Ben arrivato! Fate login o registratevi per fruire di tutte le funzionalità del forum e del sito.
Se eri già registrato e non ti ricordi la password usa questo link per recuperare l'accesso
Sito e forum dedicati al fermodellismo, il nostro hobby viene praticato in molte maniere diverse, tutte ugualmente valide: hai un plastico? oppure sei un collezionista? oppure un semplice appassionato? Non esitare a scrivere nel forum, tutti gli interventi sono benvenuti ... Postate foto e video del vostro plastico e chiedete aiuto per ogni problema o curiosità inerente al nostro hobby.

Modulo stazione

Loro caratteristiche e come realizzarli.
Messaggio
Autore
Avatar utente
Andrea
Socio GAS TT
Messaggi: 22743
Iscritto il: mercoledì 26 ottobre 2011, 19:42
Nome: Andrea
Regione: Lombardia
Città: Segrate
Ruolo: Amministratore
Stato: Non connesso

Modulo stazione

#1 Messaggio da Andrea »

Io ed Edgardo stiamo iniziando a ragionare sul futuro modulo della stazione.
In realtà l'idea è di realizzarne due.
Questa stazione potrebbe essere una buona base di partenza per sviluppare un circuito elettrico ideale con Arduino.

Immagine:
Immagine
27,59 KB

Nel disegno si vedono 2 moduli ed il tracciato, più in basso la curva in verde di una possibile conformazione geometrica.

Basterebbe rispettare le posizioni dei binari per la congiunzione a destra e sinista dei pannelli A e B e poi si può variare a piacimento la geometria interna tra i moduli.

Il mio dubbio però è la parte terminale Dx e SX della stazione.
Dobbiamo infatti avere un interbinario 43mm.
Mi domando se una soluzione del genere (l'anello di ritorno è solo indicativo) possa andar bene ugualmente...

Immagine:
Immagine
39,4 KB


Andrea - “I fermodellisti sono tanti e legati da un'amicizia sincera, che esplode in una cordialità ormai rara nel mondo rumoroso ed incerto di oggi”. La valle incantata

Avatar utente
Massimo Salvadori
Socio GAS TT
Messaggi: 2552
Iscritto il: martedì 1 novembre 2011, 0:01
Nome: Massimo
Regione: Lombardia
Città: Peschiera Borromeo
Stato: Non connesso

#2 Messaggio da Massimo Salvadori »

Il tracciato della stazione che avete proposto è uguale a quello della stazione FS di Porto San Giorgio anni '60, dubito che nel frattempo sia cambiato, semplice e con varie possibilità di esercizio, per rispettare l' interasse di 43 mm tra i due binari basta che il primo o il terzo bianario compia una esse prima dell' ingresso in stazione. o la mia soluzione è troppo semplicistica ? [:I][:I][:I][:I]
Massimo Salvadori - la mia collezione in scala TT

Avatar utente
Andrea
Socio GAS TT
Messaggi: 22743
Iscritto il: mercoledì 26 ottobre 2011, 19:42
Nome: Andrea
Regione: Lombardia
Città: Segrate
Ruolo: Amministratore
Stato: Non connesso

#3 Messaggio da Andrea »

Massimo ha scritto:
...basta che il primo o il terzo bianario compia una esse prima dell' ingresso in stazione...

Mi butti giù uno schizzo?
Perchè non mi è chiaro.
Andrea - “I fermodellisti sono tanti e legati da un'amicizia sincera, che esplode in una cordialità ormai rara nel mondo rumoroso ed incerto di oggi”. La valle incantata

Avatar utente
Massimo Salvadori
Socio GAS TT
Messaggi: 2552
Iscritto il: martedì 1 novembre 2011, 0:01
Nome: Massimo
Regione: Lombardia
Città: Peschiera Borromeo
Stato: Non connesso

#4 Messaggio da Massimo Salvadori »

Hai ragione la descrizione è chiara solo per me, domattina faccio una scannerizzazione e te la mando. :wink:
Massimo Salvadori - la mia collezione in scala TT

Avatar utente
Edgardo_Rosatti
Socio GAS TT
Messaggi: 4537
Iscritto il: venerdì 28 ottobre 2011, 0:59
Nome: Edgardo
Regione: Lombardia
Città: Muggiò
Età: 57
Stato: Non connesso

#5 Messaggio da Edgardo_Rosatti »

<div align="center" id="quote2"><table class="quote"><tr><td class="quotetd"></td></tr><tr><td class="quotetd2"><span class="quotetext">Messaggio di <font color="red">Andrea</font id="red">



Immagine:
Immagine
27,59 KB



Basterebbe rispettare le posizioni dei binari per la congiunzione a destra e sinista dei pannelli A e B e poi si può variare a piacimento la geometria interna tra i moduli.

