Filo diretto con il Presidente

Tutto ciò che riguarda la Federazione Italiana Modellisti Ferroviari e Amici della Ferrovia, associazione che ha lo scopo di promuovere, sostenere e diffondere in Italia l'interesse per le Ferrovie ed ogni altro mezzo di trasporto su rotaia, sia nel campo modellistico che reale, nonché la conoscenza dei loro più svariati aspetti.

Moderatori: MrMassy86, sal727

Avatar utente
ho_master
Messaggi: 602
Iscritto il: martedì 6 novembre 2012, 6:58
Nome: Antonello
Regione: Abruzzo
Città: Pescara
Stato: Non connesso

Filo diretto con il Presidente

Messaggio da ho_master »

Un saluto a tutti i frequentatori di questo Forum e un ringraziamento a quanti hanno contribuito con suggerimenti, desiderata e critiche a impostare un progetto di rinnovamento, nella tradizione, della nostra Federazione.

Voglio aprire a questo punto un topic molto diretto in cui comunicarVi direttamente quanto avviene in FIMF, visto con i miei occhi, e permettervi di comunicare direttamente con me in questa area pubblica.

Alessandro Giglio, che molto meglio di me conosce la Federazione, continuera' nella sua meritoria opera di divulgazione e comunicazione a 360 gradi.

Chi proprio volesse utilizzare un canale piu' privato puo' utilizzare la email dedicata

presidente@fimf.it

Buon lavoro e buoni treni a tutti

Antonello Lato


Avatar utente
Egidio
Messaggi: 12481
Iscritto il: giovedì 17 maggio 2012, 13:26
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Stato: Non connesso

Messaggio da Egidio »

Bene, grazie Antonello per aver aperto questo topic e volevo augurarti un buon lavoro da nuovo Presidente FIMF. Saluti. Egidio. :cool:
Egidio Lofrano
Avatar utente
ho_master
Messaggi: 602
Iscritto il: martedì 6 novembre 2012, 6:58
Nome: Antonello
Regione: Abruzzo
Città: Pescara
Stato: Non connesso

Messaggio da ho_master »

La mia prima esternazione e' l'annuncio di due sorprese nei prossimi due mesi,
a livello di Bollettino e a livello di Sito FIMF.

Per quanto riguarda il Sito ho incominciato a monitorare gli accessi e siamo sui cento contatti al giorno non avendo ancora cominciato la revisione dello stesso.

Che ne pensate di un'area in cui le varie organizzazioni e, perche' no, i singoli
abbiano uno spazio autogestito in cui parlare di se, magari ad integrazione dei propri
siti istituzionali in chiave FIMF ?

Antonello Lato
Avatar utente
Docdelburg
Socio GAS TT
Messaggi: 5661
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 18:16
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Stato: Non connesso

Messaggio da Docdelburg »

Mi permetto un'osservazione da esterno ed in fondo un pò "estraneo".
Ho cominciato a leggere e a seguire le vicende FIMF da quando c'è una presenza in questo senso sul nostro forum GasTT.
Prima la FIMF per me era assente e direi sconosciuta, comunque percepita molto lontana dal ferromodellismo praticato come singolo e come socio di Club tra i più noti.
Mi sembrerebbe quindi più opportuno che, in questo momento di iniziale riorganizzazione, la comunicazione FIMF uscisse da un proprio canale e fosse presente su quanti più siti di discussione (o forum) possibile.
La presenza di una comunicazione diretta della FIMF, o tua come Presidente, in alcuni dei principali forum sarebbe sicuramente un forte atto di presenza e di richiamo a tutti gli interessati.
Proprio perchè più forum ci sono e più c'è dispersione, un iniziale momento di diffusione delle iniziative FIMF potrebbe portare domani ad un ridimensionamento delle piattaforme a favore di un canale istituzionale più autorevole.
Ti auguro buon lavoro Presidente e, in questa sede, ti seguirò con interesse.
Avatar utente
ho_master
Messaggi: 602
Iscritto il: martedì 6 novembre 2012, 6:58
Nome: Antonello
Regione: Abruzzo
Città: Pescara
Stato: Non connesso

Messaggio da ho_master »

Grazie dell'ottimo suggerimento. La FIMF e' ancora considerata polverosa da molti dei nuovi appassionati di ferrovie in miniatura che si sono affacciati negli ultimi anni sulla scena italiana. Per fortuna esistono tante nuove Associazioni che tengono viva la passione insieme con quelle storiche, ma non sono sicuro del fatto che ci sia osmosi fra di loro.

Spero di riuscire a far diventare nel tempo FIMF un servizio per gli appassionati,
un collante i vari Gruppi.

