Proposta modulo stazione nascosta

Se pensi di realizzare un modulo o lo stai facendo, inserisci qui la tua discussione.

Moderatore: Andrea

Avatar utente
Andrea
Socio GAS TT
Messaggi: 22053
Iscritto il: mer ott 26, 2011 7:42 pm
Nome: Andrea
Regione: Lombardia
Città: Segrate
Ruolo: Amministratore
Stato: Non connesso

Re: Proposta modulo stazione nascosta

Messaggio da Andrea »

Condivido il pensiero di Adolfo, alla fine siamo qui per valutare serenamente quale sia la soluzione più idonea per il caricatore.
Come avevo già scritto in precedenza, prendiamoci tutto il tempo che ci serve, passeremo dalle parole ai fatti quando saremo convinti. Tempo ne abbiamo.
Andrea - “I fermodellisti sono tanti e legati da un'amicizia sincera, che esplode in una cordialità ormai rara nel mondo rumoroso ed incerto di oggi”. La valle incantata
Avatar utente
lorelay49
Socio GAS TT
Messaggi: 2862
Iscritto il: ven gen 25, 2013 6:32 pm
Nome: giuliano
Regione: Lombardia
Città: Locate di Triulzi
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Proposta modulo stazione nascosta

Messaggio da lorelay49 »

Io sono tranquillissimo e calmo ma non vorrei che qualcuno si sia offeso ed è per questo che avevo chiesto di cancellare il post [264]
Ad ogni modo penso che la soluzione in/out sia decisamente valida [253]
Giuliano
Avatar utente
wmax53
Socio GAS TT
Messaggi: 553
Iscritto il: ven giu 15, 2012 10:03 pm
Nome: Massimo
Regione: Lombardia
Città: Assago
Stato: Non connesso

Re: Proposta modulo stazione nascosta

Messaggio da wmax53 »

L'idea é buona, va solo studiata e valutata ...ma con serenità, non dimentichiamoci che il nostro e' un bellissimo passatempo/gioco e come tale, deve farci divertire non farci arrabbiare [98]
Ciao Massimo
Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6381
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Proposta modulo stazione nascosta

Messaggio da roy67 »

adobel55 ha scritto: sab giu 13, 2020 4:31 pm Rolando, per me è insito che la stazione nascosta sia anche caricatore, mentre il solo caricatore non è stazione nascosta.
Spero di aver chiarito.
Ciao.
Arrivo trovando animi alteratri. Non è da GasTT.
Siamo tanti, abbiamo idee diverse e proprio per questo, unendoci, siamo forza.
Il discorso trasporto lo sorvolo perché... Chi mi conosce sa!
Sono il primo (e non dassolo) a dedicarmi al "convivio d'unione" del gruppo.
Ho avuto i miei personali problemi, che non vi riguardano e che ho lasciato fuori dal forum, ma nel gruppo GasTT ci sono... Eccome!!!!
Ho tempi tecnici che pian piano si appianeranno, tornando a "normalità".
Ora......

Discutiamo fra amici su una soluzione pratica per la costruzione di una stazione nascosta!!!
Se fattibile sarebbe la prima in scala TT, in Italia!
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)
Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6381
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Proposta modulo stazione nascosta

Messaggio da roy67 »

Aggiungo: Discutiamo fra amici e non littighiamo fra nemici!!!
E' molto diverso....
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)
Avatar utente
Criss Amon
Messaggi: 2458
Iscritto il: gio ott 01, 2015 11:14 pm
Nome: Francesco Maria
Regione: Sicilia
Città: Catania
Stato: Non connesso

Re: Proposta modulo stazione nascosta

Messaggio da Criss Amon »