Il mio dubbio però è la parte terminale Dx e SX della stazione.
Dobbiamo infatti avere un interbinario 43mm.
Mi domando se una soluzione del genere (l'anello di ritorno è solo indicativo) possa andar bene ugualmente...

Immagine:
Immagine
39,4 KB
[/quote]

Nel mio disegno non ne ho tenuto conto, basterebbe partire con l'interbinario standard e poi allargarsi per inserire il binario di precedenza promiscuo.
E' così anche tra Rovereto e Pasteur della M1.

Linea-Stazione:
Immagine
19,09 KB
ED
237
11101101

Avatar utente
giuseppe_risso
Socio GAS TT
Messaggi: 7586
Iscritto il: giovedì 27 ottobre 2011, 22:44
Nome: Giuseppe
Regione: Liguria
Città: Chiavari
Stato: Non connesso

#6 Messaggio da giuseppe_risso »

Dovrà essere così per qualsiasi modulo o serie di moduli :grin: .

Avatar utente
marioscd
Socio GAS TT
Messaggi: 4517
Iscritto il: lunedì 23 luglio 2012, 12:56
Nome: Mario
Regione: Lombardia
Città: Valera Fratta
Stato: Non connesso

#7 Messaggio da marioscd »

esatto ragazzi. Testate delle stazioni a norma, poi quello che fate fare ai binari, all'interno dei moduli, è totalmente libero. E' anche possibile, volendo, inserire un terzo modulo per allungare la stazione in mezzo ai due disegnati senza testate unificate. L'importante, nei modulari, è avere le testate di accoppiamento al mondo esterno a norma, quelle interne a gruppi di moduli non sono normate.

ciao
Mario Scuderi - C.M.P. Club Modellismo Pavese ...ciò che è piccolo a volte diventa grande...

Avatar utente
Massimo Salvadori
Socio GAS TT
Messaggi: 2552
Iscritto il: martedì 1 novembre 2011, 0:01
Nome: Massimo
Regione: Lombardia
Città: Peschiera Borromeo
Stato: Non connesso

#8 Messaggio da Massimo Salvadori »

La stazione l' avevo pensata così per mantenere l' interasse binari nei canonici 44 - 45 mm. SKMBT_C28012101211230.pdf (154,65 KB)
Massimo Salvadori - la mia collezione in scala TT

Avatar utente
Riccardo
Socio GAS TT
Messaggi: 5594
Iscritto il: domenica 11 dicembre 2011, 9:26
Nome: Riccardo
Regione: Lombardia
Città: Lombardia
Età: 11
Stato: Non connesso

#9 Messaggio da Riccardo »

UAUUU!!! Bel progetto !!!
:cool: :cool: :cool: :cool:


marioscd ha scritto:

esatto ragazzi. Testate delle stazioni a norma, poi quello che fate fare ai binari, all'interno dei moduli, è totalmente libero. E' anche possibile, volendo, inserire un terzo modulo per allungare la stazione in mezzo ai due disegnati senza testate unificate.
ciao


infatti questa tipologia di modulo è stata chiamata SUPERMODULO (testate a norma e interno anche di più moduli liberi...)
.... pensa che a Novegro con Edgardo e Tiziano (...in pausa pranzo... :cool: ) si scherzava anche di un supermodulo dal nome "VULCANO" :cool: :cool: :cool: :cool:
Riccardo

Avatar utente
marioscd
Socio GAS TT
Messaggi: 4517
Iscritto il: lunedì 23 luglio 2012, 12:56
Nome: Mario
Regione: Lombardia
Città: Valera Fratta
Stato: Non connesso

#10 Messaggio da marioscd »

Vulcano? voi vi eravate appena sniffati la focaccia di Giuseppe......!!!! :cool: :cool: :cool: :cool:

ciao.....!
Mario Scuderi - C.M.P. Club Modellismo Pavese ...ciò che è piccolo a volte diventa grande...

