Banco rulli KPF- Zeller 1:220

Discussioni relative alla scala Z 1:220

Moderatori: v200, sal727

Rispondi
Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9153
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Banco rulli KPF- Zeller 1:220

Messaggio da v200 » lun set 23, 2019 5:44 pm

Uno degli attrezzi più importanti per chi desidera fare la manutenzione alle proprie loco è il banco a rulli dove poter collaudare le loco svincolandosi da un tracciato di prova, sovente durante queste fasi avere il banco rulli sulla postazione di lavoro diventa molto comodo senza dover tutte le volte alzarsi con il rischio di perdere qualche componente è fare le varie regolazioni. Inoltre il banco rulli diventa un comodo binario di programmazione per settare le CV dei decoder.
Dopo molto tempo mi sono procurato il banco rulli della KPF-Zeller un banco rulli con un costo umano che ne permette l'acquisto senza dover impegnare un occhio, molto interessante è il sistema a componenti che permette di integrare vari accessori dai dolly ( carrelli a cuscinetti ) , barra ferma loco in modo da poter lavorare sottosopra, misuratore di velocità/assorbimento corrente. Per i miei scopi ho scelto solo la base con 8 dolly che mi permette di lavorare anche con delle vaporiere lunghe il banco rulli è lungo 25 cm, esiste una versione corta a 6 dolly.
Il banco rulli si compone di due barre in metallo elettro conducibili con tre distanziatori a cui sopra andranno messi i dolly ( corpo in plastica è parti metalliche che sorreggono i cuscinetti )
IMG_5438_800x600.JPG
IMG_5441_800x600.JPG
IMG_5442_800x600.JPG
IMG_5442_800x600.JPG
Per connettere i relativi cavetti di alimentazione( non forniti ) basta sfilare un distanziatore di testa inserire negli incavi i cavetti è riposizionare a scatto le barre metalliche bloccando i cavetti elettrici

IMG_5439_800x600.JPG
IMG_5440_800x600.JPG
IMG_5445_800x600.JPG
Una volta cablati i cavetti ( ho dato un colpo di saldatura a stagno per sicurezza ) possiamo collegare ad un trafo o centralina digitale per iniziare i nostri test. Una volta distanziati i dolly in modo che le ruote della loco possano adattarsi finalmente iniziamo i nostri test dinamici


IMG_5444_800x600.JPG
IMG_5446_800x600.JPG
IMG_5447_800x600.JPG
IMG_5448_800x600.JPG
IMG_5449_800x600.JPG
dalle prime prove fatte al volo ne sono molto soddisfatto, per chi ne fosse interessato ecco il link del negozio on line su ebay, ricordo che lo produce in tutte le scale fino alla LGB da giardino
https://www.ebay.it/str/KPF-Zeller?_trk ... 7675.l2563
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Rispondi

Torna a “SCALA Z”