FSE - Ferrovie del Sud Est

Locomotive, carri, carrozze, servizi ferroviari e treni in generale.

Moderatori: Fabrizio, MrMassy86

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13804
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

FSE - Ferrovie del Sud Est

Messaggio da MrMassy86 » dom lug 31, 2016 10:45 am

Le FSE(Ferrovie Sud Est) è un operatore ferroviario che opera nella regione Puglia, fa parte delle ex-concesse, svolge servizio ferroviario sia passeggeri che merci sia su propria rete sociale, sono le varie linee secondarie pugliesi non elettrificate, qui il topic dedicato (topic.asp?TOPIC_ID=13818) che su linea RFI.
Come annunciato nel topic dedicato alle infrastrutture la FSE da anni viaggiava in situazione finanziare precarie e ora è stata comprata per il 100% da Trenitalia che quindi ne eredita il parco macchine.
Questa la situazione ad Agosto 2016 :wink:

<font color="blue">Automotrici treni passeggeri</font id="blue">

Ad 51-80 Automotrici Breda/Aerfer anni'50 rappresentavano le automotrici più anziane della linea, ad oggi rimane in servizio la sola Ad80, le restanti sono accantonate in attesa demolizione presso li scali di Mungivacca, Bari e Lecce

Immagine:
Immagine
105,53 KB

Ad 31-45 Automotrici Fiat anni'70 del tutto simili alle Aln668 1900 Trenitalia, tutte atte tranne Ad 39

Immagine:
Immagine
67,35 KB

Ad 81-88 Complessi binati realizzati da Fiat nel 2000, formano quattro convogli, tutti in servizio

Immagine:
Immagine
83,86 KB

Ad 120 (121-130) Complessi binati costruiti negli anni 2000 dalla Leon d'Oro ricavati dall'acquisto da parte di FSE di 10 automotrici Aln 668 1400 dismesse da Trenitalia, formano 5 convogli, a oggi questi risultano tutti accantonati presso lo scalo di Lecce

Immagine:
Immagine
4,44 KB

ATR 220 001-027(27 Treni) Autotreni Pesa a 3 casse anni 2008-2010 del tutto simili agli Swing di Trenitalia, rappresentano il materiale più recente in servizio, risultano al momento tutti in servizio tranne i complessi 005 e 019

Immagine:
Immagine
100,51 KB

ATR 200 201-202 203-204 205-206 Tre autotreni Stadler comprati da FSE nel 2007 ed ad oggi mai entrati in servizio, risultano accantonati a Bari

Immagine:
Immagine
107,41 KB

<font color="blue">Locomotori Treni passeggeri</font id="blue">

DE 122 401-403 410-414 Locomotori Impa, anni'80 i primi tre ordinati, questi risultano oggi accantonati, la seconda commessa invece è datata 2006/2009 e sono tutti in servizio regolare

Immagine:
Immagine
8,49 KB

<font color="blue">Locomotori treni merci e manovra</font id="blue">

BB 151-163 Locomotori Reggiane/Marelli anni'50, sono i locomotori più anziani di FSE, simili ai D341 FS, vestono una livrea simile ai E656, al momento dei 13 locomotori risultano atti solo il 153-159-160-162-169 di questi il 159-162-169 sono stati riportati in livrea storica e vengono impegnati anche per i treni dedicati, gli altri risultano accantonati.

Immagine:
Immagine
75,98 KB

Immagine:
Immagine
90 KB

BB 167-169 Locomotori D343 comprati dalle FS(numeri originali 1015-1027-1039), dei tre al momento risulta efficiente solo il 169 riportato nella livrea originale FS come mezzo storico, gli altri due risultano accantonati, il 167 è da tempo accantonato e cannibalizzato, il 168 è guasto e veste la livrea caimano.

Immagine:
Immagine
95,12 KB

Immagine:
Immagine
112,02 KB

D753 701-702 Locomotori CDK anni'70 comprati da Hupac nel 2006, risultano accantonati

Immagine:
Immagine
100,13 KB

B101-105 Locomotore da manovra Deutz/Greco anni'50, dei 5 locomotori quattro risultano sicuramente accantonati a Bari, uno potrebbe essere ancora utilizzato presso lo scalo barese.

