Treni Alta Frequentazione "TAF"

Locomotive, carri, carrozze, servizi ferroviari e treni in generale.

Moderatori: Fabrizio, MrMassy86

Rispondi
Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10116
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Treni Alta Frequentazione "TAF"

Messaggio da Fabrizio » dom mag 08, 2016 7:12 pm

I TAF, Treno ad Alta Frequentazione, sono dei rotabili costruiti dal 1996 al 2000 da AnsaldoBreda, ABB e Firema per soddisfare le esigenze del traffico pendolare nelle aree urbane. Sono treni a doppio piano a composizione bloccata formati da due motrici con una sola cabina di guida e due rimorchi. Sono stati costruiti in 127 esemplari e sono utilizzati da Trenitalia e Trenord.

I mezzi dispongono di azionamenti con motori asincroni trifase e inverter GTO, frenatura elettrica a recupero e reostatica per una potenza totale di 3640 kW e raggiungono i 140 km/h. I carrelli motori sono il primo in testa e l'ultimo in coda, mentre tutti gli altri sono carrelli portanti.

La classificazione, su rete RFI, è la seguente:
- ALe 426 (motrice con comparto disabili)
- Le 736 (rimorchiate)
- ALe 506 (motrice senza comparto disabili)

I mezzi sono dotati sin dall'origine di climatizzazione e WC a circuito chiuso.
Sono mezzi pensati per zone ad elevata densità di traffico e brevi spostamenti.

TAF nella livrea di origine

Immagine

Interni piano superiore TAF
Immagine

Interni piano inferiore TAF
Immagine


I mezzi hanno presentato da subito accelerazioni non esaltanti e non eccezionali doti di aderenza, mentre gli azionamenti sono risultati talvolta instabili. Questo deriva sopratutto dal fatto di avere la trazione concentrata solo sui carrelli estremi, cosa che non favorisce l'aderenza e non permette quindi ai motori di erogare tutta la coppia disponibile. Soprattutto in caso di maltempo, infatti, prima che tutta la coppia erogata sia disponibile per la trazione, si innescano fenomeni di slittamento con conseguente limitazione, da parte del dispositivo antislittante, della coppia erogata.

Sono risultati tuttavia essere mezzi convenientemente utilizzati per soddisfare le esigenze di grande capacità nelle grosse aree urbane. Sono accoppiabili fino a due unità in comando multiplo per ottenere una capacità di 770 posti a sedere.

Ciascun mezzo ha 385 posti a sedere, con possibili piccole variazione dovute ad alcune modifiche eseguite nel tempo a seconda delle regioni di impiego.

Nel corso degli anni, alcuni mezzi, sono stati modificati leggermente negli allestimenti interni, per migliorare la capienza. Allo scopo di migliorare la stabilità degli azionamenti e le doti di accelerazione, su tutti i TAF di Trenord sono stati modificati i software di gestione degli azionamenti, nonché sostituiti gli originali pantografi tipo 52FS con nuovi pantografi monobraccio ATR 95. Questo pantografo, uguale a quelli usati sui treni ad alta velocità, consente una migliore captazione a tutto vantaggio del migliore funzionamento degli azionamenti. Una migliore regolazione del software dell'antislittante ha consentito qualche beneficio sulle doti di accelerazione.
Poiché l'aggiornamento dei software e la sostituzione dei pantografi ha migliorato la stabilità degli azionamenti, anche alcuni mezzi di Trenitalia circolanti in Veneto sono stati modificati. La modifica sarà ora estesa a tutta la flotta.

I TAF sono ad oggi ripellicolati nella nuova livrea per i treni del trasporto regionale e sono previsti interventi di revamping per adeguarli alle nuove normative antincendio

TAF nella livrea "trasporto regionale"
Immagine

TAF Trenord, si noti il pantografo ATR 95 monobraccio
Immagine

Dei 127 esemplari costruiti (508 pezzi) due treni sono stati demoliti a causa di incidente (Cuneo e Garbagnate Milanese). Alcune unità sono state scambiate tra mezzi diversi per sostituire altrettante unità danneggiate per incidente o incendio.

