led e resistenze

Tutto ciò che è elettricità applicata al fermodellismo.

Moderatori: roy67, liftman

Avatar utente
claudioredaelli
Messaggi: 392
Iscritto il: mar gen 03, 2012 4:42 pm
Nome: Claudio
Regione: Lombardia
Città: Usmate Velate
Stato: Non connesso

led e resistenze

Messaggio da claudioredaelli »

la mia ignoranza in merito a questioni elettriche mi fa nascere alcuni dubbi:
con i led bicolori rosso/verde occorre mettere una resistenza per ognuno dei due refori ( alimentazione 12 volt)?
collegando in parallelo più led bianchi è sufficiente mettere una resistenza all'uscita dell'alimentatore o è meglio prevederne una per ogni led?
grazie per l'attenzione e l'aiuto
Claudio
Avatar utente
sal727
Messaggi: 3488
Iscritto il: dom apr 26, 2015 5:22 pm
Nome: Salvatore
Regione: Emilia Romagna
Città: Bologna
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: led e resistenze

Messaggio da sal727 »

Guarda qui
http://www.eclipse95.altervista.org/calc_res.htm
dove leggi led in parallelo, inserisci i dati dei led e calcoli la resistenza da usare
Ciao, Salvatore
Avatar utente
sal727
Messaggi: 3488
Iscritto il: dom apr 26, 2015 5:22 pm
Nome: Salvatore
Regione: Emilia Romagna
Città: Bologna
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: led e resistenze

Messaggio da sal727 »

per i led bicolore, presumo che intendi quelli a 3 poli, è sufficiente una resistenza nel polo comune
Ciao, Salvatore
Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6381
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: led e resistenze

Messaggio da roy67 »

Ciao Claudio.
Proprio in questa sezione ho inserito una discussione (del 2014) che insegna, in maniera semplice, tante cose di elettronica.
Anche l'applicazione delle resistenze sui led.
Insegna anche a fare i calcoli corretti senza utilizzare software esterni che non tengono conto del tipo di led che hai fra le mani.

La discussione è questa. Scendi fino a circa metà pagina e si parla dei led. Se poi inizi da capo impari qualcosa in più..... :wink:
viewtopic.php?f=88&t=10805&start=125
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)
Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6381
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: led e resistenze

Messaggio da roy67 »

Ho dimenticato di aggiungere una spiegazione.... :oops:

Il led bicolore è un led che contiene due giunzioni ad emittenza luminosa.
Se queste saranno accese solo una per volta, ovvero solo verde o solo rossa alternativamente, puoi mettere una resistenza sul catodo (polo negativo).
Se invece avrai la possibilità della luce gialla (accensione simultanea di verde e rosso, come insegna la regola dei colori RGB, che trovi sempre nella discussione che ti ho consigliato) dovrai mettere una resistenza ogni anodo (polo positivo). Questo perché i due led diverranno in parallelo.

Un esempio:

Se il led ha le seguenti caratteristiche:

Voltaggio alimentazione: 12 Vdc
Voltaggio di caduta led: 2 Vdc
Corrente massima della giunzione: 20 mA

Per il collegamento al catodo dovremo i seguenti calcoli:

(12-2):0,020= 500

La resistenza dovrà essere da 500 Ohm. Considerato che non è commerciale come valore puoi metterne una da 470 Ohm oppure 560 Ohm.

Ma se vuoi anche luce gialla (ad esempio l'tilizzo per un segnale) i calcoli saranno diversi:

(12-2):(0,020+0,020)= 250 (resistenza commerciale 270 Ohm)

Come vedi la resistenza devrebbe cambiare da 560 Ohm a 270 Ohm.
Non è possibile.
Ti consiglio quindi di mettere una resistenza per ogni anodo (polo positivo) e non avrai mai più problemi.