Circa la presenza sui vari Forum, prima dobbiamo discutere la strategia in Consiglio:
qui in fondo mi sento a casa e non prevarico nessuno.

Antonello Lato
Avatar utente
Dario Romani
Messaggi: 272
Iscritto il: giovedì 11 giugno 2015, 8:31
Nome: Dario
Regione: Lazio
Città: Roma
Stato: Non connesso

Messaggio da Dario Romani »

ho_master ha scritto:
...
Che ne pensate di un'area in cui le varie organizzazioni e, perche' no, i singoli abbiano uno spazio autogestito in cui parlare di se, magari ad integrazione dei propri siti istituzionali in chiave FIMF ? Antonello Lato

Antonello hai evidenziato un punto molto importante. Già sul precedente sito che ci ospitava avevo chiesto a tutti i Gruppi di scrivere di se stessi. Infatti alcuni gruppi non hanno un sito internet, altri hanno siti favolosi (come questo della scalaTT), altri hanno siti dove si espongono realtà sorpassate (per es. i sottogruppi del Gruppo Adriatico di cui non si capisce la realtà odierna).
Continuo dopo...
Ciao da Dario Romani
Avatar utente
carlo mercuri
Messaggi: 3501
Iscritto il: sabato 12 novembre 2011, 21:37
Nome: Carlo
Regione: Toscana
Città: Scandicci
Stato: Non connesso

Messaggio da carlo mercuri »

Mentre attendiamo la continuazione di Dario, volevo fare alcune piccole considerazioni.
Innanzitutto l'aver trasferito il forum sta dando risultati oltre ogni aspettativa. Basta vedere quante discussioni sono state aperte e che partecipazione vi sia.
Su ferramatori dispiace dirlo, non c'era assolutamente nessun tipo di movimento.
Anche la pagina FB mi sembra stia andando alla grande! Notavo come i post con più persone raggiunte siano quelli di fotografie di rotabili veri e quelli di plastici.
Non solo, ma ho cominciato a incrociare i post con altre pagine FB di gruppi FIMF, come il Gruppo Adriatico e il Clamfer per esempio. Mi spiego meglio. Ho condiviso i post di questi due gruppi sulla nostra pagina FIMF ed ho inserito nelle loro pagine i post della pagina FIMF centrale. Questo proprio per creare un minimo di osmosi, se così la vogliamo chiamare.
Non credo che sia necessario per il Presidente, scrivere su tutti i forum, sarebbe secondo me abbastanza inutile. per esempio su questo nostro forum, molti, se non tutti gli ennisti dell'ASN e sicuramente gli iscritti alla FIMF, sono iscritti anche qui. Magari non intervengono ma leggono.
Ci sono anche forum ai quali la FIMF pare non interessare proprio.
Consideriamo inoltre che questo forum, penso si possa asserire tranquillamente e senza temere smentite, è il più seguito e il più frequentato in Italia. Se escludiamo il forum Duegi che ha molti più iscritti solo perchè tratta vari tipi di modellismo (automodellismo, aeromodellismo, fermodellismo, ecc), questo è sicuramente quello che ha maggior numero di iscritti.
Penso sia positivo inoltre che la FIMF sia su un forum di questo genere, multiscala; gli altri non lo sono. O non lo sono in maniera completa.
Credo che se la FIMF avesse un sito con un forum suo non ci sarebbe il movimento che abbiamo qui adesso. E i motivi sono facilmente intuibili: la massa e la qualità dei moderatori (io mi escludo :grin: :grin: ) e l'organizzazione di un forum di questo livello, non si potrebbe ottenere neanche dopo anni.

Parlando invece di riviste, a Bologna ci sarà (me l'ha confermato poco fa) anche Benedetto Sabatini e mi ha detto che avrebbe un paio di proposte per la "nuova" FIMF. Quindi sarebbe utile incontrarsi e sentire di cosa si tratta :geek: .

Carlo
We will rock you! - Officine Mercuri
Avatar utente
Roberto Scotto
Messaggi: 98
Iscritto il: martedì 14 luglio 2015, 16:51
Nome: Roberto
Regione: Liguria
Città: La Spezia
Stato: Non connesso

Messaggio da Roberto Scotto »

Docdelburg ha scritto:

Mi permetto un'osservazione da esterno ed in fondo un pò "estraneo".
Ho cominciato a leggere e a seguire le vicende FIMF da quando c'è una presenza in questo senso sul nostro forum GasTT.
Prima la FIMF per me era assente e direi sconosciuta, comunque percepita molto lontana dal ferromodellismo praticato come singolo e come socio di Club tra i più noti.
Mi sembrerebbe quindi più opportuno che, in questo momento di iniziale riorganizzazione, la comunicazione FIMF uscisse da un proprio canale e fosse presente su quanti più siti di discussione (o forum) possibile.
La presenza di una comunicazione diretta della FIMF, o tua come Presidente, in alcuni dei principali forum sarebbe sicuramente un forte atto di presenza e di richiamo a tutti gli interessati.
Proprio perchè più forum ci sono e più c'è dispersione, un iniziale momento di diffusione delle iniziative FIMF potrebbe portare domani ad un ridimensionamento delle piattaforme a favore di un canale istituzionale più autorevole.
Ti auguro buon lavoro Presidente e, in questa sede, ti seguirò con interesse.


