Plastico modulare

Discussioni relative alla scala H0 1:87

Moderatori: cararci, adobel55, MrMassy86

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13567
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 32
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Plastico modulare

Messaggio da MrMassy86 » sab nov 03, 2018 6:13 pm

ALE 803 ha scritto:
sab nov 03, 2018 12:52 pm
whuau!!!!! incredibile, vedendo queste soluzioni penso seriamente a cambiare armamento!!!!!!! con una spesa quasi irrisoria per i motori ci debbo pensare veramente bene.
grazie infinite per le dritte a tutti, leggero' accuratamente tutte le discussioni che avete postato per me!
Pero' due cose voglio saperle subito:
1) A quanti volts vanno?
2) Visto che sono a lento movimento, il fine corsa devo regolarlo io oppure gli scambi roco sono dotati di molla che trattiene gli aghi? E di facile applicazione questo motore?
3)C'e' la possibilità di adattarci uno switch per fare la segnalazione sul pannello di controllo? nel mio plastico che voglio demolire li ho adattati sui motori hornby ed il risultato e' stato ottimo!
4)Gli scambi roco sono non polarizzati vero?
5)Adottando codice 83 c'e' il rischio che materiale rotabile vecchio lima, sia loco che carrozze, non circolano bene?
Grazie saluti
Catello cerco di rispondere ai tuoi quesiti in base alla mia esperienza sui servo
Punto 1) tra le caratteristiche trovi il voltaggio
Operating voltage: 3.0V~7.2V
2) I servo hanno una loro impostazione base che però non va bene per tutti gli scambi e quindi devono essere regolati, in digitale settando le relative CV in base alle istruzione del decoder che decidi di utilizzare.
3) credo proprio di si, qui ti aiuta molto la discussione che ti ha allegato Rolando, io non l'ho previsto perché il sinottico vorrei farmelo con il PC
4) gli scambi non sono polarizzati
5) il rischio c'è con materiale molto datato, io l'ho riscontrato con dei carri anni'70 con bordini molto alti, ho risolto sostituendo gli assi con altri più moderni, per il materiale rimorchiato è facile, il casotto sarebbe una loco.
Massimiliano [253]
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
ALE 803
Messaggi: 31
Iscritto il: lun mag 14, 2018 8:04 pm
Nome: CATELLO
Regione: CAMPANIA
Città: GRAGNANO
Età: 38
Stato: Non connesso

Re: Plastico modulare

Messaggio da ALE 803 » lun nov 05, 2018 10:18 am

Quindi per far funzionare un servomotore bisogna digitalizzare! Quindi bisogna acquistare un decoder( e divero da quello per le loco?se mi puoi dire quale piu' o meno acquistare e soprattutto costi!!), io avevo intenzione di digitalizzare le loco acquistando un multimaus, vabbene anche per gli scambi?
Mi hai incuriosito parlando del pannello sul pc, ed e' una cosa che piacerebbe anche a me, che ci vuole per poterlo fare?
grazie
Catello

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13567
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 32
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Plastico modulare