Questo mio intervento è forse un doppione! Fate voi!
Lo schema allegato è quello che si vuole realizzare. I moduli ordinari (fra i due moduli di ingresso e uscita) possono essere tutti quelli che volete, purché compatibili col la geometria di questa parte del plastico (meglio moduli rettilinei). Dalla parte dell'operatore, nascosto al pubblico, potete fare quello che volete: mettere dei moduli di nazione nascosta, di transito o terminale (come ritenete meglio); oppure non mettere niente, ma accostare di volta in volta un modulo stretto e lungo, poggiato su ruote (così si facilita lo spostamento) e caricare o scaricare il convoglio; in questo caso occorre curare i collegamenti elettrici volanti, e mettere qualcosa per scongiurare che il treno cada giù da questo modulo mobile.
Attenzione ai fondali: devono essere dinamici e ben raccordati a tutto il contesto; i moduli di ingresso e uscita hanno dei portali di galleria!
Aggiungo che i portale di galleria devono essere chiusi (tappati) quando la stazione nascosta non c'è o non è operativa, per evitare che per errore (scambi in deviata) i treni volino giù dal plastico.
Ciao!!!
Allegati
doc9808.jpg
Francesco Maria Spampinato - Viaggio fantastico - Canale Video
Avatar utente
IpGio
Messaggi: 394
Iscritto il: dom mag 20, 2018 9:22 am
Nome: Giorgio
Regione: Lombardia
Città: Nerviano
Stato: Non connesso

Re: Proposta modulo stazione nascosta

Messaggio da IpGio »

Scusate se mi intrometto... da semplice spettatore... ma sto seguendo la vostra interessante discussione sul caricatore/stazione nascosta (CSN).
Ma perche non integrare il CSN in moduli esistenti.
Mi spiego.... eviterei di aggiungere "appendici al sistema modulare" e mi limiterei a dei moduli (4 da 1mt), come già sono stati proposti, dove fronte pubblico ci passa una bella linea di parata, sul fondale ci fate quello che volete magari aggiungendo anche un poca di pubblicità del GAS TT, e dietro 4 dico 4 binari paralleli a spina di pesce e due o tre fondali a vario tema.
I moduli ve li portate ad ogni manifestazione, facendo "girare" i vari fondali a seconda dell'occasione.
Quando siete in sede, i moduli ve li montate, se avete gli spazi, e ve li godete.
L'importante è tenere fissi i due moduli con i binari di uscita/entrata e relativi deviatoi, su cui fissare i deviatoi del CSN e se volete fare convogli più lunghi, basta aggiungere un modulo centrale.
In pratica ciò che avete già proposto in varie forme, ma no appendici, già è difficile mettere insieme due testate a norma, figurarsi fare appendici con binari tagliati a fetta di "salame".
Ritorno sui deviatoi di E/U e del CSN, fate cose semplici e lineari, specie in E/U eviterei attraversamenti di linea.
Mi fermo e vi lascio alla vostra discussione e grazie per l'attenzione...
Un "parente" in H0...
[253]
[36] IpGio
Giorgio - Nihil difficile volenti
IpGio - I plastici di Gio - https://www.gtg3b.it
Avatar utente
Criss Amon
Messaggi: 2458
Iscritto il: gio ott 01, 2015 11:14 pm
Nome: Francesco Maria
Regione: Sicilia
Città: Catania
Stato: Non connesso

Re: Proposta modulo stazione nascosta

Messaggio da Criss Amon »

Credo che il problema sia lo spazio! Certo che si può fare, ma significherebbe fare dei moduli profondi 110 centimetri e non 55. Se ci fosse lo spazio avrebbero potuto fare un modulo penisola a vista (e non nascosto) molto grande, e fatto da più moduli!
Ciao!!!
Francesco Maria Spampinato - Viaggio fantastico - Canale Video
Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6381
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Proposta modulo stazione nascosta

Messaggio da roy67 »

Ragazzi, per esperienza vi ricordo che:

Gli spazi a disposizione per le EXPO non aumentano. Rimangono quelli che sono.
Quindi creare moduli "sostitutivi" significa sacrificare e mettere in "cantina" altri moduli. Quali?

L'idea è quella di creare una stazione di cambio convogli senza "deletare - cancellare" l'esposizione di moduli di amici.

Oppure dovrete scegliere quale modulo (e di chi) non sarà esposto!

