ESU Switch Pilot V2 e Multimaus

Il sistema digitale (DCC) applicato al modellismo ferroviario.

Moderatore: roy67

Rispondi
Avatar utente
Vincenzo Passalacqua
Messaggi: 228
Iscritto il: mer mar 29, 2017 1:53 pm
Nome: Vincenzo
Regione: Sicilia
Città: PALERMO
Età: 67
Stato: Non connesso

ESU Switch Pilot V2 e Multimaus

Messaggio da Vincenzo Passalacqua » lun apr 23, 2018 9:41 am

Ho iniziato i lavori di digitalizzazione del mio plastico San Gottardo, in N, della DeA, e sono in possesso di un sistema digitale Multimaus con il quale mi sono dlettato, con soddisfazione, alla trazione dei miei rotabili digitali. Per il comando degli scambi, segnali e altri accessori, mi sono attrezzato con l'acquisto dei decoder ESU Switch Pilot V2 che conto di integrare successivamente con gli Extension. Ma, con mia grande delusione, all'interno delle confezioni ho trovato il manuale d'uso in lingua inglese e tedesca. Sbirciando in giro ho trovato e visto alcuni tutorial, grazie ai quali sono riuscito a far azionare correttamente gli otto scambi del mio tracciato. I decoder dispongono anche di due uscite per l'azionamento di servo ma di questo impiego non ho trovato nulla e il manuale non mi è di aiuto per i termini tecnici impiegati (nonostante me la cavi con l'inglese). Vi sarei grato se potreste descrivermi, in termini comprensibili anche per un astemio digitale come me, le modalità operative con il Multimaus Roco e i collegamenti da eseguire per azionare i due servo (per ciascun decoder)oltre che alle uscite scambi. Se poi qualche anima pia disponesse del manuale tradotto in italiano e volesse condividerlo con me, a lui andrebbe la mia perpetua riconoscenza. Anticipatamente grazie e resto in trepidante attesa.
Vincenzo
Vincenzo

Avatar utente
Docdelburg
Messaggi: 5215
Iscritto il: mar set 04, 2012 6:16 pm
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Età: 63
Stato: Non connesso

Re: ESU Switch Pilot V2 e Multimaus

Messaggio da Docdelburg » lun apr 23, 2018 1:05 pm

Uso da tempo gli switch Pilot e l'uso è abbastanza semplice; non sto ovviamente a tradurti il manuale....
Dimmi cosa ti serve sapere, cioè fai domande mirate e vediamo di risolvere.
Tieni conto che le 4 uscite sono configurabili in 4 modi diversi a seconda che comandi motori a bobina, motori lenti, accessori come sganciavagoni e in continua per i segnali ferroviari.
Le due uscite per servo si regolano con alcune CV interne del decoder.

In ogni caso qui c'è il manuale online in inglese da cui, con un semplice copia e incolla, puoi avere una traduzione accettabile usando il traduttore.

http://www.esu.eu/uploads/tx_esudownloa ... ook_01.pdf

https://translate.google.it/
Mauro Menini - CMP - GAS TTGalleria dell’orso - Deposito merci di Casteggio - Ponte sul fiume Po
Salva una pianta, mangia un vegano!

Avatar utente
Vincenzo Passalacqua
Messaggi: 228
Iscritto il: mer mar 29, 2017 1:53 pm
Nome: Vincenzo
Regione: Sicilia
Città: PALERMO
Età: 67
Stato: Non connesso

Re: ESU Switch Pilot V2 e Multimaus

Messaggio da Vincenzo Passalacqua » lun apr 23, 2018 2:06 pm

Ti ringrazio per il rapido riscontro. Hai ragione ho chiesto ma non ho chiesto nulla. Provo a formularti domande chiare:
- con il Multimaus posso programmare le CV per le due uscite servo?
- i motori Conrad in quale categoria rientrano e come devo operare se li volessi impiegare?
- il deviatore deve essere messo in K83 per i motori a solenoide, in K84 per i servo e segnali e co una configurazione mista solenoidi e servo?
- e con i conrad e servo?
Pensi che ce la posso fare digiuno come sono?
Tento la traduzione con translate come mi hai suggerito. Grazie per tutto.
Vincenzo
Vincenzo

Avatar utente
Docdelburg
Messaggi: 5215
Iscritto il: mar set 04, 2012 6:16 pm
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Età: 63
Stato: Non connesso