Messaggio da MrMassy86 » lun nov 05, 2018 3:44 pm

ALE 803 ha scritto:
lun nov 05, 2018 10:18 am
Quindi per far funzionare un servomotore bisogna digitalizzare! Quindi bisogna acquistare un decoder( e divero da quello per le loco?se mi puoi dire quale piu' o meno acquistare e soprattutto costi!!), io avevo intenzione di digitalizzare le loco acquistando un multimaus, vabbene anche per gli scambi?
Mi hai incuriosito parlando del pannello sul pc, ed e' una cosa che piacerebbe anche a me, che ci vuole per poterlo fare?
grazie
Catello io non sono un grande esperto della materia digitale, come te mi sento ancora molto principiante, qui sul forum ci sono ottimi modellisti esperti che sicuramenti ti potranno dare ottimi ragguagli meglio di me, intanto vedo se riesco a risponderti nei limiti delle mie attuali capacità :wink:
Per i Servo credo si possano gestire anche in analogico ma decidendo fin da subito per il digitale anche per gli scambi non sono andato ad approfondire, se gestiti in digitale necessitano di un apposito decoder, i decoder di questo tipo sono "decoder funzioni", io consigliato dal mio trenivendolo ho acquistato questi
http://www.oscilloscopio.it/Home
Sono artigianali ma vanno davvero bene ed hanno un ottimo rapporto qualità/prezzo, il decoder per i servo lo trovi nei decoder accessori, vedi prezzo e c'è il manuale da poter scaricare.
Il multimouse per iniziare va bene ci puoi comandare anche gli scambi, sul forum trovi anche una discussione dedicata, mi sembra che con il multimouse si possa variare le cv ma non permette la lettura delle stesse
Poi molto dipende da cosa vuoi fare in digitale, sul mercato trovi anche prodotti superiori che leggano e scrivono le cv, io consigliato dagli amici qua sul forum ho acquistato la Claudia CS di Nuccio, ottima sia per iniziare che per espandere le possibilità del digitarle in futuro.
Per il discorso PC la mia intenzione è collegare il mio portatile alla centralina, la claudia lo permette, sul portatile ho istallato il programma gratuito Rocrail a cui ancora che devo ancora settare i parametri della centralina, quando avrò settato i parametri il programma riconoscerà la centralina e il PC diventerà una nuova interfacci, Rocrail permette di creare il proprio sinottico e volendo comandare i treni, la mia idea è di utilizzare Rocrail principalmente per gli scambi e il palmare attuale da cui faccio tutto solo per i treni, ti allego due discussioni da cui puoi comprendere meglio :wink:
viewtopic.php?f=117&t=14899&hilit=rock+rail
viewtopic.php?f=117&t=14704&hilit=rock+rail
Massimiliano [253]
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
sal727
Messaggi: 3078
Iscritto il: dom apr 26, 2015 5:22 pm
Nome: Salvatore
Regione: Emilia Romagna
Città: Bologna
Ruolo: Moderatore
Età: 62
Stato: Connesso

Re: Plastico modulare

Messaggio da sal727 » lun nov 05, 2018 4:58 pm

ALE 803 ha scritto:
lun nov 05, 2018 10:18 am
Quindi per far funzionare un servomotore bisogna digitalizzare! Quindi bisogna acquistare un decoder( e divero da quello per le loco?se mi puoi dire quale piu' o meno acquistare e soprattutto costi!!), io avevo intenzione di digitalizzare le loco acquistando un multimaus, vabbene anche per gli scambi?
Mi hai incuriosito parlando del pannello sul pc, ed e' una cosa che piacerebbe anche a me, che ci vuole per poterlo fare?
grazie
Se vuoi gestire in analogico, con Arduino puoi farlo, nel Gas TT Lab trovi una esauriente descrizione di come fare per gestire sia i motori attraverso dei relè che i servo
http://gasttlab.altervista.org/gasttlab ... n-arduino/
se invece vuoi proseguire con il digitale, segui le indicazioni che ti ha dato Massimiliano oppure vi è anche la possibilità con Arduino, se non vuoi spendere eccessivamente in decoder commerciali, ci sono vari progetti in rete, se ne è parlato anche qui sul forum
viewtopic.php?f=142&t=14665&p=253898#p253898
io l'ho già testato e funziona bene, ti dico subito che non è una passeggiata lavorare con il digitale, bisogna studiare un po' per capire prima come funziona, c'è un ottimo forum dove si trovano buone indicazioni per chi inizia
http://dccworld.it/forum/index.php
Ciao, Salvatore

Avatar utente
liftman
Socio GAS TT
Messaggi: 7195
Iscritto il: dom gen 29, 2012 2:40 pm
Nome: Rolando
Regione: Liguria
Città: La Spezia
Ruolo: Moderatore
Età: 64
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Plastico modulare

Messaggio da liftman » lun nov 05, 2018 6:17 pm

L'uso dei servo per comandare i deviatoi non obbliga ad avere una gestione digitale, esistono dispositivi che funzionano in analogico tipo gli ESU switch pilot servo (lo trovi in questa discussione: viewtopic.php?f=88&t=12853) o i megapoints controller (qua il sito: https://megapointscontrollers.com/wp1/shop/) e probabilmente ce ne son oaltri che non conosco, oltre alle soluzioni con arduino o altre piattaforme, ma serve un minimo di programmazione.
Ciao! Rolando

Avatar utente
ALE 803
Messaggi: 31
Iscritto il: lun mag 14, 2018 8:04 pm
Nome: CATELLO
Regione: CAMPANIA
Città: GRAGNANO
Età: 38
Stato: Non connesso

