Plastico Gottardo rivisto in grande

Discussioni relative alla scala N 1:160

Moderatori: cararci, v200, sal727

Rispondi
Avatar utente
Sergio Trucco
Messaggi: 318
Iscritto il: dom set 29, 2013 9:06 pm
Nome: Sergio
Regione: Piemonte
Città: ORTA SAN GIULIO
Età: 65
Stato: Non connesso

Plastico Gottardo rivisto in grande

Messaggio da Sergio Trucco » dom dic 17, 2017 4:50 pm

Ciao a tutti
ho provato ad elaborare il plastico DeA in modo che potessero circolare più treni almeno 7 e con lunghezze un po più credibili 6 carrozze lunghe.
Occorre quindi allungare il plastico per avere un piano stazione che accolga convogli lunghi ma anche per permettere le discese e le stazioni nascoste.
Ho anche voluto utilizzare nelle parti a vista i binari con massicciata della Fleischmann che mi hanno allungato ancora di più il plastico non volendo inserire scambi in curva. Le dimensioni sono diventate 230X110 circa.
Gottardo-Fleisch+Dea.jpg
Il piano stazione l'ho portato a 6 cm ed il punto massimo a 12 cm in modo da avere più spazio fra le varie altezze.
Sergio

Avatar utente
Sergio Trucco
Messaggi: 318
Iscritto il: dom set 29, 2013 9:06 pm
Nome: Sergio
Regione: Piemonte
Città: ORTA SAN GIULIO
Età: 65
Stato: Non connesso

Re: Plastico Gottardo rivisto in grande

Messaggio da Sergio Trucco » dom dic 17, 2017 5:03 pm

Avendo del tempo ho pensato di realizzare un plastico in scala 1/5 del plastico così da poter vedere eventuali problematiche e ne ho riscontrate, ho dovuto alzare la parte destra perchè troppo vicini i binari in altezza.
DSC_5229-RID.jpg
DSC_5231-RID.jpg
ho previsto le montagne smontabili come spero di riuscire a realizzare anche su quello vero.
DSC_5232-RID.jpg
DSC_5233-RID.jpg
DSC_5234-RID.jpg
mentre c'ero ho anche colorato il tutto per darmi un idea di massima
DSC_5260-RID.jpg
DSC_5261-RID.jpg
Purtroppo prima di iniziare la costruzione ci vorrà ancora parecchio tempo, quindi mi divertirò a montare i vari pezzi della raccolta iniziando dalla stazione.
Sergio

Avatar utente
Sergio Trucco
Messaggi: 318
Iscritto il: dom set 29, 2013 9:06 pm
Nome: Sergio
Regione: Piemonte
Città: ORTA SAN GIULIO
Età: 65
Stato: Non connesso

Re: Plastico Gottardo rivisto in grande

Messaggio da Sergio Trucco » dom dic 17, 2017 6:36 pm

Cosa ne pensate può essere una soluzione accettabile ed abbastanza credibile?
Sergio

Avatar utente
geluc
Messaggi: 196
Iscritto il: mar apr 11, 2017 1:46 pm
Nome: MAURIZIO
Regione: Liguria
Città: GENOVA
Età: 60
Stato: Non connesso

Re: Plastico Gottardo rivisto in grande

Messaggio da geluc » dom dic 17, 2017 10:45 pm

Molto Bello , ma anche per il mio gusto mi sembra avere troppo tracciato in galleria, se non ci sono problemi tecnici ostativi farei più esterni e sarebbe molto carino, è una mia idea personale ovv.
Ciao
Maurizio - in ogni Genoano c’è un po’di masochismo e quindi anche di voler essere fermodellista in enne

Avatar utente
Sergio Trucco
Messaggi: 318
Iscritto il: dom set 29, 2013 9:06 pm
Nome: Sergio
Regione: Piemonte
Città: ORTA SAN GIULIO
Età: 65
Stato: Non connesso

Re: Plastico Gottardo rivisto in grande

Messaggio da Sergio Trucco » lun dic 18, 2017 12:05 am

sono d'accordo sul fatto che molto tracciato è nascosto ma far vedere che il treno gira per ritornare su se stesso non mi piaceva ed in più volevo acquistare spazio per l'ambiente che non fosse tutto pieno di binari per raggiungere i binari nascosti posso arrivarci da dietro per quello mi sono tenuto i due anelli separati anche in profondità in modo da passare con le mani comodamente in caso di problemi e tieni presente che il telaio è aperto anche sotto non ci sono piani ma solo rampe, pensavo di inserire solo dei pannelli scorrevoli al di sotto del telaio per "salvare" eventuali cadute dei rotabili, cosa rara ma non impossibile.
Sergio