Stessa cosa per i led bianchi, che avranno assorbimenti diversi, talvolta anche 40 mA, dipende dalla luminosità emessa.
Se metti una resistenza per collegamenti in parallelo dovrai tenere conto della temperatura da dissipare, che diverrà sempre più importante con l'aumentare del numero dei led.
Inoltre, una volta messa la resistenza non potrai più aggiungere alcun led al carico elettrico.

Metti sempre una resistenza ogni led, oppure una ogni 3 led collegati in serie.
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)
Avatar utente
claudioredaelli
Messaggi: 392
Iscritto il: mar gen 03, 2012 4:42 pm
Nome: Claudio
Regione: Lombardia
Città: Usmate Velate
Stato: Non connesso

Re: led e resistenze

Messaggio da claudioredaelli »

grazie, sempre molto chiare le tue spiegazioni
Claudio
Avatar utente
adobel55
Socio GAS TT
Messaggi: 9227
Iscritto il: ven nov 18, 2011 3:51 pm
Nome: Adolfo
Regione: Lazio
Città: Roma
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: led e resistenze

Messaggio da adobel55 »

Anche io ho una domanda !
Ho microled molto luminosi da alimentare a 12 volts, luce calda, con prove empiriche ho visto che la luce è adeguata con resistenza da 5.600 ohm.
Conviene metterne una da 5.600 o due in serie da 2.200 ohm, per dissipare meglio il calore.
Grazie per la risposta.
Ciao.
Adolfo
Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6381
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: led e resistenze

Messaggio da roy67 »

Adolfo, la dissipazione del calore avviene per "dispersione" o scambio termico con l'ambiente.
Il tuo ragionamento fila: Mettendo 2 resistenze si raddoppia la superficie di scambio...
Per questo motivo esistono resistenze da 1/4 W - 1/2 W - 1 W - 2 W - etc.... Proprio perché hanno capacità dissipanti (dispersione calore) adeguate all'utilizzo. Non cambia nulla.

Ma, attenzione. Due resistenze in serie da 2.200 fanno 4.400 Ohm e non 5.600. Rimangono ancora 1.200 Ohm :wink: :wink: :wink: :wink:

Inoltre, verifica l'assorbimento del led una volta alimentato. Potrebbe operare a regimi fuori tolleranza. :wink:
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)
Avatar utente
adobel55
Socio GAS TT
Messaggi: 9227
Iscritto il: ven nov 18, 2011 3:51 pm
Nome: Adolfo
Regione: Lazio
Città: Roma
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: led e resistenze

Messaggio da adobel55 »

Infatti, sono 2 da 2.700. errore di scrittura.
Ciao
Adolfo
Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6381
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: led e resistenze

Messaggio da roy67 »

Lo immaginavo, Adolfo.
Comunque, per risponderti, dipende dallo spazio che hai a disposizione e in che "ambiente" dovrai mettere le resistenze.

Se le resistenze saranno installate su un PCB, il quale sarà posizionato sotto il plastico (ad esempio, come diorama, modulo o che) il problema non si pone. Spazio ce n'è ed anche "aria da respirare".

Ma se le resistenze le devi mettere dentro un modello (ad esempio per i fanali) il discorso cambia molto.

Bisogna ricordarsi (bisognerebbe ricordarsela sempre... ma so che tanto non se la ricorda nessuno) la "Legge di Ohm":

VxA= W

Quando si installa una resistenza su una serie (o parallelo) di led è obbligatorio calcolare non solo la resistenza ma anche la dissipazione necessaria.

Quindi Volts necessari (V) moltiplicato l'assorbimento massimo rilevato (A) uguale i Watt di dissipazione necessari.
Talvolta le resistenze arrivano anche a 80 gradi.

