Ben arrivato! Fate login o registratevi per fruire di tutte le funzionalità del forum e del sito.
Se eri già registrato e non ti ricordi la password usa questo link per recuperare l'accesso
Sito e forum dedicati al fermodellismo, il nostro hobby viene praticato in molte maniere diverse, tutte ugualmente valide: hai un plastico? oppure sei un collezionista? oppure un semplice appassionato? Non esitare a scrivere nel forum, tutti gli interventi sono benvenuti ... Postate foto e video del vostro plastico e chiedete aiuto per ogni problema o curiosità inerente al nostro hobby.

Modifica all'impianto elettrico di un modulo con automatismi semplici

Tutto ciò che è elettricità applicata al fermodellismo.

Moderatori: lorelay49, cararci, MrMassy86, adobel55

Messaggio
Autore
Avatar utente
sal727
Messaggi: 3818
Iscritto il: domenica 26 aprile 2015, 17:22
Nome: Salvatore
Regione: Emilia Romagna
Città: Bologna
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Modifica all'impianto elettrico di un modulo con automatismi semplici

#26 Messaggio da sal727 »



Ciao, Salvatore

Avatar utente
maxmarun
Messaggi: 601
Iscritto il: lunedì 30 gennaio 2012, 21:33
Nome: massimo
Regione: Piemonte
Città: Cherasco
Stato: Non connesso

Re: Modifica all'impianto elettrico di un modulo con automatismi semplici

#27 Messaggio da maxmarun »

Però mi pare di capire che funziona solo con Arduino.
Io ho provato ad alimentarlo con i 5 volt, all'uscita out ho collegato un led che dovrebbe accendersi quando rileva un ostacolo, invece sta sempre acceso.
Massimo Marrone- La madre degli stupidi è sempre incinta.

Avatar utente
sal727
Messaggi: 3818
Iscritto il: domenica 26 aprile 2015, 17:22
Nome: Salvatore
Regione: Emilia Romagna
Città: Bologna
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Modifica all'impianto elettrico di un modulo con automatismi semplici

#28 Messaggio da sal727 »

Provata senza Arduino con un modulo relè, funziona, ne hai solo una o anche altri, fanno tutti così?
"...Il connettore di uscita del modulo sensore presenta la porta denominata OUT che può essere collegata direttamente alla porta I/O di un microcontrollore, L'uscita è in grado di pilotare direttamente un modulo relè a 5 V ; Collegamento: VCC-VCC; GND-GND; OUT-IO..."
Livello di uscita attivo
> uscita Livello logico basso quando viene rilevato un ostacolo - 0
> Livello logico alto quando non viene rilevato ostacolo - 1
Tensione di uscita: 0-2.3 V
se guardi lo schema elettrico sulla dx c'è il collegamento del led rilevatore ostacolo, è posizionato fra il VCC e il pin OUT, il led ha il negativo verso OUT
quello che colleghi deve avere la stessa alimentazione, o al max il negativo in comune con Arduino, altrimenti non funziona.
z5417b.jpg
Ciao, Salvatore

Avatar utente
maxmarun
Messaggi: 601
Iscritto il: lunedì 30 gennaio 2012, 21:33
Nome: massimo
Regione: Piemonte
Città: Cherasco
Stato: Non connesso

Re: Modifica all'impianto elettrico di un modulo con automatismi semplici

#29 Messaggio da maxmarun »

Mmmhhhh...io il negativo del led lo collegavo al GND e non all'OUT. Oggi pomeriggio provo.
Massimo Marrone- La madre degli stupidi è sempre incinta.

Avatar utente
Docdelburg
Socio GAS TT
Messaggi: 5848
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 18:16
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Stato: Non connesso

Re: Modifica all'impianto elettrico di un modulo con automatismi semplici

#30 Messaggio da Docdelburg »

maxmarun ha scritto: giovedì 29 luglio 2021, 17:27
Ciao Doc, io ho preso questi sensori di prossimità. Ho provato a collegarli all'alimentazione (non con arduino) però il led dell'uscita out mi rimane sempre acceso, in pratica l'uscita è sempre alimentata anche se punto il modulo al cielo. Regolando con il cacciavite il trimmer non cambia nulla, sai darmi qualche dritta?
Ciao, prima di ogni cosa considera che questi sensori sono "cinesate" sia come costo che come qualità e spesso qualcuno non funziona a dovere; quindi occorre provarli uno ad uno, specie prima di metterli in opera.
Il funzionamento prevede che l'uscita sia alta, cioè fornisce i 5V, allorchè non c'è nessun ostacolo. Quindi è normale che il led collegato sia sempre acceso; dovrebbe spegnersi invece quando il sensore rileva l'ostacolo. Se così non è fai qualche prova con un altro sensore e/o varia la sensibilità del sensore utilizzando quella vite con taglio a croce.

