Aiuto per Ferrovie del Gottardo DeA

Discussioni relative alla scala N 1:160

Moderatori: cararci, v200, sal727

Avatar utente
tender60
Messaggi: 67
Iscritto il: mer dic 06, 2017 3:06 pm
Nome: Alfio
Regione: Lombardia
Città: Lecco
Età: 59
Stato: Non connesso

Aiuto per Ferrovie del Gottardo DeA

Messaggio da tender60 » sab dic 30, 2017 10:38 pm

Ciao a tutti .
Posto questo nuovo tread non per mostrare il mio plastico ma per avere aiuti e consigli a riguardo visto la mia non esperienza .
Ho deciso di costruire il plastico della DeA Ferrovie del Gottardo.Ho fato richiesta di tutti i numeri usciti e mi sono arrivati i primi 10.....(mi sto pentendo vista la difficoltà e la mia non esperienza)
Ho fatto la base basculante da 160x90cm:
https://s10.postimg.org/wa14m2ee1/IMG_2 ... 171443.jpg
https://s10.postimg.org/6ehe30a15/IMG_2 ... 171541.jpg
https://s10.postimg.org/4zftedoeh/IMG_2 ... 171710.jpg
è stata fatta con queste misure perchè sono intenzionato ad ampliare il tracciato come indicato da sal727:
http://www.scalatt.it/public/data/sal72 ... _mio_2.jpg
che ha gentilmente fatto il tracciato in modo da poterlo stampare:
download/file.php?id=1634
Poi leggendo il post di FraPis ho disegnato i quadrati da 5x5cm su tutta la base.
Quindi sempre dal post di FraPis colevo fare così:
http://www.scalatt.it/public/data/FraPi ... 111138.jpg

E qui sono andato in difficoltà .In mano ho sia la pianta della DeA che i Pdf di sal727.
Ho notato che i Pdf non corrispondono con la pianta della DeA.Io pensavo che fosse solo la parte inferiore del tracciato che fosse diversa invece non è così.(a meno che abbia stampato in scala 1:1)
Vi chiedo la pianta della DeA e i Pdf di Salvatore si differenziano solo nella parte inferiore oppure no.
Sperando di essermi spiegato in modo sufficiente aspetto vostre delucidazioni.
Poi continuerò con altre................domande.
Grazie
Alfio

Avatar utente
sal727
Messaggi: 3134
Iscritto il: dom apr 26, 2015 5:22 pm
Nome: Salvatore
Regione: Emilia Romagna
Città: Bologna
Ruolo: Moderatore
Età: 62
Stato: Non connesso

Re: Aiuto per Ferrovie del Gottardo DeA

Messaggio da sal727 » sab dic 30, 2017 11:36 pm

Ciao Alfio,
la mia stampa è ricavata da scarm con le misure che ho inserito dei binari della DeA e può essere leggermente diversa, ma non si scosta di molto, da' una idea di come poter inserire i binari, poi sul campo vedrai tu come posizionarli bene, nel primo fascicolo che ti è arrivato c'è la pianta del tracciato, bene usa questa pianta come base per posizionare le plance (seguendo le istruzioni dei fascicoli) e poi utilizza i fogli stampati dal mio tracciato solamente per la parte in più, con i primi binari che ti arrivano puoi verificare combaciandoli con i fogli stampati se effettivamente sono in scala 1:1 così sei sicuro che vadano bene, io non ho verificato non avendo ancora iniziato la costruzione del plastico, aspetto di avere più materiale per non lasciar tutto nel mezzo e di conseguenza litigare con mia moglie [105], segui anche i post di Francesco che è già piuttosto avanti, per il resto posta tranquillamente le tue domande riceverai tanti consigli che ti aiuteranno a procedere.
Ciao, Salvatore

Avatar utente
tender60
Messaggi: 67
Iscritto il: mer dic 06, 2017 3:06 pm
Nome: Alfio
Regione: Lombardia
Città: Lecco
Età: 59
Stato: Non connesso

Re: Aiuto per Ferrovie del Gottardo DeA

Messaggio da tender60 » dom dic 31, 2017 9:29 am

Grazie per la esauriente risposta Salvatore.
Quindi uso la pianta della DeA poi nell' anello che hai aggiunto tu uso il tuo Pdf.
Sto seguendo anche il post di Francesco,solo che il suo è originale DeA.
Nella tua modifica ovviamente servono binari da aggiungere.Quali sono compatibili e consigliabili?
Mi pare di aver letto che per un principiante sono sconsigliabili quelli flessibili.Motivi?
Grazie
Alfio

