E 656.082 ACME

Discussioni relative alla scala H0 1:87

Moderatori: adobel55, cararci, MrMassy86, lorelay49

Rispondi
Avatar utente
19sergio60
Messaggi: 44
Iscritto il: sab giu 13, 2015 8:02 pm
Nome: sergio
Regione: Liguria
Città: sanremo
Età: 59
Stato: Non connesso

E 656.082 ACME

Messaggio da 19sergio60 » lun lug 11, 2016 4:36 pm

Un caloroso saluto a tutti.
Sono costretto (mio malgrado) ad una pausa di riflessione nella costruzione del plastico. Mentre aspetto di conoscere il nuovo spazio mi sfogo comprando alcuni nuovi modelli.
Vengo al punto:
L'ultimo acquisto riguarda la
E 656.082 XMPR edizione limitata della Acme,
e il Thellò giorno completo sempre della Acme.
Qualcuno ha comprato questi modelli?
Che impressione avete avuto?
Mi fermo qui, anche perchè, forse, sono io che pretendo troppo e vorrei sentire alcuni dei vostri pareri (Sicuramente più tecnici) in merito.
Un saluto a tutti e speriamo a presto
Sergio
Sergio

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 14201
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da MrMassy86 » lun lug 11, 2016 6:24 pm

Ciao Sergio, purtroppo sia la loco che le carrozze sono mezzi fuori dalla mia epoca di riferimento quindi non posso aiutarti, spero che altri amici ti possano dare dei pareri [:I]
Massimiliano :cool:
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
19sergio60
Messaggi: 44
Iscritto il: sab giu 13, 2015 8:02 pm
Nome: sergio
Regione: Liguria
Città: sanremo
Età: 59
Stato: Non connesso

Messaggio da 19sergio60 » lun lug 11, 2016 7:20 pm

Ciao Massimiliano, spero proprio che qualcuno risponda.
Tu a che epoca sei interessato?
Sergio

Avatar utente
Marco16.10
Messaggi: 880
Iscritto il: mar apr 16, 2013 6:57 pm
Nome: Marco
Regione: Liguria
Città: Leivi
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Marco16.10 » lun lug 11, 2016 7:33 pm

Io non ho ancora quel modello di 656 perché aspetto che cala di prezzo, anche leggermente, però ne ho un paio in xmpr sempre acme. La meccanica presumo sia la stessa, quando le faccio sgranchire girano perfettamente, hanno un bel minimo. Parti dal presupposto che non girano su curve strette, non ho in progetto tracciati con raggio inferiore all'8. Aspetta altri pareri, ma meccanica e dettagli sono ottimi. Idem le carrozze, potresti riscontrare qualche problema solo in caso di curve strette.
The Watchmaker

Avatar utente
19sergio60
Messaggi: 44
Iscritto il: sab giu 13, 2015 8:02 pm
Nome: sergio
Regione: Liguria
Città: sanremo
Età: 59
Stato: Non connesso

Messaggio da 19sergio60 » lun lug 11, 2016 8:28 pm

Ciao Marco
Per quanto riguarda il minimo, niente da dire.
Ho una e 656 della Roco e secondo me non c'è paragone (A livelli di meccanica).
La 656 della Acme, o perlomeno questo modello, l'ho trovata molto rumorosa, poi, forse perchè in serie limitata è piena di aggiuntivi che ad ogni curva vanno a toccare la carrozzeria o altro.
Ma la cosa che mi ha lasciato di stucco è che tira 7 carrozze a stento.
Ciao
Sergio

Avatar utente
Marco16.10
Messaggi: 880
Iscritto il: mar apr 16, 2013 6:57 pm
Nome: Marco
Regione: Liguria
Città: Leivi
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Marco16.10 » lun lug 11, 2016 8:43 pm

Le sorelle sono nettamente meglio, ripeto, non ho curve strette e nemmeno pendenze. Roco secondo me è il top in assoluto, a pari modello compro Roco.
The Watchmaker

Avatar utente
schunt
Messaggi: 533
Iscritto il: gio apr 03, 2014 8:19 am
Nome: Enzo
Regione: Toscana
Città: cascina
Età: 74
Stato: Non connesso

Messaggio da schunt » mar lug 12, 2016 8:39 am

Aspetta che ti si vaiolino le ruote allora prendi cognizione ella qualita' di quell'azienda !
Enzo

Avatar utente
Marco16.10
Messaggi: 880
Iscritto il: mar apr 16, 2013 6:57 pm
Nome: Marco
Regione: Liguria
Città: Leivi
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Marco16.10 » mar lug 12, 2016 10:36 am

C'è da dire che non le uso quasi mai, ma tutti i modelli in generale, per ora per fortuna non ho riscontrato problemi. Sono più un dioramista
The Watchmaker

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 14201
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da MrMassy86 » mar lug 12, 2016 3:15 pm

19sergio60 ha scritto:

Ciao Massimiliano, spero proprio che qualcuno risponda.
Tu a che epoca sei interessato?