Re: Plastico modulare

Messaggio da ALE 803 » lun nov 05, 2018 8:14 pm

grazie per le risposte, grazie per i suggerimenti, ma non voglio esasperare su questo argomento. Perché vedo che il costo dei servo e irrisorio pero' poi ce bisogno dei decoder per ogni scambio, penso poi con un po di pazienza imparerò' a programmare. Comunque vedro' tutti i topic che mi avete fornito,
al momento parto col digitalizzare le loco. Mi voglio concentrare sul progetto e fattibilità dell'opera rispettando le norme di circolazione fs. Voglio cominciare a realizzare, prendo spunto dal progetto Di Massimiliano e vedo di rielaborare con armamento peco. Mi dispiace per le geometrie roco che sono di gran lunga le migliori, ma non voglio avere problemi con i mototri sottoplancia.
grazie ancora
Catello

Avatar utente
liftman
Socio GAS TT
Messaggi: 7195
Iscritto il: dom gen 29, 2012 2:40 pm
Nome: Rolando
Regione: Liguria
Città: La Spezia
Ruolo: Moderatore
Età: 64
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Plastico modulare

Messaggio da liftman » lun nov 05, 2018 11:20 pm

Catello, ovviamente qui ci limitiamo a consigli, poi giustamente fai come meglio credi nei limiti delel tue possibilità (sia tecniche che economiche), ma per es. l'ESU switch pilot servo su Modelbhan-lippe cosa meno di 30€ e puoi comandare fino a 4 deviatoi, il servo controller di Megapoints costa nella versione minimale 52,50 sterline, ma di deviatoi ne comanderesti 12 (e fai pure altro..). Fatti 2 conti su cosa costano 4 o 12 servo + ESU o minipanel, e vedi cosa costano i motori originali per i deviatoi.
Ciao! Rolando

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13567
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 32
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Plastico modulare

Messaggio da MrMassy86 » mar nov 06, 2018 11:00 am

Giustissimo quello che ti ha detto Rolando., noi qua possiamo dare solo consigli, le scelte definitive spettano a te.
Solo una precisazione, non è che serva un decoder per servo, Ogni decoder accessori comanda più scambi alla volta, quelli che uso io di cui ti ho allegato il link gli ho pagati 30€ e ne comandano 7, quindi dal progetto che ti avevo postato considerando che ci sono 30 servo ci vogliono 5 decoder.
Per l'armamento giustamente fai tutte le dovute prove con le varie marche e poi decidi quella migliore per te, solo per precisazione, anche con in Roco puoi mettere i motori sotto plancia, anche i classici motori e non per forza i servo :wink:
Buon lavoro e tienici aggiornati!!!
Massimiliano [253]
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
ALE 803
Messaggi: 31
Iscritto il: lun mag 14, 2018 8:04 pm
Nome: CATELLO
Regione: CAMPANIA
Città: GRAGNANO
Età: 38
Stato: Non connesso

Re: Plastico modulare

Messaggio da ALE 803 » mer nov 07, 2018 12:39 pm

Grazie ancora per le considerazioni, adesso ho chiaro ancor di più' la cosa, io ho visto i link allegati, e' avevo intuito che con ogni decoder comandavano più servo. Veramente bisogna considerare la spesa, che , su due piedi, sembra meno esosa adoperando servo e decoder.
Ritorno sugli scambi roco, hanno una molla che tiene in posizione gli aghi? non vorrei che tarando i servo comunque non avrei la corretta chiusura degli aghi e pericolo deragliamento.
Comunque visto che anche con armamento roco posso usare i motori stadanrd, valuto anche questa soluzione avendone già in possesso una decina.
Grazie per le ulteriori delucidazioni. Adesso mi dedico al progetto seguendo i vostri consigli, tenendovi aggiornati.
saluti
Catello

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13567
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 32
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Plastico modulare

Messaggio da MrMassy86 » mer nov 07, 2018 1:00 pm

Se ti orienti su i Roco senza massicciata gli aghi sono liberi, nessuna molla.
Massimiliano [253]
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
liftman
Socio GAS TT
Messaggi: 7195
Iscritto il: dom gen 29, 2012 2:40 pm
Nome: Rolando
Regione: Liguria
Città: La Spezia
Ruolo: Moderatore
Età: 64
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Plastico modulare

Messaggio da liftman » mer nov 07, 2018 1:06 pm

ALE 803 ha scritto:
mer nov 07, 2018 12:39 pm

Comunque visto che anche con armamento roco posso usare i motori stadanrd, valuto anche questa soluzione avendone già in possesso una decina.
puoi sempre usare i motori standard per la parte nascosta, ed usare i servo per quelli a vista, fosse solo per l'estetica.
Ciao! Rolando

Avatar utente
ALE 803
Messaggi: 31
Iscritto il: lun mag 14, 2018 8:04 pm
Nome: CATELLO
Regione: CAMPANIA
Città: GRAGNANO
Età: 38
Stato: Non connesso

