Bollettino FIMF n. 332

Tutto ciò che riguarda la Federazione Italiana Modellisti Ferroviari e Amici della Ferrovia, associazione che ha lo scopo di promuovere, sostenere e diffondere in Italia l'interesse per le Ferrovie ed ogni altro mezzo di trasporto su rotaia, sia nel campo modellistico che reale, nonché la conoscenza dei loro più svariati aspetti.

Moderatori: MrMassy86, sal727

Rispondi
Avatar utente
Roberto Scotto
Messaggi: 98
Iscritto il: mar lug 14, 2015 4:51 pm
Nome: Roberto
Regione: Liguria
Città: La Spezia
Età: 65
Stato: Non connesso

Bollettino FIMF n. 332

Messaggio da Roberto Scotto » gio nov 24, 2016 7:43 pm

Come mio solito non stò ad esaminare tutto il n. 332 ma mi soffermo sulle cose che ho trovato più salienti.
Al doveroso ricordo del cav. Parigi da parte della redazione segue un breve saluto del nostro Presidente e che ci ricorda di esserlo da un anno.
Ma nella stessa pagina del saluto di Antonello troviamo un bello scritto di Matteo Jarno Santoni riguardo a cosa vorrebbe dalla FIMF. Da rimarcare il desiderio di avere disponibili sul mercato rotabili a basso prezzo per dare la possibilità a tutti gli appassionati di coltivare il nostro Hobby.
Un approfondito articolo di Bartolomeo Liali dedicato alle carrozze per pendolari tipo 1965 ed il racconto di Carlo Mercuri su come ha inseguito il suo lungo sogno di possedere un modello dell'E. 424 Lima sono quello che ha attirato maggiormente la mia attenzione. Ovviamente validissimi anche tutti gli altri articoli e resoconti pubblicati.
Ma leggetevi bene quanto espresso da Matteo Jarno Santoni......

Roberto
Roberto

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13693
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da MrMassy86 » gio nov 24, 2016 11:19 pm

A me deve ancora arrivare :sad:
Speriamo arrivi presto... Massimiliano :cool:
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
Roberto Scotto
Messaggi: 98
Iscritto il: mar lug 14, 2015 4:51 pm
Nome: Roberto
Regione: Liguria
Città: La Spezia
Età: 65
Stato: Non connesso

Messaggio da Roberto Scotto » ven nov 25, 2016 5:54 am

MrMassy86 ha scritto:

A me deve ancora arrivare :sad:
Speriamo arrivi presto... Massimiliano :cool:


Molto di effetto la foto di copertina. Quando ti arriverà vedrai.....

Roberto
Roberto

Avatar utente
Matteo Santoni
Messaggi: 99
Iscritto il: dom ago 07, 2016 1:48 pm
Nome: Matteo Jarno
Regione: Lazio
Città: Viterbo
Età: 16
Stato: Non connesso

Messaggio da Matteo Santoni » mar nov 29, 2016 6:56 pm

Mi è pervenuto oggi il Bollettino 332 ... come gli altri un interessantissimo numero .
Ho molto apprezzato gli articoli , in particolare quello scritto per mano del consocio di Roma Giovanni Storch che mi ha citato nella descrizione di una gita sulla SRFN da cui è poi scaturita la costruzione del Locomotore 01.
Ringrazio la redazione per aver pubblicato un mio commento che scrissi appena ritornato dal Congresso di Sora del 2015.
Ancora complimenti alla redazione per quest' ultimo numero , attendendo anche il prossimo sul quale , se non erro , dovrebbe comparire un mio resoconto sul Congresso di PESARO.

Saluti
Matteo
Matteo - Socio FIMF

Avatar utente
Roberto Scotto
Messaggi: 98
Iscritto il: mar lug 14, 2015 4:51 pm
Nome: Roberto
Regione: Liguria
Città: La Spezia
Età: 65
Stato: Non connesso

Messaggio da Roberto Scotto » mar nov 29, 2016 7:10 pm

Matteo Santoni ha scritto:

Mi è pervenuto oggi il Bollettino 332 ... come gli altri un interessantissimo numero .
Ho molto apprezzato gli articoli , in particolare quello scritto per mano del consocio di Roma Giovanni Storch che mi ha citato nella descrizione di una gita sulla SRFN da cui è poi scaturita la costruzione del Locomotore 01.
Ringrazio la redazione per aver pubblicato un mio commento che scrissi appena ritornato dal Congresso di Sora del 2015.
Ancora complimenti alla redazione per quest' ultimo numero , attendendo anche il prossimo sul quale , se non erro , dovrebbe comparire un mio resoconto sul Congresso di PESARO.

