MODULO "Marketing" (anello di ritorno SX)

Se pensi di realizzare un modulo o lo stai facendo, inserisci qui la tua discussione.

Moderatore: Andrea

Avatar utente
Andrea
Socio GAS TT
Messaggi: 22053
Iscritto il: mer ott 26, 2011 7:42 pm
Nome: Andrea
Regione: Lombardia
Città: Segrate
Ruolo: Amministratore
Stato: Non connesso

Re: MODULO

Messaggio da Andrea »

Edgardo_Rosatti ha scritto: dom ott 14, 2018 10:08 pm Andrea: no, la base di appoggio andrà modificata con un rialzo per ospitare il pannello fotovoltaico...
Mi sono espresso male Ed, in effetti non mi riferivo alla base di appoggio ma alla base su cui poggiano i pannelli e pertanto alla scenografia.
Andrea - “I fermodellisti sono tanti e legati da un'amicizia sincera, che esplode in una cordialità ormai rara nel mondo rumoroso ed incerto di oggi”. La valle incantata
Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10295
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Età: 35
Stato: Non connesso

Re: MODULO

Messaggio da Fabrizio »

Edgardo_Rosatti ha scritto: dom ott 14, 2018 12:23 am .....
Poi, in base a quanti pannelli avremo, possiamo fare un calcolo su come collegarli elettricamente.

.....
Secondo me la cosa migliore e collegare un certo numero di pannelli in serie e poi fare dei blocchi in parallelo. Se ogni pannello è in grado di erogare 0,6 volt, se ne possono collegare per esempio 10 in serie (6V) e poi collegare le stringhe da 10 in parallelo (con opportuni diodi). Puoi anche collegare solo 5 pannelli in serie (3V) e poi le stringhe da 5 in parallelo. Tante più corte fai le stringhe e tanto meno incidente è un guasto, nel senso che se si interrompe un pannello, andrà fuori servizio un intera stringa. A quel punto, se hai tante stringhe, l'incidenza del guasto sul totale sarà minore.
Fabrizio Borca
Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6381
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: MODULO

Messaggio da roy67 »

Benissimo Ed.
Collegali in serie da 3 Volts (5 moduli) e li connetti ad un diodo Schottky.
Poi crei batterie in serie da 2 gruppi (6 Volts) a loro volta collegati con diodo Schottky in uscita.

In questo modo non vi sarà caduta di carico e la potenza massima sarà tutta usufruibile....

Purtroppo si dovrà verificare la potenza effettiva fornita.... Non calcolabile ora.
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)
Avatar utente
Edgardo_Rosatti
Socio GAS TT
Messaggi: 4537
Iscritto il: ven ott 28, 2011 12:59 am
Nome: Edgardo
Regione: Lombardia
Città: Muggiò
Età: 56
Stato: Non connesso

Re: MODULO

Messaggio da Edgardo_Rosatti »

Grazie a tutti per i consigli.

Collegare i pannelli a gruppi di 5 come suggerito sembra sia la cosa ottimale, così si riduce al minimo un eventuale calo di tensione per guasto.
Consideriamo però che con luce artificiale avevamo misurato 0,4 volt massimi per pannello. Però aspettiamo quando avrò realizzato tutti i supporti, perchè solo con il numero totale dei pannelli a disposizione potremo fare qualche calcolo più preciso.

Nel frattempo continuo la produzione dei supporti che si preannuncia un po' lunghetta.

Andrea: faccio una foto del sotto-pannello così si capisce meglio come montare il tutto [101]

Roy: apprendo da wiki che il diodo Schottky (che nome impronunciabile! Ma il Sig. Walter direbbe la stessa cosa del mio nome...) è caratterizzato da un'alta velocità di commutazione e da una bassa caduta di tensione (0,15-0,45 Volt). Tu hai un consiglio sul modello da utilizzare? Costano molto?
Leggo che usano giunzioni metallo-semiconduttore molto particolari, ma preferisco fermarmi qui.
ED
237
11101101
Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6381
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: MODULO

Messaggio da roy67 »

Hai appreso bene Ed.
Sono diodi che, innanzi tutto, non permettono alle celle di consumare il prodotto fra loro, con una bassissima caduta di tensione (attorno a 0,2 - 0,3 a differenza del diodo al silicio con circa 0,7).
Il costo dipende da quanta corrente deve attraversarli, quindi la capacità massima da datasheet.
Direi che un 1N5819 possa andare e costa circa € 0,25 l'uno in confezioni da 10 pz da Distrelec
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)
Avatar utente
Edgardo_Rosatti
Socio GAS TT
Messaggi: 4537
Iscritto il: ven ott 28, 2011 12:59 am
Nome: Edgardo
Regione: Lombardia
Città: Muggiò
Età: 56
Stato: Non connesso

Re: MODULO

Messaggio da Edgardo_Rosatti »

Molto bene, ho dato un'occhiata al datasheet dell' 1N5819
https://www.diodes.com/assets/Datasheets/ds23001.pdf
che cita anche l'1N5817 e l'1N5818.

