costruisci la tua ferrovia DeA

Discussioni relative alla scala N 1:160

Moderatori: cararci, MrMassy86, v200, sal727

Rispondi
Avatar utente
claudioredaelli
Socio GAS TT
Messaggi: 371
Iscritto il: mar gen 03, 2012 4:42 pm
Nome: Claudio
Regione: Lombardia
Città: Usmate Velate
Età: 66
Stato: Non connesso

costruisci la tua ferrovia DeA

Messaggio da claudioredaelli » mar gen 23, 2018 6:04 pm

mi è stata regalata la collezione completa ( 84 fascicoli) di "Costruisci la tua ferrovia" della Dea completa di tutti gli accessori uscita in edicola penso diversi anni fa ( non so essere preciso perchè chi l'ha raccolta è deceduto): l'armamento è costituito da binari con massicciata senza indicazioni di casa produttrice; il materiale rotabile sembra essere della Meano. Vorrei chiedervi se vale la pena iniziare la costruzione di un piccolo plastico utilizzando il materiale fornito in particolare per quanto riguarda l'armamento o vista la qualità è meglio soprassedere?
Claudio

Avatar utente
adobel55
Socio GAS TT
Messaggi: 7798
Iscritto il: ven nov 18, 2011 3:51 pm
Nome: Adolfo
Regione: Lazio
Città: Roma
Ruolo: Moderatore
Età: 63
Stato: Non connesso

Re: costruisci la tua ferrovia DeA

Messaggio da adobel55 » mar gen 23, 2018 6:07 pm

Puoi mettere qualche foto ? Così ci regoliamo meglio per la risposta.
Comunque se il materiale rotabile è buono si possono sempre sostituire i binari, comuque puoi provare a fare un tracciato senza fissare nulla e far girare i treni e così puoi renderti conto di come va.
Un saluto.
Adolfo

Avatar utente
sal727
Messaggi: 2703
Iscritto il: dom apr 26, 2015 5:22 pm
Nome: Salvatore
Regione: Emilia Romagna
Città: Bologna
Ruolo: Moderatore
Età: 61
Stato: Non connesso

Re: costruisci la tua ferrovia DeA

Messaggio da sal727 » mar gen 23, 2018 6:28 pm

Su quell'opera molti si sono lamentati per la qualità del materiale, ma c'è chi è riuscito a farlo andare bene
http://www.baronerosso.it/forum/ferromo ... stini.html
Costruisci la tua ferrovia in miniatura.jpg
Ciao, Salvatore

Avatar utente
claudioredaelli
Socio GAS TT
Messaggi: 371
Iscritto il: mar gen 03, 2012 4:42 pm
Nome: Claudio
Regione: Lombardia
Città: Usmate Velate
Età: 66
Stato: Non connesso

Re: costruisci la tua ferrovia DeA

Messaggio da claudioredaelli » mar gen 23, 2018 6:53 pm

grazie per le risposte, il materiale è quello usato per questo plastico.
Claudio

Avatar utente
Giacomo
Messaggi: 1140
Iscritto il: dom lug 28, 2013 7:40 pm
Nome: Giacomo
Regione: Toscana
Città: Siena
Età: 60
Stato: Non connesso

Re: costruisci la tua ferrovia DeA

Messaggio da Giacomo » mar gen 23, 2018 10:34 pm

Beh le loco sono (o almeno dovrebbero essere) Mehano, i carri e carrozze non so (non li ho), i binari sono una pessima copia (a detta di chi li ha) dei Bachmann con delle modifiche, ma anche questi non li ho quindi non mi pronuncio... le loco mi pare vadano abbastanza bene, almeno per quanto le ho potute provare....
Giacomo - free climber modellista, attore, motociclista ecc ecc...

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 8497
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 57
Stato: Non connesso

Re: costruisci la tua ferrovia DeA

Messaggio da v200 » mar gen 23, 2018 11:49 pm

Ai tempi dell'apertura della discussione ferrovia del Gottardo in cerca di info ne trovai alcune su questa in stile nord Americano della D&A poco lusinghiere dove si faceva notare una bassa qualità dei materiali.
Come tutte le raccolte per contenere i costi la maggior parte dei componenti proviene dalla Cina con bassa qualità, avendo tutto un tentativo di assemblaggio lo si può provare a fare ma valutare bene lo sforzo. Secondo me non ne vale molto tentarvi.
Forse proprio per questa sfortunata uscita la ferrovia del Gottardo rimane migliore come qualità sempre medio bassa ma più funzionale. Siamo riusciti a reperire maggiori info sui componenti tanto da poter addirittura lanciarsi in modifiche potendo avere delle alternative.
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
Frank6
Messaggi: 21
Iscritto il: sab set 23, 2017 5:07 pm
Nome: Francesco
Regione: Toscana
Città: Chiusi
Età: 22
Stato: Non connesso

Re: costruisci la tua ferrovia DeA

Messaggio da Frank6 » gio gen 25, 2018 9:31 pm

Buona sera Claudio.
Mi permetto di darti dei consigli sul materiale, poiché io ho costruito quel plastico qualche anno fa.

Per quanto riguarda il materiale rotabile, posso dirti con certezza che i locomotori sono dei modelli Mehano indistruttibili, veloci, potenti e affidabili. Forse sono leggermente più scadenti le carrozze ed i vagoni merci: essendo molto leggeri, tendono a deragliare con facilità. Questo problema è facilmente superabile con l'aggiunta di piombini o di piccoli pesi all'interno della carrozza o del carro.

Per quanto riguarda gli edifici e gli altri piccoli elementi di arredo del plastico posso dirti che sono identici agli edifici in vendita sul sito Bachmann, quindi potrebbero essere originali. Hanno un buon livello di dettagli, soprattutto le abitazioni.

La pecca più grande di tutto il materiale riguarda i binari: conducono male la corrente, si ossidano subito. Soprattutto gli scambi sono fonte di innumerevoli problemi: in una discussione di qualche giorno fa (intitolata "scambi scala N") io stesso chiedevo consiglio su come procedere con gli stessi scambi.
Ad essere sincero, mi sono divertito molto a realizzarlo e qualche anno fa questo plastico per me era grande fonte di divertimento, nonostante dovessi passare la spugnetta abrasiva Roco sui binari tutte le volte che lo usavo, e a volte dare una "spintarella" ai loco sugli scambi. Scrivo "qualche anno fa" perché con le superiori ed il conservatorio ho dovuto momentaneamente abbandonare il fermodellismo... :(

In sostanza: se vuoi realizzare un discreto plastico, senza eccessivo realismo e manovre ferroviarie più o meno complicate, queste uscite De Agostini rappresentano un ottimo spunto di realizzazione. Se vuoi realizzare qualcosa di più realistico, il mio consiglio è di cambiare tipologia e marca di binari.

Spero di esserti stato d'aiuto, e non esitare a contattarmi per altre informazioni.
Francesco

Rispondi

Torna a “SCALA N”