Cosa si può fare in Z (nuova discussione)

Discussioni relative alla scala Z 1:220

Moderatori: cararci, MrMassy86, adobel55, lorelay49

Avatar utente
marco cacelli
Messaggi: 1605
Iscritto il: lunedì 14 settembre 2015, 9:30
Nome: marco
Regione: Lombardia
Città: erba (co)
Stato: Non connesso

Messaggio da marco cacelli »

:cool: ciao roby...
marco... :smile:


Marco Cacelli
Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9872
Iscritto il: domenica 3 maggio 2015, 18:31
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Messaggio da v200 »

:smile: Grazie Marco :cool:
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.
Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 14939
Iscritto il: sabato 10 novembre 2012, 15:42
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Messaggio da MrMassy86 »

Bel lavoro :cool:
Massimiliano :cool:
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca
Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9872
Iscritto il: domenica 3 maggio 2015, 18:31
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Messaggio da v200 »

Grazie Massy,
ho faticato non poco a sagomare il legno per gli scomparti :cool:
Io e il legno non ci sopportiamo[:(!] :cool:
Ciao :cool:
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.
Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9872
Iscritto il: domenica 3 maggio 2015, 18:31
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Messaggio da v200 »

TAA DAA :cool: :cool: :cool: :cool:
regalo di compleanno :grin: :grin: ( il 15 di questo mese sono 55)
Schienenbus Vt 98 con rimorchiata.


Immagine:
xImmagine
125,35 KB

Immagine:
Immagine
99,49 KB

Immagine:
Immagine
103,06 KB

Immagine:
Immagine
102,46 KB
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.
Avatar utente
benigni99
Socio GAS TT
Messaggi: 1130
Iscritto il: domenica 10 agosto 2014, 14:42
Nome: Filippo
Regione: Toscana
Città: Firenze
Stato: Non connesso

Messaggio da benigni99 »

WOW!!
ottimo!! :wink: :wink: :geek: :grin:
Filippo Benigni - Il mio canale YouTube - Il mio profilo Instagram

"Imparare a vedere è il tirocinio più lungo in tutte le arti." Edmond De Goncourt
Avatar utente
marco cacelli
Messaggi: 1605
Iscritto il: lunedì 14 settembre 2015, 9:30
Nome: marco
Regione: Lombardia
Città: erba (co)
Stato: Non connesso

Messaggio da marco cacelli »

bel regalino.....ci sentiamo poi per gli auguri....
ciao...
marco... :smile:
Marco Cacelli
Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9872
Iscritto il: domenica 3 maggio 2015, 18:31
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Messaggio da v200 »

:cool: :cool: :cool:
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.
Avatar utente
carlo mercuri
Messaggi: 3502
Iscritto il: sabato 12 novembre 2011, 21:37
Nome: Carlo
Regione: Toscana
Città: Scandicci
Stato: Non connesso

Messaggio da carlo mercuri »

v200 ha scritto:

:cool: :cool: :cool:


Bellissimo ed utile acquisto! Ce l'ho anch'io e ,a meno che non abbiano cambiato sistema, ti consiglio di migliorare la presa di corrente per tutti e due i pezzi, collegandoli elettricamente tra loro! Migliorerai la presa di corrente per l'unità motrice, ed evitereai lo sfarfallio dell'unità folle illumiminata!! :smile: :smile: :smile:

Immagine:
Immagine
123,82 KB
We will rock you! - Officine Mercuri
Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9872
Iscritto il: domenica 3 maggio 2015, 18:31
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Messaggio da v200 »

Grazie Carlo per la dritta :grin:
potresti darmi qualche dritta in più o foto del lavoro?
Oggi piccola manutenzione dello Schienenbus motrice pulite bene le ruote che erano un po ossidate e oliati gli ingranaggi molto secchi.
Doveva essere stata molto tenuta in magazzino.
Era un pezzo che desideravo molto per i miei mini plastici, si ambienta bene in molti ambienti.
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.
Avatar utente
Massimo Salvadori
Socio GAS TT
Messaggi: 2552
Iscritto il: martedì 1 novembre 2011, 0:01
Nome: Massimo
Regione: Lombardia
Città: Peschiera Borromeo
Stato: Non connesso

Messaggio da Massimo Salvadori »

Bello! Roberto complimenti! Gli "Schienebusse" mi piacciono tantissimo, ma non ne ho visti in scala Z o comunque di Märklin. Chi è il produttore ?
Massimo Salvadori - la mia collezione in scala TT
Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9872
Iscritto il: domenica 3 maggio 2015, 18:31
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Messaggio da v200 »

E' proprio di Marklin art 88311.
http://www.maerklin.de/de/produkte/deta ... cle/88311/
solo che adesso è fuori produzione lo trovi solo più su ebay anche a prezzi cari
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.
Avatar utente
carlo mercuri
Messaggi: 3502
Iscritto il: sabato 12 novembre 2011, 21:37
Nome: Carlo
Regione: Toscana
Città: Scandicci
Stato: Non connesso

Messaggio da carlo mercuri »

v200 ha scritto:

Grazie Carlo per la dritta :grin:
potresti darmi qualche dritta in più o foto del lavoro?
Oggi piccola manutenzione dello Schienenbus motrice pulite bene le ruote che erano un po ossidate e oliati gli ingranaggi molto secchi.
Doveva essere stata molto tenuta in magazzino.
Era un pezzo che desideravo molto per i miei mini plastici, si ambienta bene in molti ambienti.


