Diorama operativo RhB "Ospizio Bernina" H0m - wip!

Discussioni relative alla scala H0 1:87

Moderatori: cararci, adobel55, MrMassy86

Rispondi
Avatar utente
Espresso210
Messaggi: 125
Iscritto il: lun set 26, 2016 9:16 pm
Nome: Gian Paolo
Regione: Liguria
Città: Cengio
Età: 43
Stato: Non connesso

Diorama operativo RhB "Ospizio Bernina" H0m - wip!

Messaggio da Espresso210 » sab ott 01, 2016 4:52 pm

Ciao!
dopo la presentazione inserisco qui qualche informazione sul lavoro che sto portando avanti. Oggetto del diorama è la stazione di Ospizio Bernina, la stazione di valico sulla linea Tirano-St.Moritz e, alla quota di 2253 m slm il punto culminane dell'intera Ferrovia Retica. Il progetto prende spunto dal piano binari reale della stazione, quale risulta dal disegno fornito da RhB stessa (dietro pagamento e a prezzi "svizzeri"); la configurazione è quella attuale e quindi l'ambientazione sarà di epoca V-VI, essendo il termine post quem rappresentato dai lavori di ammordenamento delladella stazione che risalgono ai primi anni duemila (ho notato che gran parte dei plastici, alcuni di eccezionale livello qualitativo, che riproducono questa stazione fanno riferimento alla situazione precedente ai lavori e che è abbastanza differente dall'attuale). Lo studio dei disegni e dell'ampia documentazione fotografica disponibile può essere nel mio caso fortunatamente integrato da visite sul campo, alcune già condotte, dato che l'oggetto si trova dopo tutto a 2h30 di auto dalla mia sede lavorativa di Linate e quindi basta una mezza giornata libera per armarsi di macchina fotografica e prendere la strada per il Bernina...

A disposizione per il plastico ho un sottotetto lungo e stretto (molto stretto); si parla di uno spazio utile di 6m per 50 cm con possibilità di allargarsi fino a 75 (ahi!) nelle inversioni. Sulla base di questi "costraints" ho quindi elaborato il progetto di cui allego l'immagine (innumerevoli le varianti e i ripensamenti che vi risparmio).

La struttura è stata pensata in 4 moduli in modo da rendere l'impianto svincolato dalla stanza di origine, anche se poi normalmente i moduli saranno permamentemente connessi.

La gestione sarà in digitale per i treni (con alimentazione analogica giusto come backup) in analogico per scambi e segnali.

Per ora ho costruito il telaio di base (aperto), sistemato il supporto della stazione nascosta, che si troverà in pratica sotto la stazione di Ospizio. Ho anche costruito un alimentatore dedicato che userò prima di procurarmi il materiale per il digitale (ho già tutto sul mio vecchio plastico HO ma non intendo smontarlo :-) )

Mi sono anche divertito a realizzare un modello in scala 1:20 dell'intero impianto, realizzato in cartoncino, di cui allego qualche foto. Lo trovo molto utile per una verifica complessiva dell'effetto, sagomatura dei pannelli di sostegno del paesaggio etc. Ho aggiunto anche i treni, si vede un incrocio in stazione tra un regionale per St. Moritz in secondo binario e il BEX per Tirano. Più avanti un regionale per Poschiavo con una Allegra isolata si avvia verso Alp Gruem :-)))

Naturalmente suggerimenti e critiche saranno estremamente utili visto che sono proprio alle prime armi!

Grazie in anticipo!


Immagini: Progetto-Struttura completa-Stazione Nascosta-Alimentatore (e circuito di prova sullo sfondo)-Modello del modello - Particolare con il quadro sinottico in 1:20 :-)




Immagine:
Immagine
46,15 KB

Immagine:
Immagine
181,06 KB

Immagine:
Immagine
160 KB

Immagine:
Immagine
162,23 KB

Immagine:
Immagine
245,63 KB

Immagine:
Immagine
139,09 KB
Gian Paolo - A man's accomplishments in life are the cumulative effect of his attention to detail (J.F. Dulles)

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9153
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Messaggio da v200 » sab ott 01, 2016 6:18 pm

Ciao Gianpaolo,
complimenti per il progetto :wink:
da appassionato di ferrovie Svizzere seguirò con molto piacere le varie fasi di costruzione del plastico su un tema molto interessante quello della RhB Bernina.
Solo che lavoro nelle scale minori N e Z :cool:
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
marco cacelli
Messaggi: 1326
Iscritto il: lun set 14, 2015 9:30 am
Nome: marco
Regione: Lombardia
Città: erba (co)
Età: 57
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da marco cacelli » sab ott 01, 2016 6:35 pm

bel progetto e bell'idea.....
ciao...
marco.. :smile:
Marco Cacelli

Avatar utente
Espresso210
Messaggi: 125
Iscritto il: lun set 26, 2016 9:16 pm
Nome: Gian Paolo
Regione: Liguria
Città: Cengio
Età: 43
Stato: Non connesso