Intanto vediamo di organizzare e consolidare bene il nostro Forum FIMF. Che, rispetto al passato anche recentissimo della nostra Associazione, costituisce già un passo avanti verso un "nuovo modo di comunicare" al passo con i tempi.
Comunque apprezzo il tuo ragionamento.

Roberto
Roberto
Avatar utente
sma835_47
Messaggi: 683
Iscritto il: lunedì 27 agosto 2012, 0:25
Nome: Saverio
Regione: Lombardia
Città: Pavia
Stato: Non connesso

Messaggio da sma835_47 »

Plauso al Presidente per aver pensato ad una "linea diretta" degli associati; ancora meglio aver diffuso il suo indirizzo per comunicazioni più riservate. Sicuramente questo è un sintomo del cambiamento in atto.
Per quanto riguarda il sito FIMF che si ha il programma di ringiovanire, direi che potrebbe esserci un'area dove i vari gruppi FIMF inseriscono le loro storie, notizie, foto e quant'altro. Una pagina per gruppo gestita in proprio, logicamente controllata da un moderatore.
Per quanto riguarda il Forum io, personalmente, opterei per un Forum proprio anche se per farlo decollare ci vorrà del tempo. Logicamente questo non in contrapposizione al forum della scala TT che ha sicuramente contribuito a creare le premesse per questa spinta rinnovativa. Un forum FIMF, multiscala , con parte modellistica e parte di ferrovie reali potrebbe diventare il fulcro della FIMF del futuro.
Ciao
Saverio
Saverio - C.M.P. Club Modellismo Pavese
Avatar utente
Alessandro Giglio
Messaggi: 290
Iscritto il: martedì 16 giugno 2015, 23:52
Nome: Alessandro
Regione: Campania
Città: Volla
Stato: Non connesso

Messaggio da Alessandro Giglio »

Sarà che io sono un ottimista per natura, ma sono fermamente convinto che con la spinta ricevuta da Novegro in poi, primo segno tangibile l'esito delle elezioni, la FIMF, ma non solo, tutti gli appassionati fermodellisti si appresteranno a vivere una stagione nuova, più vivace, più prolifica.
Un grazie sincero va a chi ha riposto la fiducia in alcune persone: oggi io mi sento serenamente impegnato a dare le giuste risposte alle vostre attese, alle vostre aspettative.
E credetemi ci stiamo già muovendo in tal senso, anche se come dice Antonello, almeno per un po' non ci sarà ancora visibilità, ma per farvi apprezzare meglio la volontà del cambiamento quando ho detto ad Antonello, eravamo ancora a Sora, che bisognava organizzare una riunione del Consiglio ad inizio del nuovo anno mi ha risposto laconicamente: è troppo tardi, infatti a breve ci sarà la prima riunione.
Grazie a tutti quelli che animano in maniera concreta le pagine di questo forum.
Alessandro
Alessandro Giglio
Avatar utente
marione
Socio GAS TT
Messaggi: 1926
Iscritto il: lunedì 4 marzo 2013, 13:41
Nome: mario
Regione: Lombardia
Città: treviglio
Stato: Non connesso

Messaggio da marione »

Concordo in tutto e per tutto con le considerazioni di Saverio.
Impensabile solo uno/due anni fa immaginare questo entusiasmo intorno alla FIMF:
grazie Antonello, Alessandro, Andrea, Dario, Alceo, Claudio, Roberto, Carlo, Egidio ... e tutti noi !