Avatar utente
sal727
Messaggi: 3134
Iscritto il: dom apr 26, 2015 5:22 pm
Nome: Salvatore
Regione: Emilia Romagna
Città: Bologna
Ruolo: Moderatore
Età: 62
Stato: Non connesso

Re: Aiuto per Ferrovie del Gottardo DeA

Messaggio da sal727 » dom dic 31, 2017 11:03 am

Puoi prendere sempre i binari della DeA richiedendo i fascicoli arretrati dove ci sono i binari che ti interessano, scegli ovviamente i fascicoli che hanno più materiale, vedi da questo file il materiale per ogni fascicolo
San Gottardo.txt
(8.25 KiB) Scaricato 55 volte
altrimenti prendi altre marche più compatibili con quelli della DeA che possono essere la Peco o Minitrix e devi poi fare un ovale che sia idoneo alle misure che hai già, ogni marca ha le sue misure, curvature e angolazioni personali per cui è difficile corrispondere rotaie di altri, per questo vengono in aiuto i flessibili, che sono rotaie che si possono modellare in base alle esigenze, inizizialmente essendo binari particolari si sconsiglia l'uso, ma non è poi tanto complicato bisogna fare molta attenzione a dare la forma alla rotaia, ci sono sul mercato aziende che fanno anche attrezzature apposta, la Proses è una di queste, se cerchi in rete trovi delle guide su come fare.
Ciao, Salvatore

Avatar utente
tender60
Messaggi: 67
Iscritto il: mer dic 06, 2017 3:06 pm
Nome: Alfio
Regione: Lombardia
Città: Lecco
Età: 59
Stato: Non connesso

Re: Aiuto per Ferrovie del Gottardo DeA

Messaggio da tender60 » dom dic 31, 2017 6:10 pm

3 n°20=n°12 S2
1n° 13=n°1 C145+n°1 C245
2n° 63= n°2 portali galleria + n°2 C245
2n° 20=n°2 scambi dx
2n° 67=n°2 scambi sx
ulteriori 5 n° per arrivare ad avere n° 8 C245
per un totale di 15 numeri.
Mi sembra che economicamente sia vantaggioso il binario flessibile no?
Tu pensi di usare i flessibili quando lo farai?
Se decido per i flessibili devo acquistare solo i numeri con i portali galleria(se voglio metterli) e scambi ?
Per quanto riguarda i binari flessibili diritti non dovrebbero esserci problemi nell'installarli o sbaglio?
Non ho visto ne capito dove va la curva C145.
Mi sto informando in rete su come posare le curve flessibili e quale è la difficoltà .
Cmq grazie e .......Buon Anno.
Alfio

Avatar utente
sal727
Messaggi: 3134
Iscritto il: dom apr 26, 2015 5:22 pm
Nome: Salvatore
Regione: Emilia Romagna
Città: Bologna
Ruolo: Moderatore
Età: 62
Stato: Non connesso

Re: Aiuto per Ferrovie del Gottardo DeA

Messaggio da sal727 » dom dic 31, 2017 7:27 pm

Se decido di ampliare il tracciato valuterò al momento se è il caso di usare i flessibili, il C145 va nel tronchino al posto dell'S2.
Buon Anno anche a te.
Ciao, Salvatore

Avatar utente
tender60
Messaggi: 67
Iscritto il: mer dic 06, 2017 3:06 pm
Nome: Alfio
Regione: Lombardia
Città: Lecco
Età: 59
Stato: Non connesso

Re: Aiuto per Ferrovie del Gottardo DeA

Messaggio da tender60 » mar gen 02, 2018 4:57 pm

Ma è fattibile iniziare a fare il tracciato della DeA e modificarlo poi dopo come il tuo ???'
Alfio

Avatar utente
sal727
Messaggi: 3134
Iscritto il: dom apr 26, 2015 5:22 pm
Nome: Salvatore
Regione: Emilia Romagna
Città: Bologna
Ruolo: Moderatore
Età: 62
Stato: Non connesso

