Incidente a Carnate...

Locomotive, carri, carrozze, servizi ferroviari e treni in generale.

Moderatori: Fabrizio, MrMassy86

Avatar utente
MrPatato76
Socio GAS TT
Messaggi: 4742
Iscritto il: lunedì 27 agosto 2012, 11:14
Nome: Roberto
Regione: Lombardia
Città: Nova Milanese
Stato: Non connesso

Incidente a Carnate...

Messaggio da MrPatato76 »



Roberto - "...il bambino che vede un treno lo saluta con la manina, questo non succede con un auto!" (Cit.) - Ciao Roberto
Avatar utente
lorelay49
Socio GAS TT
Messaggi: 2990
Iscritto il: venerdì 25 gennaio 2013, 18:32
Nome: giuliano
Regione: Lombardia
Città: Locate di Triulzi
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Incidente a Carnate...

Messaggio da lorelay49 »

Meno male che non ci sono state vittime........
Giuliano
Avatar utente
sal727
Messaggi: 3671
Iscritto il: domenica 26 aprile 2015, 17:22
Nome: Salvatore
Regione: Emilia Romagna
Città: Bologna
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Incidente a Carnate...

Messaggio da sal727 »

La cosa strana è che il covoglio è partito da solo [107]
"Come avevamo anticipato una delle ipotesi al vaglio degli inquirenti era che il convoglio 10776 fosse partito in autonomia senza controllo dalla stazione di Paderno e fosse stato poi fatto incanalare sul binario tronco di Carnate, così da fermare la sua corsa.
A confermarlo ora una nota di Trenord che chiarisce anzitutto un fraintendimento iniziale che si era generato sulla conta dei feriti che parevano essere a bordo secondo Areu. Sul convoglio era presente solo un passeggero, un cittadino extracee rimasto lievemente ferito, mentre capotreno e macchinista erano assenti.
Da quanto è stato possibile ricostruire il 10776 di Trenord, arrivato in stazione a Paderno alle 11.39 si sarebbe mosso in autonomia poco prima di mezzogirono, alle 11,55, In una manciata di minuti le 7 carrozze, con a bordo solo una persona nella penultima, hanno raggiunto la stazione di Carnate dove, fortunatamente, dal dirigente movimento era già stato predisposto l'instradamento verso il binario 5, tronco, e prima ancora la chiusura dei passaggi a livello. Cosa è accaduto poi è noto: le carrozze di testa hanno centrato il muro di confine, deragliando e finendo una contro l'altra. Da quel momento è partita la macchina dei soccorsi che, fortunatamente, ha dovuto prestare aiuto solo a una persona.
Trenord precisa che a bordo era presente un solo passeggero che ha riportato lievi contusioni."

Fonte
https://www.merateonline.it/articolo.ph ... 6agrave%3B
Ciao, Salvatore
Avatar utente
MrPatato76
Socio GAS TT
Messaggi: 4742
Iscritto il: lunedì 27 agosto 2012, 11:14
Nome: Roberto
Regione: Lombardia
Città: Nova Milanese
Stato: Non connesso

Re: Incidente a Carnate...

Messaggio da MrPatato76 »

Come può un convoglio del genere partire da solo?
Sono capitati casi di treni che si sono mossi perché lasciati sfrenati su linee in pendenza, ma non mi sembra questo il caso...
Roberto - "...il bambino che vede un treno lo saluta con la manina, questo non succede con un auto!" (Cit.) - Ciao Roberto
Avatar utente
Tito
Messaggi: 1034
Iscritto il: sabato 22 ottobre 2011, 14:34
Nome: Tito
Regione: Lombardia
Città: Arese
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Re: Incidente a Carnate...

Messaggio da Tito »

Ma "l'uomo morto" che fine ha fatto ?
Avatar utente
robiravasi62
Messaggi: 951
Iscritto il: martedì 30 dicembre 2014, 11:49
Nome: roberto
Regione: Lombardia
Città: belgioioso
Stato: Non connesso

Re: Incidente a Carnate...

Messaggio da robiravasi62 »

Io ho letto che è partito da solo perchè piccola pendenza in stazione. Unica persona a bordo il viaggiatore ferito
Roberto
Avatar utente
MrPatato76
Socio GAS TT
Messaggi: 4742
Iscritto il: lunedì 27 agosto 2012, 11:14
Nome: Roberto
Regione: Lombardia
Città: Nova Milanese
Stato: Non connesso

Re: Incidente a Carnate...