Marione
Mario Mancastroppa
Avatar utente
Dario Romani
Messaggi: 272
Iscritto il: giovedì 11 giugno 2015, 8:31
Nome: Dario
Regione: Lazio
Città: Roma
Stato: Non connesso

Messaggio da Dario Romani »

Grazie anche a te, Marione !
Io sono contento dell'andamento delle discussioni su questo forum, e per il prossimo futuro spero che altri Soci FIMF partecipino.
Ritengo che sarebbe dispersivo parlare su più "fora" delle stesse cose e con diverse persone. Su ferramatori abbiamo smesso, ma continuo io la comunicazione nella sezione EVENTI.
Quanto alla DUEGI, ho preferito lanciare sul blog di tuttotreno le Breaking News che Antonello Lato è stato eletto nuovo Presidente FIMF, vista la benevola ospitalità che mi è stata accordata e che mi viene rinnovata dalla DUEGI.
Ciao da Dario Romani
Avatar utente
ho_master
Messaggi: 602
Iscritto il: martedì 6 novembre 2012, 6:58
Nome: Antonello
Regione: Abruzzo
Città: Pescara
Stato: Non connesso

Messaggio da ho_master »

Penso che 'Filo diretto con il Presidente' sara' una voce del menu del Sito aperta a chi non e' iscritto a Forum come questo e sara' anche una dichiarazione di intenti.

Per quanto riguarda il Forum Duegi voglio provare ad aprire un topic di tipo informativo in cui dichiaro la mia disponibilita' e la voglia di comunicare le novita'.

Se viene accolto bene, altrimenti morira' nel dimenticatoio, ma mi fornra' precise indicazioni sui canali da usare.

Stavo analizzando il Sito della FFMF e ho visto che il loro Forum langue e che le rubriche non sono aggiornatissime, in compenso si parla tantissimo di modellismo e di attivita' dei Gruppi.

Il loro Sito e' nato come opera di un webmaster ( come il nostro ) ed ora e' di natura collaborativa con aree operate dai vari Gruppi: potrebbe diventare il nostro modello.

Procediamo per approssimazioni successive per testare i gusti dei fermodellisti italici.

Antonello Lato
Avatar utente
ho_master
Messaggi: 602
Iscritto il: martedì 6 novembre 2012, 6:58
Nome: Antonello
Regione: Abruzzo
Città: Pescara
Stato: Non connesso

Messaggio da ho_master »

A proposito, avete notato il 'loghetto' Facebook in alto a destra sulla homepage di FIMF.it ?

Grazie, Carlo, per avermi convinto a rischiare sul Social :grin:

Antonello Lato
Avatar utente
Roberto Scotto
Messaggi: 98
Iscritto il: martedì 14 luglio 2015, 16:51
Nome: Roberto
Regione: Liguria
Città: La Spezia
Stato: Non connesso

Messaggio da Roberto Scotto »

ho_master ha scritto:

A proposito, avete notato il 'loghetto' Facebook in alto a destra sulla homepage di FIMF.it ?

Grazie, Carlo, per avermi convinto a rischiare sul Social :grin:

Antonello Lato

Non l'avevo notato, ma grazie, Antonello, per avercelo fatto notare. Anch'io da un anno ho una pagina su Facebook e pertanto ho una certa dimestichezza con questo social network. E da tempo pensavo, dicevo, e l'ho anche scritto su questo Forum, che la FIMF per avere maggiore visibilità avrebbe dovuto prendere in esame anche Facebook. Anche per dare sempre meno l'impressione di essere un'associazione un po' "polverosa".
E sono già subito andato a vedermi.... la FIMF su... Facebook! Mi sembra un bel lavoro. Tra l'altro si possono apprezzare delle bellissime realizzazioni modellistiche tra quali uno splendido carro "P" a sponde basse. E delle belle immagini a colori degli anni settanta, veramente deliziose...... E poi c'è altro.....

Un saluto sinceramente affettuoso e sentito.

Roberto
Roberto
Avatar utente
marioscd
Socio GAS TT
Messaggi: 4517
Iscritto il: lunedì 23 luglio 2012, 12:56
Nome: Mario
Regione: Lombardia
Città: Valera Fratta
Stato: Non connesso

Messaggio da marioscd »

Antonello, per curiosità, te lo chiedo qui visto che sei tu che te ne occupi... il sito FIMF su quale piattaforma è stato sviluppato? Wordpress? Se si posso aiutarti suggerendoti qualche plugin utile che ho già testato sul nostro sito e che potrebbe venirti utile...

ciao
Mario Scuderi - C.M.P. Club Modellismo Pavese ...ciò che è piccolo a volte diventa grande...
Avatar utente
ho_master
Messaggi: 602
Iscritto il: martedì 6 novembre 2012, 6:58
Nome: Antonello
Regione: Abruzzo
Città: Pescara
Stato: Non connesso

Messaggio da ho_master »

Le mie applicazioni sono normalmente autoprodotte o basate su Wordpress. Il Sito FIMF, invece, l'ho trovato gia' realizzato con Joomla

con innesti del Sito precedente.

Sto facendo pratica con il nuovo, per me, ambiente e man mano cerchero' di arrivare ad una applicazione unitaria.

Successivamente vedro' come integrare le nuove applicazioni.

Grazie per la mano che mi hai offerto.