Re: Aiuto per Ferrovie del Gottardo DeA

Messaggio da sal727 » mar gen 02, 2018 10:29 pm

La modifica consiste solamente in un ovale esterno, l'interno è lo stesso dell'opera, mi sembra che ancora non hai le idee chiare su cosa vuoi fare, meglio partire con un progetto, è consigliabile non apportare alla fine delle modifiche con rischio di lavorare il doppio.
Ciao, Salvatore

Avatar utente
tender60
Messaggi: 67
Iscritto il: mer dic 06, 2017 3:06 pm
Nome: Alfio
Regione: Lombardia
Città: Lecco
Età: 59
Stato: Non connesso

Re: Aiuto per Ferrovie del Gottardo DeA

Messaggio da tender60 » mer gen 03, 2018 8:46 pm

Beh a me pare ovvio che sia confuso essendo il mio primo plastico, se non fosse così non chiederei aiuto qui.
Cmq io intendevo iniziare a posare i binari con il progetto DeA , quindi modificare i binari per ampliarlo.
Magari ho detto una fesseria ma cercate di comprendermi.
Alfio

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9087
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 57
Stato: Non connesso

Re: Aiuto per Ferrovie del Gottardo DeA

Messaggio da v200 » mer gen 03, 2018 9:19 pm

Cercare di inserire un nuovo tratto di tracciato ad uno già esistente comporta modifiche ( a volte anche pesantemente ) non proprio semplici come tagliare rotaie per inserire i deviatoi o tratti di binario per la connessione.
Questi lavori post posa sovente cambiano le geometrie in modo notevole da creare problemi di allineamento generale. Quindi occorre in sede di progettazione prevedere l' ampliamento. Fino a che siamo a livello progettuale ( su carta o PC ) possiamo studiare con calma cosa fare.
Ora se si è al primo plastico quindi non avendo idee chiare o la necessaria manualità consiglio di mantenersi al tracciato originale. Qui abbiamo una difficoltà in più anzi più di una, il tipo di rotaie e deviatoi forniti dalla D&A sono simili ai Peco ma non perfettamente uguali il che occorre fare degli adattamenti, cercare di ampliare il tracciato si rischia di fare dei cappi elettrici ( ovvero invertire le polarità rotaie causando corti ). Per raccordare il tracciato esistente al nuovo occorre utilizzare flessibili Peco, non proprio facili da posizionare per chi si trova al inizio.
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9087
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 57
Stato: Non connesso

Re: Aiuto per Ferrovie del Gottardo DeA

Messaggio da v200 » mer gen 03, 2018 9:36 pm

Un binario flessibile ha la particolarità di poter far scorrere le rotaie sui suoi incastri per permettere la formazioni di curve ( la rotaia interna e quella esterna formano due archi con gradazione differente ) la rotaia interna sarà più corta che quella esterna.
Per iniziare la posa di un binario flessibile occorre partire da un tratto di tracciato rettilineo già fissato, eliminare due o tre traversine e i suoi ritegni alla rotaia. In questo modo potremo poi creare la curva con il raggio desiderato,avendo le rotaie libere di scorrere, solitamente i binari flessibili non hanno le scarpette per la congiuzione tra spezzoni di rotaie quindi occorre procurarsele a parte.
Prima di posizionare il flessibile per fare una curva o un tratto rettilineo conviene segnare sul piano la linea di mezz'aria come guida in modo da non variare le geometrie del tracciato fatto ciò innesteremo il flessibile al tratto fisso , ogni 5 cm circa fisseremo il binario flessibile tramite puntine da disegno a piolo sui lati ( questo sistema ci permette di aggiustare il tracciato fino alla posizione definitiva ) fino a raggiungere la posizione finale.
Eliminiamo le ultime traversine, tagliamo le rotaie in modo da pareggiarle ( taglio netto a 90° ) inseriamo le scarpette e inseriamo il tratto di binario da fissare al piano.
Se a questo punto la curva o rettilineo e perfetto iniziamo a fissare il flessibile con le apposite viti o chiodini, terminato leviamo le puntine.
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9087
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 57
Stato: Non connesso

Re: Aiuto per Ferrovie del Gottardo DeA

Messaggio da v200 » mer gen 03, 2018 9:39 pm

Terminato di fissare il flessibile al piano, se in tratti visibili occorrerà ricostruire le traversine eliminate con listelli in legno per modellismo navale.
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
tender60
Messaggi: 67
Iscritto il: mer dic 06, 2017 3:06 pm
Nome: Alfio
Regione: Lombardia
Città: Lecco
Età: 59
Stato: Non connesso

