Bologna San Donato...Il vecchio "Tiro a Segno"

Area nella quale è possibile inserire video e filmati riguardanti treni e ferrovie reali.

Moderatori: Fabrizio, MrMassy86

Avatar utente
EMIGRANTE
Messaggi: 284
Iscritto il: domenica 20 gennaio 2013, 19:41
Nome: gabriele
Regione: Campania
Città: Napoli
Stato: Non connesso

Bologna San Donato...Il vecchio "Tiro a Segno"

Messaggio da EMIGRANTE »

Un filmato davvero interessante...



Gabriele - DEA PARTENOPE DIFENDI I TUOI GUERRIERI
Avatar utente
adobel55
Socio GAS TT
Messaggi: 9284
Iscritto il: venerdì 18 novembre 2011, 15:51
Nome: Adolfo
Regione: Lazio
Città: Roma
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Bologna San Donato...Il vecchio "Tiro a Segno"

Messaggio da adobel55 »

Interessante, un filmato storico.
Grazie per la condivisione
Avatar utente
sal727
Messaggi: 3539
Iscritto il: domenica 26 aprile 2015, 17:22
Nome: Salvatore
Regione: Emilia Romagna
Città: Bologna
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Bologna San Donato...Il vecchio "Tiro a Segno"

Messaggio da sal727 »

Lo scalo S.Donato è nel mio quartiere, da ragazzino in bicicletta ci andavo spesso a vedere i carri in libera discesa dal ponte sovrastante, bei ricordi [98]
Ciao, Salvatore
Avatar utente
Egidio
Messaggi: 12349
Iscritto il: giovedì 17 maggio 2012, 13:26
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Stato: Non connesso

Re: Bologna San Donato...Il vecchio "Tiro a Segno"

Messaggio da Egidio »

Bellissimo filmato, ottima condivisione. Saluti. Egidio. [51]
Egidio Lofrano
Avatar utente
EMIGRANTE
Messaggi: 284
Iscritto il: domenica 20 gennaio 2013, 19:41
Nome: gabriele
Regione: Campania
Città: Napoli
Stato: Non connesso

Re: Bologna San Donato...Il vecchio "Tiro a Segno"

Messaggio da EMIGRANTE »

A me hanno affascinato le figure degli staffisti.
Svolto così come appare nel documentario sembra difficile e pericoloso...
Oggi che metodo usano?
Esistono ancora queste figure?
Gabriele - DEA PARTENOPE DIFENDI I TUOI GUERRIERI
Avatar utente
sal727
Messaggi: 3539
Iscritto il: domenica 26 aprile 2015, 17:22
Nome: Salvatore
Regione: Emilia Romagna
Città: Bologna
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Bologna San Donato...Il vecchio "Tiro a Segno"

Messaggio da sal727 »

Come funziona adesso sinceramente non saprei, mi capita di passare sul ponte in auto, ma non mi fermo a guardare, vedo solamente che hanno ingrandito allargando le aree di sosta precedenti
ponte2.JPG
allungando anche il ponte
ponte.JPG
adesso si lavora molto di più con container anche all'interporto che cresce a vista d'occhio nella zona di Catel Maggiore/S.Giorgio di Piano
interporto.JPG
Non ho idea di quello che hanno in mente alla direzione delle Ferrovie, però noto che intorno allo scalo S.Donato costruiscono zone industriali, c'è vicino il nuovo Mercato Ortofrutticolo con a fianco il nuovo polo alimentare FICO
S.Donato.JPG
nei miei ricordi da ragazzo era tutta campagna con stradine strette [98] .
Ciao, Salvatore
Avatar utente
EMIGRANTE
Messaggi: 284
Iscritto il: domenica 20 gennaio 2013, 19:41
Nome: gabriele
Regione: Campania
Città: Napoli
Stato: Non connesso

Re: Bologna San Donato...Il vecchio "Tiro a Segno"

Messaggio da EMIGRANTE »

Ho letto,nei commenti su youtube,che avevano un anello dove provare i convogli ad alta velocità,poichè prima si andava in Spagna ed aveva dei costi sostenuti...
Gabriele - DEA PARTENOPE DIFENDI I TUOI GUERRIERI
Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10341
Iscritto il: giovedì 10 novembre 2011, 21:17
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Re: Bologna San Donato...Il vecchio "Tiro a Segno"

Messaggio da Fabrizio »