E' chiara l'idea?
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)
Avatar utente
58dedo
Socio GAS TT
Messaggi: 1922
Iscritto il: mer dic 19, 2012 5:17 pm
Nome: diego
Regione: Lombardia
Città: Rovellasca
Stato: Non connesso

Re: Proposta modulo stazione nascosta

Messaggio da 58dedo »

buongiorno naviganTTi,
visto l'evolversi della discussione ripropongo il mio progetto di anello di ritorno con stazione nascosta, che potrebbe sostituire l'anello "rocca del Re", recentemente smantellato.
A questo progetto (versione 7, la prima era 170x85) potremmo studiare l'inserimento del sistema in/out, di primaria necessità.
Ho abbozzato la possibilità delle due linee, che potrebbero scendere in negativo per necessità e comodità.
Buon week end
Allegati
loop staz. nascosta.JPG
prima proposta
prima proposta
ingegnoso, ma poco trasportabile
ingegnoso, ma poco trasportabile
Avatar utente
Criss Amon
Messaggi: 2458
Iscritto il: gio ott 01, 2015 11:14 pm
Nome: Francesco Maria
Regione: Sicilia
Città: Catania
Stato: Non connesso

Re: Proposta modulo stazione nascosta

Messaggio da Criss Amon »

Forse così è più semplice!!! [98]
Ciao!!!
Allegati
loop%20staz.%20nascosta.JPG
Francesco Maria Spampinato - Viaggio fantastico - Canale Video
Avatar utente
Docdelburg
Messaggi: 5516
Iscritto il: mar set 04, 2012 6:16 pm
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Stato: Non connesso

Re: Proposta modulo stazione nascosta

Messaggio da Docdelburg »

Chiedo scusa per la domanda, non vorrei proprio risvegliare dissapori o polemiche, non sono e non sono stato presente nelle vicende recenti del modulare GasTT, ma vorrei capire il motivo per cui non c'è più il modulo della Rocca del re. Lo chiedo perchè a mio modo di vedere potrebbe essere un'ottima soluzione con alcune modifiche che ho in testa sia come tracciato sia come conformazione dei moduli per agevolarne il trasporto.
Questo perchè ritengo non comodissima la soluzione di Diego; comporre convogli in curva stando all'esterno del cappio non è proprio il massimo. Vuol dire avere i rotabili su un tavolo all'interno del modulare e fare la spola avanti e indietro e posizionarne una parte su binari in curva.
A disposizione se può interessare la proposta.
Avatar utente
IpGio
Messaggi: 394
Iscritto il: dom mag 20, 2018 9:22 am
Nome: Giorgio
Regione: Lombardia
Città: Nerviano
Stato: Non connesso

Re: Proposta modulo stazione nascosta

Messaggio da IpGio »

Docdelburg ha scritto: sab giu 27, 2020 6:46 pm ...
Questo perchè ritengo non comodissima la soluzione di Diego; comporre convogli in curva stando all'esterno del cappio non è proprio il massimo. Vuol dire avere i rotabili su un tavolo all'interno del modulare e fare la spola avanti e indietro e posizionarne una parte su binari in curva.
A disposizione se può interessare la proposta.
Rificco il naso e do ragione a Mauro, meglio stare il più lineari e semplici possibile.
Mauro aveva proposto la soluzione IN,M1,M2,OUT in totale 4 moduli.
I moduli IN e OUT vanno realizzati e per forza tolgono spazio a due moduli esistenti (roy67), mentre per i due M le soluzioni possono essere varie.
Una soluzione per gli M... modifico due esistenti e ci metto due binari come proposto da Mauro di spalle alla linea principale dietro fondale.
Altra soluzione per gli M, allestire due moduli nuovi e magari portare a quattro binari per stazione nascosta e caricatore dietro adeguati fondali intercambiabili e una bella linea di parata per il pubblico (ahimè qui "partono" 4 moduli esistenti).
RI...altra soluzione per IN,M1,M2,OUT... una bella stazione in vista (ahimè, anche qui "partono" 4 moduli esistenti)...
Mi fermo...
[253]
[36] IpGio
Giorgio - Nihil difficile volenti
IpGio - I plastici di Gio - https://www.gtg3b.it
Avatar utente
Docdelburg
Messaggi: 5516
Iscritto il: mar set 04, 2012 6:16 pm
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Stato: Non connesso

