Vetture tipo X revamping

Locomotive, carri, carrozze, servizi ferroviari e treni in generale.

Moderatori: Fabrizio, MrMassy86

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10483
Iscritto il: giovedì 10 novembre 2011, 21:17
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Connesso

Vetture tipo X revamping

Messaggio da Fabrizio »

Da un po' di tempo a questa parte non circolano più le carrozze tipo X ristrutturate per servizi regionali. Si tratta di carrozze tipo X ristrutturate tra il 1999 ed il 2003 per espletare servizi regionali. Queste carrozze avevano ricevuto nuovi finestrini a vasistas, impianto di climatizzazione e l'eliminazione di tutti i compartimenti per creare delle vetture a salone per servizio regionale. Si tratta di queste carrozze

Foto: http://www.fotoferrovie.info/displayimage.php?pid=2352
Vettura tipo X revamping DPR
Vettura tipo X revamping DPR
Foto: http://www.fotoferrovie.info/displayimage.php?pid=37240
Carrozza tipo X sempilota
Carrozza tipo X sempilota
Interni vettura tipo X revamping DPR
Interni vettura tipo X revamping DPR

Oggi, tutte queste vetture, sono state accantonate e sostituite con vetture Medie Distanze, che però spesso sono quelle non ristrutturate. In questo caso, i livelli di confort a bordo, sono molto diversi e le tipo X erano in grado di garantire migliori livelli. Le Medie Distanze non ristrutturate, infatti, non hanno prese elettriche e hanno impianti di climatizzazione poco affidabili che spesso non funzionano. Gli allestimenti interni, inoltre, sono spesso logori, essendo ancora quelli originali, mentre le vetture tipo X avevano allestimenti completamente rifatti.

Mi interesserebbe sapere perché queste vetture sono state tutte accantonate, nonostante garantissero ancora livelli di servizio accettabili. Hanno forse dei problemi strutturali? Nonostante la ristrutturazione, infatti, le vetture risalgono ad un periodo che va dagli anni 1970 al 1987. Rimangono invece in servizio le vetture semipilota, perchè?


Fabrizio
Avatar utente
MrPatato76
Socio GAS TT
Messaggi: 4748
Iscritto il: lunedì 27 agosto 2012, 11:14
Nome: Roberto
Regione: Lombardia
Città: Nova Milanese
Stato: Non connesso

Re: Vetture tipo X revamping

Messaggio da MrPatato76 »

Le semipilota le ho viste ancora in servizio a Novara questo mese….
Roberto - "...il bambino che vede un treno lo saluta con la manina, questo non succede con un auto!" (Cit.) - Ciao Roberto
Avatar utente
IpGio
Socio GAS TT
Messaggi: 826
Iscritto il: domenica 20 maggio 2018, 9:22
Nome: Giorgio
Regione: Lombardia
Città: Nerviano
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Vetture tipo X revamping

Messaggio da IpGio »

Fabrizio non dimentichiamo l'avvento di tutta una serie di treni reversibili ed elettrotreni che ci sono e stanno per entrare in modo massiccio, viste le commesse che ci sono in giro.
Quindi si tratta di una evoluzione basti osservare fin dove sono andati a finire i Frecciarossa di prima costruzione anche su tratte non AV.
Inoltre penso che la "convenienza" di mettere mano a rotabili datati si sia risicata di fronte alla spinta verso l'acquisto di rotabili nuovi di più moderna concezione sia in termini di progettazione e materiali.
Da ultimo non dimentichiamo che a livello europeo si va diffondendo il concetto di treni transfrontalieri che andranno ad intaccare anche le realtà regionali.
Quindi più elettrotreni in assoluto dalla AV ai pendolari passando ai regionali in un contesto non più nazionale ma europeo con una offerta costellata da svariati operatori.
[253]
[36] IpGio
Giorgio - Nihil difficile volenti
H0-Ep.III-Italia
IpGio - I plastici di Gio - https://www.gtg3b.it
Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10483
Iscritto il: giovedì 10 novembre 2011, 21:17
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Connesso

Re: Vetture tipo X revamping

Messaggio da Fabrizio »

