Gestione automatica itinerari stazione nascosta

Il sistema digitale (DCC) applicato al modellismo ferroviario.

Moderatore: roy67

Avatar utente
Roberto Fainelli
Messaggi: 338
Iscritto il: ven lug 19, 2013 2:45 pm
Nome: Roberto
Regione: Umbria
Città: Orvieto
Età: 55
Stato: Non connesso

Re: Gestione automatica itinerari stazione nascosta

Messaggio da Roberto Fainelli » ven dic 15, 2017 8:32 am

Il problema é che non é semplice e nell'elettronica non sempre 1+1 fa due immediatamente.Io sono uno di quelli della sezione 2 al momento e volenteroso di passare alla 3 con molto terrore.
Roberto - Non bisogna confondere la gentilezza con la debolezza.

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6351
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 52
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Gestione automatica itinerari stazione nascosta

Messaggio da roy67 » lun nov 05, 2018 10:14 pm

Cari amici, rinfresco questa discussione in quanto il mio nuovo costruendo plastico avrà una variante nella stazione nascosta.
Avrà l'opzione del "gira convogli", ovvero tramite un loop di binari il convoglio avrà possibilità di entrare da un lato ed uscire dallo stesso.
Questa opzione, però, richiede una modifica negli schemi. Le modifiche da applicare saranno tante (4 gruppi di schemi diversi).
Iniziamo ad analizzare il primo gruppo di schemi.
Anzi, il primo schema del primo gruppo.

Prima i convogli arrivavano da un solo binario, (discesa elicoidale) sopra il quale c'era il reed "RD5" che comandava l'itinerario sul binario "non occupato".
Ora, però, l'arrivo può avvenire anche dal binario di "loop", che comunque comprende "Frenata Lenz ABC" e sensori presenza convoglio. Una sorta di ulteriore binario di sosta.

Lo schema dalla nuova stazione nascosta è il seguente:
Stazione nascosta.jpg
Binario giallo e binario rosso sono i nuovi binari di loop.
Concentriamoci solo sul binario giallo, ora.
Nel punto in cui, in alto a sinistra, si innesta nell'ingresso stazione nascosta (binari verdi).
Cambiando i colori, ho ricreato la situazione con un nuovo file, eliminando il binario interno dell'elicoidale.
deviate ingresso.JPG
Dallo schema sopra ho inserito in blu i vecchi binari, le curve elicoidale e il primo deviatoio della stazione nascosta, definito dal 2011 "primo deviatoio", o meglio "Y1" come nome segnali in uscita.
Il binario verde è il nuovo binario del "loop", che farà ingresso nella stazione nascosta dopo il looping.
E' pacifico che anche questo binario dovrà interagire sull'itinerario, quindi il "vecchio reed" chiamato "RD5" dovrà essere "sdoppiato" ed accoppiato ad un nuovo reed, posto sul nuovo binario, chiamato "RD6".
Non dev'essere semplicemente sdoppiato, ma è meglio che i 2 reed siano separati da un diodo 1N4007, come il successivo schema:
arrivo da 2 binari.jpg
ed ecco alcune foto dello stato lavori sul plastico:
27-.jpg
Vecchio Reed "RD5"
28-.jpg
Binario di loop ed elicoidale SX
29-.jpg
I punti di inserimento dei Reed a segnale parallelo
30-.jpg
I circuiti di gestione del loop
Già. C'è un secondo circuito presente... Sarà il circuito di comando automatico del deviatoio "rosso" (schema).

In automatico, oltre che a definire l'itinerario, riconoscerà da dove arriva il treno e disporrà i deviatoi come bisogna.

A presto con il circuito di comando "deviatoio rosso"
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11571
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Re: Gestione automatica itinerari stazione nascosta

Messaggio da Egidio » mar nov 06, 2018 9:07 am

[264] Saluti. Egidio. [51]
Egidio Lofrano

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6351
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 52
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Gestione automatica itinerari stazione nascosta

Messaggio da roy67 » mar nov 06, 2018 9:36 pm

Eccomi con gli schemi promessi.
gestione ingresso loop-1.jpg
Lo schema sopra è relativo ai 2 reed già visti in precedenza, ma che hanno, prima del diodo 1N4007, un uscita di comando verso la bobina del relè.
Ovviamente sto pasrlando di micro relè, con assorbimenti inferiori a "nulla". I reed, come scritto ad inizio discussione, devono essere di tipo "10 W", altrimenti in breve tempo si "fulmineranno".

