Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Discussioni relative alla scala N 1:160

Moderatori: cararci, v200, lorelay49, sal727

Avatar utente
Excalibur
Socio GAS TT
Messaggi: 4921
Iscritto il: mercoledì 28 giugno 2017, 19:56
Nome: Alceo
Regione: Abruzzo
Città: Silvi Marina
Stato: Non connesso

Messaggio da Excalibur »

v200 ha scritto:

Per accelerare un po le cose per chi lo desidera basta replicare le plance con normale compensato sottile andando a vedere sul sito italiano D&A quante ne occorrono ( uscite previste per le plance )


Non capisco perchè bisognerebbe replicare le plance quando non ne occorrono più, infatti l'opera, dopo questo numero, prevede ancora la fornitura di binari, dritti e curvi, ma di plance non se ne parla, sono state fornite tutte le occorrenti, quindi si potrebbe già predisporre almeno queste, infatti come avevo anticipato il n° 25 è l'ultimo che allega plance, secondo la lista di tutti i numeri dell'opera.
Io non ho fretta di terminare e non voglio accelerare i lavori, volevo soltanto capire.


Alceo - Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza. (Oscar Wilde)
Avatar utente
FraPis
Messaggi: 1691
Iscritto il: domenica 19 marzo 2017, 19:32
Nome: Francesco
Regione: Sardegna
Città: Quartu Sant'Elena
Stato: Non connesso

Messaggio da FraPis »

Anto ha scritto:

Speranza vana Alceo, guardando il forum ufficiale tedesco la posa dei primi binari si comincerà a fare con l'uscita numero 37 prevista, se non sbaglio, per il 2 gennaio 2018. Se ne parla l'anno prossimo!


Con l'uscita n°25 abbiamo completato le plance piattaforme in compensato, come puoi vedere dal mio plastico topic.asp?TOPIC_ID=14725&whichpage=3 abbiamo tutto il materiale necessario per arrivare almeno fino all'uscita n°44, io ho completato il supporto dei binari e sono in attesa di posizionare il sughero da 2 mm (fonoassorbente fuori dalla raccolta) successivamente posso costruire e posizionare il piazzale della stazione, c'è molto da fare che si può fare, scusate il giro di parole :grin: e nel frattempo arriveranno altri elementi dalle prossime uscite :smile:

Io sono un newbie del settore per cui non posso dare dei suggerimenti, ma se avete qualche domanda da pormi sulla realizzazione del plastico, con tutti i miei limiti proverò a darvi risposta :smile:

Immagine:
Immagine
213,04 KB
*Francesco* - Non ho particolari talenti, sono soltanto appassionatamente curioso. (Albert Einstein)
Avatar utente
FraPis
Messaggi: 1691
Iscritto il: domenica 19 marzo 2017, 19:32
Nome: Francesco
Regione: Sardegna
Città: Quartu Sant'Elena
Stato: Non connesso

Messaggio da FraPis »

Volevo aggiungere che su suggerimento del forum tedesco, ho accorciato n°2 elementi C222 per ricondurli alla misura del C122, per essere precisi si tratta degli elementi da posizionare sotto i deviatoi destro e sinistro

Immagine:
Immagine
141,61 KB

Immagine:
Immagine
138,49 KB

Immagine:
Immagine
298,38 KB
*Francesco* - Non ho particolari talenti, sono soltanto appassionatamente curioso. (Albert Einstein)
Avatar utente
Anto
Messaggi: 57
Iscritto il: mercoledì 17 maggio 2017, 19:17
Nome: Antonio
Regione: Campania
Città: San Giorgio a Cremano
Stato: Non connesso

Messaggio da Anto »

Infatti col numero 25 le plance finiscono. Io ho accelerato un bel po' i tempi: ho fissato i piloni, le plance e anche il rivestimento di sughero! Sul piano antistante la stazione al posto delle plance ho messo un unico pannello di compensato da 3mm anche in considerazione dell'ampliamento che ho ipotizzato. Il problema è che ora veramente non ho altro da fare fino a gennaio!

Immagine:
Immagine
314,7 KB
Antonio
Avatar utente
Anto
Messaggi: 57
Iscritto il: mercoledì 17 maggio 2017, 19:17
Nome: Antonio
Regione: Campania
Città: San Giorgio a Cremano
Stato: Non connesso

Messaggio da Anto »

A proposito del piano della stazione, contrariamente a quanto indicato dalla DeA, ho messo il polistirene da 3 cm. Mi sembrava inutile usarne uno da 2 cm e mettere degli spessori. Spero di non aver fatto una castronata.
Antonio
Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9671
Iscritto il: domenica 3 maggio 2015, 18:31
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Messaggio da v200 »

