Nuovo plastico di roy67 (scala H0)

Discussioni relative alla scala H0 1:87

Moderatori: cararci, adobel55, MrMassy86

Rispondi
Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6355
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 52
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Nuovo plastico di roy67 (scala H0)

Messaggio da roy67 » lun giu 18, 2018 2:24 pm

A uesto punto abbiamo completato la prima fase dello schema elettrico: La sezione "alimentatori".

Se fossimo dei tecnici elettronici (ovviamente parlo metaforicamente.... :lol: :lol: :lol: ) sapremmo che abbiamo appena aperto il libro dello schema elettrico a pagina 2.... Di un libro di 800 pagine.... :wink:
Un plastico, fortunatamente, non arriva a tanto... Dipende dal tipo di plastico. Comunque......

Pagina 1, questa:
1-schema alimentatori.JPG
E' completa.

Passiamo a pagina 2.
Ovvero la numerazione dei singoli fili, per essere riconosciuti nonostante l'uguale colore.... :wink: e l'installazione del fusibile di protezione per ogni singola linea di alimentazione.
2-schema alimentatori.jpg
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6355
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 52
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Nuovo plastico di roy67 (scala H0)

Messaggio da roy67 » lun giu 18, 2018 5:02 pm

Per prima cosa bisogna costruire una plancia porta fusibili che supporti un numero di fusibili adeguato alla necessità.

Io ho utilizzato un profilato ad "L" doppio (Che forma una "U") inserendovi i 7 portafusibili a me necessari.
19-fusibili.jpg
20-fusibili.jpg
Conseguentemente vi ho collegato i fili necessari, prima d'installarlo sulla plancia del quadro elettrico.
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6355
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 52
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Nuovo plastico di roy67 (scala H0)

Messaggio da roy67 » lun giu 18, 2018 9:35 pm

A quasto punto iniziamo a collegare i fili nella morsettiera corretta.
Facendo attenzione al numero e posizione rispetto lo schema.... :wink:
22-fusibili.jpg
23-fusibili.jpg
24-fusibili.jpg
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
davscarna93
Messaggi: 6
Iscritto il: mar giu 05, 2018 6:42 pm
Nome: Davide
Regione: Piemonte
Città: Torino
Età: 26
Stato: Non connesso

Re: Nuovo plastico di roy67 (scala H0)

Messaggio da davscarna93 » lun giu 18, 2018 10:10 pm

rosy67 ha scritto: Cosa signofica. Che se immettiamo un treno in linea, questo girerà sempre in quel senso... e solo in quel senso, a meno che non sia reversibile, ma stiamo parlando di epoche V-VI... prima non era possibile.
In epoca IV esistevano già le composizioni reversibili, dato che fin dalla fine degli anni '70 circolavano regolarmente treni navetta affidate a diversi locomotori (in primis la E424).

Poi permettimi di fare due considerazioni:
1) siamo nel 2018!!! Lascia stare l'analogico e buttati sul digitale; i decoder per il DCC ad oggi li paghi 10 euro al pezzo se ordinati all'estero, semplificandoti la vita nella progettazione impiantistica!
2) con tutto lo spazio che hai a disposizione, potresti realizzare un impianto ben più esteso e complesso, usando deviatoi con angoli di deviata realistici (Peco Streamline, Lima NEM120, Armamento Ferroviario, Roco Line, Tillig Elite).
Davide

Avatar utente
MrPatato76
Socio GAS TT
Messaggi: 4032
Iscritto il: lun ago 27, 2012 11:14 am
Nome: Roberto
Regione: Lombardia
Città: Nova Milanese
Età: 43
Stato: Non connesso

Re: Nuovo plastico di roy67 (scala H0)

Messaggio da MrPatato76 » mar giu 19, 2018 8:20 am

davscarna93 ha scritto:
lun giu 18, 2018 10:10 pm
rosy67 ha scritto: Cosa signofica. Che se immettiamo un treno in linea, questo girerà sempre in quel senso... e solo in quel senso, a meno che non sia reversibile, ma stiamo parlando di epoche V-VI... prima non era possibile.
In epoca IV esistevano già le composizioni reversibili, dato che fin dalla fine degli anni '70 circolavano regolarmente treni navetta affidate a diversi locomotori (in primis la E424).