Quando il convoglio (o meglio il magnete, ovunque esso sia) transiterà sul reed, darà impulso di selezione itinerario... come vecchio schema.
Ma darà anche impulso al deviatoio "rosso". Il nuovo deviatoio installato.

Guardando il successivo schema....
gestione ingresso loop-2.jpg
A seconda di quale relè venga attivato, avremo l'impulso di comando al motore deviatoio e selezione di ingresso stazione nascosta.

Ho già fatto test con magneti "in mano" (come facciamo sul modulare dopo averlo installato).
Tutto funziona a meraviglia.....
Devo solo dare la scossa ai binari e testare con un po' di locomotive.... :wink:
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11571
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Re: Gestione automatica itinerari stazione nascosta

Messaggio da Egidio » mer nov 07, 2018 8:59 am

Grazie Roby per il tutorial. Saluti. Egidio. [51]
Egidio Lofrano

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6351
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 52
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Gestione automatica itinerari stazione nascosta

Messaggio da roy67 » ven dic 28, 2018 10:55 am

Durante le feste natalizie una altra parte di automazione sta per essere terminata.
Si tratta dell'ingresso "automatico DX" con deviata per Loop del binario interno.
Per capirci, la parte iniziale del binario aggiuntivo che ho già in precedenza automatizzato in uscita.

Parlerò della gestione deviatoi segnata all'interno dell'ovale rosso:
Stazione nascosta-loop 1.jpg
L'automatismo itinerari prevede la gestione deviatoi sul binario libero. Il loop destro, binario giallo, non deve andare in automatico, ma solo se, e quando, si desidera invertire il senso di marcia di un convoglio.

Prima funzionava così:
Con binario 2 dell'anello interno occupato, i deviatoi di disponevano per l'instradamento su binario 3 quindi il motore "verde" disponeva il tracciato su deviata binario 3.
Schema binari-1.jpg
Quando binario 3 risultava occupato il motore "verde" disponeva il deviatoio su corretto tracciato per instradare su binario 4.
Schema binari-2.jpg
Ora, proprio su quella deviata, è stato aggiunto, di seguito, un nuovo deviatoio, che dovrà essere gestito sia dall'automatismo (instradamento su binario 4) che in manuale (instradamento su loop).

E' stato quindi necessario modificare lievemente gli schemi pubblicati all'inizio di questa discussione ed aggiungere un PCB con un relè supplementare.
Non ripubblico gli schemi completi, sono già all'inizio, ma pubblico solo la parte della modifica, inserita sullo schema, mettendo in "grigio" ciò che non serve e con colori la modifica.

Continua.....
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6351
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 52
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Gestione automatica itinerari stazione nascosta

Messaggio da roy67 » ven dic 28, 2018 1:23 pm

............. Continua

La modifica è stata semplice.
E' bastata la costruzione di un piccolo PCB con un relè (chiamato K1.9) e alcuni piccoli accorgimenti sullo schema originale, nonché l'aggiunta di un filo dal selettore manuale "S1". Ma procediamo per passi.

Il filo di comando "motore verde" su corretto tracciato è stato deviato sul nuovo PCB all'ingresso contatti relè.
Schema itinerario Loop-1.jpg
L'uscita "Normalmente Chiusa" (NC) è stata ricollegata al motore "Verde" e, parallelamente, al motore Giallo, ragion per cui, senza attivare il relè, l'itinerario sarà selezionato su "binario 4" dal motore "verde" (come in precedenza), ed assieme, la deviata sul motore "giallo"...
Ecco lo schema:
Schema binari-3.jpg
Continua................
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6351
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 52
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Gestione automatica itinerari stazione nascosta

Messaggio da roy67 » ven dic 28, 2018 2:29 pm

Ora viene il bello.... :wink:

Se vogliamo "girare" un convoglio, ovvero fargli fare l'inversione di marcia (dall'anello interno del doppio binario), dobbiamo selezionare "Loop" sul sinottico....
IMG-20181226-WA0005.jpeg
Il sinottico che ho costruito poche settimane fa. Questo: http://www.scalatt.it/forum/viewtopic.php?f=88&t=16026

Su tale sinottico ho previsto i comandi di "loop"....