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9132
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 57
Stato: Non connesso

Re: Plastico Gottardo rivisto in grande

Messaggio da v200 » lun dic 18, 2017 12:44 am

Ciao Sergio grazie per aver aperto il post sul tuo plastico in lavorazione.
Molto interessante la variazione del progetto, un po più complesso del D&A che però crea vivacità nella circolazione.
Noto che il tracciato corrisponde molto a una linea internazionale come il Gottardo con stazioni predisposte a passaggi di convogli senza molte manovre.
Anzi in base al progetto quasi piu dedicato a convogli passeggeri che merci , questo ovviamente può accontentare in base ai propri gusti.
Alcuni di noi preferiscono solo passaggi ed altri le manovre, ma guardando il tema scelto direi che rispecchia molto un plastico " passerella " dedicato al passaggio convogli tralasciando le manovre.
La scelta di un tracciato tortuoso,gallerie e stazione nascosta permette di dilatare i tempi tra un convoglio e l' altro dando un maggior senso di realtà.
Per la gestione sarà in digitale o analogica?
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
geluc
Messaggi: 196
Iscritto il: mar apr 11, 2017 1:46 pm
Nome: MAURIZIO
Regione: Liguria
Città: GENOVA
Età: 60
Stato: Non connesso

Re: Plastico Gottardo rivisto in grande

Messaggio da geluc » lun dic 18, 2017 1:36 am

Ciao Sergio, visto che anche te hai ampliato in maniera anche più importante il circuito della Dea e usando parecchi deviatori, ti faccio la stessa domanda che ho fatto giá a Roby.
Non so se hai visto le mie foto, dove si può vedere che ci sono in sequenza dall’interno all’esterno : i 2 binari attivi della Dea, il binario di “ servizio” della Dea, il 1* binario del mio 1* ovale aggiunto,il 2* binario del mio 2* ovale aggiunto.Vorrei fare in modo di poter far salire e scendere sui vari circuiti i 4 treni che a regime “dovrebbero” viaggiare in digitale sul mio diorama.( sperem ben ahahah!!!)
La mia prima idea ,dopo alcune veloci lucubrazioni, è quella di mettere tre deviatori a destra(vedi foto) e tre deviatori a sinistra medesima impostazione,ante zona stazione e due deviatori per collegare i 2 binari dei 2 circuiti ovali esterni ,mi avanzerà ancora prob 1 deviatore ( ma volendo di più, dato che potrei ovv chiedere degli arretrati con i deviatori, oltre quelli che sto giá rastrellando mentre escono i fascicoli in edicola,+ quello della Dea a casa,e quindi magari farlo prima nelle edicole senza dover fare gli arretrati).
Come seconda opzione,invece potrei fare due file da 4 deviatori,una fila ad ogni estremo della zona stazione,con ogni gruppo che ha in fila 2 sinistri e 2 destri, ovv invertiti secondo se sono sul lato di sinistra o sul lato di destra.
Cosa ne dici ? Sto sbagliando qualcosa? Dammi una dritta.
Ciao grazie
Maurizio - in ogni Genoano c’è un po’di masochismo e quindi anche di voler essere fermodellista in enne

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13757
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Plastico Gottardo rivisto in grande

Messaggio da MrMassy86 » lun dic 18, 2017 9:51 am

Progetto molto interessante Sergio, classico plastico passerella e con le stazioni nascoste dai sicuramente realismo alla circolazione!!!
Interessante anche il prototipo 1:5 per avere un'idea di massima.
Massimiliano [253]
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
geluc
Messaggi: 196
Iscritto il: mar apr 11, 2017 1:46 pm
Nome: MAURIZIO
Regione: Liguria
Città: GENOVA
Età: 60
Stato: Non connesso

Re: Plastico Gottardo rivisto in grande

Messaggio da geluc » lun dic 18, 2017 10:50 am

Rettifico quello che ho detto sul tuo progetto, ribadisco bello e interessante e adesso ,da arrugginito su questa materia quale sono, capisco meglio la logica della tecnica progettuale che hai usato(da esperto eheheh) cioè la tipologia del diorama a “passerella” che non avevo subito ben interpretato. Quindi ecco il motivo giocoforza nel fare tracciati nascosti in maggioranza, tu farai vedere più treni che passano e vanno via ( come nella realtà) e non pochi o comunque gli stessi che uno vedrà girare sempre lì intorno. Bello,ingegnoso,molto tecnico e anche doppio,triplo ........nel senso,quanti ne farai in scala prima di fare quello definitivo scala 1/1 ahahahah!!!! Grande ciao
Io aggiungendo i due ovali vorrei,in piccolissimo rispetto a te, creare anche questa specie di effetto.
Dammi una dritta sui miei scambi o deviatori,che dir si voglia,poi ti pago la consulenza ahahah!!!
Maurizio - in ogni Genoano c’è un po’di masochismo e quindi anche di voler essere fermodellista in enne

