Bellinzago
Età: 47
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da gavinca » dom set 10, 2017 9:57 pm

Docdelburg ha scritto:

Ciao Carlo, scusa il ritardo con cui ti rispondo ma sono rientrato oggi da una settimana di ferie.
Dammi solo qualche giorno e vedrò di soddisfare la tua richiesta in base anche ad alcuni aspetti che dovremo meglio definire.

Nessun problema non ho fretta, anzi ti ringrazio per il tempo che dedicherai al progetto.

Avatar utente
Docdelburg
Messaggi: 5206
Iscritto il: mar set 04, 2012 6:16 pm
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Età: 63
Stato: Non connesso

Messaggio da Docdelburg » dom set 10, 2017 10:25 pm

MrMassy86 ha scritto:

Ciao Mauro, da quando ho visto questo trhead ti avrei cercato anch'io per aiutarmi a poter far funzionare il plastico Rock Rail, ho aspettato un po' a scrivere qua perché mi piacerebbe parlarti di persona per farti capire come vorrei sfruttare il programma, per caso sei presente a Novegro il venerdì per scambiare quattro chiacchere?
Massimiliano :cool:


Ciao Massy,
non credo di essere a Novegro il venerdì perchè lavoro. Se ci sei il fine settimana ok, altrimenti avremo un altro modo di parlare con calma, al massimo al telefono. :wink:
Mauro Menini - CMP - GAS TTGalleria dell’orso - Deposito merci di Casteggio - Ponte sul fiume Po
Salva una pianta, mangia un vegano!

Avatar utente
Docdelburg
Messaggi: 5206
Iscritto il: mar set 04, 2012 6:16 pm
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Età: 63
Stato: Non connesso

Messaggio da Docdelburg » dom set 10, 2017 10:34 pm

Carlo, questa sera ho buttato giù una prima versione su cui vorrei confrontarmi con te.
Non ho esperienza nel gestire coulisse con Rocrail e per questo dovremo far capo a Nuccio di DCCWorld, anche perchè il programma gestisce piattaforme girevoli e ponti trasbordatori che non sono la stessa cosa.
Per ovviare al problema ho diviso in due il layout; una videata contiene la stazione come l'hai disegnata e l'altro una stazione nascosta a 5 binari a mimare la coulisse, almeno per gestire l'automazione virtuale.
Non sapendo il tipo di esercizio che intendi fare ho interpretato il tracciato come vedi; quattro binari di stazione tutti banalizzati con segnali di partenza e la coulisse/staz.nascosta con due binari per senso di marcia e uno centrale banalizzato.
I due binari tronchi sul lato destro li ho interpretati come binari per la messa su rotaia di nuovi convogli o il loro richiamo per toglierli e quindi si possono escludere dal traffico vero e proprio e attivare solo al bisogno.
Non ho inserito tra gli automatismi i binari tronchi di stazione immaginando manovre in manuale.
Dimmi come e cosa devo correggere se ho male interpretato gli schemi che hai in mente.

Immagine:
Immagine
180,91 KB

Immagine:
Immagine
156,87 KB
Mauro Menini - CMP - GAS TTGalleria dell’orso - Deposito merci di Casteggio - Ponte sul fiume Po
Salva una pianta, mangia un vegano!

Avatar utente
gavinca
Socio GAS TT
Messaggi: 1818
Iscritto il: mar mag 22, 2012 1:07 pm
Nome: Carlo
Regione: Piemonte
Città: Bellinzago
Età: 47
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da gavinca » dom set 10, 2017 11:29 pm

Mauro hai interpretato correttamente tutto il tracciato:
- I 2 binari tronchi sulla destra sono per l'inserimento e rimozione convogli e per una eventuale espansione del plastico.
- i binari tronchi di stazione possono essere esclusi dall'automazione
- come accennavo mi sono rifatto alla stazione di Finale Ligure e "normalmente" 2 binari sono usati in un senso e 2 nell'altro ma sono comunque presenti segnali in entrambe le direzioni quindi il tuo schema è corretto.
Da quello che ho capito io RocRail gestisce anche le coulisse e si può inserire da Add item - fiddle yard però i parametri di configurazione mi sembrano piuttosto complicati quindi in questa fase concordo che sia meglio sostituire la coulisse con una stazione nascosta tradizionale a 5 binari come quella che hai disegnato nel secondo pannello.

Rispondi

Torna a “DIGITALE”