Avatar utente
Andrea
Socio GAS TT
Messaggi: 22743
Iscritto il: mercoledì 26 ottobre 2011, 19:42
Nome: Andrea
Regione: Lombardia
Città: Segrate
Ruolo: Amministratore
Stato: Non connesso

#11 Messaggio da Andrea »

Dici bene Mario... dici bene.
Sul tracciato ho qualche dubbio.
Non mi fa impazzire l'idea di avre il binario 2 senza marciapiedi ma soprattutto mi preocccupa l'idea di sezionare la stazione in due.
Ciò significa non poter fissare la stazione (con tutto quello che ciò comporta) ed anche marciapiedi e pensiline (oppure sezionare al centro i marciapiedi :cool: ).
Inoltre, per quanto bella, la trovo molto impegnativa, dovrei provare con wintrack ma credo che vengano furi 2 metri di stazione....
Ci ragioniamo ma io starei su una stazione secondaria, non dimentichiamoci i problemi di spazio e trasporto...

Immagine:
Immagine
17,79 KB
Andrea - “I fermodellisti sono tanti e legati da un'amicizia sincera, che esplode in una cordialità ormai rara nel mondo rumoroso ed incerto di oggi”. La valle incantata

Avatar utente
marioscd
Socio GAS TT
Messaggi: 4517
Iscritto il: lunedì 23 luglio 2012, 12:56
Nome: Mario
Regione: Lombardia
Città: Valera Fratta
Stato: Non connesso

#12 Messaggio da marioscd »

Andrea, il sezionamento dei binari di stazione è prassi normalissima nei modulari. Nessuna stazione in H0 riesce a stare nell'ambito di un solo modulo (in scala TT puoi giusto farci stare una secondaria piccolina). Quello che importa è studiare bene la disposizione dei vari fabbricati (viaggiatori, magazzino merci, cessi, eventuali altri edifici di servizio) in maniera tale da poter sezionare i moduli in posizione comoda. I binari sezionati si possono accoppiare col sistema della basetta di vetronite che funziona molto bene in caso di svariati binari. Se studi due moduli, falli di misura analoga in modo da poterli "impacchettare" con le scenografie all'interno (questo significa che uno dei due moduli finirà capovolto, ma se tutto è stato incollato a dovere non è un problema) in tal modo oltre ad autoproteggersi occuperanno poco spazio.

ciao
Mario Scuderi - C.M.P. Club Modellismo Pavese ...ciò che è piccolo a volte diventa grande...

Avatar utente
Docdelburg
Socio GAS TT
Messaggi: 5848
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 18:16
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Stato: Non connesso

#13 Messaggio da Docdelburg »

Per il sezionamento dei binari ha già detto molto Mario; per i marciapiedi si può prevedere un attraversamento pedonale in corrispondenza della giunzione, così che lo stacco è più che giustificato.

Avatar utente
eddy john
Messaggi: 230
Iscritto il: giovedì 30 agosto 2012, 12:54
Nome: Eddy John
Regione: Emilia Romagna
Città: Rimini
Stato: Non connesso

#14 Messaggio da eddy john »

un bel binario "semi morto" tipo il classico binario "est" sarebbe molto bello, visto che da quanto ho capito sarà bella lunga la stazione... che ne dite?
Eddy

Avatar utente
Andrea
Socio GAS TT
Messaggi: 22743
Iscritto il: mercoledì 26 ottobre 2011, 19:42
Nome: Andrea
Regione: Lombardia
Città: Segrate
Ruolo: Amministratore
Stato: Non connesso

#15 Messaggio da Andrea »

marioscd ha scritto:
Quello che importa è studiare bene la disposizione dei vari fabbricati (viaggiatori, magazzino merci, cessi, eventuali altri edifici di servizio) in maniera tale da poter sezionare i moduli in posizione comoda.

