Autotreni Pesa ATRIBO per le secondarie diesel

Locomotive, carri, carrozze, servizi ferroviari e treni in generale.

Moderatori: Fabrizio, MrMassy86

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10483
Iscritto il: giovedì 10 novembre 2011, 21:17
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Connesso

Autotreni Pesa ATRIBO per le secondarie diesel

Messaggio da Fabrizio »

Entro il 2014 entreranno in servizio su alcune linee secondarie in trazione termica italiane 40 autotreni ATRIBO (ATR 220) di produzione della polacca Pesa. Il costruttore polacco ha infatti vinto la causa legale che vedeva coinvolte Stadler e Pesa per la fornitura di 40 autotreni diesel a Trenitalia.

Gli autotreni ATR 220 sono già in servizio per Tper (Emilia Romagna) Trenord (Lombardia) e FSE (Puglia), cui si aggiungeranno gli ulteriori 40 treni acquistati in virtù dei contratti di servizio con alcune regioni italiane. 12 di questi autotreni saranno usati in Toscana, dove la Regione ne ha finanziato l'acquisto.

Gli autotreni Pesa ATRIBO sono autotreni diesel a trasmissione idraulica (VOITH) , possono raggiungere i 120 km/h e sono spinti da due motori diesel MAN turbocompressi da 382 kW. Dispongono di 155 posti a sedere e 150 in piedi, sono attrezzati con piano ribassato all'altezza del marciapiede per garantire un rapido e facile incarrozzamento e per l'accesso ai disabili. Sono climatizzati e dispongono di ritirata a circuito chiuso. Il rodiggio (singolo autotreno) è B'2'2'B', possono essere accoppiati fino a 3 convogli.


ATR 220 ATRIBO di FSE
Immagine:
Immagine
123,43 KB

ATR 220 ATRIBO di Tper
Immagine:
Immagine
156,02 KB

ATR 200 ATRIBO di Trenord
Immagine:
Immagine
144 KB

Cabina ATR 200
Immagine:
Immagine
117,49 KB

Interni ATR 220
Immagine:
Immagine
97,14 KB


Figurino ATR 200 Trenitalia
Immagine:
Immagine
52,05 KB


Fabrizio
Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 14940
Iscritto il: sabato 10 novembre 2012, 15:42
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Messaggio da MrMassy86 »

Grazie fabrizio per le informazioni :wink: Dei 12 che mensioni per la Toscana alcuni dovrebbero essere assegnati sulla Lucca-Aulla per dar manforte alle Aln668/663 :cool: ciao Massimiliano :cool:
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca
Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10483
Iscritto il: giovedì 10 novembre 2011, 21:17
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Connesso

Messaggio da Fabrizio »

Si Massimiliano, non so se saranno aggiunti o più probabilmente sostituiranno alcune ALn 668 che ormai si dice siano troppo obsolete e siano oltre il limite utile di vita. Forse potrà essere una via di mezzo tra un potenziamento e sostituzione di materiale esistente. Per caso, tu che sei del luogo, hai informazioni in merito a questo?

Altri dettagli relativi all'impiego in Toscana, anche se un po' vecchi, possono essere trovati qui

topic.asp?TOPIC_ID=7289&SearchTerms=Pesa
Fabrizio
Avatar utente
Edo Mazzo
Messaggi: 1680
Iscritto il: martedì 16 luglio 2013, 21:34
Nome: Edoardo
Regione: Veneto
Città: Treviso
Stato: Non connesso

Messaggio da Edo Mazzo »

Carini......anzi mi piacciono.... :smile: :grin: :grin: :grin:

Ci saranno per il Veneto?[?]

Saluti e grazie :smile:
Edoardo Mazzonetto - Il mio profilo Facebook https://www.facebook.com/edoardo.mazzonetto
Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10483
Iscritto il: giovedì 10 novembre 2011, 21:17
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Connesso

Messaggio da Fabrizio »

Il Veneto, con Sistemi Territoriali, ha acquistato convogli Flirt e GTW, della Stadler

topic.asp?TOPIC_ID=9827

Questi ultimi sono stati acquistati dalla Regione Veneto tramite la azienda Sistemi Territoriali e dati in uso a Trenitalia. Ora bisognerà vedere cosa prevede il contratto di servizio tra Regione e Trenitalia per stabilire se alcuni autotreni Atribo saranno assegnati al Veneto. Quando i treni saranno consegnati forse potremo saperne di più.
Fabrizio
Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 14940
Iscritto il: sabato 10 novembre 2012, 15:42
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Messaggio da MrMassy86 »