Sergio io faccio principalmente epoca III-IV senza elettrico, quindi esclusivamente vapore e trazione termica [:I]
Massimiliano :cool:
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
19sergio60
Messaggi: 44
Iscritto il: sab giu 13, 2015 8:02 pm
Nome: sergio
Regione: Liguria
Città: sanremo
Età: 59
Stato: Non connesso

Messaggio da 19sergio60 » mar lug 12, 2016 6:51 pm

Ciao Massimiliano, ti ho chiesto che epoca fai perchè in caso fosse stata IV o V ti chiedevo qualche dritta.
Sono i treni di quando ero ragazzo e a mio modesto parere erano i più belli. O forse è solo nostalgia. Ciao
Sergio

Avatar utente
Verdi
Messaggi: 39
Iscritto il: ven gen 01, 2016 10:57 am
Nome: Beppe
Regione: Lazio
Città: Roma
Età: 45
Stato: Non connesso

Messaggio da Verdi » mer lug 20, 2016 7:08 pm

Buon pomeriggio
per quanto riguarda il materiale rotabile ACME posso dirti che, personalmente, li trovo dei magnifici modelli da esporre ma non da far girare su plastico. Possiedo una E402 con il convoglio Palatino, acquistato circa quattro anni fa, ma trovo che per farlo girare decentemente devi tribulare, Mi spiego, il mio plastico ha i raggi del circuito esterno che sono 500 mm, eppure dove tutti gli altri rotabili girano tranquillamente (Roco, Rivarossi, Lima) le carrozze Acme deragliano, ti metti a girare le carrozze di 180 gradi od a cambiarle di posizione sul convoglio ed misteriosamente ad un certo punto il convoglio gira bene. Questa mia impressione è condivisa da una gran parte dei fermodellisti che abitano in zona. Sarò sfortunato io o qualcuno di voi ha avuto gli stessi problemi?
Saluti a tutti
Giuseppe

Avatar utente
Roberto Fainelli
Messaggi: 344
Iscritto il: ven lug 19, 2013 2:45 pm
Nome: Roberto
Regione: Umbria
Città: Orvieto
Età: 55
Stato: Non connesso

Messaggio da Roberto Fainelli » mer lug 20, 2016 10:26 pm

Il 656 082 ha i respingenti mancanti delle scalette tipiche delle macchine lateralizzate giustificata dalla data di revisione . É a mio avviso una furberia. Inoltre ha i carrelli sbagliati mai corretti.Io di acme ho solo materiale rimorchiato. Recentemente é venuto a trovarmi un amico con la 444 prototipo. Tempo 4 giri di plastico ed ha incominciato a bloccarsi ,a invertire il senso di marcia da sola finché l'abbiamo tolta dalla disperazione. Le ROCO sono mille anni luce più avanti.
Roberto - Non bisogna confondere la gentilezza con la debolezza.

Avatar utente
Verdi
Messaggi: 39
Iscritto il: ven gen 01, 2016 10:57 am
Nome: Beppe
Regione: Lazio
Città: Roma
Età: 45
Stato: Non connesso

Messaggio da Verdi » ven lug 22, 2016 4:50 pm

Ciao a tutti
Per quanto riguarda la locomotiva questa non ha mai avuto nessun problema, gira molto bene anche al minimo, sono i rotabili che hanno problemi, è come se i carrelli non girassero bene in curva toccando le casse.
Saluti a tutti
Giuseppe

Avatar utente
Giacomo
Messaggi: 1185
Iscritto il: dom lug 28, 2013 7:40 pm
Nome: Giacomo
Regione: Toscana
Città: Siena
Età: 61
Stato: Non connesso

Messaggio da Giacomo » ven lug 22, 2016 6:44 pm

Io ho avuto a che fare con un solo modello Acme, la E403 008, che mi è stata regalata, anche se io faccio scala N, ma è comunque stato un dono ben accetto.... purtroppo devo dire che per quanto molto bella e dettagliata, la parte meccanica mi è sembrata molto delicata e anche un po' intricata come soluzioni tecniche... anzi proprio l'estremo dettaglio si è rivelato un punto debole, con continue perdite di pezzettini durante le rare giratine che le ho fatto fare per sgranchirla.... alla fine devo dire che l'ho rivenduta.... e francamente senza un gran rimpianto, oltretutto era molto fuori epoca rispetto a quella che piace a me.... spero che chi l'ha acquistata, al quale ho ovviamente comunicato le magagne, riesca a sfruttarla al meglio....
Giacomo - free climber modellista, attore, motociclista ecc ecc...

