Gestire correttamente il cappio di ritorno

Il sistema digitale (DCC) applicato al modellismo ferroviario.

Moderatore: roy67

Rispondi
Avatar utente
nicoli.amr
Messaggi: 43
Iscritto il: dom feb 14, 2016 5:15 pm
Nome: Andrea
Regione: Lombardia
Città: Bergamo
Età: 53
Stato: Non connesso

Gestire correttamente il cappio di ritorno

Messaggio da nicoli.amr » dom feb 09, 2020 4:12 pm

Buongiorno a tutti, avrei bisogno di suggerimenti per capire se sto gestendo correttamente l’alimentazione per la parte di tracciato che ho evidenziato nell'immagine allegata, il tracciato è tutto in digitale.

In buona sostanza di questa sezione di tracciato fanno parte un cappio di ritorno ed una connessione ad Y.

La situazione è abbastanza complessa perché del cappio di ritorno (quello in giallo) fanno parte tre deviatoi (evidenziati in viola) che conducono ad altre sezioni del tracciato. La parte verde è la connessione ad Y.

Quello che mi preoccupa è la gestione dei deviatoi e come questi possano interferire con il cappio di ritorno. I deviatoi sono tutti con cuore polarizzato, ad eccezione di quello a Y, e sono stati installati in modo convenzionale, ovvero con il cuore isolato e uno switch collegato al servo che gestisce la polarizzazione a seconda della posizione del deviatoio.

Ragionandoci mi sono detto che i deviatoi A, B e C quando orientati correttamente per seguire la direzione del cappio di ritorno non dovrebbero produrre cortocircuiti, ho però il dubbio che il deviatoio ad Y (B) poiché non ha il cuore polarizzato possa produrre problemi, inoltre mi domando se il modulo di inversione della polarità del cappio di ritorno (vorrei usare il 21602 di Almrose) possa avere problemi nel rivelare la presenza del treno visto che i deviatoi fanno parte del tracciato del cappio di ritorno.

Se avete consigli sono ben accetti!
Grazie, Andrea.
Allegati
CappioRitorno.jpg
---------------------------------------------------------------
--- Condividere aiuta a riflettere! - Andrea Nicoli ---
---------------------------------------------------------------

Avatar utente
Edgardo_Rosatti
Socio GAS TT
Messaggi: 4436
Iscritto il: ven ott 28, 2011 12:59 am
Nome: Edgardo
Regione: Lombardia
Città: Muggiò
Età: 55
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Gestire correttamente il cappio di ritorno

Messaggio da Edgardo_Rosatti » lun feb 10, 2020 10:23 pm

La polarizzazione o meno del cuore non dovrebbe essere il problema, perchè non è quella a provocare cortocircuiti, ma il tratto giallo tra i deviatoi A e B.
Si isoli e gestisci bene quel tratto polarizzandolo correttamente dovresti poter risolvere.

Qui hai usato un cappio e un cappello da prete che potenzialmente sono fonte di cortocircuiti, ma visto che li hai inseriti insieme basta gestire bene il tratto indicato.

Non usando io il digitale non so come aiutarti maggiormante.
ED

Avatar utente
nicoli.amr
Messaggi: 43
Iscritto il: dom feb 14, 2016 5:15 pm
Nome: Andrea
Regione: Lombardia
Città: Bergamo
Età: 53
Stato: Non connesso

Re: Gestire correttamente il cappio di ritorno

Messaggio da nicoli.amr » mar feb 11, 2020 1:09 pm

Grazie ED, gentilissimo!
---------------------------------------------------------------
--- Condividere aiuta a riflettere! - Andrea Nicoli ---
---------------------------------------------------------------

Avatar utente
Docdelburg
Messaggi: 5218
Iscritto il: mar set 04, 2012 6:16 pm
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Età: 64
Stato: Non connesso

Re: Gestire correttamente il cappio di ritorno

Messaggio da Docdelburg » mer feb 12, 2020 11:45 pm

Come detto anche in altro forum, secondo la mia opinione dovresti fare le tre sezioni indicate con in numeri rossi 1, 2 e 3. Tutto il tratto isolato compreso entro questi tre sezionamenti va collegato al modulo Lenz LK200 (o simile) ed è abbastanza lungo per contenere lunghi convogli e ti permette di risolvere sia il problema del cappio che della connessione a Y.
loopxx.jpg
Mauro Menini - CMP - GAS TTGalleria dell’orso - Deposito merci di Casteggio - Ponte sul fiume Po
Salva una pianta, mangia un vegano! Viva gli onnivori consapevoli.

Avatar utente
nicoli.amr
Messaggi: 43
Iscritto il: dom feb 14, 2016 5:15 pm
Nome: Andrea
Regione: Lombardia
Città: Bergamo
Età: 53
Stato: Non connesso

Re: Gestire correttamente il cappio di ritorno

Messaggio da nicoli.amr » mar feb 18, 2020 1:26 pm

Grazie Mauro!
---------------------------------------------------------------
--- Condividere aiuta a riflettere! - Andrea Nicoli ---
---------------------------------------------------------------

Avatar utente
Docdelburg
Messaggi: 5218
Iscritto il: mar set 04, 2012 6:16 pm
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Età: 64
Stato: Non connesso

Re: Gestire correttamente il cappio di ritorno

Messaggio da Docdelburg » gio feb 20, 2020 9:28 pm

nicoli.amr ha scritto:
mar feb 18, 2020 1:26 pm
Grazie Mauro!
Più che ringraziare dimmi se funziona....! :lol: :lol:
Mauro Menini - CMP - GAS TTGalleria dell’orso - Deposito merci di Casteggio - Ponte sul fiume Po
Salva una pianta, mangia un vegano! Viva gli onnivori consapevoli.

Rispondi

Torna a “DIGITALE”