Antonello Lato
Avatar utente
marioscd
Socio GAS TT
Messaggi: 4517
Iscritto il: lunedì 23 luglio 2012, 12:56
Nome: Mario
Regione: Lombardia
Città: Valera Fratta
Stato: Non connesso

Messaggio da marioscd »

purtroppo non uso Joomla e quindi non credo di poterti aiutare "tecnicamente". Diversamente se decidessi di migrare tutto su WP allora potrei esserti sicuramente più utile...

ciao
Mario Scuderi - C.M.P. Club Modellismo Pavese ...ciò che è piccolo a volte diventa grande...
Avatar utente
Roberto Scotto
Messaggi: 98
Iscritto il: martedì 14 luglio 2015, 16:51
Nome: Roberto
Regione: Liguria
Città: La Spezia
Stato: Non connesso

Messaggio da Roberto Scotto »

carlo mercuri ha scritto:

Mentre attendiamo la continuazione di Dario, volevo fare alcune piccole considerazioni.
Innanzitutto l'aver trasferito il forum sta dando risultati oltre ogni aspettativa. Basta vedere quante discussioni sono state aperte e che partecipazione vi sia.
Su ferramatori dispiace dirlo, non c'era assolutamente nessun tipo di movimento.
Anche la pagina FB mi sembra stia andando alla grande! Notavo come i post con più persone raggiunte siano quelli di fotografie di rotabili veri e quelli di plastici.
Non solo, ma ho cominciato a incrociare i post con altre pagine FB di gruppi FIMF, come il Gruppo Adriatico e il Clamfer per esempio. Mi spiego meglio. Ho condiviso i post di questi due gruppi sulla nostra pagina FIMF ed ho inserito nelle loro pagine i post della pagina FIMF centrale. Questo proprio per creare un minimo di osmosi, se così la vogliamo chiamare.
Non credo che sia necessario per il Presidente, scrivere su tutti i forum, sarebbe secondo me abbastanza inutile. per esempio su questo nostro forum, molti, se non tutti gli ennisti dell'ASN e sicuramente gli iscritti alla FIMF, sono iscritti anche qui. Magari non intervengono ma leggono.
Ci sono anche forum ai quali la FIMF pare non interessare proprio.
Consideriamo inoltre che questo forum, penso si possa asserire tranquillamente e senza temere smentite, è il più seguito e il più frequentato in Italia. Se escludiamo il forum Duegi che ha molti più iscritti solo perchè tratta vari tipi di modellismo (automodellismo, aeromodellismo, fermodellismo, ecc), questo è sicuramente quello che ha maggior numero di iscritti.
Penso sia positivo inoltre che la FIMF sia su un forum di questo genere, multiscala; gli altri non lo sono. O non lo sono in maniera completa.
Credo che se la FIMF avesse un sito con un forum suo non ci sarebbe il movimento che abbiamo qui adesso. E i motivi sono facilmente intuibili: la massa e la qualità dei moderatori (io mi escludo :grin: :grin: ) e l'organizzazione di un forum di questo livello, non si potrebbe ottenere neanche dopo anni.

Parlando invece di riviste, a Bologna ci sarà (me l'ha confermato poco fa) anche Benedetto Sabatini e mi ha detto che avrebbe un paio di proposte per la "nuova" FIMF. Quindi sarebbe utile incontrarsi e sentire di cosa si tratta [8D


Ciao Carlo.
Quante cose interessanti, positive e costruttive apprendo dal tuo intervento! Ma molto già immaginavo con i miei ragionamenti. E ragionando con alcuni Soci miei cari amici da tantissimi anni.
Io sono collaboratore con DueGi e conosco per fama Benedetto Sabatini. E spesso in un passato anche recente ragionavo dicendo: la FIMF se si vuole rilanciare, oltre a prendere in considerazione Forum, Facebook, e via dicendo, dovrebbe in qualche modo collaborare con la DueGi Editrice e con Benedetto Sabatini. Beh, ero stato profeta. DueGi è un editore da sempre innovativo e di Sabatini, pur non avendolo mai conosciuto personalmente (anche perché mi interessano maggiormente le ferrovie reali) ho sempre sentito dire che pure lui è portatore di idee nuove, improntate ad un certo dinamismo. Persona "aperta" come si usa dire.
Carlo, prendi questo mio intervento per quello che è. Lo stò scrivendo.... a braccio ed in tutta spontaneità. Chiedo fin da ora scusa se ho detto qualcosa di troppo. Ma è mia impressione che per la FIMF siamo ad una "Primavera".
Auguri ancora vivissimi ad Antonello Lato. Secondo me sta cominciando a muoversi nel verso giusto. Coraggio e complimenti.

Un affettuoso saluto. Ciao.