Avatar utente
Andreacaimano656
Socio GAS TT
Messaggi: 1914
Iscritto il: lun mar 04, 2013 7:23 pm
Nome: Andrea
Regione: Lazio
Città: Roma
Età: 19
Stato: Non connesso

Messaggio da Andreacaimano656 » mar ago 09, 2016 9:53 am

Beppe1953 ha scritto:

Ciao a tutti
Per quanto riguarda la locomotiva questa non ha mai avuto nessun problema, gira molto bene anche al minimo, sono i rotabili che hanno problemi, è come se i carrelli non girassero bene in curva toccando le casse.
Saluti a tutti

[Scusate se riporto su il topic andando un po OT]
Ciao Beppe anch'io possiedo i due set del Palatino ACME, credo che il problema dei carrelli che toccano le casse tu lo abbia riscontrato sulle carrozze letti MU, anch'io avevo lo stesso problema e l'ho risolto limando leggermente le parti superiori dei carrelli Fiat che andavano a sbattere contro la cassa in curve troppo strette causando il deragliamento della vettura... dopo l'intervento non ho più avuto alcun problema con queste carrozze e ora possono girare anche su un ovale degli start set della Lima :wink:
Ciao
Andrea
Andrea Ferreri

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11896
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Messaggio da Egidio » mar ago 09, 2016 10:09 am

Vorrei anch' io dire la mia a riguardo. Non possiedo, per mia fortuna, locomotive ACME. Sono belle
e dettagliatissime, ma inadatte, come detto da chi mi ha preceduto, a girare sui plastici. Peccato che tale
azienda si ostina a non comprendere e comunque porre rimedio a tali problematiche. Per non parlare poi di che fine
fanno le ruote dopo un po di tempo...........Preferisco senza dubbio acquistare dalla concorrenza. Saluti. Egidio. :cool:
Egidio Lofrano

Avatar utente
matteob
Messaggi: 895
Iscritto il: ven giu 12, 2015 12:06 pm
Nome: matteo
Regione: Veneto
Città: San Bonifacio
Età: 40
Stato: Non connesso

Messaggio da matteob » mar ago 09, 2016 11:40 am

Io invece credo che ACME faccia bene il suo lavoro, e se dichiarano scala "scala esatta" , il nome va preso alla lettera :wink: poi se molti possiedono un plastico casalingo, con curve che naturalmente troppo strette, bisogna optare su altre marche. Anch'io possiedo una loco ACME ( una E636), ma non ho problemi di svii e nemmeno di ruote forellate. Ho più problemi con le aln e ancora peggio con le vaporiere con 5 assi! Ma ripeto: i problemi sono soggettivi, non della ditta stessa. Questo è quello che penso. [8]
Matteo

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9456
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Connesso

Messaggio da v200 » mar ago 09, 2016 12:31 pm

Diciamo che alcune case non diversificano la produzione tra " PLASTICO " e " VETRINA " le esigenze delle due categorie non collimano per ovvie ragioni.
Il super dettaglio sarebbe decisamente ottimale su di un mezzo STATICO che esalta la loco per il VETRINISTA ( chissà perchè si ostinano ad avere un modello motorizzato, per un collezionista che non fa circolare le loco basterebbe un buon modello in plastica vedi i vari rotabili prodotti in 1:35 per i mezzi militari tra fotoincisioni e stampi a cassetto sono di gran lunga più realistici dei modelli dinamici per fermodellismo mha :sad: )
Mentre per il PLASTICISTA occorre un modello robusto con pochi aggiuntivi avente ottima elettronica/meccanica per girare senza intoppi sui PLASTICI.
Ovviamente fare un modello che possa accontentare i due filoni non sarà mai possibile purtroppo si deve cercare una via di mezzo che scontenterà ambedue le categorie, non resta che adattarsi ed essere consapevoli di che modello acquistare per le proprie esigenze
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11896
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Messaggio da Egidio » mar ago 09, 2016 1:42 pm

E' vero Roby hai centrato proprio il punto. Il fatto sta e' chi spende diversi soldi per acquistare un buon modello
si ritrova poi pentito perche' alla fine lo stesso ha delle pecche funzionali e non "rende" come dovrebbe in fase di utilizzo.
Del resto per un plasticista dover mostrare soltanto dei modelli fermi non e' proprio il massimo..........
Saluti. Egidio. :cool:
Egidio Lofrano

Rispondi

Torna a “SCALA H0”