Avatar utente
Docdelburg
Socio GAS TT
Messaggi: 5848
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 18:16
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Stato: Non connesso

Re: Modifica all'impianto elettrico di un modulo con automatismi semplici

#31 Messaggio da Docdelburg »

maxmarun ha scritto: venerdì 30 luglio 2021, 8:42 Mmmhhhh...io il negativo del led lo collegavo al GND e non all'OUT. Oggi pomeriggio provo.
Se intendi il tuo led esterno che usi per la prova, è corretto. Ma senza usare il led, guarda come si comporta il piccolo led presente sul sensore, quello a sinistra, sopra l'uscita OUT. Deve accendersi o spegnersi a seconda che il sensore rilevi o meno l'stacolo. Se non funziona quello c'è un problema di funzionamento del sensore, o come taratura della sensibilità o come difetto vero e proprio.

Avatar utente
maxmarun
Messaggi: 601
Iscritto il: lunedì 30 gennaio 2012, 21:33
Nome: massimo
Regione: Piemonte
Città: Cherasco
Stato: Non connesso

Re: Modifica all'impianto elettrico di un modulo con automatismi semplici

#32 Messaggio da maxmarun »

Doc come hai detto tu è proprio una cinesata...
In pratica il sensore cosi com'è ha il led sempre spento, girando il trimmer in senso orario arrivato a fine corsa si accende il led di sinistra ma quello esterno sta sempre spento.
Magari non funziona il sensore,ne avevo preso una "stecca" da 6 sensori su aliexpress,male che vada ho buttato 4 o 5 euro che costava...
Massimo Marrone- La madre degli stupidi è sempre incinta.

Avatar utente
Docdelburg
Socio GAS TT
Messaggi: 5848
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 18:16
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Stato: Non connesso

Re: Modifica all'impianto elettrico di un modulo con automatismi semplici

#33 Messaggio da Docdelburg »

E finalmente il sabato è arrivato, la radice del deposito è stata rimessa al suo posto e si son fatte tutte le prove del caso.
Tutto è sembrato funzionare per il meglio.... [17]

Posto un paio di brevi video moooolto amatoriali delle prove fatte:
-il primo video verifica gli instradamenti di entrata (manuali da sinottico) e di uscita (automatici) e il funzionamento del LK200 per l'inversione di polarità del cappio;
-il secondo video verifica i tempi di attivazione degli instradamenti automatici in uscita (verificabili dal rumore di attivazione dei motori dei deviatoi).









Avatar utente
brennerlok
Messaggi: 31
Iscritto il: venerdì 11 ottobre 2013, 13:36
Nome: fabrizio
Regione: Lazio
Città: roma
Stato: Non connesso

Re: Modifica all'impianto elettrico di un modulo con automatismi semplici

#34 Messaggio da brennerlok »

Mauro hai fatto un lavoro eccelso.....
Sei un grande......complimenti.
Io devo ancora affrontare l impianto elettrico sul mio plastico e spero di cavarmela senza troppe difficoltà.
Grazie dell interessantissima spiegazione ottimamente illustrata.

Brenner
Fabrizio Domenici - scala ho FS-DB-OBB - EP.IV-V (quasi)

Avatar utente
Docdelburg
Socio GAS TT
Messaggi: 5848
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 18:16
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Stato: Non connesso

Re: Modifica all'impianto elettrico di un modulo con automatismi semplici

#35 Messaggio da Docdelburg »

brennerlok ha scritto: sabato 7 agosto 2021, 16:44 ...........
Io devo ancora affrontare l impianto elettrico sul mio plastico ..............

Brenner
Grazie Fabrizio, se possiamo esserti d'aiuto in qualche modo non esitare a chiedere che qui siamo tutti pronti a sostenerti nell'impresa! [104]

Avatar utente
brennerlok
Messaggi: 31
Iscritto il: venerdì 11 ottobre 2013, 13:36
Nome: fabrizio
Regione: Lazio
Città: roma
Stato: Non connesso

Re: Modifica all'impianto elettrico di un modulo con automatismi semplici

#36 Messaggio da brennerlok »

Certamente......se ne avrò bisogno....

Fabrizio
Fabrizio Domenici - scala ho FS-DB-OBB - EP.IV-V (quasi)

Avatar utente
IpGio
Socio GAS TT
Messaggi: 1314
Iscritto il: domenica 20 maggio 2018, 9:22
Nome: Giorgio
Regione: Lombardia
Città: Nerviano
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Modifica all'impianto elettrico di un modulo con automatismi semplici

#37 Messaggio da IpGio »

Mauro questo lavoro dimostra la bontà dell'uso dei motori sottoplancia in questo caso gli MBT che sono di gran lunga poco ingombranti e di buona fattura e facile posa.
[253]
[36] IpGio
Giorgio Nihil difficile volenti
H0-Ep.III-IT GASTT/FIMF
IpGio I plastici di Gio https://www.gtg3b.it

Torna a “COLLEGAMENTI ELETTRICI”