Certo, diventa praticamente impossibile realizzare una stazione con un F.V. al centro della scena.
A meno di dividere la stazione in tre moduli. [?]
Andrea - “I fermodellisti sono tanti e legati da un'amicizia sincera, che esplode in una cordialità ormai rara nel mondo rumoroso ed incerto di oggi”. La valle incantata

Avatar utente
marioscd
Socio GAS TT
Messaggi: 4517
Iscritto il: lunedì 23 luglio 2012, 12:56
Nome: Mario
Regione: Lombardia
Città: Valera Fratta
Stato: Non connesso

#16 Messaggio da marioscd »

ma no Andrea... basta spostarla su un lato a filo modulo. D'altro canto è abbastanza normale che gli edifici viaggiatori non siano perfettamente in mezzo alle banchine, ricordati che di solito, a fianco, ci sono i cessi e il magazzino...

ciao
Mario Scuderi - C.M.P. Club Modellismo Pavese ...ciò che è piccolo a volte diventa grande...

Avatar utente
Andrea
Socio GAS TT
Messaggi: 22743
Iscritto il: mercoledì 26 ottobre 2011, 19:42
Nome: Andrea
Regione: Lombardia
Città: Segrate
Ruolo: Amministratore
Stato: Non connesso

#17 Messaggio da Andrea »

OK Mario... mi hai convinto. :grin:
Ora voglio ragionare bene sul tracciato.
Vado a rispolverare "100 idee per un tracciato", magari mi viene qualche idea brillante....
Andrea - “I fermodellisti sono tanti e legati da un'amicizia sincera, che esplode in una cordialità ormai rara nel mondo rumoroso ed incerto di oggi”. La valle incantata

Avatar utente
umberto
Messaggi: 659
Iscritto il: domenica 16 settembre 2012, 21:45
Nome: umberto
Regione: Piemonte
Città: san sebastiano po
Stato: Non connesso

#18 Messaggio da umberto »

oppure potresti lasciare il binario centrale come binario di transito per i treni che non fanno sosta :wink:
Umberto

Avatar utente
Andrea
Socio GAS TT
Messaggi: 22743
Iscritto il: mercoledì 26 ottobre 2011, 19:42
Nome: Andrea
Regione: Lombardia
Città: Segrate
Ruolo: Amministratore
Stato: Non connesso

#19 Messaggio da Andrea »

Giusto Umberto, anche questa può essere una valida alternativa.
E' che io sarei propenso a fare 4 binari in stazione.
Andrea - “I fermodellisti sono tanti e legati da un'amicizia sincera, che esplode in una cordialità ormai rara nel mondo rumoroso ed incerto di oggi”. La valle incantata

Avatar utente
umberto
Messaggi: 659
Iscritto il: domenica 16 settembre 2012, 21:45
Nome: umberto
Regione: Piemonte
Città: san sebastiano po
Stato: Non connesso

#20 Messaggio da umberto »

comunque sia sono sicuro che verrà un ottimo lavoro :grin:
Umberto

Avatar utente
Andrea
Socio GAS TT
Messaggi: 22743
Iscritto il: mercoledì 26 ottobre 2011, 19:42
Nome: Andrea
Regione: Lombardia
Città: Segrate
Ruolo: Amministratore
Stato: Non connesso

#21 Messaggio da Andrea »

Grazie Umberto.
Qualche ulteriore spunto.
Chiaramente andrebbe poi adattato al nostro modulare.
C'è qualcosa che vi colpisce in particolare?
Poi vedo di elaborare l'idea di Edgardo.

Immagine:
Immagine
11,17 KB

Immagine:
Immagine
11,5 KB

Immagine:
Immagine
10,74 KB


Immagine:
Immagine
19,87 KB


Immagine:
Immagine
17,76 KB


Immagine:
Immagine
11,99 KB

Immagine:
Immagine
12,58 KB

Immagine:
Immagine
12,29 KB

Immagine:
Immagine
12,87 KB
Andrea - “I fermodellisti sono tanti e legati da un'amicizia sincera, che esplode in una cordialità ormai rara nel mondo rumoroso ed incerto di oggi”. La valle incantata

Avatar utente
Edgardo_Rosatti
Socio GAS TT
Messaggi: 4537
Iscritto il: venerdì 28 ottobre 2011, 0:59
Nome: Edgardo
Regione: Lombardia
Città: Muggiò
Età: 57
Stato: Non connesso

#22 Messaggio da Edgardo_Rosatti »

Andrea ha scritto:

Dici bene Mario... dici bene.
Sul tracciato ho qualche dubbio.
Non mi fa impazzire l'idea di avre il binario 2 senza marciapiedi ma soprattutto mi preocccupa l'idea di sezionare la stazione in due.
Ciò significa non poter fissare la stazione (con tutto quello che ciò comporta) ed anche marciapiedi e pensiline (oppure sezionare al centro i marciapiedi :cool: ).
Inoltre, per quanto bella, la trovo molto impegnativa, dovrei provare con wintrack ma credo che vengano furi 2 metri di stazione....
Ci ragioniamo ma io starei su una stazione secondaria, non dimentichiamoci i problemi di spazio e trasporto...