Prova ad immaginare cosa accade dentro una locomotiva, con pochi millimetri di spazio, tutta di plastica.... :wink:
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)
Avatar utente
adobel55
Socio GAS TT
Messaggi: 9227
Iscritto il: ven nov 18, 2011 3:51 pm
Nome: Adolfo
Regione: Lazio
Città: Roma
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: led e resistenze

Messaggio da adobel55 »

Roberto, le resistenze sono inserite nelle casette del Paesello, un po' di spazio c'è.
Lascerò la base con una fessura per far passare aria, ma ci sarà a 15 cm. più in basso la base chiusa del modulo, e sarà tutto dentro la collina.
Dalle prove effettuate ho lasciato accesi i LED e devo dire che le due resistenze da 2.700 non si sono scaldate, o almeno al tatto non ne ho apprezzato il riscaldamento.
Ciao.
Adolfo
Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6381
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: led e resistenze

Messaggio da roy67 »

Se hai già fatto prove senza rilevare alcunché direi che va bene.
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)
Avatar utente
liftman
Socio GAS TT
Messaggi: 7446
Iscritto il: dom gen 29, 2012 2:40 pm
Nome: Rolando
Regione: Liguria
Città: La Spezia
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: led e resistenze

Messaggio da liftman »

Come fare se si hanno dei LED di cui non si conoscono le caratteristiche? Sto cercando di riutilizzare delle vecchie decorazioni natalizie (erano dei rametti con 4-5 fili da 8 LED ciascuno collegati in parallelo (mentre nel filo da 8 sono normalmente in serie) una roba così:
41X4NZezhWL._AC_.jpg
e funzionavano con il classico scatolotto porta pile (2xAA). Ho testato uno dei fili con 8 LED e si accendono tranquillamente con 2 pile, quindi mantenendo il medesimo sistema di alimentazione, posso usarli tranquillamente. Il problema è che vorrei usare anche un LED rosso da 10mm, tipo questo:
Cattura.JPG
di cui ignoro persino la provenienza... è nuovo, ne ho un paio ma non i ricordo dove, come e perchè a suo tempo li acquistai.. [101]

Con le classiche 2xAA in serie si accende regolarmente, anche se non luminosissimo, ma se lo collego in parallelo con il filo da 8 LED di cui sopra, si accende il LED rosso, ma restano spenti gli altri (no, non ho sbagliato polarità.. :roll: ). Se fosse un problema di assorbimento mi aspetterei tutti i LED con luminosità bassa (cosa che succedeva all'intera catena dei fili da 8 LED con pile vecchie di 2-3 anni), ma un comportamento del genere non me lo spiego...

Comunque sia, indipendentemente da questo problema (che vorrei in qualche modo risolvere), siccome sparsi nei meandri del mio box, di LED di vari colori e misure ne ho abbastanza, vorrei un suggerimento su come alimentarli (tensione in primis).

Denghiu! :mrgreen:

P.S. preferirei non usare le pile, per ovvi motivi...
Ciao! Rolando
Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6381
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: led e resistenze

Messaggio da roy67 »

Rolando......
led rosso 0.02 mA.
Aggiungi alla soma restiva.....
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)
Avatar utente
liftman
Socio GAS TT
Messaggi: 7446
Iscritto il: dom gen 29, 2012 2:40 pm
Nome: Rolando
Regione: Liguria
Città: La Spezia
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: led e resistenze

Messaggio da liftman »

denghiu! ;-)
Ciao! Rolando
Avatar utente
stefano barbieri
Messaggi: 4
Iscritto il: dom dic 17, 2017 8:16 am
Nome: stefano
Regione: liguria
Città: genova
Stato: Non connesso

Re: led e resistenze

Messaggio da stefano barbieri »

Ciao a tutti,
mi rivolgo al forum per avere una “dritta” su un problema di illuminazione tramite led.

Premetto che sono pressoché digiuno di elettronica e ho trovato i thread in argomento veramente interessanti, in quanto per me in precedenza era arabo assoluto……

Sto progettando una rimessa in H0 (lunghezza circa 450 mm.) e vorrei inserire, sotto alle capriate interne, due file di led (ciascuna formata da otto led), i cui rispettivi anodi e catodi dovrei saldare a una coppia di barre di acciaio ramato Sommerfeldt (diametro 0,5 mm); queste barre simulerebbero, in pratica, una sorta di impianto elettrico “a vista” e i corpi dei led, di diametro di 3 mm, unitamente alla riproduzione, anche se sommaria, del “cappello” superiore, dovrebbero imitare le luci (un po’ come quelle stradali, tanto per intendersi).