Re: ESU Switch Pilot V2 e Multimaus

Messaggio da Docdelburg » lun apr 23, 2018 2:51 pm

Lascia il decoder in modalità "USER" e non usare le K83 e K84.
Per la programmazione devi collegare il decoder come in figura
Immagine2.png
La resistenza sulla prima uscita serve per poter leggere le CV, cosa che non puoi fare con il Multimaus.
Per proseguire:

1° INDIRIZZO X 4 MOTORI: scegli indirizzo del deviatoio in centrale poi schiaccia bottone dello switch per 2 secondi. Il led lampeggia (on-off-on-off…). Aziona deviatoio e il led si illumina per 1 secondo poi si spegne. Fatto
2° INDIRIZZO X 2 SERVO: scegli indirizzo del deviatoio in centrale poi schiaccia bottone dello switch per 4 secondi. Il led lampeggia (on-on-off-on-on-off…). Aziona il deviatoio e led si illumina per 1 secondo poi si spegne. Fatto

A questo punto puoi comandare 4 motori a solenoide e due servomotori.
Per i servomotori dovrai modificare le CV che regolano il punto di partenza, quello di arrivo e la velocità di spostamento. Con il Multimaus sarà un pò complicato per via che non puoi leggere i valori delle CV ma ci si può arrivare.
Per i Conrad ( e per altri tipi di motori lenti come Tortoise e Tillig) devi usare una interfaccia tipo un relè bistabile; Esu propone infatti l'Extension per comandare i motori lenti. Se hai un minimo di dimestichezza con relè e saldatore puoi farti a poco prezzo quello che ti serve.
Mauro Menini - CMP - GAS TTGalleria dell’orso - Deposito merci di Casteggio - Ponte sul fiume Po
Salva una pianta, mangia un vegano!

Avatar utente
Vincenzo Passalacqua
Messaggi: 228
Iscritto il: mer mar 29, 2017 1:53 pm
Nome: Vincenzo
Regione: Sicilia
Città: PALERMO
Età: 67
Stato: Non connesso

Re: ESU Switch Pilot V2 e Multimaus

Messaggio da Vincenzo Passalacqua » lun apr 23, 2018 7:04 pm

Fantastico. Tradotto manuale, programmato switch per solenoidi e per servo, programmato corsa e velocità dei servo. Infinitamente grazie. Il mio prossimo acquisto sarà l'Extension Esu con il quale vedrò di smanettare con segnali e accessori vari e led spia sul quadro sinottico che devo rifare di sana pianta. Grazie.
Vincenzo

P.S. Spero di darti meno scocciature possibili.
Vincenzo

Avatar utente
Docdelburg
Messaggi: 5215
Iscritto il: mar set 04, 2012 6:16 pm
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Età: 63
Stato: Non connesso

Re: ESU Switch Pilot V2 e Multimaus

Messaggio da Docdelburg » lun apr 23, 2018 9:01 pm

Molto bene Vincenzo! [99]
Non farti problemi, per ogni dubbio ..... scrivi! :wink:

Quando sarà il momento cerca con Google il manuale online dell'Extension e vai di traduttore; come immagino sia successo, non è poi così difficile capire come usare i vari orpelli elettronici.

Permettimi una sola considerazione critica: se non li hai ancora.....lascia perdere i motori Conrad, sono i meno affidabili di tutti i motori lenti. :roll:
Molto meglio Tortoise e Tillig. :idea:
Mauro Menini - CMP - GAS TTGalleria dell’orso - Deposito merci di Casteggio - Ponte sul fiume Po
Salva una pianta, mangia un vegano!

Avatar utente
Docdelburg
Messaggi: 5215
Iscritto il: mar set 04, 2012 6:16 pm
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Età: 63
Stato: Non connesso

Re: ESU Switch Pilot V2 e Multimaus

Messaggio da Docdelburg » lun apr 23, 2018 10:55 pm

Giusto per solleticare la tua curiosità......
Questo è uno switch pilot che comanda, in un mio piccolo plastico dimostrativo, quattro motori lenti Tortoise.
DSC_3664.JPG
Come puoi vedere ho usato due piccole basette su cui alloggiano due relè bistabili a due vie; il relè bistabile si comporta come un interruttore a levetta a due vie, capace di invertire quindi i poli di alimentazione del motore che è poi quello che serve per farli funzionare.
Qui un interruttore a levetta a due vie per comandare un motore lento con una sorgente di corrente continua a circa 12V.
TILLIG WIRE.JPG
Analogamente un relè bistabile a due vie si comporta allo stesso modo; il decoder, con i suoi brevi impulsi, sostituisce l'azionamento della levetta, invertendo quindi i poli di alimentazione del motore.