Immagine:
Immagine
65,08 KB

<font color="red">Tutte le foto prese in maniera casuale sul web</font id="red">
Massimiliano :cool:
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
MrPatato76
Socio GAS TT
Messaggi: 4041
Iscritto il: lun ago 27, 2012 11:14 am
Nome: Roberto
Regione: Lombardia
Città: Nova Milanese
Età: 43
Stato: Non connesso

Messaggio da MrPatato76 » dom lug 31, 2016 11:26 am

Le BB sono tra i primi esempi di applicazione di trazione diesel-elettrica in Italia.
Roberto - "...il bambino che vede un treno lo saluta con la manina, questo non succede con un auto!" (Cit.) - Ciao Roberto

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13804
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da MrMassy86 » dom lug 31, 2016 6:50 pm

Grazie Roberto, molto interessante non ne ero a conoscenza :wink: Massimiliano :cool:
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
Massimo Salvadori
Socio GAS TT
Messaggi: 2554
Iscritto il: mar nov 01, 2011 12:01 am
Nome: Massimo
Regione: Lombardia
Città: Peschiera Borromeo
Età: 71
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Massimo Salvadori » dom lug 31, 2016 9:17 pm

Interessante lo spreco di denaro pubblico ( mezzi nuovi accantonati o seminuovi ) , mai che nessuno paghi per i propri errori.
Massimo Salvadori - la mia collezione in scala TT

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13804
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da MrMassy86 » lun ago 01, 2016 9:34 am

<div align="center" id="quote2"><table class="quote"><tr><td class="quotetd"></td></tr><tr><td class="quotetd2"><span class="quotetext">Messaggio di <font color="red">MrMassy86</font id="red">
[br...ATR 200 201-202 203-204 205-206 Tre autotreni Stadler comprati da FSE nel 2007 ed ad oggi mai entrati in servizio, risultano accantonati a Bari

Immagine:
Immagine
107,41 KB...

[/quote]

Per i tre ATR Stadler è giusto fare una precisazione, i tre ATR furono comprati dalla FSE nel 2007 per svolgere servizio ferroviario sui binari FSE, giunti in terra pugliese dopo le prime prove è stato riscontrato un problema di peso assiale del mezzo troppo elevato rispetto all'armamento in uso che invece risultava essere troppo leggero ed obsoleto, questo a fatto si che i mezzi sia stati fermati in attesa decisione, ora la FSE ha intrapreso una lenta ma continua riqualificazione del proprio binario, alcune tratte sono già state riqualificate con armamento più moderno, in queste tratte di fatto il problema allora riscontrato non esiste più, tanto che i tre Stadler stato stati risvegliati dal letargo ed ha iniziato delle prove su i tratti ammodernatati per poter poi entrare in servizio. :wink:
Massimiliano :cool:
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13804
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da MrMassy86 » mer ago 31, 2016 3:24 pm

Novità in vista per i treni FSE :wink:

http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/ ... treni.html

E' prevista una grossa manutenzione al materiale rotabile, verranno sistemati tutti gli ATR220, ripellicolate le automotrici con la solita livrea dei Pesa e finalmente entreranno in servizio le carrozze ex-tedesche Silberlinge e gli ATR Stadler :cool:

Massimiliano :cool:
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
Massimo Salvadori
Socio GAS TT
Messaggi: 2554
Iscritto il: mar nov 01, 2011 12:01 am
Nome: Massimo
Regione: Lombardia
Città: Peschiera Borromeo
Età: 71
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Massimo Salvadori » mer ago 31, 2016 6:09 pm

Ma nessuno paga? A parte Pantalone ! [:(!][:(!][:(!]
Massimo Salvadori - la mia collezione in scala TT

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11631
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Messaggio da Egidio » gio set 01, 2016 8:31 am

Grazie per la condivisione Massimiliano. Saluti. Egidio. :cool:
Egidio Lofrano

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9185
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Messaggio da v200 » ven set 09, 2016 8:55 pm

Oggi al TG delle dodici su canale 5 Mediaset e stata data la notizia che a causa del grave incidente sono stati fermati quasi tutti i convogli che presentavano una notevole usura ai carrelli da parte del ente sicurezza ferroviaria, in pratica solo quattro convogli su 25 del parco FSE può circolare con gravi disagi per i pendolari.
Avete qualche notizia in più?
Un link per la notizia http://corrieredelmezzogiorno.corriere. ... resh_ce-cp

<font color="green"> - messaggio accorpato - </font id="green">
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 9950
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Messaggio da Fabrizio » ven set 09, 2016 10:22 pm

Ciao Roby, ho sentito anche io di questa situazione di Ferrovie del Sud Est. Secondo me, molto spesso, i giornali e i mezzi d'informazione passano notizie con varie imprecisioni e approssimazioni e io non vedo una correlazione diretta tra l'incidente di Corato (cui immagino facciano riferimento) e questa faccenda, o comunque non è per quello che i mezzi di FSE sono stati fermati.