Saluti
Matteo

Ed aspettiamo allora il prossimo numero del Bollettino per leggere il tuo articolo...!
Un carissimo saluto da tutti noi!

Roberto
Roberto

Avatar utente
Alessandro Giglio
Messaggi: 290
Iscritto il: mar giu 16, 2015 11:52 pm
Nome: Alessandro
Regione: Campania
Città: Volla
Età: 70
Stato: Non connesso

Messaggio da Alessandro Giglio » mer nov 30, 2016 11:23 am

Visto che in questi giorni si scriveva (molto tempo fa) la letterina a Babbo Natale , riprendo quella vecchia consuetudine e vorrei che Babbo Natale ci portasse un bel regalo: che l'entusiasmo di Matteo contagiasse tanti fermodellisti, soprattutto i Soci FIMF. Abbiamo bisogno di una ventata di gioventù, di freschezza, di entusiasmo, di partecipazione, voglia di essere tutti protagonismi di un progetto, voglia di comunicazione. Il treno per molti sarà anche un mezzo di trasporto, io lo vedo più come un mezzo di "COMUNICAZIONE" in tutti i sensi.
Alessandro
Alessandro Giglio

Avatar utente
Roberto Scotto
Messaggi: 98
Iscritto il: mar lug 14, 2015 4:51 pm
Nome: Roberto
Regione: Liguria
Città: La Spezia
Età: 65
Stato: Non connesso

Messaggio da Roberto Scotto » mer nov 30, 2016 11:40 am

Alessandro Giglio ha scritto:

Visto che in questi giorni si scriveva (molto tempo fa) la letterina a Babbo Natale , riprendo quella vecchia consuetudine e vorrei che Babbo Natale ci portasse un bel regalo: che l'entusiasmo di Matteo contagiasse tanti fermodellisti, soprattutto i Soci FIMF. Abbiamo bisogno di una ventata di gioventù, di freschezza, di entusiasmo, di partecipazione, voglia di essere tutti protagonismi di un progetto, voglia di comunicazione. Il treno per molti sarà anche un mezzo di trasporto, io lo vedo più come un mezzo di "COMUNICAZIONE" in tutti i sensi.
Alessandro

Si. Da parte mia, da quando ci sono Forum e pagina Facebook, mi sono impegnato a promuovere queste due moderne (e comode) forme di partecipazione/comunicazione.
Io sono presente. Ma mi sarei sinceramente aspettato un entusiasmo maggiore da parte di tanti altri.

Roberto
Roberto

Avatar utente
carlo mercuri
Messaggi: 3495
Iscritto il: sab nov 12, 2011 9:37 pm
Nome: Carlo
Regione: Toscana
Città: Scandicci
Età: 55
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da carlo mercuri » mar gen 03, 2017 11:14 am

Bel numero, come sempre!!! Forse un po' pochi gli articoli fermodellistici, ma come sapete, io sarei per un bollettino tutto fatto di modellismo!!! :smile: :smile:

Dimenticavo.....ho visto una preponderanza marcata nella partecipazione di Ennisti al Premio Ogliari, specialmente nella categoria A, la più importante, secondo me! Nella suddetta, non c'era un accazerista ne rappresentanti di altre scale!!!! La cosa ovviamente non mi dispiace, ma mi chiedevo a cosa si deve questo "ribaltamento" della situazione![8]
Anche i vincitori, tutti Ennisti!!! Influenza del posizionamento vicino allo stand ASN, o moria totale dei costruttori nelle scale maggiori? :grin: :grin:
We will rock you! - Officine Mercuri

Avatar utente
Alessandro Giglio
Messaggi: 290
Iscritto il: mar giu 16, 2015 11:52 pm
Nome: Alessandro
Regione: Campania
Città: Volla
Età: 70
Stato: Non connesso

Messaggio da Alessandro Giglio » mar gen 03, 2017 11:38 am

Carlo se non ci fosse stata la partecipazione degli Ennisti, reclutati con il lumicino, il Premio Ogliari sarebbe andato quasi deserto. E' un chiaro sintomo che c'è stanchezza ed assuefazione, sta a noi rinverdire la passione per il modellismo, per la partecipazione e l'associazionismo. Abbiamo bisogno di rinnovamento, di idee e tanta fantasia.
Alessandro
Alessandro Giglio

Avatar utente
carlo mercuri
Messaggi: 3495
Iscritto il: sab nov 12, 2011 9:37 pm
Nome: Carlo
Regione: Toscana
Città: Scandicci
Età: 55
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da carlo mercuri » mar gen 03, 2017 12:07 pm

Alessandro Giglio ha scritto:

Carlo se non ci fosse stata la partecipazione degli Ennisti, reclutati con il lumicino, il Premio Ogliari sarebbe andato quasi deserto. E' un chiaro sintomo che c'è stanchezza ed assuefazione, sta a noi rinverdire la passione per il modellismo, per la partecipazione e l'associazionismo. Abbiamo bisogno di rinnovamento, di idee e tanta fantasia.
Alessandro


Figurati!! Eppure, gurdando sui social, nei forum, è pieno di gente che costruisce modelli in HO, e sono laggior parte!! [8] Non si riesce proprio a "catturarli"? A Novegro ci vengono......allergia alla FIMF? O stiamo forse trascurando qualcosa? Come accennavo prima, se è vero che il bollettino è il nostro miglior biglietto da visita, cosa trova, per esempio nell'ultimo numero, un modellista che ,occasionalmente, lo avesse fra le mani?
Poco! Forse troppo poco!![:I] Di modellistico intendo![8]


In fondo al tuo resoconto sulla FIMF a Novegro definisci "molto positivo" il Novegro 2016....in che cosa siamo migliorati quindi?
We will rock you! - Officine Mercuri

Avatar utente
Roberto Scotto
Messaggi: 98
Iscritto il: mar lug 14, 2015 4:51 pm
Nome: Roberto
Regione: Liguria
Città: La Spezia
Età: 65
Stato: Non connesso

Messaggio da Roberto Scotto » mar gen 03, 2017 6:46 pm

carlo mercuri ha scritto:
Alessandro Giglio ha scritto:

Carlo se non ci fosse stata la partecipazione degli Ennisti, reclutati con il lumicino, il Premio Ogliari sarebbe andato quasi deserto. E' un chiaro sintomo che c'è stanchezza ed assuefazione, sta a noi rinverdire la passione per il modellismo, per la partecipazione e l'associazionismo. Abbiamo bisogno di rinnovamento, di idee e tanta fantasia.
Alessandro


Figurati!! Eppure, gurdando sui social, nei forum, è pieno di gente che costruisce modelli in HO, e sono laggior parte!! [8] Non si riesce proprio a "catturarli"? A Novegro ci vengono......allergia alla FIMF? O stiamo forse trascurando qualcosa? Come accennavo prima, se è vero che il bollettino è il nostro miglior biglietto da visita, cosa trova, per esempio nell'ultimo numero, un modellista che ,occasionalmente, lo avesse fra le mani?
Poco! Forse troppo poco!![:I] Di modellistico intendo![8]


In fondo al tuo resoconto sulla FIMF a Novegro definisci "molto positivo" il Novegro 2016....in che cosa siamo migliorati quindi?

Per il momento, penso che la Redazione del Bollettino debba destreggiarsi con il materiale che perviene.
In questo Forum, ora non ricordo sotto quale argomento di discussione, avevo recentemente proposto di dedicare prima e quarta di copertina ad immagini scattate sui vari moduli dei plastici modulari a norma FIMF.
Sarebbe già un inizio......

Roberto
Roberto

Avatar utente
Alessandro Giglio
Messaggi: 290
Iscritto il: mar giu 16, 2015 11:52 pm
Nome: Alessandro
Regione: Campania
Città: Volla
Età: 70
Stato: Non connesso

Messaggio da Alessandro Giglio » mar gen 03, 2017 6:51 pm

Siamo migliorati nell'approccio con i Soci. Il fatto di non essere più nell'angusto spazio degli anni passati ci ha permesso di condividere gli appassionati con gli altri stand dei plastici. Prova ne è il buon numero di iscrizioni anche per il 2017, la vendita dei volumi del SAFRE, di Claudio Pedrazzini e le raccolte di "Ferrovie" di Alfredo Falcone e anche di un discreto numero di gadget.
A parer mio ho notato un maggior interesse dei Soci, e non solo, al nostro stand, vuoi anche per la presenza del modulo FIMF3000. Molto c'è ancora da fare, come lezioni di modellismo, tavole rotonde, gruppi di lavoro, rapporti con le aziende, che incominciano a fiorire, con le case editrici. Senza dimenticare i più giovani: il proselitismo, inteso non come numero maggiore di Soci, ma come cercare di inculcare, insegnare ai più giovani il mondo della ferrovia e del modello, far nascere inn loro la passione. Quello che sto cercando di portare nelle scuole...con gran fatica. Ma non demordo.
Stiamo cercando di dare una nuova impronta ai vari Premi istituzionali e l'istituzione di altri tre Premi: "Piero Muscolino" e "Ranio Lobita" per l'editoria e "Enrico Milan" per la fotografia.
Alessandro
Alessandro Giglio

Rispondi

Torna a “FIMF”