Binari H0 codice 100

Discussioni relative alla scala H0 1:87

Moderatori: cararci, adobel55, MrMassy86

Rispondi
Avatar utente
dany023
Messaggi: 278
Iscritto il: sab set 20, 2014 5:28 pm
Nome: daniele
Regione: Sicilia
Città: mascalucìa
Età: 51
Stato: Non connesso

Binari H0 codice 100

Messaggio da dany023 » ven apr 17, 2015 8:37 pm

un caro saluto a tutti. ho bisogno dei vostri consigli in merito ai binari. ho la necessità di utilizzare il codice 100 per via del mio materiale lima, ed oggi gironzolando sulla baia ho trovato i binari flessibili della vitrains. dopo aver potuto provare binari piko e peco, sono rimasto indirizzato di più sui peco serie streamline per la loro facilità nel sagomarli. ma voi che mi dite del binario flessibile vitrains? li ho trovati più economici dei peco, ma non so se la loro qualità è buona. nell'attesa, vi ringrazio e vi saluto, daniele.
Daniele

Avatar utente
Marshall61
Socio GAS TT
Messaggi: 7197
Iscritto il: mar nov 01, 2011 8:50 pm
Nome: Carlo
Regione: Toscana
Città: Livorno
Età: 58
Stato: Non connesso

Messaggio da Marshall61 » ven apr 17, 2015 10:19 pm

Ciao Daniele, ho usato il V-trains solamente per un diorama statico e non ti saprei dire, per esperienza personale, se messo in linea difetta in qualche modo, in ogni caso ne ho sentito parlare molto bene da chi lo ha utilizzato nei tracciati.... :cool:

Carlo
NON ESISTONO PROBLEMI, ESISTONO SOLO LE SOLUZIONI. E' LO SPIRITO DELL'UOMO A CREARE IL PROBLEMA DOPO. (Andrè Gide)

Avatar utente
Ferroviere delle Dolomiti
Messaggi: 312
Iscritto il: lun feb 24, 2014 9:04 pm
Nome: Marco
Regione: Veneto
Città: Seren del Grappa
Età: 19
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Ferroviere delle Dolomiti » sab apr 18, 2015 7:07 am

Diciamo che sono molto rigidi e più difficili da adattare dei Peco streamline, anche la finezza dei dettagli è inferiore. Per estetica e funzionalità secondo me sono meglio i Peco. Posso dirti che ho usato il Vitrains solo in zone nascoste.

Avatar utente
dany023
Messaggi: 278
Iscritto il: sab set 20, 2014 5:28 pm
Nome: daniele
Regione: Sicilia
Città: mascalucìa
Età: 51
Stato: Non connesso

Messaggio da dany023 » sab apr 18, 2015 2:00 pm

ringrazio carlo e marco per le risposte. anche io avevo pensato all'utilizzo dei binari vitrains nelle zone più nascoste. al prossimo acquisto di materiale ne comprerò uno, così per toccare con mano come è fatto. tanti saluti, daniele.
Daniele

Avatar utente
Ferroviere delle Dolomiti
Messaggi: 312
Iscritto il: lun feb 24, 2014 9:04 pm
Nome: Marco
Regione: Veneto
Città: Seren del Grappa
Età: 19
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Ferroviere delle Dolomiti » sab apr 18, 2015 5:17 pm

dany023 ha scritto:

...ne comprerò uno, così per toccare con mano come è fatto...

esatto, così non si sbaglia mai!

Avatar utente
dany023
Messaggi: 278
Iscritto il: sab set 20, 2014 5:28 pm
Nome: daniele
Regione: Sicilia
Città: mascalucìa
Età: 51
Stato: Non connesso

Messaggio da dany023 » sab apr 18, 2015 8:31 pm

eh. l'esperienza insegna. i primi binari flessibili che ho acquistato sono della piko, e subito ne notai la difficoltà nel sagomarli. successivamente, comprando alcuni accessori, acquistai un flessibile peco della serie streamline e appena toccato ne notai la leggerezza con cui si faceva sagomare. adesso toccherà ai vitrains, anche se mi sembra che facciano soltanto binari flessibili e nient'altro. se avete altro da consigliare, fatevi avanti. ferrati saluti, daniele.
Daniele

Avatar utente
marioscd
Socio GAS TT
Messaggi: 4516
Iscritto il: lun lug 23, 2012 12:56 pm
Nome: Mario
Regione: Lombardia
Città: Valera Fratta
Età: 58
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da marioscd » sab apr 18, 2015 11:03 pm

I flessibili Peco per me sono davvero ottimi, sono sicuramente i miei preferiti in cod.100. Se li cerchi in Inghilterra so che spesso si riescono a spuntare prezzi migliori che in Italia.
Se non usi solo i flessibili, considera eventualmente di testare anche gli Hornby che sono dei "cloni" (perlomeno come geometria, mi riferisco ai deviatoi) dei Peco.

ciao
Mario Scuderi - C.M.P. Club Modellismo Pavese ...ciò che è piccolo a volte diventa grande...