No Antonio, il problema deriva molto dallo spessore delle lastre in polistirolo estruso che si trovano in commercio , alle volte le trovi da 2/2,5/3,5 cm.
Quindi per pareggiare i binari ( dislivello 3 cm ) hanno spessorato la lastra.
@ Alceo
Nel caso che qualcuno non abbia tutte le plance a causa dei disguidi postali per le uscite.
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.
Avatar utente
FraPis
Messaggi: 1691
Iscritto il: domenica 19 marzo 2017, 19:32
Nome: Francesco
Regione: Sardegna
Città: Quartu Sant'Elena
Stato: Non connesso

Messaggio da FraPis »

Anch'io per il piano ho usato polistirene da 3 cm, invece per costruire le parti interne credo sia preferibile utilizzare quello da 2 cm



Immagine:
Immagine
178,1 KB
*Francesco* - Non ho particolari talenti, sono soltanto appassionatamente curioso. (Albert Einstein)
Avatar utente
Excalibur
Socio GAS TT
Messaggi: 4921
Iscritto il: mercoledì 28 giugno 2017, 19:56
Nome: Alceo
Regione: Abruzzo
Città: Silvi Marina
Stato: Non connesso

Messaggio da Excalibur »

Anto ha scritto:

A proposito del piano della stazione, contrariamente a quanto indicato dalla DeA, ho messo il polistirene da 3 cm. Mi sembrava inutile usarne uno da 2 cm e mettere degli spessori. Spero di non aver fatto una castronata.

Antonio, forse non hai letto il mio intervento alla pagina precedente, che vado qui a riportare:

"Penso di aver scoperto a cosa possa servire aver rialzato il piazzale antistante la stazione con listelli e non realizzato in un blocco unico, probabilmente per meccanizzare gli scambi, o far passare i leveraggi necessari fra il piano ed il polistirolo se si volesse manovrarli manualmente."

Comunque ti ricordo che la mia è soltanto una supposizione, vedremo in seguito cosa suggerisce la DeA.
Alceo - Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza. (Oscar Wilde)
Avatar utente
Excalibur
Socio GAS TT
Messaggi: 4921
Iscritto il: mercoledì 28 giugno 2017, 19:56
Nome: Alceo
Regione: Abruzzo
Città: Silvi Marina
Stato: Non connesso

Messaggio da Excalibur »

Anto ha scritto:
Il problema è che ora veramente non ho altro da fare fino a gennaio!

Questo è il motivo per il quale non mi sto mettendo fretta, anche perchè ho altri modelli da costruire : moto GP e terminare un veliero al quale manca ancora tutta la velatura ed il sartiame. :cool: :cool:
Alceo - Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza. (Oscar Wilde)
Avatar utente
sal727
Messaggi: 3536
Iscritto il: domenica 26 aprile 2015, 17:22
Nome: Salvatore
Regione: Emilia Romagna
Città: Bologna
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Messaggio da sal727 »

Anto ha scritto:

A proposito del piano della stazione, contrariamente a quanto indicato dalla DeA, ho messo il polistirene da 3 cm. Mi sembrava inutile usarne uno da 2 cm e mettere degli spessori. Spero di non aver fatto una castronata.

Secondo me hai fatto bene, io intanto che aspetto ho studiato un piano ideale per le mie esigenze, al posto del foglio del polistirolo userò un foglio di compensato per tutta la lunghezza del piano, ho evitato di lasciare lo spazio sulla destra, che penso serva come plancia di comando dove andrà posizionato il trafo, ho creato un vano dove metterò un quadro sinotico con tutti i comandi e relativo trafo, che sarà a scomparsa quando non lo si usa

Immagine
Ciao, Salvatore
Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9671
Iscritto il: domenica 3 maggio 2015, 18:31
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Messaggio da v200 »

Per lo spessoramento del piano stazione o fascio binari, non ha molto da vedere con deviatoi o quant' altro, la D&A ha scelto di attivare i deviatoi utilizzando il dito :cool: agendo sul cursore ( rif. forum Tedesco).
Inoltre un deviatoio sia di superficie o sottoplancia ha bisogno di un buon ancoraggio per permettere al attuatore magnetico di funzionare correttamente avendo punti di fissaggio stabili ( piano in legno da 1,5 cm più che sufficiente) il polistirolo espanso non da garanzie di tenuta nel tempo per i punti di ancoraggio( chiodini inseriti nelle traversine per fermare i binari che si inseriscono nelle plance incollate al M.D.F un po fragiline).
Il compito dela lastra è raccordare i binari in piano del fascio con le rampe senza creare cuspidi/scalini che ostacolino lo scorrere delle ruote.
Anche la mancanza di lampioni sui marciapiedi non giustifica la creazione di piccoli spazi tra spessore in polistirolo e piano in legno del telaio per far passare cavi. In genere si evita il passaggio di cavi elettrici sotto parti in rilievo ma si preferisce passare direttamente sottoplancia per avere campo libero in previsione di riparazioni.
Anche quando un rilievo ha uno spessore notevole non affoghiamo mai i cavi in stucchi,gessi,polistirolo ma predisponiamo una canalina in cui vi scorrano al interno liberi da sostanze in collanti.
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.
Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9671
Iscritto il: domenica 3 maggio 2015, 18:31
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Messaggio da v200 »