Re: Proposta modulo stazione nascosta

Messaggio da Docdelburg »

Provo ad illustrare una bozza di quello che ho in mente come modulo di ritorno sulla falsariga dell'ex Rocca del re (cui avevo partecipato come progetto).
Il piano binari non è molto diverso ma è tutto in piano, senza rilievi (la Rocca del re aveva il binario di entrata sopraelevato) e con un deviatoio inglese semplice che permette l'uscita e/o l'entrata dei convogli verso due o tre binari posti sulla ormai famosa mensola di lunghezza da definire.
La mensola, a scanso di equivoci, è fatta da più segmenti a L rovesciata di misura da decidere (80-100 cm) e si fissa al bordo posteriore dei due o tre moduli che vengono dopo con morsetti da legno. Basta solo decidere quanto la si vuole lunga.
Il modulo principale "A" è di 55 x 130 cm mentre il modulo adiacente "B" è sempre lungo 130 cm ma nella parte più larga arriva a 40 cm. La particolarità è che il modulo "B" è fissato al modulo "A" con delle cerniere così che si può chiudere a libro sopra il modulo "A". Questo sistema (che ho collaudato con altri moduli) permette un trasporto meno problematico ma soprattutto un montaggio in opera molto veloce non necessitando di allineamenti. Al massimo si potranno usare scarpette scorrevoli per meglio allineare i monconi di rotaia.
Nel caso si volesse porre della scenografia in rilievo (edifici, alberi o altro) quest'ultima dovrebbe essere amovibile.
Il funzionamento dovrebbe essere intuitivo: un convoglio in arrivo dalla piena linea può percorrete l'osso di cane e riprendere il percorso verso il modulare (deviatoio inglese in corretto tracciato e deviatoio dx finale in deviata) oppure può essere fatto uscire verso i binari della mensola (inglese deviato).
Un convoglio composto sui binari della mensola può uscire impegnando il deviatoio inglese senza deviazioni e percorrendo l'osso di cane al contrario impegna il deviatoio dx finale in corretto tracciato e prosegue in piena linea.

Una scenografia verticale celerà alla vista del pubblico sia la parte del modulo "B" che la mensola.
CAPPIO BIS02.jpg
Gli aspetti elettrici sono tutto sommato abbastanza semplici e richiedono un piccola consolle che attivi e disattivi l'alimentazione più adatta ai vari tratti di binario.
Con questo progetto si ricostituisce l'anello di ritorno opposto alla vecchia Galleria dell'orso e si ottiene un piano di composizione/scomposizione comodo, protetto, poco ingombrante, funzionale, nascosto alla vista del pubblico e in posizione defilata rispetto alla consolle di controllo del modulare.

Un saluto
Avatar utente
Criss Amon
Messaggi: 2458
Iscritto il: gio ott 01, 2015 11:14 pm
Nome: Francesco Maria
Regione: Sicilia
Città: Catania
Stato: Non connesso

Re: Proposta modulo stazione nascosta

Messaggio da Criss Amon »

Ma non c'è lo spazio per una stazione a vista che si estende su quattro-cinque moduli? Tutto a vista, niente nascosto; semafori attivi; entra un treno, si ferma a semaforo rosso; si dà il verde a un altro treno … e così via! Un bel fondale con case e strade completerebbe l'opera!
Allegati
Immagine.jpg
Francesco Maria Spampinato - Viaggio fantastico - Canale Video
Avatar utente
Edgardo_Rosatti
Socio GAS TT
Messaggi: 4537
Iscritto il: ven ott 28, 2011 12:59 am
Nome: Edgardo
Regione: Lombardia
Città: Muggiò
Età: 56
Stato: Non connesso

Re: Proposta modulo stazione nascosta

Messaggio da Edgardo_Rosatti »

Cerco di fare un sunto semplice della situazione.