Avatar utente
dany023
Messaggi: 278
Iscritto il: sab set 20, 2014 5:28 pm
Nome: daniele
Regione: Sicilia
Città: mascalucìa
Età: 51
Stato: Non connesso

Messaggio da dany023 » dom apr 19, 2015 9:05 am

buona domenica a tutti e grazie anche a mario. qualche sito a portata di mano? i deviatoi hornby li ho sempre trovati a buon prezzo, ma sono affidabili come i peco? saluti, daniele.
Daniele

Avatar utente
Marco16.10
Messaggi: 880
Iscritto il: mar apr 16, 2013 6:57 pm
Nome: Marco
Regione: Liguria
Città: Leivi
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Marco16.10 » dom apr 19, 2015 11:34 am

Se devi ordinare un certo quantitativo a me venne consigliato ehattons.com , devo ammettere che sono molto efficienti. A me piacciono molto i codice 75, sto facendo un piccolo diorama su cui proverò tutti i miei modelli per avere la certezza che ci girano.
The Watchmaker

Avatar utente
dany023
Messaggi: 278
Iscritto il: sab set 20, 2014 5:28 pm
Nome: daniele
Regione: Sicilia
Città: mascalucìa
Età: 51
Stato: Non connesso

Messaggio da dany023 » dom apr 19, 2015 7:19 pm

ciao marco, ho visitato il sito e mi sembra interessante. grazie, daniele.
Daniele

Avatar utente
claudio.co958
Messaggi: 605
Iscritto il: ven feb 08, 2013 6:19 pm
Nome: claudio
Regione: Lazio
Città: latina
Età: 60
Stato: Non connesso

Messaggio da claudio.co958 » dom apr 19, 2015 7:30 pm

Se vuoi i flessibili, prova i GT, ne ho parecchi e devo dire che non sono affatto male, sia per la qualità che per il prezzo.

Claudio - Latina
Claudio

Avatar utente
dany023
Messaggi: 278
Iscritto il: sab set 20, 2014 5:28 pm
Nome: daniele
Regione: Sicilia
Città: mascalucìa
Età: 51
Stato: Non connesso

Messaggio da dany023 » dom apr 19, 2015 10:07 pm

tante grazie anche a claudio, non avevo mai sentito questa marca per i binari. cercherò di documentarmi in merito. saluti, daniele.
Daniele

Avatar utente
Albjal
Socio GAS TT
Messaggi: 302
Iscritto il: lun giu 11, 2012 4:29 pm
Nome: Jules
Regione: Lombardia
Città: Leno
Età: 50
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Albjal » gio apr 23, 2015 11:16 am

Chiedo scusa se mi intrometto in questo thread con un argomento non perfettamente in linea con il tema di apertura, ma anche nel mio caso di parla di binari HO cod. 100 (se necessario, i moderatori mi spostino senza problemi).
Vengo al dunque: Nella (remota) ipotesi ch'io voglia sostituire i miei 5 deviatoi inglesi Tillig presenti sul plastico (quindi cod. 83) con altrettanti Peco cod. 100 (cod. Peco SL-90) poiché questi ultimi - avendo l'ago incernierato e non elastico - sono più facilmente manovrabili anche da motorini "modesti" (v. Conrad) nonostante l'innegabile minor finezza modellistica, cosa mi consigliereste di fare per allineare il piano di rotolamento agli altri binari dell'impianto tutti in cod. 83? A me era venuta un'idea un po' rozza: fresare leggermente le traversine degli scambi Peco, utilizzando magari una mola a nastro abrasivo... Che ne dite? È troppo azzardato? Avete altri suggerimenti?
Grazie.
Giulio

Avatar utente
dany023
Messaggi: 278
Iscritto il: sab set 20, 2014 5:28 pm
Nome: daniele
Regione: Sicilia
Città: mascalucìa
Età: 51
Stato: Non connesso