Re: Plastico modulare

Messaggio da ALE 803 » mer nov 07, 2018 6:10 pm

...se gli aghi sono liberi, usare i motori che possiedo, e' un problema visto che non mantengono la posizione. Dovrei comprare supporto di montaggio con molla, a questo punto sarebbe meglio il servo, correggetemi se sbaglio.
Altra cosa sbirciando in rete ho visto gli inglesi roco(prendendo i codici dalla lista) codici 42448(scambio incrocio semplice),42451(scambio incrocio doppio), posso sapere la differenza? quale da, eventualmente, meno problemi deragliamento.
Catello

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13567
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 32
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Plastico modulare

Messaggio da MrMassy86 » mer nov 07, 2018 7:00 pm

Per il discorso dei motori standard non posso aiutarti perché avendo fatto tutto con i servo non ho il metro di paragone…
Per l'altra domanda la differenza sta nell'italianità, ovvero il 42448 è lo scambio inglese tipico italico, il 42451 è lo scambio inglese di tipo Baeseler ma in Italia al vero non è stato mai utilizzato ma solo all'estero, nonostante questo io per il mio plastico ho puntato comunque sul Baeseler, è una piccola licena che mi sono concesso ma mi piace di più perché avendo gli aghi sull'esterno e non al centro si formano raggi più dolci e i treni spanciano meno, penso che a livello di deragliamenti non hai problemi con entrambi, è più un fattore estetico :wink:
Massimiliano [253]
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
ALE 803
Messaggi: 31
Iscritto il: lun mag 14, 2018 8:04 pm
Nome: CATELLO
Regione: CAMPANIA
Città: GRAGNANO
Età: 38
Stato: Non connesso

Re: Plastico modulare

Messaggio da ALE 803 » gio nov 08, 2018 5:03 pm

capito, scusa la mia insistenza e solo quella la differenza? hanno le stesse possibilità di instradamento i convogli?
Catello

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13567
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 32
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Plastico modulare

Messaggio da MrMassy86 » ven nov 09, 2018 10:56 am

ALE 803 ha scritto:
gio nov 08, 2018 5:03 pm
capito, scusa la mia insistenza e solo quella la differenza? hanno le stesse possibilità di instradamento i convogli?
Si, per il resto tutto uguale :wink:
Massimiliano [253]
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
ALE 803
Messaggi: 31
Iscritto il: lun mag 14, 2018 8:04 pm
Nome: CATELLO
Regione: CAMPANIA
Città: GRAGNANO
Età: 38
Stato: Non connesso

Re: Plastico modulare

Messaggio da ALE 803 » lun nov 12, 2018 1:58 pm

adesso torno al tracciato, me lo studio quello che mi hai gentilmente realizzato, e plasmo qualcosa di funzionale e soprattutto che mi piace, ci aggiorniamo
Catello

Avatar utente
ALE 803
Messaggi: 31
Iscritto il: lun mag 14, 2018 8:04 pm
Nome: CATELLO
Regione: CAMPANIA
Città: GRAGNANO
Età: 38
Stato: Non connesso

Re: Plastico modulare

Messaggio da ALE 803 » gio nov 15, 2018 1:09 pm

....ormai il tarlo me lo avete messo!!! Dalle varie discussioni che mi avete postato e questa ho capito che anche analogicamente posso pilotare sti benedetti servo!!! Volendo adoperare il multimaus pensavo che era un casino coordinare treni e scambi allora volevo desistere. Pero' con la possibilita' di comandarli in analogico ci faccio piu di un pensiero. Oltre al decoder esu(per il costo) e gli altri che mi avete suggerito(megapoint), avete qualche altro sito/post dove posso sbirciare e avere qualche altra scelta di decoder?
grazie
Catello

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13567
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 32
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Plastico modulare

Messaggio da MrMassy86 » gio nov 15, 2018 5:14 pm

Quello di oscilloscopio che uso io l'hai visto?
Ti avevo allegato sopra i link
Massimiliano [253]
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
ALE 803
Messaggi: 31
Iscritto il: lun mag 14, 2018 8:04 pm
Nome: CATELLO
Regione: CAMPANIA
Città: GRAGNANO
Età: 38
Stato: Non connesso

Re: Plastico modulare

Messaggio da ALE 803 » gio nov 15, 2018 11:28 pm

certo che l'ho visto, ma se non ho sbagliato a leggere, va solo in digitale, o tu usi solo digitale? Adesso mi sorge questo dubbio.......
Catello