Questo è lo schema dei contatti di un relè bistabile
relè.JPG
I poli 1, 2 , 15 e 16 sono comandati dalle uscite del decoder Esu (1 e 2 collegati al polo centrale positivo e gli altri alle due uscite in negativo).
Le altre uscite ricalcano lo schema dell'interruttore a due vie sopra illustrato.
relè3.JPG
In definitiva, con molti meno soldi ti costruisci l'equivalente dell'Esu Extension e soprattutto ne vai "orgoglione" perchè l'hai fatto tu! :lol:
Inoltre tieni conto che i segnali di feedback dei decoder Esu funzionano solo con centrale Esu Ecos e non con il Multimaus; se quindi hai bisogno di un sinottico il discorso va impostato in un modo un filino più complicato.

Se decidessi di cimentarti nell'opera ti posso assistere volentieri nel reperire materiali e applicare metodi.
Mauro Menini - CMP - GAS TTGalleria dell’orso - Deposito merci di Casteggio - Ponte sul fiume Po
Salva una pianta, mangia un vegano!

Avatar utente
Vincenzo Passalacqua
Messaggi: 228
Iscritto il: mer mar 29, 2017 1:53 pm
Nome: Vincenzo
Regione: Sicilia
Città: PALERMO
Età: 67
Stato: Non connesso

Re: ESU Switch Pilot V2 e Multimaus

Messaggio da Vincenzo Passalacqua » lun apr 23, 2018 11:34 pm

Sei splendido con la tua disponibilità. Mi hai dato informazioni e suggerimenti per me importanti e fondamentali, senza questi brancolerei ancora nel buio. Faccio tesoro di quanto mi hai fornito e seguirò alla lettera i tuoi consigli, poi con i bistabili sono di casa. Per i Conrad invece ho chiesto solo perché me ne hanno regalato tre e da qualche giorno ci smanetto sopra per trovare un loro possibile impiego, a questo punto, estraneo all'azionamento degli scambi. Se in vera difficoltà farò ricorso al tuo aiuto. Grazie ancora e un cordiale abbraccio.
Vincenzo

Avatar utente
Docdelburg
Messaggi: 5215
Iscritto il: mar set 04, 2012 6:16 pm
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Età: 63
Stato: Non connesso

Re: ESU Switch Pilot V2 e Multimaus

Messaggio da Docdelburg » mar apr 24, 2018 3:26 pm

Molto bene Vincenzo! [264]
Ora siamo curiosi di sapere qualcosa dei tuoi esperimenti che, se illustrerai e documenterai, saranno a beneficio di chi comincia dopo di te. :wink:
Mauro Menini - CMP - GAS TTGalleria dell’orso - Deposito merci di Casteggio - Ponte sul fiume Po
Salva una pianta, mangia un vegano!

Avatar utente
Vincenzo Passalacqua
Messaggi: 228
Iscritto il: mer mar 29, 2017 1:53 pm
Nome: Vincenzo
Regione: Sicilia
Città: PALERMO
Età: 67
Stato: Non connesso