Ciao Fabrizio, notizie ulteriori non ne ho, solo quello che giustamente te hai specificato nel post di apertura e che si ricollega perfettamente alla precedente discussione, tra l'altro molto simile a questa, che ne dici di unificarle, mi sembra giusto :wink: Massimiliano :cool:
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca
Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10483
Iscritto il: giovedì 10 novembre 2011, 21:17
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Connesso

Messaggio da Fabrizio »

Ciao Massimiliano. In quella discussione si parla di convogli assegnati alla Regione Toscana e per ora ci sono solo notizie relative a questi convogli Atribo. Tuttavia in quella discussione andrebbero inserite tutte le notizie relative al nuovo materiale assegnato alla Regione Toscana. Qui invece si parla nello specifico della fornitura a Trenitalia di questi 40 autotreni, che saranno poi assegnati a diverse regioni. Ogni regione potrebbe personalizzare la livrea. Manterrei quindi per ora le discussioni separate. A breve inserirò nel topic che dici alcuni dati relativi a nuovi Vivalto e vetture tipo MDVC revamping che saranno assegnate alla Regione.

Ciao

Fabrizio
Fabrizio
Avatar utente
Andrew245
Messaggi: 3468
Iscritto il: lunedì 23 gennaio 2012, 21:12
Nome: Andrea
Regione: Veneto
Città: Venezia
Stato: Non connesso

Messaggio da Andrew245 »

- Un design veramente molto elegante a mio avviso, ho avuto modo di fotografare il giorno della sua presentazione, l'ETR 360 alla stazione di Venezia S.L con una composizione direi , abbastanza lunga ed una livrea blu piacevole ; comunque grazie Fabrizio anche per questa bella segalazione , i tuo topic ed aggiornamenti del nostro panorama ferroviario sono sempre interessanti, trovo molto bello che oltre discutere di modellismo , ci sia in questo forum una persona competente come te che con passione, offre a noi un utilissimo notiziario ! GRAZIE ! :cool:
Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10483
Iscritto il: giovedì 10 novembre 2011, 21:17
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Connesso

Messaggio da Fabrizio »

Grazie Andrea :wink: , fa piacere sapere che siete interessati agli aggiornamenti dal mondo delle ferrovie reali. Come vedi, io sono appassionato di ferrovie in tutti i sensi, dall'infrastruttura, ai treni e fino al modellismo :wink: .

L'ETR 360 è un Stadler Flirt a sei casse, con carrelli in comune a due casse (Jacobs). Anche a me piace la sua linea e la livrea bianca e blu di Sistemi Territoriali è gradevole.



Sia parlando di ATRIBO che di GTW e Flirt si tratta di treni leggeri e versatili, progettati secondo un layout modulare volto a soddisfare le esigenze di più clienti e tale da garantire una vasta standardizzazione delle componenti, cosa che abbassa i prezzi e facilita la manutenzione. Tutto questo va a discapito di dover accettare qualche compromesso, dovuto al fatto che la soluzione modulare standard può imporre alcuni vincoli. Questa cosa può creare qualche problema in situazioni particolari, per esempio su alcune linee del profilo difficile.

Il contratto di fornitura prevede anche la manutenzione dei convogli da eseguire presso officine autorizzate dal costruttore.

I convogli ATRIBO di Pesa sono usati anche su alcune linee secondarie della Polonia, nonché una nuova famiglia di autotreni (Pesa Link) è stata recentemente introdotta e convogli di questo tipo sono stati acquistati da DB Regio.
Fabrizio
Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10483
Iscritto il: giovedì 10 novembre 2011, 21:17
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Connesso

Messaggio da Fabrizio »

Sono in produzione presso gli stabilimenti Pesa di Bydgoszcz (Polonia) gli ATR 220 destinati a Trenitalia.

I convogli potranno essere consegnati a partire dalla fine del 2014 e ricevono già in fabbrica la nuova livrea per i treni Regionali di Trenitalia.

I convogli ordinati da Trenitalia sono 40 e saranno impiegati sulle linee secondaria in trazione termica in sostituzione delle ALn 668 delle serie più vecchie.