Alt!
Chiarimento:
Magari qualcuno preferisce il termine "reverse cycle"... Oppure altri termini... Bah...
La Lenz chiama il proprio modulo "LK200" come "Modulo per gestione circuiti loop per sistemi digitali". Ora... Per essere chiaro, prima che qualcuno intervenga "sterilmente"; Per questo motivo, che condivido, lo chiamo "loop".

Torniamo a noi.... :D

... Appunto, come dicevo, sul sinottico nuovo, ho previsto la funzione "loop" in entrambi i sensi di marcia della stazione nascosta.
Schema itinerario Loop-2.jpg
Selezionando, in manuale, come dicevo poc'anzi, sul selettore manuale "S1", il relè K1.9 si attiva, deviando la scarica capacitativa del motore "giallo" verso "corretto tracciato", mantenendola, invece, su corretto tracciato nel motore "verde".
Schema binari-4.jpg
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6351
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 52
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Gestione automatica itinerari stazione nascosta

Messaggio da roy67 » sab dic 29, 2018 1:45 pm

Eccomi con gli altimi schemi.

Come ho già spiegato, il filo di pilotaggio del motore peco (nel mio caso), che gestisce binario 3 e binario 4, è stato "sdoppiato" e spedito al PCB del relè K1.9.
Ecco lo schema di tale PCB
PCB itinerario Loop.jpg
Il filo di comando, connesso a "Com", arriva dal PCB della matrice diodi, punto in cui è stato sdoppiato il segnale:
Matrice diodi loop.jpg
... E questa è la foto del PCB di K1.9:
PCB K1-9.jpg
La serie di deviatoi la si può, invece, vedere nella foto seguente:
deviate-2.jpg
Appena pronto metterò anche un video. :D :D :D :D
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6351
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 52
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Gestione automatica itinerari stazione nascosta

Messaggio da roy67 » sab dic 29, 2018 10:19 pm

Ecco, come promesso, il video.

Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
liftman
Socio GAS TT
Messaggi: 7234
Iscritto il: dom gen 29, 2012 2:40 pm
Nome: Rolando
Regione: Liguria
Città: La Spezia
Ruolo: Moderatore
Età: 64
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Gestione automatica itinerari stazione nascosta

Messaggio da liftman » dom dic 30, 2018 12:04 am

il video non è disponibile.... 😖😖😖😖😖
Ciao! Rolando

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6351
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 52
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Gestione automatica itinerari stazione nascosta

Messaggio da roy67 » dom dic 30, 2018 9:48 am

Vediamo se cos' funziona...
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11571
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Re: Gestione automatica itinerari stazione nascosta

Messaggio da Egidio » dom dic 30, 2018 10:18 am

Gran bel lavoro Roby !! Buon anno. Saluti. Egidio. [51]
Egidio Lofrano

Avatar utente
adobel55
Socio GAS TT
Messaggi: 8394
Iscritto il: ven nov 18, 2011 3:51 pm
Nome: Adolfo
Regione: Lazio
Città: Roma
Ruolo: Moderatore
Età: 64
Stato: Non connesso

Re: Gestione automatica itinerari stazione nascosta

Messaggio da adobel55 » dom dic 30, 2018 12:00 pm

Un ottimo cablaggio e lavoro di elettronica.
Ciao
Adolfo

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6351
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 52
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Gestione automatica itinerari stazione nascosta

Messaggio da roy67 » dom dic 30, 2018 1:53 pm

Grazie ragazzi.

Non ho capito perché, pubblico un video su "youtube", in modalità "non in elenco"... E.... dopo la pubblicazione diviene "privato".
Quindi "non disponibile" a chiunque se non da me autorizzando URL o http di accesso.
Devo andare nel canale e cambiare la modalità di salvataggio....
Ciò avviene almeno 1 ora dopo la pubblicazione.
Mi scuso io... Ma non capisco perché succeda. :oops: :oops: :oops: :oops: :oops: :oops:
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6351
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 52
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Gestione automatica itinerari stazione nascosta

Messaggio da roy67 » lun dic 31, 2018 4:48 pm

Augurando una buonissima fine anno a tutti, pubblico l'ultima risorsa che riesco.
Ovvero: l'ingresso Loop sx.
Stazione nascosta-loop 2.jpg
Lo schema è identico a quanto già postato in precedenza: Bisogna aggiungere un relè per l'ulteriore gestione del binario aggiuntivo
Quindi il PCB dell'itinerario "uscita sx" dovrà subire le stesse modifiche di quello di "ingresso dx".