Immagine:
Immagine
17,79 KB


Le stazoni non sono fatte per essere belle, ma funzionali.
Lascia perdere Wintrack e pensa alla circolazione dei treni.
Se propongo un tracciato ne devo dare anche una descrizione sul funzionamento. Poi in seguito ne stabilisco le dimensioni.
Se ho un'idea benvenga, cercherò di renderla compatibile col modulare
il che non è facile, lo so :smile: Io ci sto provando e se come idea non piace fa niente... ci ho provato
ED
237
11101101

Avatar utente
marioscd
Socio GAS TT
Messaggi: 4517
Iscritto il: lunedì 23 luglio 2012, 12:56
Nome: Mario
Regione: Lombardia
Città: Valera Fratta
Stato: Non connesso

#23 Messaggio da marioscd »

Andrea, stazioni su linee a doppio binario, di medio-piccola importanza come è necessariamente una stazione che si sviluppa solo su due moduli (anche in scala TT non è che puoi fare miracoli, le lunghezze al vero sono quelle), o sono a due binari semplici più un binario esterno per ricovero merci oppure hanno la tipologia di quella disegnata da Edgardo dove, però, il binario tra i due di corsa è solitamente senza banchina e utilizzato solo per le precedenze. Se introduci una banchina allora lo puoi utilizzare davvero come stazione a tre binari reali dando così una connotazione un po' più modellistica che reale ma va benissimo comunque. Un'altra configurazione è quella a 4 binari dove ai due di corsa si affiancano i due di sorpasso. Ricorda, però, che più binari aggiungi e più corti questi saranno a parità di lunghezza totale della stazione... quindi perdi realismo.

ciao
Mario Scuderi - C.M.P. Club Modellismo Pavese ...ciò che è piccolo a volte diventa grande...

Avatar utente
Andrea
Socio GAS TT
Messaggi: 22743
Iscritto il: mercoledì 26 ottobre 2011, 19:42
Nome: Andrea
Regione: Lombardia
Città: Segrate
Ruolo: Amministratore
Stato: Non connesso

#24 Messaggio da Andrea »

Edgardo_Rosatti ha scritto:
Lascia perdere Wintrack e pensa alla circolazione dei treni.

Vero Edgardo, ma ci serve per ragionare sugli ingombri.
Su un foglio di carta pare tutto semplice ma poi quando butti gù un progetto, ti accorgi che... dovresti comprare un attico.
Appena riesco vi dico...
Andrea - “I fermodellisti sono tanti e legati da un'amicizia sincera, che esplode in una cordialità ormai rara nel mondo rumoroso ed incerto di oggi”. La valle incantata

Avatar utente
Andrea
Socio GAS TT
Messaggi: 22743
Iscritto il: mercoledì 26 ottobre 2011, 19:42
Nome: Andrea
Regione: Lombardia
Città: Segrate
Ruolo: Amministratore
Stato: Non connesso

#25 Messaggio da Andrea »

Edgardo_Rosatti ha scritto:
Lascia perdere Wintrack e pensa alla circolazione dei treni.

Vero Edgardo, ma ci serve per ragionare sugli ingombri.
Su un foglio di carta pare tutto semplice ma poi quando butti gù un progetto, ti accorgi che... dovresti comprare un attico.

Dimmi se ho ben interpretato...

Immagine:
Immagine
42,13 KB

Immagine:
Immagine
103,54 KB

Ci sono le misure ed ho anche tenuto conto di quanto ci eravamo detti in merito alla palificazione. :wink:
Andrea - “I fermodellisti sono tanti e legati da un'amicizia sincera, che esplode in una cordialità ormai rara nel mondo rumoroso ed incerto di oggi”. La valle incantata

Torna a “PANNELLI”