Re: ESU Switch Pilot V2 e Multimaus

Messaggio da Vincenzo Passalacqua » mar apr 24, 2018 7:19 pm

Docdelburg ha scritto:
mar apr 24, 2018 3:26 pm
Molto bene Vincenzo! [264]
Ora siamo curiosi di sapere qualcosa dei tuoi esperimenti che, se illustrerai e documenterai, saranno a beneficio di chi comincia dopo di te. :wink:
Ho ripreso il modellismo ferroviario, in N, dopo una pausa forzata di circa 42 anni (la mia professione non mi consentiva deroghe) e , in considerazione del mio stato (pensionato) con tempo libero da dedicare ai miei cari e a me stesso, il plastico del San Gottardo della DeA è stato l'innesco di quel fuoco soffocato. In tutta sincerità devo dire che se, in concomitanta alla raccolta della DeA, non mi fossi casualmente imbattuto nel "GAS-TT" non mi sarei avventurato nell'impresa di ripartire. E grazie a Voi che, piano piano, sto risalendo la china cercando di rimmettermi al passo con tutte le innovazioni tecnologiche elettroniche-digitali che ai miei tempi era solo utopia. Stavo lavorando sul San Gottardo ed ero in dirittura di arrivo (in analogico, quello lo sapevo fare) quando mi sono imbattuto nel Digitale. Il passo successivo è stato quello di andare con i rotabili in digitale e lasciare all'analogico il controllo del resto (comando scambi, illuminazione, ecc). Le difficoltà non sono state poche ma chiedendo e rubacchiandovi qualche idea/soluzione sono arrivato fin quì. Ora vorrei coronare un piccolo sogno: realizzare in uno spazio di 140 x 80 ( è lo spazio che ho a disposizione - lo riporrei sotto al San Gottardo) un plastico, in piano, che comprenda molte possibilità di manovra (le adoro) con tanti binari paralleli e due tracciati con i quali potrei far girare 3 - 4 convogli contemporaneamente, con una piattaforma girevole, un passaggio a livello con barre funzionanti, un deposito loco a vapore con effetti, uno scalo merci con tanto di gru funzionante e altro - magari il tutto gestito da una Centralina ESU Ecos 2. Con questa premessa ho probabilmente giustificato gli "esperimenti" a cui facevo riferimento e l'interesse per i decoder Esu di cui ho chiesto lumi. Ho trovato in rete alcuni tracciati che rispondono alle mie aspettative che, con il vostro permesso vorrei in seguito sottoporre alla vostra attenzione e consenso. Perdonatemi per avervi annoiato, non lo farò più.
Vincenzo

Avatar utente
Vincenzo Passalacqua
Messaggi: 228
Iscritto il: mer mar 29, 2017 1:53 pm
Nome: Vincenzo
Regione: Sicilia
Città: PALERMO
Età: 67
Stato: Non connesso

Re: ESU Switch Pilot V2 e Multimaus

Messaggio da Vincenzo Passalacqua » mer apr 25, 2018 9:28 am

Docdelburg ha scritto:
lun apr 23, 2018 2:51 pm
Lascia il decoder in modalità "USER" e non usare le K83 e K84.
Per la programmazione devi collegare il decoder come in figura

Immagine2.png

La resistenza sulla prima uscita serve per poter leggere le CV, cosa che non puoi fare con il Multimaus.
Per proseguire:

1° INDIRIZZO X 4 MOTORI: scegli indirizzo del deviatoio in centrale poi schiaccia bottone dello switch per 2 secondi. Il led lampeggia (on-off-on-off…). Aziona deviatoio e il led si illumina per 1 secondo poi si spegne. Fatto
2° INDIRIZZO X 2 SERVO: scegli indirizzo del deviatoio in centrale poi schiaccia bottone dello switch per 4 secondi. Il led lampeggia (on-on-off-on-on-off…). Aziona il deviatoio e led si illumina per 1 secondo poi si spegne. Fatto

A questo punto puoi comandare 4 motori a solenoide e due servomotori.
Per i servomotori dovrai modificare le CV che regolano il punto di partenza, quello di arrivo e la velocità di spostamento. Con il Multimaus sarà un pò complicato per via che non puoi leggere i valori delle CV ma ci si può arrivare.
Per i Conrad ( e per altri tipi di motori lenti come Tortoise e Tillig) devi usare una interfaccia tipo un relè bistabile; Esu propone infatti l'Extension per comandare i motori lenti. Se hai un minimo di dimestichezza con relè e saldatore puoi farti a poco prezzo quello che ti serve.

Forse ho cantato vittoria troppo presto. Per il primo switch pilot tutto è andato alla perfezione e così sono passato al secondo ma in programmazione ottengo: uscite per solenoidi dal 9 al 12 e fin qui tutto bene ma per i servo mi da le uscite come 5 e 6 (come al primo switch). Dove ho sbagliato? Aiuto!
Vincenzo

Avatar utente
Docdelburg
Messaggi: 5215
Iscritto il: mar set 04, 2012 6:16 pm
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Età: 63
Stato: Non connesso

Re: ESU Switch Pilot V2 e Multimaus

Messaggio da Docdelburg » mer apr 25, 2018 10:55 am

Visto che accennavi a voler usare dei servomotori ti segnalo queste mie due brevi discussioni

viewtopic.php?f=88&t=12853&hilit=servomotori

viewtopic.php?f=88&t=15717

Per quanto riguarda la programmazione dello SwitchPilot controlla bene di aver scelto l'indirizzo corretto del deviatoio con cui intendi programmarlo.
Dovresti fare la procedura con l'indirizzo deviatoio 13 sul display del Multimaus. A volte la procedura va ripetuta, perchè non sempre va a buon fine.
Ricorda che se i servo usano solo due uscite occuperanno comunque 4 indirizzi e di questo mi sembra tua abbia tenuto correttamente conto.