Poi permettimi di fare due considerazioni:
1) siamo nel 2018!!! Lascia stare l'analogico e buttati sul digitale; i decoder per il DCC ad oggi li paghi 10 euro al pezzo se ordinati all'estero, semplificandoti la vita nella progettazione impiantistica!
L'impianto che sta preparando è quello di base per portare l'alimentazione di Potenza alle varie sezioni del suo plastico.
Qui i decoder non servono....ancora.
Roberto - "...il bambino che vede un treno lo saluta con la manina, questo non succede con un auto!" (Cit.) - Ciao Roberto

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6355
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 52
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Nuovo plastico di roy67 (scala H0)

Messaggio da roy67 » mar giu 19, 2018 12:06 pm

Rispondo anch'io all'amico Davide, che propabilmente si è fatto prendere dalla smania della risposta.

Non mi conosci. Quello che sto costruendo è "l'ennesimo" plastico. Ambientato, come i precedenti, fra gli anni 50 e 80 del XX secolo, in Tirolo/sudtirolo.

La linea base è la ferrovia del Brennero con molte delle locomotive che negli anni d'inizio dello scorso secolo vi transitarono.
So perfettamente che in epoca IV esistevano già convogli reversibili. Purtroppo un errore di battitura mi ha fatto omette la "I" che precede "V".

Ma io stavo parlando di Rh 658, Rh 659, Rh 693, Rh 50, BB II, Br 98.7/8, etc....

Se poi avvessi portato attenzione avresti imparato come invertire un intero convoglio con E626 o doppia trazione merci di 645.... Ma vabbè.

Non conoscendomi non sai che già dal 2011 tutte le mie locomotive sono dotate tassativamente di decoder ESU lokpilot V4 e non con decoder da € 10,00.
Non conoscendomi non sai che il mio plastico è costituito da armamento Peco cod 83, con deviatoi ad angolo di deviata 12°.
Non solo.
Mi sono anche costruito dei deviatoi.

Tutto questo l'avresti saputo leggendo l'inizio di questa discussione, dove cito il link al mio vecchio plastico ad a tutti i circuiti elettronici che facevano da "supplemento" al DCC.

Ecco perchè dico che ti sei fatto cogliere dalla smania di rispondere e dare consigli... Non hai letto quel che c'era da sapere.
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9156
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Re: Nuovo plastico di roy67 (scala H0)

Messaggio da v200 » mar giu 19, 2018 12:42 pm

P:S i Tams o similari da 10,00 Eu hanno le funzioni base e mancano del tutto di interuttore termico. Poi non basta il prezzo per un decoder deve essere proporzionato al assorbimento della loco. Secondariamente ad un impianto DCC a volte non è sufficiente solo due fili, in base al estensione occorrono booster di potenza sia per il tracciato che per l'attivazione dei decoder ausiliari per deviatoi o segnali. Quindi creando l'impiantistica dedicata potrai collegarvi con tranquillità tutti gli utilizzatori necessari per le operazioni di gestione. Mi sono permesso una ulteriore precisazione molto modesta, non ho la grande competenza nel settore specifico dove Roy è un maestro
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6355
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 52
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Nuovo plastico di roy67 (scala H0)

Messaggio da roy67 » mar giu 19, 2018 1:35 pm

Grazie Roby. Ma non sono maestro.
Da quasi un decennio pubblico come fare impianti DCC.
Leggere che mi si consiglia, dato che siamo del 2018, di passare al DCC... Mi si chiudono le vene del cervello.
Conto fino a 700 miliardi, poi rispondo... :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:

Ho addirittura pubblicato schemi su come aggiungere funzioni ausiliarie ad un decoder Hornby...

Ma siamo nel 2018... Io devo adeguarmi!!!!

Io?

Nel 2013 ho pubblicato questo: viewtopic.php?f=117&t=8726

So che siamo nel 2018!!!
Cinque anni dopo!!!!!
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6355
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 52
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Nuovo plastico di roy67 (scala H0)

Messaggio da roy67 » mar giu 19, 2018 1:47 pm

Aggiungo:

L'amico Davide non ha capito che il progetto che ho pubblicato è relativo alla stazione nascosta.

Solo la stazione nascosta. Con automatismo di gestione itinerari.

Un esempio su tutti: Il posto di blocco con banco ACEI funzionante, come nella realtà del plastico. Questo accadeva nel 2012



Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
Docdelburg
Messaggi: 5211
Iscritto il: mar set 04, 2012 6:16 pm
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Età: 63
Stato: Non connesso

Re: Nuovo plastico di roy67 (scala H0)

Messaggio da Docdelburg » mar giu 19, 2018 4:39 pm

Bene Roberto, fatte le opportune puntualizzazioni al "presuntuoso" nuovo amico, procediamo con le basi analogiche a supporto dell'intero impianto digitale.:roll:
L'arroganza che ha dimostrato è il frutto dell'ebrezza che le conoscenze tecniche danno a chi ha scarsa educazione e cultura generale! Speriamo abbia modo di rimediare..... ed essere anche lui un valore aggiunto per il forum. :wink:
Mauro Menini - CMP - GAS TTGalleria dell’orso - Deposito merci di Casteggio - Ponte sul fiume Po
Salva una pianta, mangia un vegano!