Re: Aiuto per Ferrovie del Gottardo DeA

Messaggio da tender60 » dom mar 11, 2018 6:43 pm

Ciao , procedo molto ma molto.lentamente ehhhhh.
Come ho già scritto al tracciato DeA vorrei aggiungere un anelo esterno:
http://www.scalatt.it/public/data/sal72 ... _mio_2.jpg
Da come si vede dalla foto sotto ho fatto in modo che il piano ferrovia stazione è formato da polistirolo compensato e sughero su tutta la superficie quindi non necessita di posare le plance:
Immagine
Ho un dubbio, nella foto ho posato le plance come se seguissero il tracciato DeA, si vede che la plancia interna sporge dal piano, nel mio caso , visto che non uso le plance sul piano ,ma poserei solo i binari , è un problema se manca un pezzo di plancia che sporge dal piano?
Speriamo di essermi spiegato.
grazie
Alfio

Avatar utente
FraPis
Messaggi: 1638
Iscritto il: dom mar 19, 2017 7:32 pm
Nome: Francesco
Regione: Sardegna
Città: Quartu Sant'Elena
Età: 55
Stato: Non connesso

Re: Aiuto per Ferrovie del Gottardo DeA

Messaggio da FraPis » dom mar 11, 2018 6:54 pm

Anche col piano in polistirolo le plance sborsano di qualche millimetro verso la stazione, il tuo problema è che non metti le plance, io ti consiglio di aumentare il piano con i millimetri mancanti, ti servirà per evitare che si crei un solco tra stazione e binari e ti sarà utile per la successiva posa del ballast
*Francesco* - Non ho particolari talenti, sono soltanto appassionatamente curioso. (Albert Einstein)

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9087
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 57
Stato: Non connesso

Re: Aiuto per Ferrovie del Gottardo DeA

Messaggio da v200 » dom mar 11, 2018 7:24 pm

Si può anche non utilizzare le plance nel tratto antistante la stazione ma avrai il problema di non fare una scalinatura quando inizierà la rampa, secondariamente il primo binario che andrà collocato al inizio della rampa dovrà coincidere con la sua metà esattamente con il punto di attacco della rampa.
Nel caso che non si riesce ad avere questa disposizione occorre che almeno un terzo del binario rimanga a cavallo tra rampa e piano, può essere utile spessorare con cartoncini sotto il binario in modo di dare appoggio stabile.
I cartoncini vanno disposti come una scalinata
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
FraPis
Messaggi: 1638
Iscritto il: dom mar 19, 2017 7:32 pm
Nome: Francesco
Regione: Sardegna
Città: Quartu Sant'Elena
Età: 55
Stato: Non connesso

Re: Aiuto per Ferrovie del Gottardo DeA

Messaggio da FraPis » dom mar 11, 2018 8:28 pm

Qui si vede bene che le plance sbordano dal piano in polistirolo lato stazione, se non metti le plance ti consiglio di ingrandire il piano
Allegati
2017107181021_43.jpg
*Francesco* - Non ho particolari talenti, sono soltanto appassionatamente curioso. (Albert Einstein)

Avatar utente
tender60
Messaggi: 67
Iscritto il: mer dic 06, 2017 3:06 pm
Nome: Alfio
Regione: Lombardia
Città: Lecco
Età: 59
Stato: Non connesso

Re: Aiuto per Ferrovie del Gottardo DeA

Messaggio da tender60 » dom mar 11, 2018 8:51 pm

FraPis ha scritto:
dom mar 11, 2018 8:28 pm
Qui si vede bene che le plance sbordano dal piano in polistirolo lato stazione, se non metti le plance ti consiglio di ingrandire il piano
Ma va bene ingrandire tutto il piano in altezza oppure solo la parte superiore del piano ??'
Ma come mai la DeA ha fatto debordare solo la plancia ?'
In poche parole la plancia della DeA ha il vuoto sotto di sé , io posso mettere un listello per tutta l'altezza (34 mm circa ) non da nessun impedimento nella futura costruzione????