Visto lo spazio in gioco (quasi inesistente) e la necessità, per la migliore robustezza del tutto, di utilizzare barre continue, pensavo di utilizzare i led in parallelo; sul forum leggo che ogni led, in tale caso, deve avere la propria resistenza limitatrice ed è sbagliato, invece, inserire un'unica resistenza, anche di maggiore potenza di dissipazione, a monte del circuito.

Il problema è che non ho spazio per nascondere le otto resistenze che dovrei unire agli otto led, a loro volta da saldare alla barre, o, meglio, le resistenze resterebbero visibili e pregiudicherebbero la visuale dell’ interno della rimessa; inoltre, la necessità di utilizzare barre continue impedisce anche di utilizzare il mix tra collegamento in serie e collegamento in parallelo (ad esempio, fare due quaterne di led collegati tra loro in serie, con due resistenze a monte), in quanto dovrei tagliare, in corrispondenza di ogni led, la barra e collegare anodo e catodo ai due spezzoni risultanti, pregiudicando la robustezza e stabilità dell’ insieme.

Vi indico, di seguito, i valori dei led e dei due alimentatori che ho disponibili (ne userei solo uno, tenendo di scorta l’ altro per altri lavoretti….)

Led diametro 3 mm Sodial
• Modello: 302W2VC
• Tensione continua: 3,2-3,4 V (e questo penso sia già un problema, dovrei selezionare i led simili….come si fa?)
• tensione inversa: 5V
• corrente 20 mA

Alimentatore 1:
MeanWell - Alimentatore RS-15-12
Potenza: 15,6 W / Voltaggio: 12 V / Corrente: 1,3 A.

Alimentatore 2:
MeanWell, RS-15-3,3
Potenza : 9,9W / Voltaggio: 3,3V / Corrente: 3°.

Se avete avuto la pazienza di leggermi fin qui, Vi chiedo : se utilizzo relativamente poco l’ illuminazione della rimessa, posso – magari utilizzando l’ alimentatore da 3,3 V – inserire una sola resistenza – di potenza adeguata (1 o 2 watt, devo ancora calcolarla, e con un valore in Ohm relativamente basso, anche questo ancora da calcolare….la legge di Ohm è una gran cosa….) a monte del circuiti di led in parallelo? Oppure farò un barbecue dei led dopo pochi minuti? Oppure, forse meglio ancora ,esiste un circuitino (possibilmente semplice, dato il mio livello più che basico….) che possa utilizzare con i led in parallelo e che mi consenta di omettere la resistenza in serie a ognuno di essi, ma sia gestibile/realizzabile in una breadboard (si chiama così, giusto, la piastrina millefori?) installata a parte, magari sotto il piano della rimessa?

Ringrazio sin da adesso chi avrà la stoica sopportazione di rispondermi e saluto tutto il forum!

Stefano.
Stefano
Avatar utente
Pierluigi1954
Socio GAS TT
Messaggi: 2106
Iscritto il: lun gen 28, 2013 8:42 am
Nome: Pierluigi
Regione: Lombardia
Città: Milano
Stato: Non connesso

Re: led e resistenze

Messaggio da Pierluigi1954 »

Dunque, lascia perdere i led collegati in parallelo, consumeresti il triplo per avere la stessa luce.
Quindi: tre led in serie e resistenza che varia dai 150 a 820 ohm, dipende dall'intesità di luce che vuoi avere. Di led ci sono diversi tipi se hai bisogno di nasconderli, idem per le resistenze. Essendo in N utilizzo spesso led da 0,5 mm e resistenze da 2 mm.
Non devi superare i 20mA, ma ti garantisco che con 10mA hai già una luce forte senza stressare i led.
Se usi, ad esempio, l'alimentatore della MeanWell a 12 volt, ha un trimmer che regola la tensione da 10.5 a 13,8 volt, che puoi usare per regolare finemente l'intensità della luce a tuo piacimento.
Domanda: ma non puoi usare le strisce autoadesive in smd già cablate con led e resistenze?