Dal 2015 sono in corso interventi di ristrutturazione per i mezzi di Trenitalia. E' prevista l'installazione di sistema informativo di bordo, videosorveglianza, rete wifi, rifoderamento sedili e sostituzione pavimenti.
Sull'esperienza acquisita con i mezzi Trenord, sono previsti interventi di aggiornamento della elettronica di potenza e sostituzione pantografi, nonché in futuro adeguamento alla normativa antincendio.
Fabrizio Borca

Avatar utente
Massimo Salvadori
Socio GAS TT
Messaggi: 2554
Iscritto il: mar nov 01, 2011 12:01 am
Nome: Massimo
Regione: Lombardia
Città: Peschiera Borromeo
Età: 71
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Massimo Salvadori » dom mag 08, 2016 8:50 pm

Ciao Fabrizio, grazie per questa nota, è molto interessante, sempre alla ricerca del passato finisco per trascurare il moderno, anche se ormai hanno qualche annetto di intenso utilizzo.
Quando di " frenatura elettrica a recupero e reostatica" non capisco, ma la frenatura reostatica non è elettrica di per sè ? :razz: :razz: :razz:
Massimo Salvadori - la mia collezione in scala TT

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 14192
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da MrMassy86 » dom mag 08, 2016 11:17 pm

Grazie Fabrizio per la storia e le informazioni tecniche dei TAF :wink:
Massimiliano :cool:
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10116
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Messaggio da Fabrizio » dom mag 15, 2016 9:59 pm

Uno degli interventi che i TAF ricevono, in fase di restyling, è la modifica della posizione sedili nei compartimenti sopra i carrelli alle estremità delle unità motrici.

Immagine

Immagine
Foto:http://www.ciessespa.it/taf.php
Fabrizio Borca

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 14192
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da MrMassy86 » lun mag 16, 2016 12:31 am

Interessante il restyling, credo sia dovuto all'utilizzo sempre maggiore in aree metropolitane, ovvero dove c'è grande affluenza e ricambio di utenza nel breve tragitto, da proprio l'idea del treno metropolitano.
Massimiliano :cool:
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10116
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Messaggio da Fabrizio » lun mag 16, 2016 12:52 am

Si Massimiliano, quella disposizione serve ad aumentare la disponibilità di posti, anche se a sfavore del comfort. Tuttavia, come dici, essendo il treno destinato a servizi metropolitani su brevi tratte, prevale l'esigenza di aumentare la capacità del convoglio. Per brevi tratte, meglio seduti su un sedile meno comodo che in piedi :wink:

Inoltre rimangono comunque sempre disponibili i posti a sedere "normali" per quegli utenti che dovessero percorrere tratte più lunghe.
Fabrizio Borca

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10116
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Messaggio da Fabrizio » dom mag 22, 2016 1:20 am

Massimo ha scritto:

Ciao Fabrizio, grazie per questa nota, è molto interessante, sempre alla ricerca del passato finisco per trascurare il moderno, anche se ormai hanno qualche annetto di intenso utilizzo.
Quando di " frenatura elettrica a recupero e reostatica" non capisco, ma la frenatura reostatica non è elettrica di per sè ? :razz: :razz: :razz:


Ciao Massimo, per rispondere alla tua domanda, ne approfitto per aprire una apposita discussione sull'argomento topic.asp?TOPIC_ID=13585

Ciao

Fabrizio
Fabrizio Borca

Avatar utente
venturi giampiero
Messaggi: 106
Iscritto il: lun mag 02, 2016 7:53 pm
Nome: giampiero
Regione: Toscana
Città: prato
Età: 59
Stato: Non connesso

Messaggio da venturi giampiero » dom mag 22, 2016 11:29 pm

sera, voglio invitare gli interessati all'eccitazione composta, ad entrare nel sito del gruppo GFP, dove in "altri links", si trova il filmato del viaggio inaugurale(post rimessa in marcia), proprio della 424.005.
Stupendo il rumore in cabina............

hi
Giampiero Venturi

Avatar utente
matteob
Messaggi: 895
Iscritto il: ven giu 12, 2015 12:06 pm
Nome: matteo
Regione: Veneto
Città: San Bonifacio
Età: 40
Stato: Non connesso

Messaggio da matteob » gio giu 16, 2016 1:36 pm

Riprendo questo topic per inserire un articolo di giornale che riguarda le nuove carrozze regionali (TAF) di Trenitalia, in consegna alla regione Veneto che comprendono "FINALMENTE" l'installazione di telecamere di sorveglianza per scongiurare il ripetersi di penosi se non vergognosi atti di vandalismo da parte di buontemponi annoiati e affini. Tali carrozze comprendono anche il people counter.