Buona idea Sal :grin: :wink:
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.
Avatar utente
sal727
Messaggi: 3536
Iscritto il: domenica 26 aprile 2015, 17:22
Nome: Salvatore
Regione: Emilia Romagna
Città: Bologna
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Messaggio da sal727 »

Seguendo il forum tedesco (sono già arrivati al fascicolo 90, ormai manca poco per la conclusione), guardando le foto non ho visto nessuna indicazione, a parte gli interruttori, dove posizionare il controller ed il tasformatore, ho pensato che andava messo sul lato destro dove c'è il piccolo spazio lasciato dal pannello di polostirolo, non sapendo come sono fatti e le loro dimensioni, ma leggendo solo che sono separati, mi viene il dubbio che siano come quelli della lima se non gli stessi [8]
Ciao, Salvatore
Avatar utente
Anto
Messaggi: 57
Iscritto il: mercoledì 17 maggio 2017, 19:17
Nome: Antonio
Regione: Campania
Città: San Giorgio a Cremano
Stato: Non connesso

Messaggio da Anto »

Salvatore mi piace molto la tua idea. Se non mi fossi anticipato col lavoro probabilmente ti avrei copiato.
Antonio
Avatar utente
sal727
Messaggi: 3536
Iscritto il: domenica 26 aprile 2015, 17:22
Nome: Salvatore
Regione: Emilia Romagna
Città: Bologna
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Messaggio da sal727 »

Antonio, capisco la voglia di fare, due anni ad aspettare sono lunghi :smile: , io preferisco aspettare ed avere molto più materiale poi, arrivando anche a dei compromessi in famiglia :twisted: , cercherò di finirlo. Nel frattempo valuto eventuali modifiche da fare, non escludo che possa anche farlo a doppio circuito, come ho postato precedentemente, ho già una parte di materiale Peco ed abbozzato il disegno della base con le misure adatte, meglio cambiare idea in questo periodo di attesa piuttosto che farlo dopo aver già assemblato le parti.
Ciao, Salvatore
Avatar utente
geluc
Messaggi: 196
Iscritto il: martedì 11 aprile 2017, 13:46
Nome: MAURIZIO
Regione: Liguria
Città: GENOVA
Stato: Non connesso

Messaggio da geluc »

Ciao scusate se mi inserisco, ma plance stop basta non ne escono più ultime e a breve io non ho visto il numero 25 al suo interno ma a breve credo se non già adesso si puó posare piloni e piastre legno, poi secondo se uno segue la Dea pedissequamente o va anche un pó per fatti suoi posa massicciata di quelle già pre-assemblate e binari
Io credo che procederó così, fatto salvo aver letto il loro programma di lavoro e vedo.
Ciao
Maurizio - in ogni Genoano c’è un po’di masochismo e quindi anche di voler essere fermodellista in enne
Avatar utente
geluc
Messaggi: 196
Iscritto il: martedì 11 aprile 2017, 13:46
Nome: MAURIZIO
Regione: Liguria
Città: GENOVA
Stato: Non connesso

Messaggio da geluc »

Tente conto che io oltre ai facicoli da abbonam prendo fior da fiore in edicola quello che preferisco avere in più, anche perchè ho allargato il diorama
Maurizio - in ogni Genoano c’è un po’di masochismo e quindi anche di voler essere fermodellista in enne
Avatar utente
Excalibur
Socio GAS TT
Messaggi: 4921
Iscritto il: mercoledì 28 giugno 2017, 19:56
Nome: Alceo
Regione: Abruzzo
Città: Silvi Marina
Stato: Non connesso

Messaggio da Excalibur »

sal727 ha scritto:
Io preferisco aspettare ed avere molto più materiale poi, arrivando anche a dei compromessi in famiglia :twisted: , cercherò di finirlo.