Un ATR 220 , con nuova livrea applicata, in costruzione presso gli stabilimenti polacchi di Pesa
Immagine
Foto:http://www.ilpendolaremagazine.it/news/ ... renitalia/

Probabilmente la prima Regione a ricevere i nuovi Pesa ATRIBO (ATR 220) sarà la Toscana.
Fabrizio
Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 14940
Iscritto il: sabato 10 novembre 2012, 15:42
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Messaggio da MrMassy86 »

Grazie Fabrizio per la segnalazione, se è confermata la Toscana come prime commesse i primi convogli li potrei vedere io in servizio qui sulla Lucca-Aulla e in tal caso non mancheranno foto a testimonianza :wink: Trovo anche che la nuova livrea si addice perfettamente a questo tipo di rotabile :cool: Massimilianio :cool:
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca
Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10483
Iscritto il: giovedì 10 novembre 2011, 21:17
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Connesso

Messaggio da Fabrizio »

Bene Massimiliano, attenderemo notizie e foto dalla Garfagnana :wink: Magari facci anche un giro sopra e mettici al corrente :wink:

Diversamente da quanto scritto all'inizio della discussione, questi ATR 220 saranno diversi da quelli già in servizio presso FER, FSE e Trenord. I convogli precedenti avevano presentato alcune difficoltà sulle linee più acclivi, così che i convogli ordinati da Trenitalia sono di un tipo diverso.

Questi nuovi ATR 220 hanno motori MAN turbocompressi ad iniezione diretta più potenti di quelli della serie precedente e un diverso tipo di trasmissione idraulica. La trasmissione idraulica dovrebbe essere il tipo VOITH T 212 bre, uguale a quella installata sui treni Minuetto.
Rodiggio, cassa e sospensioni rimangono uguali.

Ne consegue che i nuovi Pesa ATRIBO subiranno un nuovo iter di certificazione per la circolazione su rete RFI, essendo che le caratteristiche tecniche dei nuovi treni variano rispetto ai vecchi.


Con queste modifiche i treni dovrebbero avere prestazioni migliori ed essere adatti alla circolazione anche su linee non pianeggianti.

Altre foto dei Pesa ATRIBO in produzione per Trenitalia

Immagine
Foto:http://www.rynek-kolejowy.pl/53257/pesa ... talii.html

Immagine
Foto:http://www.rynek-kolejowy.pl/53257/pesa ... talii.html

http://www.rynek-kolejowy.pl/53257/pesa ... talii.html

I convogli saranno assegnati ad Abruzzo, Basilicata, Calabria, Marche, Molise e Toscana.
Fabrizio
Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10483
Iscritto il: giovedì 10 novembre 2011, 21:17
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Connesso

Messaggio da Fabrizio »

E' arrivato a Pisa, nei giorni scorsi, il primo dei 40 treni Pesa Atribo (ATR 220) di Trenitalia.

Il treno sarà impiegato, nei prossimi giorni, per le prove di certificazione sulla linea Lucca - Aulla "ferrovia della Garfagnana".

Fabrizio
Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 14940
Iscritto il: sabato 10 novembre 2012, 15:42
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Messaggio da MrMassy86 »

Grazie per le info Fabrizio :grin:
Si sa qualcosa su qunado verranno effettuate le prove per la certificazione, visto che la linea passa a 100mt da casa mi piacerebbe documentare le prove con qualche foto e video da condividere poi con voi :wink:
Massimiliano :cool:
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca
Avatar utente
centu
Socio GAS TT
Messaggi: 628
Iscritto il: giovedì 4 ottobre 2012, 13:47
Nome: Alessio
Regione: Lombardia
Città: Castellanza
Stato: Non connesso

Messaggio da centu »

anche se la livrea rossa della FSE (che poi se non erro sarebbe la livrea di fabbrica PESA) è la più bella, devo dire che la nuova livrea TI su rotabili nuovi come questi conferma di essere molto bella.
belli i treni e bella la linea della Garfagnana...spero un giorno di poter venire da quelle parti e farci un giro
ciao
Alessio
Avatar utente
Egidio
Messaggi: 12608
Iscritto il: giovedì 17 maggio 2012, 13:26
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Stato: Non connesso

Messaggio da Egidio »

Con questi nuovi convogli le ns. ferrovie proseguono nel programma di "svecchiamento".
Sono treni davvero avvenieristici, forse discubile la loro nuova livrea. C'e' a chi piace e a chi no.
Pero' questi sono dettagli di poco conto...... Saluti. Egidio. :cool:
Egidio Lofrano
Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 14940
Iscritto il: sabato 10 novembre 2012, 15:42
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Messaggio da MrMassy86 »

centu ha scritto:

e bella la linea della Garfagnana...spero un giorno di poter venire da quelle parti e farci un giro...