Per quanto riguarda il cappio La Rocca del Re, Flavio ha deciso di smantellarlo e con il materiale recuperato di realizzare La Locanda del Re.
viewtopic.php?f=123&t=16665

Il modulo caricatore/scaricatore, dovrà essere il più semplice possibile per tre motivi fondamentali: dimensioni, peso e trasportabilità.
Sarà un modulo tecnico da poter gestire in modo pratico.

Attualmente sono state individuate due soluzioni (vedere su questo TH qualche pagina indiedtro):
- cappello di prete con uscita perpendicolare al tracciato (occupazione di un modulo standard) + moduli accessori di carico/scarico;
- IN/OUT su 2 moduli compatti; un treno entra ed uno esce parallelamente al tracciato (occupazione di due moduli standard).

Il deviatoio in entrata dovrà essere manuale, magari con tiretto, mentre quello in uscita tallonabile (qundi no ad aghi elastici).

L'idea che per ora ha avuto più consensi nel CD è quella del cappello di prete, in quanto occupa poco spazio lungo la linea.
Tuttavia, il cappello di prete, obbligandoci ad uscire perpendicolarmente rispetto alla linea, potrebbe non essere pratico in quelle situazioni dove si espone il modulare in spazi ridotti, mentre la soluzione IN/OUT, che però occupa due moduli, non risentirebbe di questo problema.

Questa, riassumendo è la situazione attuale.
Ovviamente, altre soluzioni purchè semplici sono ben accette.

Grazie a tutti [99]
ED
237
11101101
Avatar utente
Criss Amon
Messaggi: 2458
Iscritto il: gio ott 01, 2015 11:14 pm
Nome: Francesco Maria
Regione: Sicilia
Città: Catania
Stato: Non connesso

Re: Proposta modulo stazione nascosta

Messaggio da Criss Amon »

Ho un po' l'impressione che si stiano rifacendo gli stessi discorsi di tre anni fa circa (tre anni meno qualche mese)

viewtopic.php?f=111&t=15223&hilit=modul ... t&start=25

Ed dice: "L'idea che per ora ha avuto più consensi nel CD è quella del cappello di prete, in quanto occupa poco spazio lungo la linea.
Tuttavia, il cappello di prete, obbligandoci ad uscire perpendicolarmente rispetto alla linea, potrebbe non essere pratico in quelle situazioni dove si espone il modulare in spazi ridotti, mentre la soluzione IN/OUT, che però occupa due moduli, non risentirebbe di questo problema."

Allora mi è stato risposto che non c'è spazio per i moduli penisola, che escono a 90 gradi dalla linea del plastico.
E quindi come allora mi ripeto anch'io: la stazione deve essere a vista! Fate Voi!!!
Ciao!!!
Francesco Maria Spampinato - Viaggio fantastico - Canale Video
Avatar utente
58dedo
Socio GAS TT
Messaggi: 1922
Iscritto il: mer dic 19, 2012 5:17 pm
Nome: diego
Regione: Lombardia
Città: Rovellasca
Stato: Non connesso

Re: Proposta modulo stazione nascosta

Messaggio da 58dedo »

prendendo spunto dall'ultima proposta del Doc, ho pianificato l'anello di ritorno con in e out in due moduli più la penisola.
Allegati
automatismo stazione con arduino?
automatismo stazione con arduino?
3d loop in-out.JPG
Avatar utente
MrPatato76
Socio GAS TT
Messaggi: 4479
Iscritto il: lun ago 27, 2012 11:14 am
Nome: Roberto
Regione: Lombardia
Città: Nova Milanese
Stato: Non connesso

Re: Proposta modulo stazione nascosta

Messaggio da MrPatato76 »

Personalmente preferisco la soluzione lineare, piuttosto che in curva.
i raggi di curvatura soprattutto per i rami più interni mi sembrano un po' troppo stretti e potrebbero dare problemi di circolazione con le carrozze più lunghe (passeggeri)
Roberto - "...il bambino che vede un treno lo saluta con la manina, questo non succede con un auto!" (Cit.) - Ciao Roberto
Avatar utente
lorelay49
Socio GAS TT
Messaggi: 2862
Iscritto il: ven gen 25, 2013 6:32 pm
Nome: giuliano
Regione: Lombardia
Città: Locate di Triulzi
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Proposta modulo stazione nascosta