Il tipo 1N5817 sembra avere migliori caratteristiche, ma magari mi sbaglio. Leggo una "Forward Voltage" più bassa, se ho interpretato bene.
Con i datasheet non sono il massimo.

Comunque provo a cercarli prima da CKE di Cinisello Balsamo che di solito ha molti componenti disponibili subito.

Grazie ancora per i suggerimenti preziosi [98]
ED
237
11101101
Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6381
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: MODULO

Messaggio da roy67 »

Ed. Femati.
Il diodo 1N5817-18-19 non va bene. Scusami. Ho letto di fretta i datasheet ma non ho tenuto conto della somma delle celle.

Ora me li sono letti con calma.

I diodi devono essere inseriti dopo ogni gruppo di serie, unendo tanti gruppi in parallelo per creare il voltaggio e la corrente necessari.
A quel punto avremo una misurazione d'uscita pari a 3 Volts - 0,2 ampere circa.
Necessita un diodo che abbia un "Forward Voltage" superiore a 3 volts per ogni singolo modulo di celle in serie.

Poi servirà un diodo per unire le serie e creare i paralleli di potenza.. Questo potrà essere un 10sq050.

Lasciami il tempo di indagare sul diodo più performante alle capacità necessarie per le connessioni di serie.
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)
Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6381
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: MODULO

Messaggio da roy67 »

Ok.

Vanno bene gli 1N5817 per le serie da 5 celle. Un diodo sul positivo di ogni uscita in serie.

Scusami, ma volevo essere sicuro di un diodo che fosse all'altezza e che non consumi tutta l'energia prodotta in caduta di tensione.
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)
Avatar utente
Edgardo_Rosatti
Socio GAS TT
Messaggi: 4537
Iscritto il: ven ott 28, 2011 12:59 am
Nome: Edgardo
Regione: Lombardia
Città: Muggiò
Età: 56
Stato: Non connesso

Re: MODULO

Messaggio da Edgardo_Rosatti »

Ok, grazie ancora [257]
ED
237
11101101
Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6381
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: MODULO

Messaggio da roy67 »

Ma figurati Ed... :D :D :D :D :D
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)
Avatar utente
Edgardo_Rosatti
Socio GAS TT
Messaggi: 4537
Iscritto il: ven ott 28, 2011 12:59 am
Nome: Edgardo
Regione: Lombardia
Città: Muggiò
Età: 56
Stato: Non connesso

Re: MODULO

Messaggio da Edgardo_Rosatti »

Piccolo aggiornamento:
I pannelli fotovoltaici iniziano a popolare il piano di base. Sono arrivato a 48 e ancora molti saranno da inserire.
Fino a quando non li avrò assemblati tutti non potrò iniziare a dedicarmi allo scenario ed al cablaggio elettrico.
Pannelli fotovoltaici...
Pannelli fotovoltaici...
Stay tuned!
ED
237
11101101
Avatar utente
liftman
Socio GAS TT
Messaggi: 7446
Iscritto il: dom gen 29, 2012 2:40 pm
Nome: Rolando
Regione: Liguria
Città: La Spezia
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: MODULO

Messaggio da liftman »

elettrizzante :-D
Ciao! Rolando
Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10295
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Età: 35
Stato: Non connesso

Re: MODULO

Messaggio da Fabrizio »

Bello Ed. Per l'ambientazione, solitamente questo tipo di impianti sono connessi alla rete con un allacciamento in media tensione. Un idea può essere quella di inserire quindi la cabina di trasformazione.
campo-pianfei.jpg
fonte_rinnovabile_img2.jpg
Fabrizio Borca
Avatar utente
Egidio
Messaggi: 12269
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Stato: Non connesso

Re: MODULO

Messaggio da Egidio »

[264] [264] Saluti. Egidio. [51]
Egidio Lofrano
Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 14569
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: MODULO

Messaggio da MrMassy86 »

Ottimo!!!
Massimiliano [253]
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca
Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6381
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: MODULO

Messaggio da roy67 »

Esatto!.
Come dice Fabrizio, ogni "x" pannelli c'è il gruppo inverter. Grande quanto basta per la corrente che deve erogare.
In questi casi (parlando del vero) non producono il "220" domestico. Ma sono connessi alla linea AT. Quindi qualche migliaio di volts.
E' assolutamente credibile la cabina degli inverter ogni "tot" corsie di pannelli.
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)
Avatar utente
Edgardo_Rosatti
Socio GAS TT
Messaggi: 4537
Iscritto il: ven ott 28, 2011 12:59 am
Nome: Edgardo
Regione: Lombardia
Città: Muggiò
Età: 56
Stato: Non connesso

Re: MODULO

Messaggio da Edgardo_Rosatti »

Grazie per le dritte che non conoscevo.
Realizzerò sicuramente tali edifici per aggiungere particolari alla scena.