Devi collegarele prese di corrente della rimorchiata al quelli della motrice, ovviamente avrai il convoglio bloccato, ma la marcia migliora tantissimo così come la stabilità della luce centrale della rimorchiata! Qust'ultima, zavorrala un po ,poichè è un po leggerina.Vedrai che cambiamento!! Ho un olio particolare super collaudato....se mi paghi le spese di spedizione (qualche euro, visto che è un dosatore siringa da 0,5 ml) te lo mando, è eccezionale!!
We will rock you! - Officine Mercuri
Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9872
Iscritto il: domenica 3 maggio 2015, 18:31
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Messaggio da v200 »

Grazie Carlo,
appena ho un po di tempo mi studio come fare le modifiche, solo una cosa i cavetti li fai uscire sotto al telaio praticando un Foro?
Per l' olio utilizzo quello per armi non attira la polvere, oppure grasso al molibdeno o polvere di grafite
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.
Avatar utente
DadeDJ
Messaggi: 207
Iscritto il: sabato 22 ottobre 2016, 21:52
Nome: Davide
Regione: Liguria
Città: Genova
Stato: Non connesso

Messaggio da DadeDJ »

Bellissimo regalo direi :grin:
..confermo il consiglio della composizione bloccata con prese di corrente su tutte le ruote collegate.. nel mio plastico N ho una triebwagen Arnold e tutti e 3 gli elementi sono illuminati e collegati elettricamente tra loro, quindi sono 6 carrelli per un totale di 24 ruote prendicorrente: ti assicuro che quel convoglio gira fluido e a luci accese fisse anche sulla polvere dove tutte le loco si piantano :wink:
Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9872
Iscritto il: domenica 3 maggio 2015, 18:31
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Messaggio da v200 »

Grazie per l' info Davide :wink: :smile: :cool:
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.
Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 14939
Iscritto il: sabato 10 novembre 2012, 15:42
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Messaggio da MrMassy86 »

Tanti Auguri Roby e complimenti per il regalo :grin:
Massimiliano :cool:
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca
Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9872
Iscritto il: domenica 3 maggio 2015, 18:31
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Messaggio da v200 »

:grin: :grin: Grazie Massy :cool:
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.
Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9872
Iscritto il: domenica 3 maggio 2015, 18:31
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Messaggio da v200 »

Ciao a TuTTi,
oggi lavoro di pulizia.
Prima di fissare il plastico dentro la valigia e connettere i vari dispositivi elettrici/elettronici ho provveduto a pulire ben bene le rotaie da ogni residuo di sporco tramite pezzuola imbevuta di alcool denaturato e gommina abrasiva.
Poi mi è ritornato in mente una discussione apparsa in un forum dove si consigliava di ungere le rotaie tramite un olio spray per evitare future ossidazioni.
L' olio essendo elettro conduttivo permette la propagazione di elettricita, quindi ho pensato di provare.
Come olio spray ho utilizzato il classico Svitol nelle cui istruzioni viene consigliato per isolare gli attacchi delle batterie dal umidità nelle automobili( personalmente testato sul mio ex furgone da lavoro), quindi spruzzato su una pezzuola e strofinato le rotaie per applicarlo.
In effetti la loco tester reagiva positivamente a questo esperimento, tramite il trafo Marklin non proprio adatto a regolazioni finissime a bassa velocità dopo il trattamento reagiva bene alla attivazione con una minore selezione da manovra per la velocità tramite manopola.
Questo esperimento mi ha fornito un ottimo risultato da valutare nel tempo ( indicato per tutte le scale) ma mi sembra già ottimamente funzionale per evitare che la patina di ossidazione non permetta la trasmissione di elettricità.
Per me molto comodo visto il problema di smontaggio per un eventuale pulizia delle rotaie, esiste anche un altro metodo ma ne parlerò in seguito.
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.
Avatar utente
DadeDJ
Messaggi: 207
Iscritto il: sabato 22 ottobre 2016, 21:52
Nome: Davide
Regione: Liguria
Città: Genova
Stato: Non connesso

Messaggio da DadeDJ »

Un solo dubbio mi viene alla mente: la possibilità che l'unto sfavorisca la trazione.. [8]
Avatar utente
carlo mercuri
Messaggi: 3502
Iscritto il: sabato 12 novembre 2011, 21:37
Nome: Carlo
Regione: Toscana
Città: Scandicci
Stato: Non connesso

Messaggio da carlo mercuri »

v200 ha scritto:

Ciao a TuTTi,
oggi lavoro di pulizia.
Prima di fissare il plastico dentro la valigia e connettere i vari dispositivi elettrici/elettronici ho provveduto a pulire ben bene le rotaie da ogni residuo di sporco tramite pezzuola imbevuta di alcool denaturato e gommina abrasiva.
Poi mi è ritornato in mente una discussione apparsa in un forum dove si consigliava di ungere le rotaie tramite un olio spray per evitare future ossidazioni.
L' olio essendo elettro conduttivo permette la propagazione di elettricita, quindi ho pensato di provare.
Come olio spray ho utilizzato il classico Svitol nelle cui istruzioni viene consigliato per isolare gli attacchi delle batterie dal umidità nelle automobili( personalmente testato sul mio ex furgone da lavoro), quindi spruzzato su una pezzuola e strofinato le rotaie per applicarlo.
In effetti la loco tester reagiva positivamente a questo esperimento, tramite il trafo Marklin non proprio adatto a regolazioni finissime a bassa velocità dopo il trattamento reagiva bene alla attivazione con una minore selezione da manovra per la velocità tramite manopola.
Questo esperimento mi ha fornito un ottimo risultato da valutare nel tempo ( indicato per tutte le scale) ma mi sembra già ottimamente funzionale per evitare che la patina di ossidazione non permetta la trasmissione di elettricità.
Per me molto comodo visto il problema di smontaggio per un eventuale pulizia delle rotaie, esiste anche un altro metodo ma ne parlerò in seguito.



C'è un apposito prodotto americano, Rail Zip, molto famoso da anni!! E' molto più indicato !!! Si da sulle rotaie e dopo un po va rimosso!!! E' di color rosso!!
We will rock you! - Officine Mercuri
Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9872
Iscritto il: domenica 3 maggio 2015, 18:31
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Messaggio da v200 »

Carlo grazie per l' info :grin:
@Davide va messo un poco sul panno e strofinato sulle rotaie, facendo cosi si passa un velo leggerissimo che non crea problema di trazione e protegge dal ossidazione.
In alternativa l' emettitore ad alta frequenza per la pulizia delle rotaie che pulisce tramite vibrazioni in vendita da DM-TOYS si trova anche l' olio accennato da Carlo.
Una cosa,
l' emettitore non va bene con il digitale o elettronica,quindi scollegare centrali DCC, decoder deviatoi/segnali e non porre loco con decoder o elettronica sulle rotaie( anche carrozze con luci) quando è in funzione.
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.
Avatar utente
SteaMarco
Messaggi: 831
Iscritto il: domenica 6 dicembre 2015, 8:30
Nome: Marco
Regione: Piemonte
Città: Moncalieri
Stato: Non connesso

Messaggio da SteaMarco »

Scusate ma leggendo quà e là nel forum mi è venuta in mente una domanda...
Ma quanto deve poter trainare una locomotiva? E a quanto la fate andar forte? Mi pare di leggere di alcuni che tra un pò ci fanno le gare!

Scherzi a parte quello che ho notato è che nelle loco che ho comprato io fin'ora mi pare che ci siano motori esagerati e poco demoltiplicati... Abbiate pazienza arrivo dal mondo RC.

Grazie Roby e scusa se questo è un O.T. C'è sempre l'angolo tutto mio del modellista ignorate! [:I]

Marco
Marco - Non è il mezzo che fà la differenza ma l'uomo
Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9872
Iscritto il: domenica 3 maggio 2015, 18:31
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Messaggio da v200 »

Bella domanda.
In genere si fanno prove empiriche sul proprio plastico sia per la forza di traino che velocità.
Ma andiamo con ordine
La possibilità di trainare rotabili varia per molti fattori tra cui:
Tipo di motore,
Tipo di rotabili e loro peso,
Presenza di contatti per illuminare le carrozze.
Ruote pulite e ingrassaggio assali.
Presenza di salite e curve.
Tipo di locomotiva.
Su un plastico casalingo di tipo medio si usano convogli da tre a sei carrozze e fino a otto merci, di più tra raggi di curva, salite e tipo di locomotori diventa difficile gestire.
Per la velocità e una questione di occhio, oltre al buon senso va da se che una loco da manovra in realtà e poi sul plastico viaggia con una velocità minore di una locomotiva.
L' alimentatore Fleischmann grande riportava una scala graduata in kmh attorno alla manopola ( molto indicativa) per avere un idea, basando sui dati tecnici delle macchine vere si impostava la velocità.
Questo fattore molte volte non viene preso in considerazione dalla maggior parte dei fermodellisti dove prevale più la gratificante sensazione di velocità dei convogli piuttosto che la marcia realistica.
Purtroppo va anche detto che una marcia realistica al minimo molte volte non si può avere per vari problemi tra cui la pulizia delle rotaie/rotabili o dalla precisione del alimentatore, con il digitale si ha una maggiore finezza di regolazione.
Personalmente cerco di mantenere velocità credibili in base alle loco e convogli al traino
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.
Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9872
Iscritto il: domenica 3 maggio 2015, 18:31
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Messaggio da v200 »

Non sono sparito ma sono incasinato con i fili e interruttori[:(!]
Appena ho qualcosa di guardabile lo posto sicuramente. :wink:
Ciao a TuTTi :cool:
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Torna a “SCALA Z”