Grazie
Alfio

Avatar utente
FraPis
Messaggi: 1638
Iscritto il: dom mar 19, 2017 7:32 pm
Nome: Francesco
Regione: Sardegna
Città: Quartu Sant'Elena
Età: 55
Stato: Non connesso

Re: Aiuto per Ferrovie del Gottardo DeA

Messaggio da FraPis » dom mar 11, 2018 9:06 pm

io posso mettere un listello per tutta l'altezza (34 mm circa ) non da nessun impedimento nella futura costruzione????
no non da fastidio, io ho compensato il vuoto quando ho creato il piano stazione, ho fatto entrare il polistirolo sotto la plancia
Allegati
13.jpg
*Francesco* - Non ho particolari talenti, sono soltanto appassionatamente curioso. (Albert Einstein)

Avatar utente
tender60
Messaggi: 67
Iscritto il: mer dic 06, 2017 3:06 pm
Nome: Alfio
Regione: Lombardia
Città: Lecco
Età: 59
Stato: Non connesso

Re: Aiuto per Ferrovie del Gottardo DeA

Messaggio da tender60 » ven mar 16, 2018 11:13 am

Ciao , riprendo qui i dubbi , domande e problemi che ho per non intasare i post altrui riguardanti il tracciato Dea.
Scritto da roby :
Re: Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N
Messaggio da v200 » sab feb 24, 2018 2:23 pm
Re: Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N
Messaggio da v200 » gio feb 22, 2018 6:56 pm

Per renderla meno giocattolosa se non si ha grande dimestichezza con colori e pennelli basta una mano di vernice trasparente opaca spray.
Scegliere una vernice acrilica spray, agitare bene molto bene e spruzzare da 25 cm di distanza verso l'oggetto da trattare.
L' utilizzo della vernice opaca è consigliato solo per gli edifici.
Sui rotabili diventa più complesso poiché conviene fare una finitura semi opaca mascherando i vetrini o particolari metallici, diluendo al 50% le due vernici trasparenti e mascherando i vetrini o quei particolari metallici molto riflettenti.
Utilizzando le finiture lucide,opache e semi opache della Tamiya diluite al 50% con il proprio diluente puoi riverniciare sopra con qualsiasi colore opaco o lucido
Qui leggo :
Il fissatore serve quando si maneggiano i modelli, specialmente i rotabili.
la mia domanda è : per rendere meno giocattolosi gli edifici (stazione, ponti , portali galleria, passaggio a livello ec.ec.)basta dare una mano di trasparente opaco.
Oppure do della polvere di gessetti o pigmenti e stop (anche se mi sembra più complicato ).
ma su quali colori di pigmenti dovrei andare ce ne sono un infinità da Abbiati
Re: Il MIO San Gottardo
Messaggio da 58dedo » ven mar 16, 2018 9:02 am

ciao Alfio,
già Roby ti ha dato delle ottime info....esperienza personale, ho macinato, con macinino da caffè, i gessetti ottenendo polvere molto fine, per stenderlo uso pennelli normalissimi, l'eccesso lo elimino soffiando, per ora non ho fissato nulla sia su carri e loco sia su manufatti e pare tengano senza difficoltà.
Oltre ai gessetti artistici, Abbiati vende delle polveri con moltissime tonalità, provate...la resa è identica ma costicchiano....i pigmenti in barattolo sono in pasta, indicate da Roby, sono ottime per fondi stradali oppure se hai necessità di colorare facciate di immobili, creando l'effetto ruvido delle pareti....unico difetto col tempo, una volta aperti seccano.
Ora utilizzo della base acrilica per pareti a grane fine che mischio con colori sia acrilici, sia con smalti opachi....ottimo risultato....tutte le case in fase di costruzione del mio attuale modulo in TT (stazione di Porto Borgio) sono colorate con questo sistema.
Se hai bisogno chiedi.
grazie
Alfio

Avatar utente
58dedo
Socio GAS TT
Messaggi: 1820
Iscritto il: mer dic 19, 2012 5:17 pm
Nome: diego
Regione: Lombardia
Città: Rovellasca
Età: 61
Stato: Non connesso

Re: Aiuto per Ferrovie del Gottardo DeA

Messaggio da 58dedo » ven mar 16, 2018 12:17 pm

ciao Alfio,
uso alcune tinte di gessetto, nero, marrone ruggine (creato mischiando diverse tonalità di gessetto), marrone mattone (anche quello ottenuto mischiando polveri), bianco, giallo molto vicino al primario, verde vescica (verde tendente al colore dell'umidità/muffa)....poi l'invecchiamento va a gusto personale e al contesto nel quale deve essere inserito il manufatto.....le immagini in internet aiutano tantissimo.
Diego