Roberto
Roberto
Avatar utente
ho_master
Messaggi: 602
Iscritto il: martedì 6 novembre 2012, 6:58
Nome: Antonello
Regione: Abruzzo
Città: Pescara
Stato: Non connesso

Messaggio da ho_master »

Estrapolo una frase che mi e' teste' arrivata tramite la rassegna stampa di Federmanager.

'farsi amare sui social', ma non in una logica autoreferenziale bensì in una logica di 'sharing', cioè di condivisione e di ascolto reciproco"
(Simona Petrozzi, di Siro Consulting)

Descrive sinteticamente quello a cui tendo per la Federazione quando parliamo di FIMF e Web

Antonello Lato
Avatar utente
Alessandro Giglio
Messaggi: 290
Iscritto il: martedì 16 giugno 2015, 23:52
Nome: Alessandro
Regione: Campania
Città: Volla
Stato: Non connesso

Messaggio da Alessandro Giglio »

Lo scorso anno, di ritorno da una riunione credo del CD, chiesi a Benedetto di poterci incontrare perché avevo bisogno di attingere dalla sua esperienza alcune sue considerazioni ed opinioni sul fermodellismo.
Fu un incontro molto costruttivo e piacevolmente accompagnato dalle libagioni di una trattoria di Massa Marittima.
Feci tesoro di quelle argomentazioni che riproposi al CD.......ne parlai con Carlo soprattutto su di una spetto molto importante: i materiali chiedendo di pubblicare degli articoli su TTModellismo riguardante questo argomento
Senza voler offendere nessuno, ma troppo spesso i fermodellisti, soprattutto quelli più scafati, danno tutto per scontato, ed invece no.
Quando ho letto per la prima volta la parola "forex" sono caduto dalle nuvole, così per gli altri materiali, per le colle, per i colori e tante altre cose e quella pianta scandinava con cui si possono fare gli alberi.
Bisogna tener presente che purtroppo i vecchi negozi di modellismo, dove c'era l' anziano proprietario che era una vera miniera di informazioni, non c'è più; oggi si ragiona solo per numero dell' articolo del tal catalogo.
Se poi consideriamo che in molte città il modellismo è scomparso quasi del tutto essere aggiornati sui materiali diventa difficile. Per non parlare poi di quando si è soli a fare modellismo.
Troppo spesso leggo negli articoli pubblicati anche da semplici appassionati nel presentare le proprie realizzazioni , "ho usato il...pinco pallo...." e che è?
Sarebbe opportuno riprendere invece le modalità di Italo Briano che spiegava anche a quelli "storditi" come me cosa sono e per cosa si usano.
Rifaccio la proposta a Carlo: perché non pensare di pubblicare degli articoli in tal senso, incominciando dall' ABC? So che per molti sono cose scontate, ma pensiamo anche ai giovani che si affacciano al modellismo partendo dal nulla.
Non è impossibile pensare un giorno di pubblicare sul sito dei filmati dimostrativi di alcuni tipi di lavorazioni.
Anche in questo la FIMF dovrebbe acquisire una nuova connotazione.
Grazie
Alessandro
Alessandro Giglio
Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 14792
Iscritto il: sabato 10 novembre 2012, 15:42
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Messaggio da MrMassy86 »

Alessandro Giglio ha scritto:

Lo scorso anno, di ritorno da una riunione credo del CD, chiesi a Benedetto di poterci incontrare perché avevo bisogno di attingere dalla sua esperienza alcune sue considerazioni ed opinioni sul fermodellismo.
Fu un incontro molto costruttivo e piacevolmente accompagnato dalle libagioni di una trattoria di Massa Marittima.
Feci tesoro di quelle argomentazioni che riproposi al CD.......ne parlai con Carlo soprattutto su di una spetto molto importante: i materiali chiedendo di pubblicare degli articoli su TTModellismo riguardante questo argomento
Senza voler offendere nessuno, ma troppo spesso i fermodellisti, soprattutto quelli più scafati, danno tutto per scontato, ed invece no.
Quando ho letto per la prima volta la parola "forex" sono caduto dalle nuvole, così per gli altri materiali, per le colle, per i colori e tante altre cose e quella pianta scandinava con cui si possono fare gli alberi.
Bisogna tener presente che purtroppo i vecchi negozi di modellismo, dove c'era l' anziano proprietario che era una vera miniera di informazioni, non c'è più; oggi si ragiona solo per numero dell' articolo del tal catalogo.
Se poi consideriamo che in molte città il modellismo è scomparso quasi del tutto essere aggiornati sui materiali diventa difficile. Per non parlare poi di quando si è soli a fare modellismo.
Troppo spesso leggo negli articoli pubblicati anche da semplici appassionati nel presentare le proprie realizzazioni , "ho usato il...pinco pallo...." e che è?
Sarebbe opportuno riprendere invece le modalità di Italo Briano che spiegava anche a quelli "storditi" come me cosa sono e per cosa si usano.
Rifaccio la proposta a Carlo: perché non pensare di pubblicare degli articoli in tal senso, incominciando dall' ABC? So che per molti sono cose scontate, ma pensiamo anche ai giovani che si affacciano al modellismo partendo dal nulla.
Non è impossibile pensare un giorno di pubblicare sul sito dei filmati dimostrativi di alcuni tipi di lavorazioni.
Anche in questo la FIMF dovrebbe acquisire una nuova connotazione.
Grazie
Alessandro