Messaggio da Espresso210 » sab ott 01, 2016 7:45 pm

v200 ha scritto:

Ciao Gianpaolo,
complimenti per il progetto :wink:
da appassionato di ferrovie Svizzere seguirò con molto piacere le varie fasi di costruzione del plastico su un tema molto interessante quello della RhB Bernina.
Solo che lavoro nelle scale minori N e Z :cool:


Per la scala avevo seriamente considerato la N per usare il materiale Kato (Allegra); mi ha trattenuto il compromesso del binario non in scala. Nel forum TT mi sento comunque a casa...sempre 12 mm sono!
Gian Paolo - A man's accomplishments in life are the cumulative effect of his attention to detail (J.F. Dulles)

Avatar utente
liftman
Socio GAS TT
Messaggi: 7252
Iscritto il: dom gen 29, 2012 2:40 pm
Nome: Rolando
Regione: Liguria
Città: La Spezia
Ruolo: Moderatore
Età: 64
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da liftman » sab ott 01, 2016 11:06 pm

<div align="center" id="quote2"><table class="quote"><tr><td class="quotetd"></td></tr><tr><td class="quotetd2"><span class="quotetext">Messaggio di <font color="red">Espresso210</font id="red">
Immagine:
Immagine
245,63 KB

Immagine:
Immagine
139,09 KB
[/quote]

Già queste 2 foto fanno capire che qua non si frigge con l'acqua[:o)]
Devo andare alla lidl a far scorta di pop corn :cool:
Ciao! Rolando

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11617
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Messaggio da Egidio » dom ott 02, 2016 9:21 am

Bel progetto ed altrettanto lavoro. Bravo. Saluti. Egidio. :cool:
Egidio Lofrano

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13777
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da MrMassy86 » dom ott 02, 2016 5:21 pm

Complimenti, davvero un bel progetto che seguirò con interesse :cool: Massimiliano :cool:
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
Espresso210
Messaggi: 125
Iscritto il: lun set 26, 2016 9:16 pm
Nome: Gian Paolo
Regione: Liguria
Città: Cengio
Età: 43
Stato: Non connesso

Messaggio da Espresso210 » mer ott 05, 2016 10:36 pm

Giorni liberi e tempo a disposizione = qualche passo avanti. Il lavoro è veramente impegnativo, diciamo che non sono partito con un progetto limitato :smile:

Ho montato la sovrastruttura principale di quello che è il modulo A del plastico. Nella seconda immagine un tentativo rudimentale di "visualizzare" l'aspetto finito del modulo.



Immagine:
Immagine
114,68 KB

Immagine:
Immagine
126,6 KB

Per chi non lo conoscesse e avesse bisogno di informazioni topografiche su località svizzere segnalo

https://map.geo.admin.ch

Ciao a tutti!
Gian Paolo - A man's accomplishments in life are the cumulative effect of his attention to detail (J.F. Dulles)

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13777
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da MrMassy86 » mer ott 05, 2016 11:27 pm

Complimenti, stai facendo un lavoro preciso e curato avendo bene in mente il risultato che vorrai ottenere, continua cosi :wink: Massimiliano :cool:
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
saverD445
Socio GAS TT
Messaggi: 4115
Iscritto il: mer mag 02, 2012 9:07 pm
Nome: Valerio
Regione: Sardegna
Città: Macomer
Età: 48
Stato: Non connesso

Messaggio da saverD445 » gio ott 06, 2016 7:37 am

Complimenti Gian Paolo, veramente un bel progetto.

Stai eseguendo un ottimo lavoro di assemblaggio per i vari moduli e anche l'ambientazione è favolosa , io stesso sono stato "rapito" dalla bellezza di alcuni rotabili della RhB.

Buon proseguimento
Valerio -- Plastico H0-H0m Epoca IV-VI Il mio canale YouTube

Avatar utente
Espresso210
Messaggi: 125
Iscritto il: lun set 26, 2016 9:16 pm
Nome: Gian Paolo
Regione: Liguria
Città: Cengio
Età: 43
Stato: Non connesso

Messaggio da Espresso210 » gio ott 06, 2016 8:08 am

Grazie!

