SCALA 0 - Storia di questa scala "imperfetta"

Discussioni relative a tutte le altre scale di riproduzione

Moderatore: v200

Avatar utente
Massimo Salvadori
Socio GAS TT
Messaggi: 2554
Iscritto il: mar nov 01, 2011 12:01 am
Nome: Massimo
Regione: Lombardia
Città: Peschiera Borromeo
Età: 71
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Massimo Salvadori » mar nov 17, 2015 8:21 pm

Complimenti agli amici Dario e Walter che trattano di scale grandi, sono nei sogni, purtroppo solo sogni, di tutti noi. Credo che tutti vorremmo possedere una ferrovia in scala 0. Per ora ci contentiamo di leggere le vostre note.
P.S. - Non potreste postare la foto di qualche modello ? Giusto per ingolosirci un po' ! :geek:
Massimo Salvadori - la mia collezione in scala TT

Avatar utente
Dario Romani
Messaggi: 272
Iscritto il: gio giu 11, 2015 8:31 am
Nome: Dario
Regione: Lazio
Città: Roma
Età: 69
Stato: Non connesso

Messaggio da Dario Romani » mer nov 18, 2015 5:59 pm

Nel mezzo del cammin di nostra vita.... io e Walter ci trovammo col naso schiacciato sulle vetrine del negozio Baby's Store di Roma, dove erano esposte le Carrozze CIWL di ELETTREN in scala 0. Non mi ricordo esattamente cosa comprò Walter (forse una WR e una WL) ma io comprai la vettura di servizio.
Avete ragione che volete vedere questi supermodelli.
Ci dovete dare un po' di tempo per postare le foto. Promesso: OK.
Ciao da Dario Romani

Avatar utente
salvo56
Messaggi: 3
Iscritto il: gio set 11, 2014 7:01 pm
Nome: salvatore
Regione: Lazio
Città: anguillara sabazia
Età: 63
Stato: Non connesso

Messaggio da salvo56 » gio dic 03, 2015 10:47 am

Conosco Dario Romani da quasi 40 anni e Walter Guadagno da non molto ,anche se lo conoscevo indirettamente tramite altri amici.
Siamo tutti e tre quasi coetanei ed è singolare il fatto che abbiamo percorso la stessa strada ovvero , cresciuti con pane , Rivarossi e la rivista Italmodel di Briano e alla fine stesso approdo nelle grandi scale .
Unico cruccio è la totale mancanza di materiale italiano .....togliendo Elettren e Lemaco di cui mi permetto di postare questo autentico capolavoro , per me arte allo stato puro.
Saluti a tutti
Salvatore Mammoliti

Immagine:
Immagine
166,85 KB

Immagine:
Immagine
158,76 KB

Immagine:
Immagine
164,18 KB

Immagine:
Immagine
170,36 KB

Immagine:
Immagine
168,28 KB
Salvatore Mammoliti

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9144
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Messaggio da v200 » gio dic 03, 2015 5:39 pm

ORPO! :cool: :cool:
Roby
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
Dario Romani
Messaggi: 272
Iscritto il: gio giu 11, 2015 8:31 am
Nome: Dario
Regione: Lazio
Città: Roma
Età: 69
Stato: Non connesso

Messaggio da Dario Romani » mar ott 11, 2016 8:49 pm

Riapro questa discussione perché voglio condividere con voi tutti il regalo che mi sono fatto per il mio pensionamento: una confezione Orient Express di 5 carrozze MTH con interni e illuminazione per 12 V cc 2 Rotaie, agganci a vite. Troppo bello.
Giuro che se ci fosse stata anche in scala TT, avrei comprato pure quella!
Oops! Devo tornare al computer per alleggerire il file prima di postarlo.
Ciao da Dario Romani

Avatar utente
Dario Romani
Messaggi: 272
Iscritto il: gio giu 11, 2015 8:31 am
Nome: Dario
Regione: Lazio
Città: Roma
Età: 69
Stato: Non connesso

Messaggio da Dario Romani » mar ott 11, 2016 9:05 pm

Questa à la confezione MTH

Immagine:
Immagine
256,37 KB
Ciao da Dario Romani

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9144
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Messaggio da v200 » mar ott 11, 2016 9:27 pm