Io sono perfettamente d'accordo con la tua filosofia Salvatore, per non commettere errori nell'assemblaggio e rendersi conto di cosa si va a realizzare bisogna avere tutti i componenti in mano.
Quando si vuole realizzare un puzzle, occorre avere tutte le tessere in mano, se ne ricevi una per volta, le sparpagli qua e là senza alcun legame fra loro.
Per questo motivo ho deciso di lasciare il polistirolo così come l'ho già posizionato, in seguito sarà una bazzecola modificarlo e sostituirlo, qualora il risultato fosse migliore.
Alceo - Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza. (Oscar Wilde)
Avatar utente
geluc
Messaggi: 196
Iscritto il: martedì 11 aprile 2017, 13:46
Nome: MAURIZIO
Regione: Liguria
Città: GENOVA
Stato: Non connesso

Messaggio da geluc »

Grazie Francesco
Maurizio - in ogni Genoano c’è un po’di masochismo e quindi anche di voler essere fermodellista in enne
Avatar utente
FraPis
Messaggi: 1691
Iscritto il: domenica 19 marzo 2017, 19:32
Nome: Francesco
Regione: Sardegna
Città: Quartu Sant'Elena
Stato: Non connesso

Messaggio da FraPis »

Tornando alle saldature dei conduttori di alimentazione, per chi fosse interessato vorrei segnalare che da giovedì 12 p.v. alla LIDL è in vendita una stazione saldante con controllo visivo della temperatura a meno di 25 euro, praticamente quanto un saldatore senza regolatore di temperatura

Immagine:
Immagine
110,1 KB
*Francesco* - Non ho particolari talenti, sono soltanto appassionatamente curioso. (Albert Einstein)
Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9671
Iscritto il: domenica 3 maggio 2015, 18:31
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Messaggio da v200 »

Sinceramente non l' acquisterei, più delle volte i prodotti LIDL sono dei flop.
Abbiamo trattato l' argomento nella sezione " offerte LIDL per il nostro hobby ".
topic.asp?TOPIC_ID=7426&whichpage=9
topic.asp?TOPIC_ID=7426&whichpage=10
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.
Avatar utente
FraPis
Messaggi: 1691
Iscritto il: domenica 19 marzo 2017, 19:32
Nome: Francesco
Regione: Sardegna
Città: Quartu Sant'Elena
Stato: Non connesso

Messaggio da FraPis »

Non avevo visto la discussione :smile:
ho acquistato spesso alla LIDL spesso sono dei prodotti scarsi ma alcune volte ho trovato degli articolo che valgono più di quanto ho speso, per lavoro possiedo un ERSA RDS80 valore oltre 200 euro ma per un decimo del valore un tentativo lo farei, costa quanto una punta dell'ERSA RDS80 male che vada lo si butta via :wink:

Devo anche dire che la maggior parte delle volte utilizzo un ELTO BIWATT 20/40W :razz:

Immagine:
Immagine
5,93 KB
*Francesco* - Non ho particolari talenti, sono soltanto appassionatamente curioso. (Albert Einstein)
Avatar utente
Excalibur
Socio GAS TT
Messaggi: 4921
Iscritto il: mercoledì 28 giugno 2017, 19:56
Nome: Alceo
Regione: Abruzzo
Città: Silvi Marina
Stato: Non connesso

Messaggio da Excalibur »

FraPis ha scritto:
...........costa quanto una punta dell'ERSA RDS80 male che vada lo si butta via :wink:

Ho già dovuto buttare quello acquistato da poco e non vorrei dover buttare un altro.......... :?
Alceo - Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza. (Oscar Wilde)
Avatar utente
FraPis
Messaggi: 1691
Iscritto il: domenica 19 marzo 2017, 19:32
Nome: Francesco
Regione: Sardegna
Città: Quartu Sant'Elena
Stato: Non connesso

Messaggio da FraPis »

Excalibur ha scritto:
Ho già dovuto buttare quello acquistato da poco e non vorrei dover buttare un altro.......... :?


Alceo ho visto il tuo acquisto, scusami se te lo dico ma il saldatore a pistola è più adatto a un lattoniere che a un elettrico/elettronico, io possiedo una stazione saldante ed un saldatore ELTO a doppia potenza 20/40W ultra maggiorenne :smile: e devo dire che per praticità la maggior parte delle cose le faccio con quello :wink:

Per il discorso LIDL si può discutere all'infinito, ci sono utensili che non comprerei mai ed altri che possono essere presi in considerazione, la stazione saldante, a mio parere è una di queste, poi ognuno è libero di scegliere quello che vuole :wink:
*Francesco* - Non ho particolari talenti, sono soltanto appassionatamente curioso. (Albert Einstein)
Avatar utente
Excalibur
Socio GAS TT
Messaggi: 4921
Iscritto il: mercoledì 28 giugno 2017, 19:56
Nome: Alceo
Regione: Abruzzo
Città: Silvi Marina
Stato: Non connesso

Messaggio da Excalibur »

FraPis ha scritto:
Alceo ho visto il tuo acquisto, scusami se te lo dico ma il saldatore a pistola è più adatto a un lattoniere che a un elettrico/elettronico.

Io credo che sia una questione soggettiva, un mio amico che ripara televisori, radio e stereo da tempo immemorabile mi ha detto che lui ha sempre usato e continua ad usare quel tipo di saldatore...............boh! :?
Alceo - Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza. (Oscar Wilde)

Torna a “SCALA N”