http://www.larena.it/home/italia/treni- ... -1.4937977
Matteo

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10116
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Messaggio da Fabrizio » gio ago 11, 2016 9:20 pm

Curva sforzo di trazione-velocità per treni "TAF"
Immagine
99,02 KB
Fabrizio Borca

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10116
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Messaggio da Fabrizio » ven feb 10, 2017 10:09 pm

Un treno TAF in carico alla Divisione Passeggeri Regionale del Lazio è stato pesantemente vandalizzato la sera del 9 Febbraio 2017, nei pressi di Roma. Il treno, mentre espletava il Regionale 21951 Bracciano – Roma Ostiense (linea FL3) è stato attaccato da vandali che hanno dato fuoco ad un compartimento, distruggendolo e mettendo in pericolo l'incolumità dei passeggeri a bordo.

Immagine

Il treno è stato fatto fermate a Olgiata, dove sono intervenuti il personale di bordo e i Vigili del Fuoco. Il treno è stato soppresso e i passeggeri hanno dovuto proseguire la corsa verso Roma Ostiense con il treno successivo. Il treno è poi stato mandato in officina, dove subirà le necessarie riparazioni. Nel frattempo il mezzo rimarrà fermo e sarà indisponibile per il servizio, con conseguenti possibili disagi per i pendolari che utilizzano la tratta.

http://www.fsnews.it/fsn/Sala-stampa/Ca ... lle-fiamme

I danno sono ingenti. Atti simili arrecano disagio ai pendolari che tutti i giorni usufruiscono del servizio ferroviario, nonché gli ingenti costi per le riparazioni si ripercuotono inevitabilmente sulla collettività.
Fabrizio Borca

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 14192
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da MrMassy86 » sab feb 11, 2017 6:12 pm

No comment [xx(] a me queste cose fanno...[:(!]
Massimiliano
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
Andreacaimano656
Socio GAS TT
Messaggi: 1914
Iscritto il: lun mar 04, 2013 7:23 pm
Nome: Andrea
Regione: Lazio
Città: Roma
Età: 19
Stato: Non connesso

Messaggio da Andreacaimano656 » dom feb 12, 2017 11:00 am

Grazie per la notizia Fahrizio :wink:
Purtoppo so bene che in quella tratta girano cani e porci, ma mai avrei potuto immaginare che potessero arrivare al punto di bruciare un treno in servizio[:(!]
Ciao
Andrea
Andrea Ferreri

Avatar utente
benigni99
Socio GAS TT
Messaggi: 1130
Iscritto il: dom ago 10, 2014 2:42 pm
Nome: Filippo
Regione: Toscana
Città: Firenze
Età: 16
Stato: Non connesso

Messaggio da benigni99 » lun feb 13, 2017 3:35 pm

Pazzesco!! :sad: [xx(][:(!]
Filippo Benigni - Il mio canale YouTube - Il mio profilo Instagram

"Imparare a vedere è il tirocinio più lungo in tutte le arti." Edmond De Goncourt

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10116
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Messaggio da Fabrizio » mer mar 01, 2017 7:35 pm

E' iniziato il programma di revamping dei treni TAF.

I primi interventi riguardano la sostituzione delle fodere dei sedili e il riposizionamento dei sedili stessi nelle zone di estremità delle carrozze, dove sono eliminati i moduli a 4 e sono installati sedili a correre posizionati longitudinalmente. Le sorgenti luminose sono sostituite con moduli a LED, mentre pavimenti e sedili vengono risanati in ogni loro parte. A bordo vengono aggiunti monitor informativi sulla pozione (Dove6) e indicazioni di viaggio. Le fodere dei sedili rimangono in ecopelle, ma assumono una tonalità cromatica finora mai utilizzata su mezzi di Trenitalia. I sedili, a parte quelli di nuova installazione nelle zone d'estremità di ogni vettura, rimangono quelli originali con sostituzione di braccioli, poggiatesta di diversa forma, imbottiture e fodere per l'adeguamento agli standard antincendio.