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9156
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Re: Nuovo plastico di roy67 (scala H0)

Messaggio da v200 » mar giu 19, 2018 7:04 pm

Incidente di percorso caro Roy :roll: ma si sa come accadono queste dinamiche sul forum. poi tornando a cose serie l'angolo per il Culatello è stato predisposto? :mrgreen: :lol:
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6355
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 52
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Nuovo plastico di roy67 (scala H0)

Messaggio da roy67 » mar giu 19, 2018 9:40 pm

Carissimi amici.
Purtroppo la saccenza crea mostri abonimenvoli. Mi dispiace per loro.
Mi dispiace perché saranno la nostra futura rovina. :x :x :x :x :x

Ma tornando quasi seri..... L'angolo del culatello è assolutamente sempre pronto, oltre la parete "del banco modellistico".

Oltre quella perete vi sono cose inaudite... appese al muro... :wink: :wink: :wink: :wink: :wink: :wink: :wink:

Purtroppo, relativamente alla discussione, non riesco ad aggiornare nulla.
Non sono riuscito a lavoravi negli ultimi 3 giorni. :cry: :cry: :cry: :cry: :cry: :cry: :cry:
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9156
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Re: Nuovo plastico di roy67 (scala H0)

Messaggio da v200 » mar giu 19, 2018 10:02 pm

Ero un po preoccupato ma questa notizia mi rincuora moltissimo. Torno al lato oscuro del fermodellismo a digitalizzare le mie loco in Z
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
davscarna93
Messaggi: 6
Iscritto il: mar giu 05, 2018 6:42 pm
Nome: Davide
Regione: Piemonte
Città: Torino
Età: 26
Stato: Non connesso

Re: Nuovo plastico di roy67 (scala H0)

Messaggio da davscarna93 » mer giu 20, 2018 12:09 am

Docdelburg ha scritto: Bene Roberto, fatte le opportune puntualizzazioni al "presuntuoso" nuovo amico, procediamo con le basi analogiche a supporto dell'intero impianto digitale.:roll:
L'arroganza che ha dimostrato è il frutto dell'ebrezza che le conoscenze tecniche danno a chi ha scarsa educazione e cultura generale! Speriamo abbia modo di rimediare..... ed essere anche lui un valore aggiunto per il forum. :wink:
Ma di cosa stai parlando?!? Ma quale arroganza? Con tutti i "senior" nel modellismo che continuano a fissarsi sulla progettazione in analogico del tracciato - nel 2018 - è una normale "reazione autoimmune" pigiare "sul pedale dell'acceleratore" del mondo DCC. Fortunatamente ho avuto modo di scoprire che Roberto non è fra questi.
Poi scusami, in base a quale criterio mi cataloghi come ignorante? E sarei io l'arrogante? Poi detto ad uno studente in ingegneria è proprio l'apice del ridicolo.
Davide

Avatar utente
davscarna93
Messaggi: 6
Iscritto il: mar giu 05, 2018 6:42 pm
Nome: Davide
Regione: Piemonte
Città: Torino
Età: 26
Stato: Non connesso

Re: Nuovo plastico di roy67 (scala H0)

Messaggio da davscarna93 » mer giu 20, 2018 3:17 am

Comunque, tornando al discorso del plastico, con tutto quello spazio che hai a disposizione (io ne so qualcosa, avendo un garage più o meno di quella grandezza ed in procinto di costruire un impianto H0) secondo me la scelta di dedicare all'impianto una superficie così limitata non la capisco.
Altra cosa: ma come mai adoperi i deviatoi Peco in codice 83? E' la traversinatura di tipo americano?
Davide

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6355
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 52
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Nuovo plastico di roy67 (scala H0)

Messaggio da roy67 » mer giu 20, 2018 11:58 am

davscarna93 ha scritto:
mer giu 20, 2018 12:09 am
Ma di cosa stai parlando?!? Ma quale arroganza? Con tutti i "senior" nel modellismo che continuano a fissarsi sulla progettazione in analogico del tracciato - nel 2018 - è una normale "reazione autoimmune" pigiare "sul pedale dell'acceleratore" del mondo DCC. Fortunatamente ho avuto modo di scoprire che Roberto non è fra questi.
Poi scusami, in base a quale criterio mi cataloghi come ignorante? E sarei io l'arrogante? Poi detto ad uno studente in ingegneria è proprio l'apice del ridicolo.
Davide... Io, fossi in te, rivedrei il modo di fare.
Io, fossi in te, rivedrei le basi del "saper vivere assieme", dei rispetto ed educazione.