Mi sembra un'ottima idea Alessandro, in fondo non si smette mai di imparare e si può apprendere sempre dalle esperienze di altri modellisti, credo che dei tutorial FIMF sarebbero molto graditi :wink: Massimiliano :cool:
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca
Avatar utente
Roberto Scotto
Messaggi: 98
Iscritto il: martedì 14 luglio 2015, 16:51
Nome: Roberto
Regione: Liguria
Città: La Spezia
Stato: Non connesso

Messaggio da Roberto Scotto »

ho_master ha scritto:

Estrapolo una frase che mi e' teste' arrivata tramite la rassegna stampa di Federmanager.

'farsi amare sui social', ma non in una logica autoreferenziale bensì in una logica di 'sharing', cioè di condivisione e di ascolto reciproco"
(Simona Petrozzi, di Siro Consulting)

Descrive sinteticamente quello a cui tendo per la Federazione quando parliamo di FIMF e Web

Antonello Lato


Benissimo.
Roberto
Avatar utente
carlo mercuri
Messaggi: 3501
Iscritto il: sabato 12 novembre 2011, 21:37
Nome: Carlo
Regione: Toscana
Città: Scandicci
Stato: Non connesso

Messaggio da carlo mercuri »

Roberto Scotto ha scritto:


Ciao Carlo.
Quante cose interessanti, positive e costruttive apprendo dal tuo intervento! Ma molto già immaginavo con i miei ragionamenti. E ragionando con alcuni Soci miei cari amici da tantissimi anni.
Io sono collaboratore con DueGi e conosco per fama Benedetto Sabatini. E spesso in un passato anche recente ragionavo dicendo: la FIMF se si vuole rilanciare, oltre a prendere in considerazione Forum, Facebook, e via dicendo, dovrebbe in qualche modo collaborare con la DueGi Editrice e con Benedetto Sabatini. Beh, ero stato profeta. DueGi è un editore da sempre innovativo e di Sabatini, pur non avendolo mai conosciuto personalmente (anche perché mi interessano maggiormente le ferrovie reali) ho sempre sentito dire che pure lui è portatore di idee nuove, improntate ad un certo dinamismo. Persona "aperta" come si usa dire.
Carlo, prendi questo mio intervento per quello che è. Lo stò scrivendo.... a braccio ed in tutta spontaneità. Chiedo fin da ora scusa se ho detto qualcosa di troppo. Ma è mia impressione che per la FIMF siamo ad una "Primavera".
Auguri ancora vivissimi ad Antonello Lato. Secondo me sta cominciando a muoversi nel verso giusto. Coraggio e complimenti.

Un affettuoso saluto. Ciao.