Avatar utente
ALE 803
Messaggi: 31
Iscritto il: lun mag 14, 2018 8:04 pm
Nome: CATELLO
Regione: CAMPANIA
Città: GRAGNANO
Età: 38
Stato: Non connesso

Re: Plastico modulare

Messaggio da ALE 803 » gio nov 15, 2018 11:37 pm

scusa e quello con sigla "DAC-A200",ma si puo' comandare in analogico?
Catello

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13567
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 32
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Plastico modulare

Messaggio da MrMassy86 » ven nov 16, 2018 4:26 pm

Scusa avevo letto male, no io uso tutto digitale, per l'analogico non so.
Massimiliano [253]
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
ALE 803
Messaggi: 31
Iscritto il: lun mag 14, 2018 8:04 pm
Nome: CATELLO
Regione: CAMPANIA
Città: GRAGNANO
Età: 38
Stato: Non connesso

Re: Plastico modulare

Messaggio da ALE 803 » ven nov 16, 2018 6:55 pm

no figurati, avevo capito bene che avevi predisposto tutto per il digitale. Aspetto qualche altra notizia in merito ai decoder per servo, che possono essere azionati anche in analogico.
Catello

Avatar utente
sal727
Messaggi: 3078
Iscritto il: dom apr 26, 2015 5:22 pm
Nome: Salvatore
Regione: Emilia Romagna
Città: Bologna
Ruolo: Moderatore
Età: 62
Stato: Connesso

Re: Plastico modulare

Messaggio da sal727 » ven nov 16, 2018 7:30 pm

Come ti avevo già scritto nel mio precedente post con Arduino si può fare, ti avevo indicato il link del forum dove ne avevamo parlato
viewtopic.php?f=142&t=14665&p=253898#p253898
e dove trovi il link del progetto che gestisce 5 servo utilizzabili sia in analogico che digitale
http://www.rmweb.co.uk/community/index. ... nts/page-2
è un progetto di un utente del nostro forum, che puoi tranquillamente contattare per avere ulteriori ragguagli, io l'ho già fatto e funziona bene
WP_20181008_12_20_02_Pro.jpg
Ciao, Salvatore

Avatar utente
ALE 803
Messaggi: 31
Iscritto il: lun mag 14, 2018 8:04 pm
Nome: CATELLO
Regione: CAMPANIA
Città: GRAGNANO
Età: 38
Stato: Non connesso

Re: Plastico modulare

Messaggio da ALE 803 » sab nov 17, 2018 10:16 am

grazie salvatore, avevo visto il tuo post, lo andro a rivedere e casomai lo contatto.
Catello

Avatar utente
ALE 803
Messaggi: 31
Iscritto il: lun mag 14, 2018 8:04 pm
Nome: CATELLO
Regione: CAMPANIA
Città: GRAGNANO
Età: 38
Stato: Non connesso

Re: Plastico modulare

Messaggio da ALE 803 » sab mag 18, 2019 11:23 am

Buongiorno, dopo un po di assenza (ho smantellato il mio plastico) dopo aver appreso dai vostri consigli sono giunto ad una nuova progettazione, semplificando il tracciato ad una linea, vi mostro la bozza:
ttt518.jpg
Allora in verde la stazione nascosta e in celeste quella a vista. Le mie domande/osservazioni per voi più esperti sono le seguenti:
1)Previsto un piano binari a tre fasci in stazione a vista, vige la stessa regola per la circolazione dei treni (sui primi due binari verso sinistra e il terzo a destra)? chiarimenti in merito.
2) Lo scalo merci e' stato abbozzato in fretta per portare il progetto alla vostra attenzione, volevo sapere se funzionale.Accetto qualsiasi rettifica affinché sia reso innanzitutto più' vicino alla realtà' e soprattutto funzionale;
3) Siccome posseggo circo l'80% dell'armamento debbo comprare solo gli scambi che compongo l'ingresso di sinistra alla stazione a vista, compreso lo scalo, volevo sapere se posso fidarmi dei raggi di curvatura presenti specialmente per la parte da acquistare. Sul vecchio plastico avevo tutti gli hornby e debbo dire che grossi problemi non ne ho avuti;
4) Volendo costruire a moduli consigli sul legno, spessore e altezza dei listelli per telaio e spessore per il piano.
Saro' stato ripetitivo ma aspetto i vostri consigli, perché debbo assolutamente ripartire. Grazie anticipatamente.
Catello

Rispondi

Torna a “SCALA H0”