Mi dispiace per te e tutta l'arroganza che trasmetti.
Tu sei ancora studente, chi ti risponde è DOTTORE da decenni.
Vieni con la presunzione di avere qualcosa da insegnare/insegnarci?

Mi dispiace. Avevo pensato che fossi solo imbranato nel forum e non sapevi leggere

Invece non sai stare al mondo.
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6355
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 52
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Nuovo plastico di roy67 (scala H0)

Messaggio da roy67 » mer giu 20, 2018 12:03 pm

davscarna93 ha scritto:
mer giu 20, 2018 3:17 am

Altra cosa: ma come mai adoperi i deviatoi Peco in codice 83? E' la traversinatura di tipo americano?
Ok. Grande Professore, mi dice, cortesemente, quali deviatoi utilizzare per emulare la traversinatura delle deviate della Kaiserlich königliche privilegierte Südbahngesellschaft di epoca II?
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
giuseppe_risso
Socio GAS TT
Messaggi: 7353
Iscritto il: gio ott 27, 2011 10:44 pm
Nome: Giuseppe
Regione: Liguria
Città: Chiavari
Età: 74
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Nuovo plastico di roy67 (scala H0)

Messaggio da giuseppe_risso » mer giu 20, 2018 12:15 pm

Davide, non volendo "sporcare" questa discussione di Roy con argomenti OT ne ho aperto una nuova dove ti espongo il mio punto di vista viewtopic.php?f=88&t=15803

Avatar utente
liftman
Socio GAS TT
Messaggi: 7252
Iscritto il: dom gen 29, 2012 2:40 pm
Nome: Rolando
Regione: Liguria
Città: La Spezia
Ruolo: Moderatore
Età: 64
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Nuovo plastico di roy67 (scala H0)

Messaggio da liftman » mer giu 20, 2018 1:07 pm

Ragazzi, state "boni", che siamo tutti adulti e sappiamo tutti che le scritte, essendo prive di tonalità, si prestano ad essere travisate. Vorrei pensare che qua non esistano "professori" o "scolari",ma più correttamente "esperti" e "meno esperti".

Direi di estrapolare la questione sulla discussione aperta da Giuseppe, dove ognuno sarà libero di perorare la propria posizione.
Ciao! Rolando

Avatar utente
Docdelburg
Messaggi: 5211
Iscritto il: mar set 04, 2012 6:16 pm
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Età: 63
Stato: Non connesso

Re: Nuovo plastico di roy67 (scala H0)

Messaggio da Docdelburg » mer giu 20, 2018 1:27 pm

davscarna93 ha scritto:
mer giu 20, 2018 12:09 am
Docdelburg ha scritto: Bene Roberto, fatte le opportune puntualizzazioni al "presuntuoso" nuovo amico, procediamo con le basi analogiche a supporto dell'intero impianto digitale.:roll:
L'arroganza che ha dimostrato è il frutto dell'ebrezza che le conoscenze tecniche danno a chi ha scarsa educazione e cultura generale! Speriamo abbia modo di rimediare..... ed essere anche lui un valore aggiunto per il forum. :wink:
Ma di cosa stai parlando?!? Ma quale arroganza? Con tutti i "senior" nel modellismo che continuano a fissarsi sulla progettazione in analogico del tracciato - nel 2018 - è una normale "reazione autoimmune" pigiare "sul pedale dell'acceleratore" del mondo DCC. Fortunatamente ho avuto modo di scoprire che Roberto non è fra questi.
Poi scusami, in base a quale criterio mi cataloghi come ignorante? E sarei io l'arrogante? Poi detto ad uno studente in ingegneria è proprio l'apice del ridicolo.
Semplicemente "ignori" le norme di educazione entrando di prepotenza in un forum in cui, tra gli altri, io e Roberto da anni ci spendiamo in guide che partono dall'abc semplicemente per condividere conoscenze che non tutti hanno e in molti cercano proprio qui nel forum. Avessi letto qualcosa prima di scrivere non saremmo qui a battibeccare. Non sono tutti studenti di ingegneria, quindi studia e ti auguro di conseguire una laurea brillante.
Poi però non farla pesare, che qui nessuno fa a gara di titoli accademici, io per primo. :wink:
Mauro Menini - CMP - GAS TTGalleria dell’orso - Deposito merci di Casteggio - Ponte sul fiume Po
Salva una pianta, mangia un vegano!