Questo è sicuramente vero ed è una tendenza in atto ormai da anni. Tuttavia mi interessava sapere qualcosa di più specifico e dettagliato. Assunto per tale che sia le carrozze Medie Distanze non ristrutturate che le tipo X ristrutturate sono in dismissione (per le ragioni di cui sopra), volevo capire perché sono state praticamente ormai accantonate tutte le tipo X e sostituite con le Medie Distanze non ristrutturate, anch'esse in dismissione ma che vivranno ancora un pochino. Visto che all'atto pratico, da viaggiatore frequente su vari tipi di treno, mi sembra che le tipo X fossero molto meglio delle MD non ristrutturate (queste ultime hanno sempre il clima KO, non hanno prese elettriche, gli interni sono messi male), non capisco se c'è una ragione per dismetterle prima delle MD (problemi strutturali che non si vedono ad occhio?) o se non c'è alcuna ragione specifica. Mi viene da pensare che, pur essendo tutte e due le tipologie in dismissione (fra qualche anno non circoleranno più nè le MD non revamping nè le tipo X, ma neppure le Piano Ribassato e le residue Doppio Piano), si sia voluto ottimizzare la manutenzione eliminando le tipo X poiché invece le MD non revamping possono essere comunque inserite nei cicli di manutenzione di quelle ristrutturate, che invece circoleranno ancora per anni (sono infatti state dotate di impianto antincendio). E' chiaro che il viaggiatore percepisce alcune cose, come io che trovo meglio (molto meglio) le tipo X che le MD non ristrutturate (sono invece molto valide le MD revamping), mi pongo la questione sul perché non si siano eliminate prima le Medie Distanze non ristrutturate e poi le tipo X. Tutto questo fermo restando che è questione di un po' di mesi e forse anni/o, poi sia tipo X che MD saranno del tutto dismesse.
MrPatato76 ha scritto: lunedì 24 agosto 2020, 8:46 Le semipilota le ho viste ancora in servizio a Novara questo mese….

Quelle non sono previste in dismissione e circolano sia sui Torino-Milano che sui Torino-Genova, nonché su quasi tutti i Regionali di Calabria e Sicilia. Mi sono informato un poì e da quel che ho capito le semipilota sono ancora necessarie per garantire la reversibilità e le tipo X sono preferite alle Medie Distanze perché hanno l'accesso a raso per i disabili e lo spazio bici facilmente accessibile. Non so se per queste vetture sia previsto anche l'antincendio, obbligatorio dal 2021, ma forse si, è previsto.
Fabrizio
Avatar utente
IpGio
Socio GAS TT
Messaggi: 826
Iscritto il: domenica 20 maggio 2018, 9:22
Nome: Giorgio
Regione: Lombardia
Città: Nerviano
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Vetture tipo X revamping

Messaggio da IpGio »

Fabrizio credo di dedurre anche da quanto tu riporti che ci siano più che altro scelte legate alla manutenzione.
Purtroppo devo constatare a mio personale avviso che oggi le scelte siano fatte guardando a portare risultati di ordine economico da parte di chi gestisce.
In genere il funzionario competente visto che non può rimanere nella posizione per lungo tempo miri a centrare gli obbiettivi economici ed incassi gli incentivi che ne derivano in tempi brevi.
L'obbiettivo di portare più clientela, di migliorare i servizi non paga se non in tempi lunghi.
Inoltre oggi non esiste una concorrenza in Italia e se magari spunta un operatore che vuol lavorare in un certo modo va a fine come per Arenaways.
Certo che anche avendo più operatori si finisce nel far "cartelli" più o meno sotto al sole (es. telefonia) il cliente paga anche la mala gestione oltre che i disagi
nell'usufruire dei beni e dei servizi offerti senza parlare dei costi.
Basta vedere che cosa è successo con l'introduzione dei Frecciarossa su alcune tratte non perfettamente consone al necessario servizio.
Quindi torniamo al discorso già fatto più manutenzione, più fattore umano, più soldi, più competenze.
Le gestioni, gli incidenti e i servizi degli ultimi tempi mi portano a fare queste riflessioni.
Grazie per l'attenzione.
[36] IpGio
Giorgio - Nihil difficile volenti
H0-Ep.III-Italia
IpGio - I plastici di Gio - https://www.gtg3b.it

Torna a “MATERIALE ROTABILE E CIRCOLAZIONE FERROVIARIA”