Valerio sfrutterò la tua esperienza perché ho visto sfogliando il forum che hai realizzato una sezione ribaltabile e dovrò farne una anche io; sarebbe il tratto in piano in curva per realizzare l'inversione lato "destro" del plastico. La necessità nasce dal fatto che il locale è stretto e bisogna che sia facilmente accessibile anche a persone terze :grin: quando il plastico non è in esercizio. Pensavo di fare un'anta incernierata e bloccabile con dei fermi. E' il motivo per cui in quella sezione la salita si interrompe e tutto il tratto è a pendenza nulla.
Gian Paolo - A man's accomplishments in life are the cumulative effect of his attention to detail (J.F. Dulles)

Avatar utente
AleGio
Messaggi: 147
Iscritto il: ven dic 27, 2013 10:59 pm
Nome: Alessandro
Regione: Piemonte
Città: Terruggia
Età: 43
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da AleGio » lun ott 10, 2016 8:59 am

Grande Gian!!!
Non so quanto resisterò ancora.... mi sa che appena avrai posato i binari sentirai squillare il campanello di casa!!
Bravissimo!!
Alessandro

Avatar utente
Espresso210
Messaggi: 125
Iscritto il: lun set 26, 2016 9:16 pm
Nome: Gian Paolo
Regione: Liguria
Città: Cengio
Età: 43
Stato: Non connesso

Messaggio da Espresso210 » mar ott 18, 2016 9:40 pm

Una piccola update. Ho completato il montaggio dei pannelli sagomati in base al previsto andamento del terreno e della linea (a vista e nascosta). Terminata anche la fase tossica e poco piacevole di dare l'impregnante a tutto il legno. A breve dovrebbero arrivare i primi binari e iniziare l'armamento della stazione nascosta. Sarà già molto importante riuscire a fare questa operazione in modo molto preciso anche per garantirsi un funzionamento impeccabile, che è uno dei miei obiettivi :-) Mi sto ristudiando tutto il possibile in materia di posa del binario, scambi etc.

Ciao a tutti!

Immagine:
Immagine
152,55 KB
Gian Paolo - A man's accomplishments in life are the cumulative effect of his attention to detail (J.F. Dulles)

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13777
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da MrMassy86 » mar ott 18, 2016 11:31 pm

Ottimo aggiornamento, bel lavoro :cool: Massimiliano :cool:
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
dilan
Messaggi: 3960
Iscritto il: mar mag 07, 2013 7:32 am
Nome: Antonino
Regione: Lombardia
Città: Scanzorosciate
Età: 73
Stato: Non connesso

Messaggio da dilan » mer ott 19, 2016 12:37 am

Ottimo lavoro
Antonio

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11617
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Messaggio da Egidio » mer ott 19, 2016 10:01 am

:cool: Saluti. Egidio. :cool:
Egidio Lofrano

Avatar utente
Espresso210
Messaggi: 125
Iscritto il: lun set 26, 2016 9:16 pm
Nome: Gian Paolo
Regione: Liguria
Città: Cengio
Età: 43
Stato: Non connesso

Messaggio da Espresso210 » gio nov 17, 2016 9:26 am

Dopo un mesetto intenso di lavori, un piccolo aggiornamento.
Ho posato i binari della stazione nascosta, relativi scambi con cablaggio completo (anche polarizzazione; i motori sottoplancia sono i classici "low cost" Conrad). Montati anche 4 sganciavagoni Bemo (cioè di fatto Roco con kit Bemo per H0m) disposti per consentire un esercizio realistico di tipo PaP (arrivo del treno - taglio motrice - ripartenza in direzione opposta). Al momento sto testando il tutto e sono contento del risultato funzionale, meno di quello estetico perché i binari, nonostante gli sforzi profusi sono tutt'altro che dritti a prova di foto.

Stato attuale del progetto, dopo una piccola revisione per "addolcire" alcune curve. Il raggio minimo resta, in alcuni punti 330 mm. Di più non riesco data la strettezza del locale.


Immagine:
Immagine
540,08 KB

Immagine:
Immagine
33,66 KB


Vista complessiva in direzione della stazione nascosta - dal lato "sud"

Immagine:
Immagine
220,53 KB

Cablaggi; ho cercato di seguire i consigli. Ho fatto uno schema generale, lo ho seguito, documentando tutto e seguendo una codifica precisa e funzionale per i colori.

Immagine:
Immagine
220,17 KB

Immagine:
Immagine
225,64 KB

Immagine:
Immagine
153,31 KB

Quadro sinottico provvisorio (nel senso che il pannello di compensato sarà sostituito da una lastra di alluminio che ho già fatto fare. Le funzioni attualmente implementate sono: comando dei deviatoi con le levette, led che indicano, in base alla posizione degli scambi l'"itinerario" che è stato impostato sui due lati della stazione: comando degli sganciavagoni tramite pulsanti (la posizione di questi è provvisoria, nella versione definitiva saranno messi tutti in corrispondenza della posizione effettiva, in testa ai rispettivi binari).