Oggi ho già fatto prove tecniche e funzionali, ma devo scappare a prepararmi....

Stassera "siamo di sagra" [271] [268] [273] [273] [273] [273] [273] [273] [273]
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6351
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 52
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Gestione automatica itinerari stazione nascosta

Messaggio da roy67 » gio gen 03, 2019 4:00 pm

Alcuni aggiornamenti dei lavori svolti.
Come anticipato le deviate di uscita sx richiedono le stesse modifiche applicate al PCB dell'itinerario ingresso dx.
Rimane solo l'ultima modifica: L'instradamento verso il loop dx.
Per capirci, i deviatoi nel cerchio (diciamo ovale..... :oops: ) rosso, in alto, a destra, nello schema che segue.
Stazione nascosta-loop 3.jpg
Anche in questo caso è stato necessario modificare la matrice diodi, prelevando i comandi dell'ultimo motore d'uscita, ovvero quello che sempre viene, in un modo o nell'altro, comandato. Sono stati prelevati i comandi di entrambe le possibilità di instradamento di tale motore e sdoppiate, creandone altre due parallele, chiamate "Com1" e "Com2".
Matrice diodi loop dx.jpg
Queste uscite sono state inserite in un PCB e, tramite il filtro di un diodo, che le tiene separate a monte, legate assieme all'ingresso "Comune" di un relè. Qualsiasi sia il comando finale del motore avremo un comando parallelo al motore di instradamento del Loop che, se non eccitata la bobina, darà impulso a "deviata", ovvero tracciato regolare per il plastico.
Se la bobina viene eccitata, tramite un semplice deviatore a levetta, darà impulso per "corretto tracciato, ovvero, instradamento per il Loop dx.

Lasciando le spiegazioni, spesso incomprensibili, lo schema spiega più di tante cose:
PCB itinerario Loop dx.jpg
Qualcuno si sarà anche accorto della differenza del relè, rispetto al precedente schema.
I relè Finder hanno il "comune" al centro, fra i pin "NC" ed "NA".
Mentre i relè Matsushita hanno il comune sul primo "pin contatti".

Avendo utilizzato i due differenti relè ho creato lo schema come, ovviamente, è la realtà. Un domani so come e cosa serve per la manutenzione.... :wink:
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
lorelay49
Socio GAS TT
Messaggi: 2387
Iscritto il: ven gen 25, 2013 6:32 pm
Nome: giuliano
Regione: Lombardia
Città: Locate di Triulzi
Età: 69
Stato: Non connesso

Re: Gestione automatica itinerari stazione nascosta

Messaggio da lorelay49 » gio gen 03, 2019 5:00 pm

Sei un grande Roberto, ti seguo sempre con estremo interesse e piacere [264]
Giuliano

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11571
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Re: Gestione automatica itinerari stazione nascosta

Messaggio da Egidio » gio gen 03, 2019 5:29 pm

[264] Saluti. Egidio. [51]
Egidio Lofrano

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6351
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 52
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Gestione automatica itinerari stazione nascosta

Messaggio da roy67 » gio gen 03, 2019 9:12 pm

Grazie ragazzi.

Ora posso finalmente proseguire e costrure gli elicoidali.
Un video, che posterò appena pronto, spiegherà, senza parole, perché prima bisogna creare lo schema elettrico, poi collegarlo... E poi il resto...
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6351
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 52
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Gestione automatica itinerari stazione nascosta

Messaggio da roy67 » sab gen 05, 2019 1:48 pm

Ecco un video in cui eseguo le verifiche funzionali... Mancano solo i binari.... :D :D :D :D

Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11571
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Re: Gestione automatica itinerari stazione nascosta

Messaggio da Egidio » dom gen 06, 2019 10:15 am

Ottimo lavoro come sempre Roby !! Saluti. Egidio. [51]
Egidio Lofrano

Rispondi

Torna a “DIGITALE”