Avatar utente
Sergio Trucco
Messaggi: 318
Iscritto il: dom set 29, 2013 9:06 pm
Nome: Sergio
Regione: Piemonte
Città: ORTA SAN GIULIO
Età: 65
Stato: Non connesso

Re: Plastico Gottardo rivisto in grande

Messaggio da Sergio Trucco » lun dic 18, 2017 12:32 pm

E' difficile darti una dritta in quanto troppo corto il plastico per permettere un corretto passaggio dai vari anelli conservando un piano stazione credibile in quanto gli scambi sono ai lati della stazione dopo i binari di fermata, mentre ne tuo caso vengono a trovarsi all'interno per mancanza di spazio e quindi quando fermi un treno sul binario più esterno occupa uno spazio superiore al posizionamento degli scambi. L'unica soluzione è che li facessi partire dai lati inserendo uno scambio sui rettilinei ai due lati del plastico in modo da guadagnare spazio sul davanti, se la cosa ti può interessare posso con scarm darti un idea.
Sergio

Avatar utente
geluc
Messaggi: 196
Iscritto il: mar apr 11, 2017 1:46 pm
Nome: MAURIZIO
Regione: Liguria
Città: GENOVA
Età: 60
Stato: Non connesso

Re: Plastico Gottardo rivisto in grande

Messaggio da geluc » lun dic 18, 2017 1:10 pm

Certo anche perché non ho capito se ho compreso bene il tuo “linguaggio in espertese” ahahah,magari si ma non ne sono sicuro.
La mia intenzione è proprio quella di mettere 4 scambi prima a sinistra e 4 dopo a destra rispetto alla zona centrale dei binari davanti all’edificio stazione, però se mi fai vedere una videata su scarm,forse ti seguo di più.
Tu invece, immagino che hai capito che io adesso con le plance in legno ho semplicemente aggiunto due ovali esterni larghi,ad oggi indipendenti,che circondano il circuito originale della Dea. Ovv ho ampliato all’inizio il piano d’appoggio, quindi su scarm basta che tu metti pari pari il tracciato della Dea al centro e i due miei ovali intorno, il primo più piccolo e l’altro ovv più grande che gli gira a sua volta intorno, e così hai il mio tracciato globale su scarm e ti puoi sfogare con le tue conoscenze tecniche.
Grazie Sergio, secondo me in 2 minuti trovi il posizionamento dei deviatori
Maurizio - in ogni Genoano c’è un po’di masochismo e quindi anche di voler essere fermodellista in enne

Avatar utente
Sergio Trucco
Messaggi: 318
Iscritto il: dom set 29, 2013 9:06 pm
Nome: Sergio
Regione: Piemonte
Città: ORTA SAN GIULIO
Età: 65
Stato: Non connesso

Re: Plastico Gottardo rivisto in grande

Messaggio da Sergio Trucco » lun dic 18, 2017 1:31 pm

Avrei bisogno di sapere i raggi delle curve dei due ovali che hai aggiunto così dovrei capire le distanze tra i binari.
Sergio

Avatar utente
Sergio Trucco
Messaggi: 318
Iscritto il: dom set 29, 2013 9:06 pm
Nome: Sergio
Regione: Piemonte
Città: ORTA SAN GIULIO
Età: 65
Stato: Non connesso

Re: Plastico Gottardo rivisto in grande

Messaggio da Sergio Trucco » lun dic 18, 2017 1:35 pm

ho riguardato le foto che hai postato e vedo che hai usato i binari della DeA anche per questi due ovali. Appena ho un attimo gli do un occhiata per favore mi dai però le misure del piano del plastico.
Sergio

Avatar utente
geluc
Messaggi: 196
Iscritto il: mar apr 11, 2017 1:46 pm
Nome: MAURIZIO
Regione: Liguria
Città: GENOVA
Età: 60
Stato: Non connesso

Re: Plastico Gottardo rivisto in grande

Messaggio da geluc » lun dic 18, 2017 2:38 pm

168.5 cm lunghezza x 100 cm di larghezza, ho aggiunto 10 cm su tutti i 4 i lati.
scusa ho scaricato adesso il software scarm da internet, come si fa ad inserire il tipo di i binari della Dea ? scusa ma per me è la 1 volta.
grazie
Maurizio - in ogni Genoano c’è un po’di masochismo e quindi anche di voler essere fermodellista in enne