Roberto



Grazie Roberto,
mi fa piacere che ci siano segnali di apprezzamento verso questi nuovi, piccoli sforzi che un po' tutti cerchiamo di mettere in atto.
Anche io penso che un cambiamento nella FIMF sarà possibile, anche se, lo sapete, sono già un po' in controtendenza. nel senso che per me la FIMF va già abbastanza bene così come la vedo ora. Ovviamente ci sono margini di miglioramento e bisogna sfruttarli.
Vedo persone nuove con tendenze nuove e con voglia di sperimentare le opportunità della rete che, se ben usate, possono dare grande visibilità. Questo non vuol dire, lo dico chiaramente ad Alessandro, che riusciremo a diventare 2000, 3000 o 10000 soci. Saremo comunque al passo con i tempi ed è questa forse la cosa più importante. Esserci e non essere visibili come Federazione, ai nostri tempi, è come non esistere.
Anche io, come Antonello, faccio piccoli esperimenti di gradimento con i post, con gli argomenti, con gli articoli sulle riviste o sui bollettini e poi ne traggo delle conclusioni e su quelle aggiusto la "mira".
Quando cominciai a fare i primi articoli per TTM, molti non pensavano che sarebbe durato a lungo, altri credevano che fossero eccezioni per mancanza di articoli nella scala più grande. Ebbene questi "molti" e questi "altri", mi spiace dirlo ma la maggior parte di loro ennisti, si sono dovuti ricredere. Con la N di qualità, che mostro nei miei articoli, ho voluto dimostrare che l'N esiste, che si può autocostruire in questa scala ed ho spiegato, come mia consuetudine da sempre, con foto passo, passo (cosa che non fa quasi nessuno in questa scala), come fare.
Riguardo a Benedetto, ho sempre tenuto in considerazione quello che vedevo di concreto in lui e in quello che fa. Anche qui ci sono stati molti ennisti che lo hanno criticato per l'aver snobbato, secondo loro non secondo me, la scala N e di averla in qualche occasione criticata. Probabilmente è vero, l'N commerciale non è una gran cosa, ma io gli ho dimostrato, con i fatti (leggi: con i modelli), che c'è un'N superiore, molto vicina all'H0 per qualità e per particolari e da lì lui ha capito che era giusto farla conoscere. Credo che questa scelta abbia anche premiato TTM con la vendita di qualche copia in più, proprio perchè andava a coprire una fetta di lettori che prima non trovava l'N tra le sue pagine. O che, se la trovava, leggeva sempre di cose un po' fatte con i piedi che non esaltavano la bellezza di questa scala. E comunque ricordiamoci che se un editore non ha riscontri positivi dall'introduzione di nuovi articoli (in questo caso parlo di quelli in scala N) non dà seguito a questo tipo di esperienza, mentre io sono già al 20° articolo e non ho intenzione di smettere :grin: :grin: :grin: :grin: visto che continuano con soddisfazione a darmi lo spazio che serve e a richiedermi gli articoli. Articoli che, lo dico per chi ancora non lo sapesse, non sono, per scelta, remunerati.

Per quanto riguarda le proposte che Benedetto intende fare per la FIMF, io già le conosco perchè me le ha anticipate ed alcune mi sembrano molto interessanti. Non ve le anticipo per correttezza e per non prevaricare ruoli che spettano ai vertici FIMF (che spero siano presenti a Bologna).

Viva la FIMF!!
Alessandro Giglio ha scritto:


Rifaccio la proposta a Carlo: perché non pensare di pubblicare degli articoli in tal senso, incominciando dall' ABC? So che per molti sono cose scontate, ma pensiamo anche ai giovani che si affacciano al modellismo partendo dal nulla.
Non è impossibile pensare un giorno di pubblicare sul sito dei filmati dimostrativi di alcuni tipi di lavorazioni.
Anche in questo la FIMF dovrebbe acquisire una nuova connotazione.
Grazie
Alessandro


Ciao Alessandro, non pensare che mi sia scordato quello che mi avevi detto.
La cosa non è semplice poiché TTM ha già un pubblico "formato".
Nei primi numeri c'era stato qualche tentativo da parte di qualcuno ma evidentemente non ha avuto quel riscontro di interesse che ogni editore cerca, poiché la rivista alla fine, viene venduta.
Potrebbe però essere fattibile sul sito FIMF con uno spazio apposito.
We will rock you! - Officine Mercuri
Avatar utente
ho_master
Messaggi: 602
Iscritto il: martedì 6 novembre 2012, 6:58
Nome: Antonello
Regione: Abruzzo
Città: Pescara
Stato: Non connesso

Messaggio da ho_master »

Ho gia' espresso in altri post la nostalgia per i validissimi articoli sulla autocostruzione pubblicati sui vecchi Bollettini
come pure quelli sulle attrezzature dell' Ing. Regazzoli.
I modellisti alle prime armi sono affamati di articoli sul 'come fare' e quelli piu' scafati sono sempre a caccia di nuove
tecniche e materiali.

E' vero che sul web si trovano tante cose, ma occorre spesso sapere come cercare e sapere che esistono.

E' vero che si potrebbe pubblicare sul Sito . . .

Propongo una iniziativa all'antica, no web.

Perche' non creare un supplemento trimestrale/semestrale/annuale del Bollettino dedicato agli articoli scritti dai Soci sulle tecniche / materiali impiegati.

So che abbiamo parlato di lezioni su Youtube a marchio FIMF, che sui nostri siti personali abbiamo spiegato tante cose, ma volete mettere con un volumetto FIMF di 80 pagine da sfogliare in ogni dove, quando ci pare.

Esistono le modalita' tecniche per stampare tramite servizi online senza necessita' di fare magazzino, oppure di tenere un magazzino minimo-

Il tutto si puo' fare se esistono i volontari disposti a scrivere i loro articoli in cambio solo di gloria imperitura.

Parliamone e se son rose . . .

Antonello Lato

Torna a “FIMF”