Messaggio da lorelay49 »

Considerando poi anche la movimentazione delle carrozze e carri con aggancio e sgancio il binario in curva non è proprio l'ideale....
Giuliano
Avatar utente
IpGio
Messaggi: 394
Iscritto il: dom mag 20, 2018 9:22 am
Nome: Giorgio
Regione: Lombardia
Città: Nerviano
Stato: Non connesso

Re: Proposta modulo stazione nascosta

Messaggio da IpGio »

Da un fuori dal coro e non socio...
IN LINEAAAA... naggia!
Grazie per l'attenzione.
[253]
[100] IpGio
Giorgio - Nihil difficile volenti
IpGio - I plastici di Gio - https://www.gtg3b.it
Avatar utente
58dedo
Socio GAS TT
Messaggi: 1922
Iscritto il: mer dic 19, 2012 5:17 pm
Nome: diego
Regione: Lombardia
Città: Rovellasca
Stato: Non connesso

Re: Proposta modulo stazione nascosta

Messaggio da 58dedo »

Non voglio creare discussioni o incomprensioni, giusto per concludere e rispondere ai dubbi sopra esposti, dopo verifiche e assestamenti i raggi delle curve variano dai 359° ai 540°, unico neo l'ultima curva di uscita dal modulo è di 310°(2 pezzi di R11) corrispondente al raggio del binario interno dei moduli "vecchia torre" e "curva bivalente"; la penisola in/out, simile a quella di "rocca del Re" sarebbe stata operativa in rettilineo per 130 cm. e leggermente inclinata per occupare meno spazio.
Avatar utente
MrPatato76
Socio GAS TT
Messaggi: 4479
Iscritto il: lun ago 27, 2012 11:14 am
Nome: Roberto
Regione: Lombardia
Città: Nova Milanese
Stato: Non connesso

Re: Proposta modulo stazione nascosta

Messaggio da MrPatato76 »

Direi di mettere ai votile varie soluzioni proposte, altrimenti non se ne viene più a capo... :?

1) soluzione a cappio;
2) soluzione in linea,
3) soluzione a cappello di prete.

Apriamo un sondaggio: la soluzione che ottiene più voti, sarà quella che verrà costruita…. (da chi, questo non lo so :D )
Roberto - "...il bambino che vede un treno lo saluta con la manina, questo non succede con un auto!" (Cit.) - Ciao Roberto
Avatar utente
58dedo
Socio GAS TT
Messaggi: 1922
Iscritto il: mer dic 19, 2012 5:17 pm
Nome: diego
Regione: Lombardia
Città: Rovellasca
Stato: Non connesso

Re: Proposta modulo stazione nascosta

Messaggio da 58dedo »

come avevo scritto all'inizio della discussione del modulo di Porto Borgio, l'anello di ritorno sarebbe stato creato ad esclusivo godimento personale con l'intenzione di crearmi un mini modulare.
Purtroppo ho sbagliato a insistere e chiedo scusa, ma esiste già un anello di ritorno con l'impianto di pannelli solari funzionanti.
Pertanto ritengo che le opzioni siano due
1) soluzione in linea
2) cappello di prete

Personalmente preferisco cappello di prete
Avatar utente
MrPatato76
Socio GAS TT
Messaggi: 4479
Iscritto il: lun ago 27, 2012 11:14 am
Nome: Roberto
Regione: Lombardia
Città: Nova Milanese
Stato: Non connesso

Re: Proposta modulo stazione nascosta

Messaggio da MrPatato76 »

Ciao Diego
non avevo inteso che la tua soluzione fosse per un modulo tuo privato.
Comunque non la scarterei da quelle in elenco come possibili soluzioni...
Roberto - "...il bambino che vede un treno lo saluta con la manina, questo non succede con un auto!" (Cit.) - Ciao Roberto

Torna a “PLASTICO MODULARE GAS TT - MODULI IN COSTRUZIONE/PROGETTAZIONE”