Da tempo Ferrovie del Sud Est naviga in una cattiva situazione finanziaria e questo ha avuto ripercussioni negative sulla manutenzione dei mezzi. Alcuni ATR 220 di FSE sono stati accantonati per fornire parti di ricambio ai treni in circolazione, in quanto non ci sono soldi per acquistare ricambi.

L' Ufficio Speciale Trasporti a Impianti Fissi ha riscontrato problemi con la manutenzione dei mezzi, che non sarebbe stata effettuata secondo quanto prescritto dal costruttore. In particolare si sono registrati valori di usura al di fuori dei limiti previsti dal costruttore di ruote e bordini. Gli ATR 220 sono stati tutti fermati, arrecando forti disagi alla circolazione e soppressione di treni. Gli ATR 220 sono i mezzi più numerosi del parco rotabili di FSE, quindi il blocco ha quasi del tutto paralizzato l'azienda.

Citando dall'articolo "<font color="black">Il nodo sarebbe il sistema frenante degli Atr, ritenuto non a norma. In più le ruote dei convogli non avrebbero un attrito sufficiente con i binari a garantire un trasporto sicuro</font id="black">". La cosa è davvero poco chiara e detta così sembrerebbe che i mezzi siano dotati di un impianto frenante non adatto, mentre non è così.

Gli ATR 220 hanno ottenuto la circolabilità ed il certificato di sicurezza (tra l'altro per diverse reti) quando sono stati messi in servizio e per ottenerla hanno superato tutte le prove previste. Eventuali problemi di non rispondenza alle normative sarebbero emersi in quella sede. C'è da ricordare che i treni circolano regolarmente per Trenitalia, Tper, FSE e Trenord oltre che in altri paesi europei.
Più probabilmente i problemi al freno derivano da mancata manutenzione, verosimilmente mancata sostituzione delle guarnizioni frenanti (pastiglie) o, più in genere, il mancato rispetto da parte di FSE del piano di manutenzione dei mezzi. Non si tratta quindi di "sistema frenante degli Atr, ritenuto non a norma", ma di mancanza di manutenzione. In pratica è come se una autovettura non ha mai visto il meccanico e ora non frena più.... non è che l'impianto frenante non è a norma [8][8][8][8], è perché non è mai stata fatta manutenzione.

Per sbloccare la situazione sarebbero in corso trattative fra l'azienda, USTIF e gli altri soggetti conivolti. E' probabile che, nei prossimi giorni, alcuni ATR 220, possano essere immessi in circolazione in deroga, con limitazioni di velocità e percorrenza. Questo in attesa degli interventi di manutenzione per i quali sarebbero già in arrivo i pezzi di ricambio, pagati con fondi straordinari. Pare che USTIF fosse da tempo al corrente della situazione e abbia, già in passato, dato deroghe alla circolazione degli ATR 220, che però oggi sarebbero scadute. In un primo momento l'ente preposto dispone il blocco di un mezzo non in base a misure fisiche dirette sul mezzo, ma analizzando la documentazione relativa alla manutenzione dei mezzi, che ogni utilizzatore deve possedere. Deroghe possono essere concesse in base a misure fisiche sul mezzo, volte ad appurare il reale stato di usura delle componenti.

Si sta quindi valutando se esistono mezzi ATR 220 in grado di percorrere ancora dei chilometri, mentre Trenitalia ha inviato a FSE due automotrici ALn 668 serie 1900.

USTIF, Ufficio Speciale Trasporti a Impianti Fissi (ente che ha competenza sulle ferrovie "ex concesse"), è da tempo al corrente della situazione di Ferrovie del Sud Est e diverse cause ci sono già state fra FSE, il costruttore dei treni (PESA) e l'azienda incaricata di eseguire la manutenzione dei mezzi, tutto per mancati pagamenti, inadempienze e procedure varie non sempre regolari. E' lecito pensare che l'incidente di Luglio abbia potuto forzare USTIF ad una maggiore attenzione, anche se detti controlli e procedure sono comunque previsti dai protocolli. Vedere una correlazione diretta tra l'incidente di Luglio e questo evento è secondo me forzato, o quanto meno non è l'incidente di Corato la causa del fermo dei mezzi di FSE, ma un problema di mancata manutenzione. Questo è quel che penso io, poi ognuno può farsi la sua idea.