Mi raccomando Alessio, se verrai quando sei in zona fatti sentire così ci si conosce di persona :wink:
Massimiliano :cool:
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca
Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10483
Iscritto il: giovedì 10 novembre 2011, 21:17
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Connesso

Messaggio da Fabrizio »

Su quando verranno fatte le prove non so nulla, se in rete mi viene sotto occhio qualcosa te lo faccio sapere :wink:

Tieni d'occhio la linea e se riesci a farci un servizio speciale sarà una cosa molto interessante. Se poi riuscissi a provarne uno, magari quando entra in servizio, per darci le impressioni tecniche, sarebbe il massimo.

Ognuno di questi convogli può sostituire, aumentando le capacità di carico, una coppia di ALn 668. Una coppia di ALn 668 è capace di 136 posti a sedere, mentre un ATR 220 di 155. In alternativa, può sostituire anche una tripla considerando la buona disponibilità di posti in piedi sugli ATR 220 (150 posti in piedi).

Con l'ordinazione di 40 autotreni, in linea teorica, potrebbero essere dismesse dalle 80 al centinaio di unità Aln 668.
Fabrizio
Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 14940
Iscritto il: sabato 10 novembre 2012, 15:42
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Messaggio da MrMassy86 »

Grazie Fabrizio, terro d'occhio la linea e se ci sono avvistamenti positivi ve lo faccio sapere :wink: Massimiliano :cool:
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca
Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10483
Iscritto il: giovedì 10 novembre 2011, 21:17
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Connesso

Messaggio da Fabrizio »

E' prevista per il 24 Ottobre la prima delle corse di prova con gli autotreni Pesa Atribo
Fabrizio
Avatar utente
schunt
Messaggi: 533
Iscritto il: giovedì 3 aprile 2014, 8:19
Nome: Enzo
Regione: Toscana
Città: cascina
Stato: Non connesso

Messaggio da schunt »

In esito alle impressioni tecniche c'e' poco da sperare conoscendo le caratteristiche delle linee su cui presteranno servizio.

I mezzi diesel hanno costituito la spina dorsale dell'impianto Pisano a partire dalle ALn990 condivise con Pavia, mentre le ALn668 ed i Minuetti, sono sempre stati in sussidio da Siena, anche se la stessa officina dell'impianto pisano, coadiuvava quello Senese nella Manutenzione.

Considerato il servizio impegnativo sulla linea della Garfagnana, la cui elettrificazione sarebbe una man santa, la velocita' massima degli ATR 220, analogamente alle ALn 668, costituira' un grosso intralcio quando questi percorreranno la Lucca Pisa, La tirrenica da Cecina, Livorno, Pisa, oppure Pisa Viareggio Aulla , per rientro a fine ed inizio servizio.

La stessa linea Pisa Collesalvetti Vada, eletrrificata, attrezzata dei sistemi per la marcia dei treni, abilitata a velocita' 160/ (180 ) km/h e' attualmente sotto utilizzata, non avviene nessun servizio viaggiatori, per cui alcune corse a vuoto degli ATR 220 per servizio di rientro, visto la velocita' contenuta, non sara' possibile utilizzare da quella linea, l'atroce ostruzionismo da parte di alcuni Comuni interessati dal passagio della linea, causa la presenza di alcuni PL, che se stanno chiusi un minuto di piu', scatenano l'inferno.

La cosa ottimale sarebbe stata quella che avessero potuto raggiungere almeno i 160km/h, anche perche' diversi tratti della Empoli Siena, sono gia' stati abilitati a tale velocita', quindi con l'avvento di veicoli piu' lenti delle nostre ALn668, a parte il confort, non si intravede nessun miglioramento, per cui ancora molti rimpiangono le ALn 772 ( se non altro per lo spazio interno )

Torna un tantino strano che, visto l'orientamento della maggior parte delle aministrazioni ferroviarie Europee verso mezzi leggeri con trazione diesel elettrica e velocita' aoltre i 160 km/h, non si capisce come TI abbia optato per questa scelta, forse perche' nei progetti futuri viene previsto un abbandono globale del servizio.
Enzo
Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 14940
Iscritto il: sabato 10 novembre 2012, 15:42
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Messaggio da MrMassy86 »

Grazie per l'informazione Fabrizio, l'avevo letta anch'io su Photorail ti tale uscita, se viene su in garfagnana e se riesco vorrei documentare con un videino il transito, vediamo [:I] Massimiliano :cool:
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca
Avatar utente
schunt
Messaggi: 533
Iscritto il: giovedì 3 aprile 2014, 8:19
Nome: Enzo
Regione: Toscana
Città: cascina
Stato: Non connesso

Messaggio da schunt »

Rispondo ad un post privato che ni e' arrivato, proprio perche' l'argomento puo' interessare molti.