Messaggio da MrPatato76 »

robiravasi62 ha scritto: giovedì 20 agosto 2020, 8:10 Io ho letto che è partito da solo perchè piccola pendenza in stazione. Unica persona a bordo il viaggiatore ferito
Quindi errore del macchinista che ha lasciato sfrenato il convoglio i guasti nella condotta freni?
Roberto - "...il bambino che vede un treno lo saluta con la manina, questo non succede con un auto!" (Cit.) - Ciao Roberto
Avatar utente
IpGio
Socio GAS TT
Messaggi: 821
Iscritto il: domenica 20 maggio 2018, 9:22
Nome: Giorgio
Regione: Lombardia
Città: Nerviano
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Incidente a Carnate...

Messaggio da IpGio »

Tito ha scritto: giovedì 20 agosto 2020, 0:46 Ma "l'uomo morto" che fine ha fatto ?
Esattamente e aggiungo ma tutti i segnali di prima categoria "bucati"?
Sulla linea che sistemi di sicurezza ci sono?
Gli eventuali PL attraversati?
E da ultimo... nemmeno il moderabile inserito?
Bah... per fortuna solo danni materiali e un danno di immagine naturalmente.
[36] IpGio
Giorgio - Nihil difficile volenti
H0-Ep.III-Italia
IpGio - I plastici di Gio - https://www.gtg3b.it
Avatar utente
IpGio
Socio GAS TT
Messaggi: 821
Iscritto il: domenica 20 maggio 2018, 9:22
Nome: Giorgio
Regione: Lombardia
Città: Nerviano
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Incidente a Carnate...

Messaggio da IpGio »

MrPatato76 ha scritto: giovedì 20 agosto 2020, 9:16
robiravasi62 ha scritto: giovedì 20 agosto 2020, 8:10 Io ho letto che è partito da solo perchè piccola pendenza in stazione. Unica persona a bordo il viaggiatore ferito
Quindi errore del macchinista che ha lasciato sfrenato il convoglio i guasti nella condotta freni?
Il guasto alla condotta freni dovrebbe portare al blocco del convoglio o in caso di "spezzatura" al blocco delle due eventuali sezioni... insomma non dovrebbe farsi chilometri in discesa.
Parlo da ignorante...
[36] IpGio
Giorgio - Nihil difficile volenti
H0-Ep.III-Italia
IpGio - I plastici di Gio - https://www.gtg3b.it
Avatar utente
MrPatato76
Socio GAS TT
Messaggi: 4742
Iscritto il: lunedì 27 agosto 2012, 11:14
Nome: Roberto
Regione: Lombardia
Città: Nova Milanese
Stato: Non connesso

Re: Incidente a Carnate...

Messaggio da MrPatato76 »

Beh si in linea teorica.
Ma possono sussistere tanti tipi di guasto...ad esempio una valvola che non commuta...o un indicatore guasto ....
Ma qui propenderei per un errore umano...
Roberto - "...il bambino che vede un treno lo saluta con la manina, questo non succede con un auto!" (Cit.) - Ciao Roberto
Avatar utente
Giacomo
Messaggi: 1214
Iscritto il: domenica 28 luglio 2013, 19:40
Nome: Giacomo
Regione: Toscana
Città: Siena
Stato: Non connesso

Re: Incidente a Carnate...

Messaggio da Giacomo »

Che con tutti i sistemi di sicurezza attuali un treno riesca a partire, e soprattutto continuare a muoversi per diversi km, da solo è assolutamente strano, dovrebbero essersi guastati contemporaneamente TUTTI i sistemi perchè una cosa del genere potesse accadere... ovvio che bisogna aspettare i risultati delle indagini, ma francamente la cosa mi pare parecchio strana e sospetta, certo è che le Nord non si stanno facendo una bella pubblicità da un po' di tempo....
Giacomo - free climber modellista, attore, motociclista ecc ecc...
Avatar utente
Giacomo
Messaggi: 1214
Iscritto il: domenica 28 luglio 2013, 19:40
Nome: Giacomo
Regione: Toscana
Città: Siena
Stato: Non connesso

Re: Incidente a Carnate...

Messaggio da Giacomo »

Comunque guardando il filmato, benchè da lontano, la locomotiva pare avere i pantografi abbassati... certo potrebbero essere stati abbassati per le operazioni di soccorso, ma se fossero stati già bassi? Possibile che un treno in stazione (che debba ripartire dopo poco) abbia i pantografi abbassati? Se lo fossero stati potrebbe essere che il treno si sia mosso in "folle" perchè i freni non erano attivati? Se invece erano in presa, perchè i sistemi di sicurezza (che con la macchina sotto tensione dovrebbero essere attivi) non sono intervenuti... nessuno oltretutto... ora, che un sistema possa guastarsi è capibile e normale, ma che TUTTI non abbiano funzionato insieme.... boh, certo che è starno...
Giacomo - free climber modellista, attore, motociclista ecc ecc...
Avatar utente
fabio
Messaggi: 1273
Iscritto il: lunedì 17 dicembre 2012, 14:16
Nome: fabio
Regione: Lazio
Città: roma
Stato: Non connesso

Re: Incidente a Carnate...