Questi interventi vengono effettuati nelle officine Trenitalia di Roma e Verona.

http://www.intersyssrl.it/64-convogli-t ... uce-a-led/

Riposizionamento dei sedili nelle zone di estremità delle vetture
Immagine

Nuovi interni TAF
Immagine

Immagine


E' poi previsto l'adeguamento tecnologico, con l'installazione di nuovi azionamenti elettronici (mantenendo gli stessi motori di trazione), impianto antincendio, allarme passeggeri neutralizzabile (APN), nuovo sistema di rete dati treno e nuovo sistema di regolazione antislittante. L'intervento è eseguito in sede di revisione presso lo stabilimento Trenitalia di Foggia.
Fabrizio Borca

Avatar utente
Andreacaimano656
Socio GAS TT
Messaggi: 1914
Iscritto il: lun mar 04, 2013 7:23 pm
Nome: Andrea
Regione: Lazio
Città: Roma
Età: 19
Stato: Non connesso

Messaggio da Andreacaimano656 » mer mar 01, 2017 8:17 pm

Grazie per la notizia Fabrizio :wink:
Ciao
Andrea
Andrea Ferreri

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10116
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Re: Treni Alta Frequentazione

Messaggio da Fabrizio » mer giu 27, 2018 8:48 pm

Il TAF n°39 è il primo mezzo della serie a ricevere i nuovi aggiornamenti previsti dal piano di riqualificazione.

Si tratta di nuovi azionamenti di trazione elettronici, compresi nuovi software di gestione di tutto il treno. I nuovi azionamenti utilizzano tiristori IGBT in luogo dei precedenti GTO e il controllo della trazione avviene sul singolo asse anziché sull'intero carrello.

I nuovi inverter di trazione a tiristori IGBT consentono una migliore gestione della potenza e un miglioramento della efficienza. La principale differenza tra i tiristori IGBT e GTO risiede nella differente modalità di pilotaggio, in corrente per i GTO e in tensione per gli IGBT. I tiristori IGBT, pilotati in tensione, hanno minori tempi di commutazione, che consentono una migliore regolazione della potenza. Il pilotaggio in corrente dei GTO, specie in fase di spegnimento, porta invece a lunghi tempi di commutazione e dissipazione di potenza dovuta alle correnti circolanti, che generano anche importati effetti termici con conseguente necessità di dissipatori e circuiti di raffreddamento di dimensioni maggiori.

I nuovi azionamenti a IGBT, inoltre, agiscono sul singolo asse di trazione anziché sul carrello. Questo rende possibile una migliore regolazione della potenza e un migliore comportamento dinamico del mezzo, nonché è possibile escludere il singolo asse di trazione in caso di avaria, migliorando le possibilità di terminare il servizio in maniera autonoma. Totalmente nuovi anche i sistemi di gestione del treno.

Rimane invariata la potenza complessiva erogata dal mezzo, la velocità massima e il numero di assi di trazione, 4 per ogni complesso TAF.


TAF n° 39 in corsa prova tra Foggia e Barletta dopo gli interventi di riqualificazione



Il TAF n° 39 è stato costruito dal consorzio formato da Breda Pistoiesi, Omeca, Fiore e Stanga nel 1999 ed è composto dalle unità ALe 506.029-Le 736.057-Le 736.058- ALe426.029.

Il mezzo, dopo alcune prove eseguite in Puglia, è stato inviato in Toscana per eseguire ulteriori prove che serviranno a verificare il lavoro fatto. Successivamente le modifiche saranno estese a tutto il gruppo. Il mezzo andrà in servizio, presumibilmente, presso la Divisione Passeggeri Regionale del Lazio.


Foto: http://www.ferrovie.it/portale/articoli/7569
07569101.jpg
TAF n° 39 a Livorno, durante il trasferimento in Toscana per le prove
Fabrizio Borca

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10116
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Re: Treni Alta Frequentazione

Messaggio da Fabrizio » mar dic 11, 2018 10:12 pm

Dopo un periodo di prova e l'ottenimento di una nuova AMIS (Autorizzazione alla Messa In Servizio) è operativo il primo TAF con azionamenti riqualificati. Si tratta del TAF n°39, in forza alla Divisione Passeggeri Regionale del Lazio ed in servizio sulle linee afferenti alla capitale.

Il treno ha dovuto ottenere una nuova AMIS viste le sostanziali modifiche effettuate.

Le modifiche sono state effettuate da Titagarh Firema S.p.A presso l'impianto Trenitalia di Foggia.
Fabrizio Borca

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11889
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Re: Treni Alta Frequentazione

Messaggio da Egidio » mer dic 12, 2018 4:24 pm

Grazie per l' aggiornamento Fabrizio. Saluti. Egidio. [51]
Egidio Lofrano

Rispondi

Torna a “MATERIALE ROTABILE E CIRCOLAZIONE FERROVIARIA”