Ciao
Avatar utente
stefano barbieri
Messaggi: 4
Iscritto il: dom dic 17, 2017 8:16 am
Nome: stefano
Regione: liguria
Città: genova
Stato: Non connesso

Re: led e resistenze

Messaggio da stefano barbieri »

Ciao Pierluigi,
Grazie per la risposta, così sollecita anche in epoca ferragostana!
Cercherò di realizzare il circuito come da te suggerito; in pratica -per quanto concerne la rimessa - dovrò realizzare due triplette di led e una da due; per l' intensità della luce, farò delle prove, basandomi sui 10 mA, per evitare la cottura......
Non ho precisato, nel post precedente, che a fianco della rimessa dovrò realizzare un fabbricato ad uso officina; lì prevedo di installare due file di cinque led cadauna, oltre a un led singolo posto all' esterno della costruzione; in totale, dovrò alimentare 8+8+5+5+1 = 27 led con un alimentatore che eroga 1,3 A....dovrei starci....
Non utilizzo le strisce autoadesive in smd complete di cablaggio perchè mi piacerebbe utilizzare il corpo del led da 3 mm di diametro in quanto rassomigliante alla lampada "tradizionale" ; sto meditando di incastrarlo, se possibile, in una rondella di diametro adeguato, per farlo appunto sembrare un elemento di illuminazione in scala.....
Data la mia ripetuta ignoranza in materia, ti chiedo :
- l' alimentatore che utilizzo scalda? Lo posso rinchiudere in una scatola di plastica/alluminio (come quelle per circuiti elettronici) oppure no?
- i led scaldano?
- le resistenze di cui mi fai cenno dove le trovi? su ledbaron? oppure presso qualsiasi negozio in genere di componenti elettronici?
Ti ringrazio ancora per la pazienza!
Ciao!
Stefano.
Stefano
Avatar utente
Pierluigi1954
Socio GAS TT
Messaggi: 2106
Iscritto il: lun gen 28, 2013 8:42 am
Nome: Pierluigi
Regione: Lombardia
Città: Milano
Stato: Non connesso

Re: led e resistenze

Messaggio da Pierluigi1954 »

Eccomi, cerco di risponderti:
-L'alimentatore non scalda se lo utilizzi con 27 led x10 mA = 270 mA ben al di sotto di un A o oltre. Nel caso che utilizzi i Mean Well, che ti consiglio, hanno di serie la protezione del corto circuito e surriscaldamento, comunque meglio sistemarlo in un luogo non "sigillato"
-I led sono freddi, vai tranquillo.
-Trovi tutto, led e resistenze nei negozi di componenti elettronici, senza andare in rete dove rischieresti di spendere più di spese di sped. che di materiale.

Hai fatto il conto di 27 led, multiplo di 3, potrebbe essere l'ottimo, ma se hai problemi di collegamento, cablaggio e posizione, ti consiglio di scaricarti un software gratuito per il calcolo della resistenza in base all'assorbimento, in modo che potrai avere la stessa intensità di luce cablando 1, 2 o 3 led per resistenza, ma se puoi evitarlo è meglio. Se non fai una riproduzione puoi tranquillamente studiare il sistema per usare la serie di 3. Ad es. Hai due led che illuminano un caseggiato, metterai il terzo fuori in un lampione.

Ciao [99]
Avatar utente
stefano barbieri
Messaggi: 4
Iscritto il: dom dic 17, 2017 8:16 am
Nome: stefano
Regione: liguria
Città: genova
Stato: Non connesso

Re: led e resistenze

Messaggio da stefano barbieri »

Grazie Pierluigi, farò dei test.....
Ciao!
Stefano.
Stefano

Torna a “COLLEGAMENTI ELETTRICI”