Detto questo, altre informazioni relative a FSE, potete trovarle qui topic.asp?TOPIC_ID=13818
Fabrizio Borca

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9185
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Messaggio da v200 » sab set 10, 2016 1:45 am

Grazie per le precisazioni,
infatti mi sembrava che la notizia fosse poco precisa ( come al solito vengono date da giornalisti non di settore), avevo letto da qualche parte che degli elettrotreni/autotreni soffrivano di cricche per affaticamento sul telaio del carrello non so se riferite ai Pesa oggetto di questo articolo.
Ciao Fabrizio
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 9950
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Messaggio da Fabrizio » sab set 10, 2016 2:06 am

Prego Roby. Secondo me, oltre al fatto che i giornalisti non sono del settore, in tanti pensano più al modo di far risaltare la notizia, in modo da fare audience, anziché occuparsi di fornire dati precisi e circostanziati. E si sa....se si tira in ballo un evento come quello di Corato, il pubblico è catturato.

Quanto alle cricche sui carrelli, se ne parla qui topic.asp?whichpage=-1&TOPIC_ID=9860&REPLY_ID=181247

Il problema, ovviamente, riguarda anche gli ATR 220 di Ferrovie del Sud Est (essendo un problema di tutti i Pesa Atribo ATR 220). Per gli ATR 220 di FSE, essendoci state carenze di manutenzione, l'ente che si occupa della sicurezza, ha posto l'attenzione anche a questo problema.

In merito alla questione dei mancati interventi manutentivi individuati da USTIF, questo è il comunicato ufficiale della azienda Ferrovie del Sud Est

https://www.fseonline.it/newsdettaglio.aspx?id=1124

In pratica l'azienda sostiene di avere avviato, negli ultimi periodi (credo in seguito alla dichiarazione di fallimento e relativo passaggio sotto la tutela del commissario straordinario), una campagna di manutenzione ordinaria e straordinaria dei mezzi, (vedere anche articolo postato da Massy più sopra) che comprende anche la sostituzione di ruote e i controlli relativi alle verifica della presenza di cricche sui carrelli.
Quanto alla verifica e il ripristino dei carrelli, essendo difetto di fabbrica, è il costruttore che si deve far carico della cosa. Tuttavia eventuali contenziosi fra azienda e fornitore, potrebbero rallentare le cose su questo fronte.
Fabrizio Borca

Avatar utente
schunt
Messaggi: 533
Iscritto il: gio apr 03, 2014 8:19 am
Nome: Enzo
Regione: Toscana
Città: cascina
Età: 73
Stato: Non connesso

Messaggio da schunt » sab set 10, 2016 12:28 pm

il TG5 del 09.09.2016 - ha dato la notizia che tutti gli ATR Pesa cono stati fermati nei Depositi a causa dei crepti agli assi ed ai carrelli!...........
Enzo

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13804
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da MrMassy86 » sab set 17, 2016 6:25 pm

Arrivate le 4 Aln668 1900 a noleggio da Trenitalia a seguito del fermo dei Pesa per mantenere il servizio attivo su la rete FSE

http://blog.tuttotreno.it/19848-fse-arr ... -noleggio/

Immagine:
Immagine
125,5 KB

Massimiliano :cool:
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
schunt
Messaggi: 533
Iscritto il: gio apr 03, 2014 8:19 am
Nome: Enzo
Regione: Toscana
Città: cascina
Età: 73
Stato: Non connesso

Messaggio da schunt » sab set 17, 2016 7:45 pm

In tempi non sospetti avevo gia' sottolineato le magagne congenite, ma si sa certe notizie sono scomode!

Provvedimenti correttivi ?!.......... bho!!!!
Enzo

Avatar utente
Dario Romani
Messaggi: 272
Iscritto il: gio giu 11, 2015 8:31 am
Nome: Dario
Regione: Lazio
Città: Roma
Età: 69
Stato: Non connesso

Messaggio da Dario Romani » dom set 18, 2016 8:47 pm

Immagine:
Immagine
91,82 KB foto FSE
Bene, ci danno sotto per sostituire gli assi agli ATR220.
In quanto ai guasti come cretti ai carrelli, essi si erano evidenziati solo nelle produzioni successive.
Se finora non è successo niente sulle FSE, non succederà più.
Vedi articolo di ferrovie.it pubblicato oggi:
Verso la normalità l'esercizio ferroviario sulle FSE.
Ciao da Dario Romani

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11631
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Messaggio da Egidio » lun set 19, 2016 9:51 am

Grazi per gli aggiornamenti...... Saluti. Egidio. :cool:
Egidio Lofrano

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13804
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da MrMassy86 » lun set 19, 2016 10:42 am

Dario Romani ha scritto:

Immagine:
Immagine
91,82 KB foto FSE
Bene, ci danno sotto per sostituire gli assi agli ATR220.
In quanto ai guasti come cretti ai carrelli, essi si erano evidenziati solo nelle produzioni successive.
Se finora non è successo niente sulle FSE, non succederà più.
Vedi articolo di ferrovie.it pubblicato oggi:
Verso la normalità l'esercizio ferroviario sulle FSE.