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6355
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 52
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Nuovo plastico di roy67 (scala H0)

Messaggio da roy67 » mer giu 20, 2018 1:37 pm

Ragazzi... Dai. Facciamo reset.
Spegnamo il sistema operativo.
Riaccendiamo tenendo premuto "can-reset".

Le cattive idee sono scomparse..... :D :D :D :D :D :D :D :D
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
Docdelburg
Messaggi: 5211
Iscritto il: mar set 04, 2012 6:16 pm
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Età: 63
Stato: Non connesso

Re: Nuovo plastico di roy67 (scala H0)

Messaggio da Docdelburg » mer giu 20, 2018 3:17 pm

roy67 ha scritto:
mer giu 20, 2018 1:37 pm
Ragazzi... Dai. Facciamo reset.
...........
Io lo faccio di sicuro.....vi saluto per 10 giorni e me ne vado al fresco dell'Islanda! :wink: [253]
Mauro Menini - CMP - GAS TTGalleria dell’orso - Deposito merci di Casteggio - Ponte sul fiume Po
Salva una pianta, mangia un vegano!

Avatar utente
marione
Socio GAS TT
Messaggi: 1753
Iscritto il: lun mar 04, 2013 1:41 pm
Nome: mario
Regione: Lombardia
Città: treviglio
Età: 65
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Nuovo plastico di roy67 (scala H0)

Messaggio da marione » mer giu 20, 2018 6:19 pm

Io vorrei sapere perchè Davide non ci mette la faccia ....

Marione
Mario Mancastroppa

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6355
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 52
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Nuovo plastico di roy67 (scala H0)

Messaggio da roy67 » mer giu 20, 2018 8:26 pm

Beato te Doc.
Le ferie, quelle che riuscirò a fare, le farò da ieri sera a stamattina..... :P :P :P :P :P :P :P
Vivi felice che tanto chi vive male.... è qualcun'altro. :D :D :D :D :D :D

Ma tu e tutti gli altri amici modellisti di questo forum..... leggevi almeno l'ultimo aggiornamento....... :wink: :wink:
Lo sto facendo per chi non mastica di impianti elettrici base. LA BASE DELL'ELETTRICA (detto per qualcuno che pensa che il DCC comandi l'Universo, ma non ha mai fatto un plastico).

Eravamo rimasti alla scatola fusibili.

Una volta terminata l'installazione andiamo a collegare i fili nei morsetti di uscita, numerandoli come previsto nello schema.
25-fusibili.jpg
26-fusibili.jpg
Troverete delle differenze. Questo perché ho scoperto d'aver terminato i "grafoplast" necessari (quelle cose che si usano per numerare i fili elettrici).
Siccome li ho ordinati, ma arriveranno fra 3 giorni.
Non essendo indispensabile una numerazione a norme 626, mi sta molto bene rivederla.

Ripubblico lo schema numerico (inutilmente... perché sarà solo lo schema del mio plastrico e non quello dell'umanità)... Ma è giusto.
Chissà che uno studente di sagome di mattoni abbia da eccepire.... Sia mai!!!!!

Questo lo schema nuovo:
2-schema alimentatori.jpg
Ora, possiamo installare il quadro elettrico del plastico nella posizione più consona al suo utilizzo.

Quale?

- Il più vicino possibile alla presa di corrente
- Il più lontano possibile da ogni altro ammenicolo funzionale
- Il più comodo possibile per noi per eventuali manutenzioni. :wink: :wink: :wink:
27-quadro primario.jpg
28-quadro primario.jpg
Bene. Ora abbiamo la protezione elettrica su ogni singolo "bisogno" del plastico.
3-schema alimentatori.jpg
Avrete notato che la presa a "ciabatta" ha ancora 3 "buchi vuoti".
Presto detto:

- Centale DCC
- Booster DCC 1
- Booster DCC 2

Se "qualcuno avesse letto prima si sarebbe informato meglio..... "
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9156
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Re: Nuovo plastico di roy67 (scala H0)

Messaggio da v200 » mer giu 20, 2018 9:03 pm

HEM......mi sono perso il diametro dei vari cavi , scusa Roy potresti indicarmeli? Grassie
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Rispondi

Torna a “SCALA H0”