A margine, senza voler complicare le cose, tieni a memoria, in un angolo della tua mente, che passando dal Multimaus ad altra centrale gli indirizzi dei decoder deviatoi e accessori (non quelli delle loco) cambiano per un problema di compatibilità elettronica che non sto a spiegarti. Sta di fatto che agli indirizzi dati da altre centrali vanno aggiunte quattro unità come in questo esempio:
Deviatoio con indirizzo 15 dato da Esu o Intellibox o altro, per farlo funzionare col Multimaus devi aggiungere 4 unità, scegliendo quindi l'indirizzo 19.
Spesso succede anche l'inverso.
Mauro Menini - CMP - GAS TTGalleria dell’orso - Deposito merci di Casteggio - Ponte sul fiume Po
Salva una pianta, mangia un vegano!

Avatar utente
Vincenzo Passalacqua
Messaggi: 228
Iscritto il: mer mar 29, 2017 1:53 pm
Nome: Vincenzo
Regione: Sicilia
Città: PALERMO
Età: 67
Stato: Non connesso

Re: ESU Switch Pilot V2 e Multimaus

Messaggio da Vincenzo Passalacqua » mer apr 25, 2018 6:07 pm

Ancora una volta con le tue indicazioni ho risolto anche se non capisco la logica del sistema, sempre che ci sia qualche cosa da capire, ma va bene così. Quindi nel primo switch : dall'1 al 4 per i deviatori a solenoide e 5 e 6 per i servo; nel secondo: dal 9 al 12 i solenoidi e 13 e 14 i servo.
Che dire se non ancora grazie.
Vincenzo

Avatar utente
Docdelburg
Messaggi: 5215
Iscritto il: mar set 04, 2012 6:16 pm
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Età: 63
Stato: Non connesso

Re: ESU Switch Pilot V2 e Multimaus

Messaggio da Docdelburg » mer apr 25, 2018 6:15 pm

Vincenzo Passalacqua ha scritto:
mer apr 25, 2018 6:07 pm
Ancora una volta con le tue indicazioni ho risolto anche se non capisco la logica del sistema, sempre che ci sia qualche cosa da capire, ma va bene così. Quindi nel primo switch : dall'1 al 4 per i deviatori a solenoide e 5 e 6 per i servo; nel secondo: dal 9 al 12 i solenoidi e 13 e 14 i servo.
Che dire se non ancora grazie.
La logica della Esu nel realizzare i suoi decoder considera evidentemente solo gruppi successivi di 4 indirizzi anche se le uscite per i servo sono solo due e questo è riportato in qualche parte delle istruzioni d'uso. Il perchè non ci è dato di sapere...... :roll: :wink:
Mauro Menini - CMP - GAS TTGalleria dell’orso - Deposito merci di Casteggio - Ponte sul fiume Po
Salva una pianta, mangia un vegano!

Avatar utente
Vincenzo Passalacqua
Messaggi: 228
Iscritto il: mer mar 29, 2017 1:53 pm
Nome: Vincenzo
Regione: Sicilia
Città: PALERMO
Età: 67
Stato: Non connesso

Re: ESU Switch Pilot V2 e Multimaus

Messaggio da Vincenzo Passalacqua » mer apr 25, 2018 9:07 pm

Ok, prendo atto e vado avanti. Un cordiale abbraccio.
Vincenzo

Avatar utente
Vincenzo Passalacqua
Messaggi: 228
Iscritto il: mer mar 29, 2017 1:53 pm
Nome: Vincenzo
Regione: Sicilia
Città: PALERMO
Età: 67
Stato: Non connesso