Ottimo contributo Dario, infatti il fermo dei Pesa della FSE non era dovuto ai cretti ma alla scarsa manutenzione dei mezzi portata dalla situazione finanziaria precaria dell'Azienza.
Questa foto è un ottimo documento che si riallaccia ai due articoli postati poco sopra con gli interventi che verranno fatti su tutta la flotta, inoltre verranno ripellicolate le Aln668 con questa livrea, nel frattempo sono state inviate 4 Aln668 Trenitalia a noleggio per dar manforte :wink:
Massimiliano :cool:
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
Dario Romani
Messaggi: 272
Iscritto il: gio giu 11, 2015 8:31 am
Nome: Dario
Regione: Lazio
Città: Roma
Età: 69
Stato: Non connesso

Messaggio da Dario Romani » lun set 19, 2016 11:27 am

E intanto ricordiamoci pure che FSE è entrata nella "famiglia"" FS, stendendo un pietoso velo sul buco nero di bilancio, per il qual fatto la Regione Puglia non ha mai voluto subentrare.
Ciao da Dario Romani

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 9950
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Messaggio da Fabrizio » lun set 19, 2016 11:39 am

Per quel che riguarda il passaggio di Ferrovie del Sud Est al Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, qui c'è qualcosa topic.asp?TOPIC_ID=13818
Fabrizio Borca

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13804
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da MrMassy86 » lun set 19, 2016 6:12 pm

Subito in servizio le 4 Aln668 Trenitalia a Noleggio :wink:

http://blog.tuttotreno.it/19910-in-serv ... -rete-fse/

Massimiliano :cool:
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9185
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Messaggio da v200 » lun set 19, 2016 8:35 pm

Chissà a CHI verrà addebitato il buco di bilancio?
A pensar male ai soliti utenti/pendolari :cool: :cool:
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 9950
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Messaggio da Fabrizio » lun set 19, 2016 8:59 pm

Una curiosità riguardo l'uso delle ALn 668 su rete Ferrovie del Sud Est è la necessita di condotta a doppio agente. Le macchine prese a noleggio da Trenitalia sono dotate di Sistema Supporto Condotta, che però non è installato sulla rete FSE, quindi le ALn 668 di Trenitalia devono circolare con SSC disattivato. Essendo le Aln 668 prese a noleggio sprovviste del dispositivo vigilante, superfluo in quanto dotate di Sistema Supporto Condotta, è necessario il doppio agente sui treni effettuati con queste ALn 668.

Le Aln 668 di FSE sono invece dotate di vigilante.
Fabrizio Borca

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13804
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da MrMassy86 » sab set 24, 2016 3:29 pm

Sono Iniziate le demolizioni del materiale dismesso da tempo e accantonato, si è iniziato dallo scalo di Mungivacca, nel sito si trovano una quarantina di rotabili che verranno messi in sicurezza per viaggiare e quindi inviati alla demolizione, il primo rotabile che ha compiuto il suo ultimo viaggio è stata la Ad52 Breda/Aerfer costruito negli anni'50, con l'inizio delle demolizioni dovrebbero scomparire definitamente tale gruppo in quanto le unita dovrebbero essere state tutte ritirate dal servizio(forse una rimane ancora in uso) e molte si trovavano proprio nello scalo di Mungivacca anche se ormai ridotte a poco più che scheletri visto i tanti anni di accantonamento.

http://blog.tuttotreno.it/20033-fse-via ... ungivacca/

Massimiliano :cool:
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13804
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da MrMassy86 » dom set 25, 2016 10:01 am

Da altro forum si dice cosa nello specifico dovrebbe comprendere il lotto di demolizione, ovvero si tratterebbe di 101 rotabili di FSE non più utilizzati, nella lista ci dovrebbero essere tutte le Breda accantonate con i relativi rimorchi, tutte le carrozze non più in servizio o storiche (quindi tutte le Carmianti e le Costamasnaga, comprese le due che erano state allestite come mostra), un paio di 343, tutte le BB accantonate, tutti i Greco/Deutz non più utilizzati.

Massimiliano :cool:
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Rispondi

Torna a “MATERIALE ROTABILE E CIRCOLAZIONE FERROVIARIA”