Messaggio da fabio »

non vorrei dirvi,ma state facendo tutte supposizioni che nulla hanno a che fare con quanto accaduto.
è molto più banale di quanto possa sembrare,il macchinista è sceso per una pausa e non ha inserito il freno a molla....o comunque non lo ha testato come da regolamento,tutto il resto è disattivato in parking....per fortuna il Dm è stato svelto e proattivo. :wink:
Fabio - plastico H0 epoca II-III -
GFRS Gruppo Fermodellistico Romano Sogliola
Avatar utente
FrancoV
Messaggi: 740
Iscritto il: sabato 15 febbraio 2020, 17:45
Nome: Franco
Regione: Piemonte
Città: Bosconero
Stato: Non connesso

Re: Incidente a Carnate...

Messaggio da FrancoV »

sal727 ha scritto: mercoledì 19 agosto 2020, 17:36 .... stazione di Paderno e fosse stato poi fatto incanalare sul binario tronco di Carnate, così da fermare la sua corsa.
... "la storia ci racconta poi come finì la corsa, la macchina deviata lungo una linea morta con l'ultimo suo grido d'animale eruttò lapilli e lava .... esplose contro il cielo poi il fumo sparse il velo ....

non c'entra niente ma mi è venuto istintivo :D
Franco -Etroit, quoi qu'il soit!
Avatar utente
IpGio
Socio GAS TT
Messaggi: 821
Iscritto il: domenica 20 maggio 2018, 9:22
Nome: Giorgio
Regione: Lombardia
Città: Nerviano
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Incidente a Carnate...

Messaggio da IpGio »

Grande Guccini... "La locomotiva"...
[36] IpGio
Giorgio - Nihil difficile volenti
H0-Ep.III-Italia
IpGio - I plastici di Gio - https://www.gtg3b.it
Avatar utente
FrancoV
Messaggi: 740
Iscritto il: sabato 15 febbraio 2020, 17:45
Nome: Franco
Regione: Piemonte
Città: Bosconero
Stato: Non connesso

Re: Incidente a Carnate...

Messaggio da FrancoV »

Giacomo ha scritto: giovedì 20 agosto 2020, 13:49 Comunque guardando il filmato, benchè da lontano, la locomotiva pare avere i pantografi abbassati... certo potrebbero essere stati abbassati per le operazioni di soccorso, ma se fossero stati già bassi? Possibile che un treno in stazione (che debba ripartire dopo poco) abbia i pantografi abbassati? Se lo fossero stati potrebbe essere che il treno si sia mosso in "folle" perchè i freni non erano attivati? Se invece erano in presa, perchè i sistemi di sicurezza (che con la macchina sotto tensione dovrebbero essere attivi) non sono intervenuti... nessuno oltretutto... ora, che un sistema possa guastarsi è capibile e normale, ma che TUTTI non abbiano funzionato insieme.... boh, certo che è starno...
Mah, come diceva Sherlock Holmes "quando tutte le ipotesi logiche sono state scartate quella che resta, per quanto illogica, è quella vera" (ho citato a memoria comunque il succo è quello), diciamo che i sistemi più sono complessi e più sono vulnerabili e a quel punto la risposta può essere "tecnica" cioè creando un ulteriore livello di complessità che paradossalmente renderà il sistema ancor più vulnerabile o di tipo "filosofico" cioè tornando a far conto sulla sensibilità e sulla responsabilità dell'essere umano "costringendolo" a prestare attenzione a quello che fa. A scanso di equivoci non sono un nostalgico dei segnali ad ala, ma credo che essere circondati di automatismi che "pensano" al posto nostro, ci stia facendo perdere delle capacità intellettive importanti.
:D
Franco -Etroit, quoi qu'il soit!
Avatar utente
MrPatato76
Socio GAS TT
Messaggi: 4742
Iscritto il: lunedì 27 agosto 2012, 11:14
Nome: Roberto
Regione: Lombardia
Città: Nova Milanese
Stato: Non connesso

Re: Incidente a Carnate...