Re: ESU Switch Pilot V2 e Multimaus

Messaggio da Vincenzo Passalacqua » mar nov 20, 2018 7:14 pm

Docdelburg ha scritto:
mer apr 25, 2018 6:15 pm
Vincenzo Passalacqua ha scritto:
mer apr 25, 2018 6:07 pm
Ancora una volta con le tue indicazioni ho risolto anche se non capisco la logica del sistema, sempre che ci sia qualche cosa da capire, ma va bene così. Quindi nel primo switch : dall'1 al 4 per i deviatori a solenoide e 5 e 6 per i servo; nel secondo: dal 9 al 12 i solenoidi e 13 e 14 i servo.
Che dire se non ancora grazie.
La logica della Esu nel realizzare i suoi decoder considera evidentemente solo gruppi successivi di 4 indirizzi anche se le uscite per i servo sono solo due e questo è riportato in qualche parte delle istruzioni d'uso. Il perchè non ci è dato di sapere...... :roll: :wink:
Docdelburg, ricorro al tuo aiuto sempre per il dec Switch Pilot di Esu anche se questa volta in una condizione diversa. Ho acquistato la Ecos 2 art. 50210'con la quale ho smanettato un po senza, per altro, trovare grosse difficoltà. Con questa centrale desidererei gestire il plastico del San Gottardo ed ho già avviato i lavori di riconversione in digitale. Vorrei effettuare il comando degli accessori - deviatoi e segnali- con la Ecos e gli Switch Pilot. Se ho ben capito con uno stesso decoder potrei comandare sia deviatoi a solenoidi che segnali a led. In pratica mi trovo con in indirizzo 1 uno deviatoio, con il 2 un segnale a led, con il 3 un secondo segnale a led e con il 4 un'altro deviatoio. Come devo procedere? Ho anche ipotizzato di modificare gli accessori dando gli indirizzi 1-4 ai deviatoi e 5-8 ai segnali settando il dec in K83 per i deviatoi e K84 per i segnali ma è questa procedura mi sembra un aggiramento del problema non una risoluzione. Mi aiuti?
Vincenzo

Avatar utente
Vincenzo Passalacqua
Messaggi: 228
Iscritto il: mer mar 29, 2017 1:53 pm
Nome: Vincenzo
Regione: Sicilia
Città: PALERMO
Età: 67
Stato: Non connesso

Re: ESU Switch Pilot V2 e Multimaus

Messaggio da Vincenzo Passalacqua » mer nov 21, 2018 12:20 pm

Vincenzo Passalacqua ha scritto:
mar nov 20, 2018 7:14 pm
Docdelburg ha scritto:
mer apr 25, 2018 6:15 pm
Vincenzo Passalacqua ha scritto:
mer apr 25, 2018 6:07 pm
Ancora una volta con le tue indicazioni ho risolto anche se non capisco la logica del sistema, sempre che ci sia qualche cosa da capire, ma va bene così. Quindi nel primo switch : dall'1 al 4 per i deviatori a solenoide e 5 e 6 per i servo; nel secondo: dal 9 al 12 i solenoidi e 13 e 14 i servo.
Che dire se non ancora grazie.
La logica della Esu nel realizzare i suoi decoder considera evidentemente solo gruppi successivi di 4 indirizzi anche se le uscite per i servo sono solo due e questo è riportato in qualche parte delle istruzioni d'uso. Il perchè non ci è dato di sapere...... :roll: :wink:
Docdelburg, ricorro al tuo aiuto sempre per il dec Switch Pilot di Esu anche se questa volta in una condizione diversa. Ho acquistato la Ecos 2 art. 50210'con la quale ho smanettato un po senza, per altro, trovare grosse difficoltà. Con questa centrale desidererei gestire il plastico del San Gottardo ed ho già avviato i lavori di riconversione in digitale. Vorrei effettuare il comando degli accessori - deviatoi e segnali- con la Ecos e gli Switch Pilot. Se ho ben capito con uno stesso decoder potrei comandare sia deviatoi a solenoidi che segnali a led. In pratica mi trovo con in indirizzo 1 uno deviatoio, con il 2 un segnale a led, con il 3 un secondo segnale a led e con il 4 un'altro deviatoio. Come devo procedere? Ho anche ipotizzato di modificare gli accessori dando gli indirizzi 1-4 ai deviatoi e 5-8 ai segnali settando il dec in K83 per i deviatoi e K84 per i segnali ma è questa procedura mi sembra un aggiramento del problema non una risoluzione. Mi aiuti?

Naturalmente la mia richiesta di aiuto è estesa a tutti gli amici del forum che sono in possesso della Ecos 2 e/o hanno dimestichezza con lo SwitchPilot Esu. Anticipatamente ringrazio quanti vorranno darmi una mano a risolvere il problemino. Un cordialissimo abbraccio.
Vincenzo
Vincenzo

Rispondi

Torna a “DIGITALE”