Superbo, che misure ha il convoglio?
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
Dario Romani
Messaggi: 272
Iscritto il: gio giu 11, 2015 8:31 am
Nome: Dario
Regione: Lazio
Città: Roma
Età: 69
Stato: Non connesso

Messaggio da Dario Romani » mar ott 11, 2016 9:55 pm

Ogni carrozza è lunga 54 cm, eccetto il bagagliaio lungo 48 cm.
Quant' è lunga una carrozza CIWL nella realtà?
Ricordarsi 2-3-4-5-2: 23,452 metri
in scala 1:43,5 la scala Zero originale, L -> 539.1 mm
quindi questi modelli MTH sono in questa scala, piuttosto di quella poi normalizzata nella seconda metà del secolo XX da MOROP nelle NEM come 1:45.
Io per comodità personale chiamo "ZERO" la scala 1:43,5 e "NEMO" la scala 1:45 (cioè NEM O).
Poiché sulla scatola MTH queste carrozze vengono comunque descritte come French Coaches = Carrozze Francesi, è risaputo che in Francia si usa solo il rapporto 1:43,5. lo ZERO originale.
Ciao da Dario Romani

Avatar utente
Dario Romani
Messaggi: 272
Iscritto il: gio giu 11, 2015 8:31 am
Nome: Dario
Regione: Lazio
Città: Roma
Età: 69
Stato: Non connesso

Messaggio da Dario Romani » mar ott 11, 2016 10:02 pm

Nemo in latino significa nessuno, mentre Zero deriva da cypher = cifra.
Ciao da Dario Romani

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13770
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da MrMassy86 » mar ott 11, 2016 11:31 pm

Bellissime, complimenti per l'acquisto :grin: Massimiliano :cool:
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9144
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Messaggio da v200 » mer ott 12, 2016 12:05 am

Grazie Dario.
Devono avere ottimi dettagli grazie alla scala.
Interessanti queste Tue precisazioni
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
Dario Romani
Messaggi: 272
Iscritto il: gio giu 11, 2015 8:31 am
Nome: Dario
Regione: Lazio
Città: Roma
Età: 69
Stato: Non connesso

Messaggio da Dario Romani » gio ott 13, 2016 9:24 am

Io e gli amici Salvatore Mammoliti e Walter Guadagno, che hanno partecipato a questa discussione, abbiamo messo a confronto la WL di MTH con quella di ELETTREN, e ci siamo resi conto della resa più realistica dei dettagli in plastica piuttosto di quella in ottone.
Peccato che adesso non si trovino facilmente le MTH, visto che il mercato scala O è saturo.
Mio appello accorato: qualcuno le rifaccia in scala TT :grin:
Ciao da Dario Romani

Avatar utente
red
Messaggi: 434
Iscritto il: gio nov 21, 2013 7:34 am
Nome: rosati
Regione: Lazio
Città: vetralla
Età: 63
Stato: Non connesso

Messaggio da red » dom ott 16, 2016 7:22 pm

Sono alcuni anni che mi dedico alla scala 0, però in stile americano, sia per ragioni di costo che di reperibilità di materiale. Molto belle erano le locomotive rivarossi, che, se riviste nella motorizzazione, sarebbero ancora attuali. Il Forum ha ospitato il resoconto di un mio diorama qualche tempo fa. topic.asp?TOPIC_ID=11313
Oltre lo scartamento ordinario americano, mi sto cimentando oggi in quello ridotto, che offre a mio avviso grandi possibilità. Non volendo proporre un ambientazione Tedesca, polacca o rumena ho optato per uno stile Free Lance (che a qualcuno potrà far storcere la bocca ma che all' estero è molto diffuso) topic.asp?TOPIC_ID=13043

Nel diorama sopra richiamato ho affrontato anche il tema dello scartamento ridotto americano, che trovo assai interessante anche se, oggi, essendo i pezzi più belli reperibili solo sul mercato dell' usato, sta esaurendo la vena creativa.