Messaggio da MrPatato76 »

Ricordarsi di tirare il freno a mano c’entra poco con gli automatismi di bordo ... :?
Roberto - "...il bambino che vede un treno lo saluta con la manina, questo non succede con un auto!" (Cit.) - Ciao Roberto
Avatar utente
robiravasi62
Messaggi: 951
Iscritto il: martedì 30 dicembre 2014, 11:49
Nome: roberto
Regione: Lombardia
Città: belgioioso
Stato: Non connesso

Re: Incidente a Carnate...

Messaggio da robiravasi62 »

Attenzione il freno a molla porebbe essersi allentato da solo per un difetto
Roberto
Avatar utente
FrancoV
Messaggi: 740
Iscritto il: sabato 15 febbraio 2020, 17:45
Nome: Franco
Regione: Piemonte
Città: Bosconero
Stato: Non connesso

Re: Incidente a Carnate...

Messaggio da FrancoV »

MrPatato76 ha scritto: venerdì 21 agosto 2020, 20:21 Ricordarsi di tirare il freno a mano c’entra poco con gli automatismi di bordo ... :?
Giusto .... anzi giustissimo ... ma, se oltre a "tirare il freno a mano" (o quel che è) e affidarmi solo alla spia (che potrebbe non funzionare a sua volta/confondere una spia con un'altra e via dicendo) sono "costretto" a verificare "de visu" (come dicono a Cagliari) che il freno a mano sia ben tirato, forse forse sarebbe più sicuro.
A suffragare l'ultima parte del mio intervento precedente, ricordo un trasmissione su cui sono capitato per caso dove spiegavano il sistema di addestramento dei taxisti londinesi, che devono saper raggiungere qualunque punto della città (e stiamo parlando di Londra) partendo da qualunque punto e non solo perchè devono conoscere anche tutti i nomi dei bar/ristoranti ecc.ecc (salute!); degli studi clinici hanno accertato che durante l'addestramento e il periodo di attività si verifica un aumento delle dimensioni dell'ipotalamo e un aumento delle capacità mnemoniche che poi ritorna a dimensioni e valori "normali" una volta andati in pensione.
:D
Franco -Etroit, quoi qu'il soit!
Avatar utente
fabio
Messaggi: 1273
Iscritto il: lunedì 17 dicembre 2012, 14:16
Nome: fabio
Regione: Lazio
Città: roma
Stato: Non connesso

Re: Incidente a Carnate...

Messaggio da fabio »

robiravasi62 ha scritto: venerdì 21 agosto 2020, 20:26 Attenzione il freno a molla porebbe essersi allentato da solo per un difetto
sembra che stia emergendo proprio questo.
da verifiche fatte e da precedenti già accorsi,sembra che ci sia un difetto in una valvola che permette alla condotta di ricaricarsi piano piano andando ad escludere il freno a molla(che sempre dalle verifiche il macchinista avrebbe inserito,dopo aver scaricato la condotta),altra ipotesi ,sempre per precedenti è che la valvola della condotta posta lato locomotiva non sia stata chiusa bene dal precedente cambio banco,anche questa permette la ricarica della condotta e conseguente esclusione della molla.
Mettiamoci anche che parliamo di un parco macchine anni 80 o giù di lì,che a livello freni hanno ben poco di automatismo...leve-rubinetti valvola a due vie :wink:
Fabio - plastico H0 epoca II-III -
GFRS Gruppo Fermodellistico Romano Sogliola
Avatar utente
IpGio
Socio GAS TT
Messaggi: 821
Iscritto il: domenica 20 maggio 2018, 9:22
Nome: Giorgio
Regione: Lombardia
Città: Nerviano
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Incidente a Carnate...

Messaggio da IpGio »

Ottimo... se fosse così un'altro esempio di problema conosciuto e non risolto ne dalla manutenzione preventiva ne da quella ordinaria... bene complimenti.
E non centra nulla l'eta del materiale... manutenzione ci vuole... soldi... competenza... e meno appalti "a muzzo"
[36] IpGio
Giorgio - Nihil difficile volenti
H0-Ep.III-Italia
IpGio - I plastici di Gio - https://www.gtg3b.it
Avatar utente
Giacomo
Messaggi: 1214
Iscritto il: domenica 28 luglio 2013, 19:40
Nome: Giacomo
Regione: Toscana
Città: Siena
Stato: Non connesso

Re: Incidente a Carnate...

Messaggio da Giacomo »

In effetti... se è un difetto congenito delle valvole andrebbero cambiate, c'è poco da fare...
Giacomo - free climber modellista, attore, motociclista ecc ecc...

Torna a “MATERIALE ROTABILE E CIRCOLAZIONE FERROVIARIA”