Immagine:
Immagine
244,78 KB



Immagine:
Immagine
173,78 KB[/size=1

Ora il prossimo lavoro è la costruzione dell'anta ribaltabile per la curva lato "sud" e tutto il sostegno per la linea nel modulo A. Questa è la struttura della parte ribaltabile, come intenderei impostarla.

Immagine:
Immagine
79,61 KB

Ciao a tutti!!

Purtroppo ho difficoltà a fare foto decenti, anche il locale ristretto decisamente non aiuta!
Gian Paolo - A man's accomplishments in life are the cumulative effect of his attention to detail (J.F. Dulles)

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11617
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Messaggio da Egidio » gio nov 17, 2016 9:51 am

Alla grande..... Saluti. Egidio. :cool:
Egidio Lofrano

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13777
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da MrMassy86 » gio nov 17, 2016 11:12 am

Stai procedendo molto bene :wink: Massimiliano :cool:
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
Espresso210
Messaggi: 125
Iscritto il: lun set 26, 2016 9:16 pm
Nome: Gian Paolo
Regione: Liguria
Città: Cengio
Età: 43
Stato: Non connesso

Messaggio da Espresso210 » sab nov 26, 2016 10:10 am

Mini aggiornamento. Procedono i lavori di allestimento della rampa "sud". Prima ho realizzato una versione di prova in cartone per verificare gli ingombri generali. Poi ho sagomato il piano definitivo in compensato 8 mm. Prossimo passo messa in opera dei supporti definitivi che saranno costituiti da barre filettate M6 avvitate in listelli di supporto posti sotto il piano di legno.



Immagine:
Immagine
276,13 KB


questa è la parte in curva della rampa, sarà oltre la parte decorata e quindi resterà a vista servendo anche come zona per inserimento materiale sul plastico visto che la stazione nascosta sarà accessibile solo spostando il plastico dal muro. A sinistra si vede la parte ribaltabile, da abbassare per accesso al resto del locale. In realtà io ci passo anche sotto :-))



Immagine:
Immagine
210,58 KB

Questo tratto invece sarà a vista, con uscita da una galleria paraneve (dovrei riprodurre la Galleria Scala)

Immagine:
Immagine
78,23 KB

Treno di prova, ancora sulla rampa provvisoria in cartone. Questa curva è molto bella da vedere, mi spiace che sia fuori dalla parte decorata!

Immagine:
Immagine
222,82 KB

Curva che ritengo sarà altrettanto fotogenica. Speriamo di non rovinare tutto con un paesaggio mal realizzato.

Ciao a tutti!
Gian Paolo - A man's accomplishments in life are the cumulative effect of his attention to detail (J.F. Dulles)

Avatar utente
benigni99
Socio GAS TT
Messaggi: 1129
Iscritto il: dom ago 10, 2014 2:42 pm
Nome: Filippo
Regione: Toscana
Città: Firenze
Età: 16
Stato: Non connesso

Messaggio da benigni99 » sab nov 26, 2016 5:07 pm

un progetto molto interessante!!
continua così!! :cool: :grin:
Filippo Benigni - Il mio canale YouTube - Il mio profilo Instagram

"Imparare a vedere è il tirocinio più lungo in tutte le arti." Edmond De Goncourt

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13777
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da MrMassy86 » sab nov 26, 2016 5:14 pm

Ottimo proseguimento dei lavori, ben fatto e curato nei minimi dettagli :grin: Massimiliano :cool:
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
marco cacelli
Messaggi: 1326
Iscritto il: lun set 14, 2015 9:30 am
Nome: marco
Regione: Lombardia
Città: erba (co)
Età: 57
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da marco cacelli » sab nov 26, 2016 5:34 pm

bel lavoro.... :cool:
ciao...
marco... :smile:
Marco Cacelli

Avatar utente
luciano lepri
Messaggi: 693
Iscritto il: lun gen 30, 2012 12:30 pm
Nome: Luciano
Regione: Toscana
Città: Firenze
Età: 65
Stato: Non connesso

Messaggio da luciano lepri » sab nov 26, 2016 7:25 pm

Direi, un gioiellino!!

Avatar utente
MarcoG
Messaggi: 658
Iscritto il: mar ago 30, 2016 4:54 pm
Nome: Marco
Regione: Toscana
Città: fiesole
Età: 46
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da MarcoG » lun nov 28, 2016 4:58 pm

Bel progetto bravo!

La soffitta ricorda molto la mia :geek:

grandi testate durante i lavori!

Saluti Marco
Marco

Rispondi

Torna a “SCALA H0”