Avatar utente
Sergio Trucco
Messaggi: 318
Iscritto il: dom set 29, 2013 9:06 pm
Nome: Sergio
Regione: Piemonte
Città: ORTA SAN GIULIO
Età: 65
Stato: Non connesso

Re: Plastico Gottardo rivisto in grande

Messaggio da Sergio Trucco » lun dic 18, 2017 4:59 pm

i binari della dea vanno costruiti con il flessibile della Peco e gli scambi utilizzare quelli della peco tenendo conto che sono leggermente più corti cerco di fartelo io e poi di inoltrartelo come scarm così hai i binari prefatti
Sergio

Avatar utente
Sergio Trucco
Messaggi: 318
Iscritto il: dom set 29, 2013 9:06 pm
Nome: Sergio
Regione: Piemonte
Città: ORTA SAN GIULIO
Età: 65
Stato: Non connesso

Re: Plastico Gottardo rivisto in grande

Messaggio da Sergio Trucco » lun dic 18, 2017 5:00 pm

Dimenticavo devi acquistarlo se non non riesci a fare tutto il tracciato.
Sergio

Avatar utente
geluc
Messaggi: 196
Iscritto il: mar apr 11, 2017 1:46 pm
Nome: MAURIZIO
Regione: Liguria
Città: GENOVA
Età: 60
Stato: Non connesso

Re: Plastico Gottardo rivisto in grande

Messaggio da geluc » lun dic 18, 2017 5:51 pm

ok grazie anche perchè mi diceva Sal che la nuova versione di scarm non accetta la libreria con i binari Dea.
ciao.
Maurizio - in ogni Genoano c’è un po’di masochismo e quindi anche di voler essere fermodellista in enne

Avatar utente
Sergio Trucco
Messaggi: 318
Iscritto il: dom set 29, 2013 9:06 pm
Nome: Sergio
Regione: Piemonte
Città: ORTA SAN GIULIO
Età: 65
Stato: Non connesso

Re: Plastico Gottardo rivisto in grande

Messaggio da Sergio Trucco » lun dic 18, 2017 8:52 pm

Questo progetto è molto pericoloso in quanto ha due punti in cui devi isolare l'impianto perchè in base al senso di marcia di quello che fai passare possono andare in corto circuito quando sono sulla deviata per andare sui binari interni.
I due anelli esterni in teoria dovrebbero girare uno nel senso opposto dell'altro.
Base-gottardo-4B.zip
(16.84 KiB) Scaricato 37 volte
Per quello che ho preferito fare la mia soluzione proprio per evitare incroci pericolosi (Vedi cappi), in questo caso non sono cappi ma si comportano come tali.
Sergio

Avatar utente
geluc
Messaggi: 196
Iscritto il: mar apr 11, 2017 1:46 pm
Nome: MAURIZIO
Regione: Liguria
Città: GENOVA
Età: 60
Stato: Non connesso

Re: Plastico Gottardo rivisto in grande

Messaggio da geluc » lun dic 18, 2017 11:19 pm

ok grazie per il momento ti saprò dire ciao
Maurizio - in ogni Genoano c’è un po’di masochismo e quindi anche di voler essere fermodellista in enne

Avatar utente
Sergio Trucco
Messaggi: 318
Iscritto il: dom set 29, 2013 9:06 pm
Nome: Sergio
Regione: Piemonte
Città: ORTA SAN GIULIO
Età: 65
Stato: Non connesso

Re: Plastico Gottardo rivisto in grande

Messaggio da Sergio Trucco » mar dic 19, 2017 8:41 am

Ho rivisto il progetto è cè un errore il binario 2 partendo dall'esterno non potrà mai inviare o ricevere treni da quello interno siccome in teoria deve circolare in senso antiorario, i treni circolano tenendo la sinistra, quindi il primo va in senso orario il secondo in senso antiorario il terzo orario ed il quarto in senso antiorario,essendo il 3 ed il 4 formati da un unico anello ed in più il 4 non è possibile metterlo in comunicazione con gli altri. E' molto meglio se i due circuiti nuovi li lasci separati dagli altri, come ho fatto io per circuito di prova in HO dove i due binari 1 e 2 non si incontrano mai proprio per evitare cortocircuiti. Neanche con il digitale è possibile risolvere il problema, se non facendo girare i binari 1 e 2 in senso orario ambedue.
Sergio

Rispondi

Torna a “SCALA N”