ED
ED
237
11101101
Avatar utente
Edgardo_Rosatti
Socio GAS TT
Messaggi: 4537
Iscritto il: ven ott 28, 2011 12:59 am
Nome: Edgardo
Regione: Lombardia
Città: Muggiò
Età: 56
Stato: Non connesso

Re: MODULO

Messaggio da Edgardo_Rosatti »

I pannelli fotovoltaici sono finalmente stati completati:
IMG_20190714_121751.jpg
sono 79 su 100 che avevo acquistato inzialmente.

Tutti i pannelli sono montati su un supporto in polistirene verniciato color "canna da fucile" e cablati con sottili fili elettrici per portare l'energia elettrica sotto plancia:
Allegati
IMG_20190715_143753.jpg
IMG_20190714_114554.jpg
IMG_20190714_114449.jpg
Ultima modifica di Edgardo_Rosatti il mar lug 16, 2019 1:29 am, modificato 2 volte in totale.
ED
237
11101101
Avatar utente
Edgardo_Rosatti
Socio GAS TT
Messaggi: 4537
Iscritto il: ven ott 28, 2011 12:59 am
Nome: Edgardo
Regione: Lombardia
Città: Muggiò
Età: 56
Stato: Non connesso

Re: MODULO

Messaggio da Edgardo_Rosatti »

Il pannello è in fase di verniciatura ed assemblaggio:
IMG_20190715_143942.jpg
ED
237
11101101
Avatar utente
Edgardo_Rosatti
Socio GAS TT
Messaggi: 4537
Iscritto il: ven ott 28, 2011 12:59 am
Nome: Edgardo
Regione: Lombardia
Città: Muggiò
Età: 56
Stato: Non connesso

Re: MODULO

Messaggio da Edgardo_Rosatti »

Tutti i moduli singoli forniscono una tensione di 0,6 Volt CC con massima illuminazione solare.
L'amperaggio e la potenza dei moduli dipende dalla loro dimensione.

I moduli realmente utilizzabili, come indicato sono 79.

Per ottenere una tensione in uscita di 12 Volt, si possono collegare in serie 20 pannelli (0,6 * 20 = 12 Volt) per tre.

Noi ne abbiamo appunto 79 a disposizione, quindi possiamo realizzare un collegamento di 3 serie da 25 pannelli per un totale di (0,6*25= 15 Volt).
Ne avanzano 4 pannelli da utilizzare in caso di guasto verso celle difettose.
ED
237
11101101
Avatar utente
MrPatato76
Socio GAS TT
Messaggi: 4482
Iscritto il: lun ago 27, 2012 11:14 am
Nome: Roberto
Regione: Lombardia
Città: Nova Milanese
Stato: Connesso

Re: MODULO

Messaggio da MrPatato76 »

Ottimo Ed!
Roberto - "...il bambino che vede un treno lo saluta con la manina, questo non succede con un auto!" (Cit.) - Ciao Roberto
Avatar utente
Egidio
Messaggi: 12269
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Stato: Non connesso

Re: MODULO

Messaggio da Egidio »

Ottimo lavoro Ed. Saluti. Egidio. [51]
Egidio Lofrano
Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 14569
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: MODULO

Messaggio da MrMassy86 »

Bel lavoro!!!
Massimiliano [253]
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca
Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10295
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Età: 35
Stato: Non connesso

Re: MODULO

Messaggio da Fabrizio »

Bene Edgardo, così il modulo sarà anche green. Sai già cosa alimenterai con questi pannelli fotovoltaici? Stando nel settore dei trasporti pubblici, si potrebbe fare la fermata di un bus elettrico simulando che i pannelli ricaricano il bus stesso. Per fare vedere che funzionano, si possono accendere le luci della fermata.
Fabrizio Borca
Avatar utente
Andrea
Socio GAS TT
Messaggi: 22053
Iscritto il: mer ott 26, 2011 7:42 pm
Nome: Andrea
Regione: Lombardia
Città: Segrate
Ruolo: Amministratore
Stato: Non connesso

Re: MODULO

Messaggio da Andrea »

Edgardo_Rosatti ha scritto: mar lug 16, 2019 1:24 am I pannelli fotovoltaici sono finalmente stati completati...
Uao!! GRANDIOSO Ed!
Andrea - “I fermodellisti sono tanti e legati da un'amicizia sincera, che esplode in una cordialità ormai rara nel mondo rumoroso ed incerto di oggi”. La valle incantata

Torna a “PLASTICO MODULARE GAS TT - MODULI IN COSTRUZIONE/PROGETTAZIONE”