Distribuzione Caprotti

Parliamo della nostra scala preferita.

Moderatore: Andrea

Rispondi
Avatar utente
Ciccio79
Messaggi: 91
Iscritto il: gio ago 01, 2013 5:09 pm
Nome: Francesco
Regione: Campania
Città: Sapri
Età: 40
Stato: Non connesso

Distribuzione Caprotti

Messaggio da Ciccio79 » gio lug 17, 2014 3:59 pm

Salve a tutti, come da titolo, vorrei sapere se esiste qualche modello in scala TT con distribuzione Caprotti.
Io personalmente non ne ho trovati, ma per non porre limiti alla provvidenza :grin: preferisco naturalmente chiedere a voi esperti della scala perfetta :geek:
CIAO
Francesco - Le ferrovie sono lo specchio dell'andamento di una Nazione

Avatar utente
MrPatato76
Socio GAS TT
Messaggi: 4032
Iscritto il: lun ago 27, 2012 11:14 am
Nome: Roberto
Regione: Lombardia
Città: Nova Milanese
Età: 43
Stato: Non connesso

Messaggio da MrPatato76 » gio lug 17, 2014 4:37 pm

La distribuzione a valvole Caprotti era una prerogativa quasi esclusiva di macchine italiane.
Tieni presente che la scala TT non ha (ancora) vaporiere italiane, quindi sarà moooolto difficile trovare qualcosa....
Roberto - "...il bambino che vede un treno lo saluta con la manina, questo non succede con un auto!" (Cit.) - Ciao Roberto

Avatar utente
Massimo Salvadori
Socio GAS TT
Messaggi: 2554
Iscritto il: mar nov 01, 2011 12:01 am
Nome: Massimo
Regione: Lombardia
Città: Peschiera Borromeo
Età: 71
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Massimo Salvadori » gio lug 17, 2014 4:43 pm

Quoto quanto detto dall' amico Roberto, non ci sono al momento macchine italiane, certo che una distribuzione a valvole è più semplice da realizzare che non una classica Walschaert.
Nessun autocostruttore si propone ? [:I][:I][:I][:I]
Massimo Salvadori - la mia collezione in scala TT

Avatar utente
Ciccio79
Messaggi: 91
Iscritto il: gio ago 01, 2013 5:09 pm
Nome: Francesco
Regione: Campania
Città: Sapri
Età: 40
Stato: Non connesso

Messaggio da Ciccio79 » gio lug 17, 2014 11:55 pm

Dunque è proprio come pensavo, e grazie a voi ho avuto la conferma. Magari si potrebbe provare a modificare una distribuzione Walschaert snellendola in qualche modo ed allineando le bielle. Sarebbe tutto da studiare, ma naturalmente con un modellino di locomotiva economico su cui poter smanettare, magari usato e comprato sulla baia tedesca, un po come ho fatto per autocostruirmi la FCL 358.
Vi ringrazio tanto per il vostro aiuto :cool:
Francesco - Le ferrovie sono lo specchio dell'andamento di una Nazione

Rispondi

Torna a “SCALA 1:120 - DI TUTTO DI PIU'”