Messina

Ferrovie in esercizio e dismesse, stazioni, impianti, segnalamento e infrastrutture.

Moderatori: Fabrizio, MrMassy86

Rispondi
Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10070
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Messina

Messaggio da Fabrizio » dom apr 07, 2019 5:16 pm

Da alcune settimane, l'impianto Trenitalia di Messina, è interessato da lavori di ristrutturazione della piattaforma girevole.
La piattaforma girevole, già esistente nell'impianto, è da molto tempo poco utilizzata e non in buone condizioni, ma tonerà utile con l'entrata in servizio delle locomotive E 464 per il servizio a lunga percorrenza.

Con la dismissione completa del gruppo E 656, prevista per il 2020, tutti i treni a lunga percorrenza circolanti in Sicilia, dovrebbero infatti essere trainati da locomotive E 464. Essendo queste ultime locomotive monocabina, la piattaforma girevole torna utile per la loro rotazione ed attestazione corretta in testa o coda ai convogli da trainare.

Foto: http://www.ferrovie.info/index.php/it/1 ... jI7zlnjWcc
rotonda_messina_1.jpg
Piattaforma girevole di Messina in ristrutturazione
piatt.JPG
La piattaforma girevole nell'impianto di Messina

Le ultime locomotive E 656 dovrebbero essere ritirate dal servizio entro il 2020 e a quel punto si prevede che, in Sicilia, i treni a lunga percorrenza siano trainati da locomotive del gruppo E 464. Le locomotive riceveranno alcuni piccoli interventi che le renderanno compatibili con il sistema di lateralizzazione in uso sulle vetture per treni a lunga percorrenza e saranno assegnate alla Sicilia da altre regioni italiane, dive risultano sovrabbondati visto l'arrivo di numerosi elettrotreni per il servizio regionale.
Fabrizio Borca

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 14005
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Messina

Messaggio da MrMassy86 » dom apr 07, 2019 5:50 pm

Grazie per gli interessanti aggiornamenti Fabrizio!!
Massimiliano [253]
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11790
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Re: Messina

Messaggio da Egidio » mar apr 09, 2019 6:11 pm

Grazie per la condivisione Fabrizio. Saluti. Egidio. [51]
Egidio Lofrano

Avatar utente
benigni99
Socio GAS TT
Messaggi: 1129
Iscritto il: dom ago 10, 2014 2:42 pm
Nome: Filippo
Regione: Toscana
Città: Firenze
Età: 16
Stato: Non connesso

Re: Messina

Messaggio da benigni99 » mar apr 09, 2019 6:30 pm

La cosa che, non solo io, mi chiedo è la seguente: considerando che alla PAX-SU siciliana serviranno massimo una decina di E464, ma visto e considerato che a brevissimo arriveranno i nuovi "Pop" e "Rock", che si soppianteranno definitivamente alcuni gruppi di elettromotrici come le Ale582/642, oppure vetture Piano Ribassato e Casaralta; però andranno anche a sostituire numerose composizioni di E464 + vetture Medie Distanze e VivAlto. Ora mi chiedo: Eccetto le 10/15 unità per il servizio PAX in Sicilia (tra l'altro nel 2017, secondo documenti ufficiali firmati dagli allora ministri erano presenti alla PAX non si sa come 18 E464)...tutte le altre unità (fra quelle in sovrannumero) di questo gruppo dove andranno a finire? Cedute a Trenord? Non credo, dato che anche per questa società sono in arrivo altri convogli di Stadler e Hitachi.
Altra ipotesi sarebbe il servizio PAX in continente; ma anche qui, dopo la soppressione del servizio FrecciaBianca molte E414 (e molte vetture IC901/270 precedentemente utilizzate per questi servizi) saranno disponibili per la divisione PAX-SU (senza contare gli ETR460 che, al momento, non hanno una sorte ben definita).

Filippo
Ultima modifica di Fabrizio il mar apr 09, 2019 7:02 pm, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: Eliminati riferimenti a nomi di politici
Filippo Benigni - Il mio canale YouTube - Il mio profilo Instagram

"Imparare a vedere è il tirocinio più lungo in tutte le arti." Edmond De Goncourt

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10070
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Re: Messina

Messaggio da Fabrizio » mar apr 09, 2019 7:12 pm

Ciao Filippo. Ho modificato leggermente il tuo messaggio per evitare di citare il nome di personaggi politici. Nulla di importante, ma preferiamo evitare di citare direttamente i nomi sul forum.

Per quel che riguarda le E 464, c'è da tenere presente che queste macchine hanno un ciclo di vita utile previsto di circa 20 anni. Essendo le prime unità entrate in servizio nel 1999, c'è da attendersi in tempi non troppo lontani l'inizio di una fase nella quale le unità più vecchie potranno essere dismesse. Tutti i nuovi elettrotreni saranno consegnati in un lasso di tempo abbastanza lungo, presumibilmente attorno ai 10 anni. Durante questo periodo, alla immissione dei nuovi mezzi, potrà corrispondere una progressiva demolizione di alcune E 464 e diverse vetture passeggeri che ora fanno servizio con queste locomotive. Sicuramente, visto il gran numero di E 464 prodotte, ci si può attendere una certa sovrabbondanza di queste macchine, che potranno essere usate anche in altri contesti (oltre a quelli ordinari come la trazione di treni con vetture Vivalto e MD Revamping), come per esempio doppie simmetriche (anche se non necessario per prestazione, ma utile per evitare l'uso di vetture semipilota che sono poche), uso con treni della divisione lunga percorrenza o accoppiate lato tronco per operazioni di soccorso e/o movimento di materiali. Più o meno credo che lo scenario possa essere questo, poi chiaramente sono solo delle mie ipotesi.
Fabrizio Borca

Rispondi

Torna a “LINEE ED IMPIANTI”