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9087
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 57
Stato: Non connesso

Re: Aiuto per Ferrovie del Gottardo DeA

Messaggio da v200 » ven mar 16, 2018 12:31 pm

Le tecniche per eseguire un invecchiamento sono moltissime, molte sono state sperimentate negli anni alcune dismesse per l'avvento di nuovi materiali in commercio che semplificano la vita al modellista ma a volte costano un po troppo. Appartenendo alla scuola dei dinosauri ho imparato varie tecniche dai colori ad olio,uso dei pigmenti, utilizzo del aerografo, particolari effetti dato con i pennelli etc etc. purtroppo sono 30 anni che bazzico nel modellismo ma alla fine rimango affezionato alle tecniche più vecchie e consolidate dove reperisci il materiale sempre , in fretta e quasi ovunque.
Per iniziare sarebbero molto utili i manuali di modellismo statico o le riviste di settore come Tutto modellismo dove sovente vengono spiegate queste tecniche nei vari articoli.
per iniziare con gli edifici in plastica da posizionare sul plastico una passata di opaco riesce a eliminare quel effetto lucido che ha la plastica dei giocattoli, mentre gli ossidi o la polvere dei gessetti possono simulare molto facilmente gli effetti degli agenti atmosferici, ad esempio un grigio simula molto bene la patina causata da sole e pioggia che si vede sulle tegole dei tetti.
Un mio recente lavoro viewtopic.php?f=146&t=14769&start=275 sfogliando le pagine spiego come faccio alcuni lavori
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
tender60
Messaggi: 67
Iscritto il: mer dic 06, 2017 3:06 pm
Nome: Alfio
Regione: Lombardia
Città: Lecco
Età: 59
Stato: Non connesso

Re: Aiuto per Ferrovie del Gottardo DeA

Messaggio da tender60 » ven mar 16, 2018 2:30 pm

58dedo ha scritto:
ven mar 16, 2018 12:17 pm
ciao Alfio,
uso alcune tinte di gessetto, nero, marrone ruggine (creato mischiando diverse tonalità di gessetto), marrone mattone (anche quello ottenuto mischiando polveri), bianco, giallo molto vicino al primario, verde vescica (verde tendente al colore dell'umidità/muffa)....poi l'invecchiamento va a gusto personale e al contesto nel quale deve essere inserito il manufatto.....le immagini in internet aiutano tantissimo.
Cià [60] [60] ............proviamo coi gessetti da artista.Ma c'è qualche marca particolare più indicata???
Alfio

Avatar utente
58dedo
Socio GAS TT
Messaggi: 1820
Iscritto il: mer dic 19, 2012 5:17 pm
Nome: diego
Regione: Lombardia
Città: Rovellasca
Età: 61
Stato: Non connesso

Re: Aiuto per Ferrovie del Gottardo DeA

Messaggio da 58dedo » ven mar 16, 2018 4:10 pm

no assolutamente, colorificio ben fornito dovrebbe avere gessetti artistici
Diego

Avatar utente
tender60
Messaggi: 67
Iscritto il: mer dic 06, 2017 3:06 pm
Nome: Alfio
Regione: Lombardia
Città: Lecco
Età: 59
Stato: Non connesso

Re: Aiuto per Ferrovie del Gottardo DeA

Messaggio da tender60 » ven mar 16, 2018 8:08 pm

Ciao, in casa mi sono trovato questi ,vanno bene?Sono identici a quelli che vende il mio colorificio.
IMG]http://i66.tinypic.com/vfdwlw.jpg[/IMG]
Alfio

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9087
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 57
Stato: Non connesso

Re: Aiuto per Ferrovie del Gottardo DeA

Messaggio da v200 » ven mar 16, 2018 8:49 pm

Si,
Una accortezza i gessetti se li passi sulla plastica dei kit non si fissano perché le superfici sono grasse dai Talchi industriali per lo stampaggio, le stampate dei kit vanno lavate in acqua tiepida con sapone Lq. per piatti, fatte asciugare e poi utilizzate. Una volta assemblate per eliminare ditate ,polveri ,residui di lavorazione una pulita con alcool denaturato straccetti inumidito o pennello piatto, fatto ben evaporare si può passare alla colorazione o trattamento
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Rispondi

Torna a “SCALA N”