Le ALn 990 furono assegnate al DL di Pisa per esletare il servizio sulla Firenze, Pistoia, Lucca, Viareggio, e la Lucca Pisa, non ancora elettrificata, il ragione delle doti velocistiche e di confort delle automotrici, inoltre perche' erono dotate di intercomunicante.

Quando pero' vennero impiegate esclusivamente sulla Garfagnana perche' la Viareggio Girenze fu elettrificata, sulla Pisa Collesalvetti Cecina Saline, iniziarono le dolenti note, poiche' essendo delle velocite, espletando quei tipi di servizio lumaca andavano soggette ad ogni tipo di avaria; senza contare l'acclivita' della ferrovia nel Tratto Castenuovo Garfagnana Piazza al Serchio, dove l'olio del canbio idraulico arrivava alla temperatura di 90 gradi.... oltre era riserva!!!!

I macchinisti dovevano essere dei maghi, considerato questo handycap, ma non soltanto, poiche anche percorrendo la tratta Pisa Collesalvetti Vada e la successiva Cecina Saline di Volterra, pur essendo in pianura, non potendo superare la massima velocita' oltre i 50km/h, dovendo viaggiare cin il giunto inserito " in Cambio" esso si sbriciolava.

Infatti le ALn 990 come tante altre autonotrici avevano sue soluzioni di marcia - in canbio attraverso il ginto fino a 60 km, presa diretta oltre 60 fino a 130km, per cui le continue avarie, dovuti al surriscaldamento incidevano negativamente sulla resa del rotabile, cose che se avesse espletato un servizio piu' consono tutto cio' non sarebbe successo.

Ora c'e' da augurarsi che questi autotreni, chiamati a svolgere dei servizi gravosi, dotati di cambio idraulico, non manifestino le stesse problematiche delle 990, demolite quando potevano essere ben riqualificate, vista la loro capienza e confort di viaggio, a vantaggio delle piu' versatili ALn 668, che disponendo di un cambio meccanico, si sono dimostrate delle arrampicatrici.

Cosa poteva essere fatto per riqualificare le ALn990?

A parte la climatizzazione, potevano essere dotate di doppia motorizzazione, seguendo lo schema delle ALn 773 e 873, trasmissione con cambio meccanico, considerato che quello idraulico Mcydro, si era dimostrato inadatto, telecomandabilita' ridondante con altri tipi di automotrici moderne, come del resto era iniziato con la ALn 990 3023 a cui venne applicato un motore Breda ec TEE da 400 cv che permetteva all 'automotrice di raggiungere agevolmente i 145 km.H.... e' stata la prima ad essere accantonata e demolita.

Equipaggiare le 990 con un cambio meccanico, sarebbe stato il banco prova per la successiva modifica dei gruppi 773 e 873 gia dotate di doppia motorizzazione ma anche esse penalizzate dal cambio idraulico, che le ha sempre penalizzate, senza contare che questa riqualificazione poteva essere fatta negli impianti aziendali, sia presso le officine di Torino presso quelle del DL di Pisa S. Ermete, ed invece venne optato per le 668 ad oltranza!

Ormai e' un capitolo chiuso, speriamo che con l'avvento degli ATR 220 non si peggiorino le cose da far rimpiangere le 668
Enzo
Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10483
Iscritto il: giovedì 10 novembre 2011, 21:17
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Connesso

Messaggio da Fabrizio »

Presentati oggi a Roma Termini, in concomitanza con la presentazione del nuovo orario di Trenitalia, gli ATR 220 Pesa ATRIBO

http://www.fsnews.it/cms-file/allegati/ ... IONALE.pdf

ATR 200 in trasferimento da Pisa verso Roma Smistamento in occasione della presentazione

Fabrizio
Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 14940
Iscritto il: sabato 10 novembre 2012, 15:42
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Messaggio da MrMassy86 »

Grazie per la segnalazione Fabrizio :wink: Massimiliano :cool:
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Torna a “MATERIALE ROTABILE E CIRCOLAZIONE FERROVIARIA”