Attualmente si lavora molto di più sul treno completo e quindi vengono meno tutte le necessità di smistamento dei carri. Ciò che viene movimentato e smistato è il singolo container e questi movimenti avvengono per mezzo di gru mobili o a fisse a seconda della dimensione dell'impianto. I treni sono per lo più composti sempre dallo stesso numero di carri, caso mai se il carico con è completo si lasciano spazi vuoti sul relativo carro, ma raramente i carri vengono scartati dalla composizione. Le manovre negli scali sono per lo più costituite dal taglio del locomotore, mentre quando c'è da scomporre o ricomporre un treno non si ricorre più a manovre a gravità ma vengono usate locomotive da manovra o locotrattori (anche i famosi Zephir) nelle realtà più piccole.
Fabrizio Borca
Avatar utente
EMIGRANTE
Messaggi: 284
Iscritto il: domenica 20 gennaio 2013, 19:41
Nome: gabriele
Regione: Campania
Città: Napoli
Stato: Non connesso

Re: Bologna San Donato...Il vecchio "Tiro a Segno"

Messaggio da EMIGRANTE »

Fabrizio ha scritto: domenica 16 febbraio 2020, 17:16 Attualmente si lavora molto di più sul treno completo e quindi vengono meno tutte le necessità di smistamento dei carri. Ciò che viene movimentato e smistato è il singolo container e questi movimenti avvengono per mezzo di gru mobili o a fisse a seconda della dimensione dell'impianto. I treni sono per lo più composti sempre dallo stesso numero di carri, caso mai se il carico con è completo si lasciano spazi vuoti sul relativo carro, ma raramente i carri vengono scartati dalla composizione. Le manovre negli scali sono per lo più costituite dal taglio del locomotore, mentre quando c'è da scomporre o ricomporre un treno non si ricorre più a manovre a gravità ma vengono usate locomotive da manovra o locotrattori (anche i famosi Zephir) nelle realtà più piccole.
Grazie Fabrizio...
Avrei mille altre domande da farti.
Il mondo ferroviario,quello reale,mi ha sempre incuriosito...
Ma quello degli staffiti è un ruolo ancora in essere?
Gabriele - DEA PARTENOPE DIFENDI I TUOI GUERRIERI
Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10341
Iscritto il: giovedì 10 novembre 2011, 21:17
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Re: Bologna San Donato...Il vecchio "Tiro a Segno"

Messaggio da Fabrizio »

Questo purtroppo non lo so Gabriele. Di sicuro, anche per i treni completi, vengono usate le staffe di immobilizzazione quando i treni sono fermi negli scali, però non so se sia esattamente lo stesso lavoro di anni addietro. Vediamo se magari qualcun'altro del forum che legge conosce qualcosa a riguardo.

Io so, per esempio, che le staffe si usano ancora sia perché le ho viste messe sui treni fermi negli scali sia perché so di alcuni inconvenienti capitati a causa di esse, come per esempio lo svio che c'è stato alcuni mesi fa a Piacenza che ha coinvolto uno dei nuovi treni ETR 524. In pratica, un treno merci ricoverato presso lo scalo di Piacenza, è partito senza che tutte le staffe fossero rimosse. Questo ha causato lo svio di un asse del treno merci che ha poi urtato leggermente un treno passeggeri in servizio.
Fabrizio Borca
Avatar utente
FrancoV
Messaggi: 484
Iscritto il: sabato 15 febbraio 2020, 17:45
Nome: Franco
Regione: Piemonte
Città: Bosconero
Stato: Non connesso

Re: Bologna San Donato...Il vecchio "Tiro a Segno"

Messaggio da FrancoV »

Dissotterro questa discussione su cui sono capitato per caso. Premesso che la pressochè scomparsa dei servizi "a carro" ha fatto quasi scomparire a sua volta le manovre di scomposizione/ricomposizione va detto che, vivaddio, da qualche decennio nei pochi scali con sella di lancio (detta anche "Parigina") sono in funzione freni idraulici gestiti da sensori che calcolano la forza frenante in funzione della massa rilevata in cima alla sella di lancio evitando tanto di mandare a sbattere quanto di far piantare il carro a metà percorso. Tutto questo con estremo sollievo degli operatori, meno rischi di danni ai rotabili e alle merci in essi contenute. :D
Franco -Etroit, quoi qu'il soit!

Torna a “Video TRENI REALI”