Messaggio da dany023 » ven apr 24, 2015 12:46 pm

ciao giulio, se non ricordo male la peco ha i giunti da codice 100 a codice 83. da qualche parte ho letto di questi giunti, quindi esistono. saluti, daniele.
Daniele

Avatar utente
Docdelburg
Messaggi: 5206
Iscritto il: mar set 04, 2012 6:16 pm
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Età: 63
Stato: Non connesso

Messaggio da Docdelburg » ven apr 24, 2015 7:27 pm

Come ti hanno giustamente detto puoi usare queste scarpette di giunzione tra codice 83 e 100.

http://www.ebay.it/itm/55294-PIKO-HO-gi ... 58be08de56

Potresti prendere in considerazione anche il deviatoio Roco (codice articolo 48448) che è esattamente come il Tillig sia come geometria che come codice 83.

http://www.tecnomodel-treni.it/dettagli.php?id=14575
Mauro Menini - CMP - GAS TTGalleria dell’orso - Deposito merci di Casteggio - Ponte sul fiume Po
Salva una pianta, mangia un vegano!

Avatar utente
Albjal
Socio GAS TT
Messaggi: 302
Iscritto il: lun giu 11, 2012 4:29 pm
Nome: Jules
Regione: Lombardia
Città: Leno
Età: 50
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Albjal » lun apr 27, 2015 11:16 am

Grazie, Daniele e Mauro.
Per Mauro: L'articolo che mi suggerisci tu è un deviatoio incrocio semplice. A me servirebbe doppio. La Roco lo produce, ma è il tipo "Baesler", non in stile italiano.
Per tutti: Forse non mi sono spiegato bene io.
So dell'esistenza delle scarpette di giunzione, ma mi chiedevo se e come gestire il "vuoto" che resterebbe sotto le traversine dei binari cod. 83 (vedi disegno per capire meglio quello che penso). Ammesso che lo spessore delle traversine sia uguale per tutti i produttori, nell'immediata prossimità delle estremità del cod. 100 si creerebbe un piccolo "cuneo" vuoto. Darebbe problemi ai rotabili? Io penso di sì, sebbene la differenza minima di quota (meno di 0,5 mm) potrebbe essere irrilevante.
Esprimete i vostri pareri, grazie.

Immagine:
Immagine
634,48 KB
Giulio

Avatar utente
Ferroviere delle Dolomiti
Messaggi: 312
Iscritto il: lun feb 24, 2014 9:04 pm
Nome: Marco
Regione: Veneto
Città: Seren del Grappa
Età: 19
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Ferroviere delle Dolomiti » lun apr 27, 2015 1:43 pm

Secondo me non si nota nemmeno, poi una volta affogato nella massicciata È praticamente invisibile.

Avatar utente
gianfranco.p
Messaggi: 720
Iscritto il: lun gen 28, 2013 11:13 pm
Nome: Gianfranco
Regione: Lazio
Città: Cassino-Roma
Età: 37
Stato: Non connesso

Messaggio da gianfranco.p » mar apr 28, 2015 12:02 pm

dai una letta anche qui...
topic.asp?TOPIC_ID=8714

ciao!
Ciao, Gianfranco

Avatar utente
gian paolo cardelli
Messaggi: 444
Iscritto il: gio lug 11, 2013 9:20 pm
Nome: gian paolo
Regione: Lazio
Città: roma
Età: 61
Stato: Non connesso

Messaggio da gian paolo cardelli » mar apr 28, 2015 12:07 pm

Giulio, più che un problema di rotaia il tuo è anche un problema di traversine: l'unica è listellare le rotaie complessivamente più sottili con sottili stricioline di plasticard sotto ogni traversina; se piazzi un unico listello di legno, per esempio, la rumorosità cambierebbe tra binario e binario.
Pace e treni - Gian Paolo Cardelli

Avatar utente
dany023
Messaggi: 278
Iscritto il: sab set 20, 2014 5:28 pm
Nome: daniele
Regione: Sicilia
Città: mascalucìa
Età: 51
Stato: Non connesso

Messaggio da dany023 » mar apr 28, 2015 10:06 pm

buonasera ai signori fermodellisti, se posso dire la mia, avendo gia provato ad accostare un codice 100 con dei vecchi binari lima che dovrebbero essere vicini al codice 83, la differenza si nota eccome. le traversine del codice 83 risultano più rialzate rispetto al codice 100. e..... del mio occhio (dito) ci si puo fidare. tante rotaie a tutti, daniele.
Daniele

Rispondi

Torna a “SCALA H0”