Ho comunque intenzione di proseguire l'esperienza in zero.
Alla ricerca di midelli da adattaread un'ambientazione italiana , ritengo opportuno segnalare la locomotiva da manovra americane prodotte da Benoit Semblat http://benoit.semblat.free.fr/
ed in lamierino da ETS http://www.ets.cz/.
Pietro

Avatar utente
red
Messaggi: 434
Iscritto il: gio nov 21, 2013 7:34 am
Nome: rosati
Regione: Lazio
Città: vetralla
Età: 63
Stato: Non connesso

Messaggio da red » dom ott 16, 2016 8:04 pm

Volevo toccare un' alrto argomento per quanto riguarda lo scartamento 0 europeo. La possibilità di autocostrure il materiale sulla base dei disegni di modelli di carta stampati da vari operatori, soprattutto tedeschi e polacchi.
I disegni sono ben riprodotti in scala 1,45 e possono essere integrati da particolari in cartone duro intagliato con il laser. la gamma dei modelli è ampia.

https://modelik.pl/index.php?cPath=25_85_86
http://www.kartonmodellshop.de/shop/fah ... lter_id=23

Personalmente sto per iniziare la costruzione di una USA s.160 (trasformabile in FS 736)
http://www.kartonmodellshop.de/shop/dam ... xtrem.html
Per la motorizzazione sono ricorso al telaio della rivarossi IHB in scala 0. Speriamo bene!
Pietro

Avatar utente
Edgardo_Rosatti
Socio GAS TT
Messaggi: 4352
Iscritto il: ven ott 28, 2011 12:59 am
Nome: Edgardo
Regione: Lombardia
Città: Muggiò
Età: 55
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Edgardo_Rosatti » dom ott 16, 2016 11:21 pm

Scusate se mi intrufolo in questa interessantissima dicussione.
Io sono un fan delle grandi scale da sempre, quindi anche della scala 0.
Il mio primo trenino regalgatomi da bambino fu proprio in questa scala ed era molto giocattoloso, della Lima.
Oggi come oggi conservo ancora qualche materiale rotabile e ultimamente ho realizzato dei modelli in fotoincisione su kit della Lineamodel.

Qui qualche foto:

Carro Sggnss:
Immagine
142,24 KB

Accoppiamento carro Sggnss + solgiola Badoni:
Immagine
128,14 KB

Particolare predellino carro Sggnss:
Immagine
90,32 KB

Accoppiamento Badoni "Sogliola":
Immagine
101,38 KB

Accoppiamento carro Sggnss con carro aperto (Lima):
Immagine
98,95 KB

Segnale alto Fs al rosso (via impedita imperativa) in scala 0:
Immagine
100,67 KB

Mi pacerebbe realizzare un diorama in questa scala, ma le dimensioni e il poco spazio a disposizione, per ora mi impediscono di farlo.

Ed

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9144
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Re: SCALA 0 - Storia di questa scala

Messaggio da v200 » dom set 09, 2018 10:35 pm

Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
Edgardo_Rosatti
Socio GAS TT
Messaggi: 4352
Iscritto il: ven ott 28, 2011 12:59 am
Nome: Edgardo
Regione: Lombardia
Città: Muggiò
Età: 55
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: SCALA 0 - Storia di questa scala

Messaggio da Edgardo_Rosatti » dom set 09, 2018 10:45 pm

Anche Lineamodel ha qualcosa, prova qui (è un frame del sito):
http://www.lineamodel.it/novit%C3%A0%20 ... la%200.htm

Inutile dire che sono abbastanza costosi.

Ciao

Avatar utente
Bigliettaio
Messaggi: 683
Iscritto il: ven dic 02, 2011 8:22 am
Nome: Carlo
Regione: Lombardia
Città: Milano
Età: 55
Stato: Non connesso

Re: SCALA 0 - Storia di questa scala

Messaggio da Bigliettaio » sab ott 26, 2019 10:03 pm

Uao! Bellissima la sogliola.
Anche a me piacciono le grandi scale ed anch'io da bambino amavo giocare con un trenino Lima in scala 0.
Carlo

Rispondi

Torna a “ALTRE SCALE”