FIMF - Introduzione e Bentrovati

Tutto ciò che riguarda la Federazione Italiana Modellisti Ferroviari e Amici della Ferrovia, associazione che ha lo scopo di promuovere, sostenere e diffondere in Italia l'interesse per le Ferrovie ed ogni altro mezzo di trasporto su rotaia, sia nel campo modellistico che reale, nonché la conoscenza dei loro più svariati aspetti.

Moderatori: MrMassy86, sal727

Avatar utente
jack94
Messaggi: 209
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 15:26
Nome: Giacomo
Regione: Lombardia
Città: San Genesio ed Uniti
Stato: Non connesso

Messaggio da jack94 »

Ciao a tutti
mi piacerebbe esprimere qualche parere personale sulla situazione FIMF (scrivo qua, anche se sto continuando sul filo dell'altra discussione -Congresso FIMF 2015-, mi sembra il luogo più appropriato)
Prima di tutto devo premettere che personalmente non sono iscritto alla FIMF, il motivo è semplice: oltre al bollettino, che ho comunque modo di leggere, che vantaggi ne avrei? Non c'è un sito, non c'è uno spazio di comunicazione (leggasi newsletter, mailing-list, forum riservato), alle manifestazioni la FIMF è sostanzialmente assente (unica eccezione Novegro). E' totalmente ininfluente nelle vite dei fermodellisti iscritti, figuriamoci quelle dei non iscritti....
Faccio un esempio: il premio Ogliari io l'ho conosciuto per la prima volta quest'anno (solo perchè un nostro socio ha partecipato), pur frequentando da più di 10 anni Novegro; assistendo poi alla premiazione ho avuto la sensazione che i concorrenti non devono essere cambiati molto nel corso degli anni.
Per quanto riguarda la revisione delle norme, secondo me, non è una priorità, perchè i plastici esistenti hanno tutti le loro norme (diverse da club a club) e una omologazione non è neanche pensabile (se magari è possibile dal punto di vista elettrico, da quello meccanico non lo è sicuramente), sarebbe meglio concentrarsi si una riorganizzazione interna.
Provo a fare qualche proposta:
-Presenza nelle maggiori fiere con workshop (non conferenze, un qualcosa dove si impara a fare qualcosa di pratico), da livello base a livello avanzato
-Sempre nelle fiere attività per i bambini (piccolo plastico sul quale giocare liberamente)
-Digitalizzazione del bollettino e, eventualmente, diffusione informatica (oltre alla carta): magari più di qualche socio abbandonerebbe la carta per una versione digitale , che avrebbe un costo nullo per la FIMF
-Come era già stato proposto, video-lezioni da diffondere periodicamente (in alta qualità, con un editing apprezzabile)
-Sito e parte informatica al passo con i tempi

Altre cose come la revisione delle norme, il plastico FIMF, il calendario, etc. mi sembra debbano venire in secondo piano rispetto allo svecchiamento generale che deve avvenire se vuole sopravvivere.
Come detto, al momento, non sono per nulla interessato ad aderire, quando cambierà qualcosa, sarò ben contento di farne parte

Grazie per l'attenzione
Giacomo Saccani


Giacomo Saccani
Avatar utente
Digtrain
Messaggi: 1611
Iscritto il: giovedì 20 dicembre 2012, 23:47
Nome: Walter
Regione: Lombardia
Città: Casarile
Stato: Non connesso

Messaggio da Digtrain »

jack94 ha scritto:

Ciao a tutti
mi piacerebbe esprimere qualche parere personale sulla situazione FIMF (scrivo qua, anche se sto continuando sul filo dell'altra discussione -Congresso FIMF 2015-, mi sembra il luogo più appropriato)
Prima di tutto devo premettere che personalmente non sono iscritto alla FIMF, il motivo è semplice: oltre al bollettino, che ho comunque modo di leggere, che vantaggi ne avrei? Non c'è un sito, non c'è uno spazio di comunicazione (leggasi newsletter, mailing-list, forum riservato), alle manifestazioni la FIMF è sostanzialmente assente (unica eccezione Novegro). E' totalmente ininfluente nelle vite dei fermodellisti iscritti, figuriamoci quelle dei non iscritti....
Faccio un esempio: il premio Ogliari io l'ho conosciuto per la prima volta quest'anno (solo perchè un nostro socio ha partecipato), pur frequentando da più di 10 anni Novegro; assistendo poi alla premiazione ho avuto la sensazione che i concorrenti non devono essere cambiati molto nel corso degli anni.
Per quanto riguarda la revisione delle norme, secondo me, non è una priorità, perchè i plastici esistenti hanno tutti le loro norme (diverse da club a club) e una omologazione non è neanche pensabile (se magari è possibile dal punto di vista elettrico, da quello meccanico non lo è sicuramente), sarebbe meglio concentrarsi si una riorganizzazione interna.
Provo a fare qualche proposta:
-Presenza nelle maggiori fiere con workshop (non conferenze, un qualcosa dove si impara a fare qualcosa di pratico), da livello base a livello avanzato
-Sempre nelle fiere attività per i bambini (piccolo plastico sul quale giocare liberamente)
-Digitalizzazione del bollettino e, eventualmente, diffusione informatica (oltre alla carta): magari più di qualche socio abbandonerebbe la carta per una versione digitale , che avrebbe un costo nullo per la FIMF
-Come era già stato proposto, video-lezioni da diffondere periodicamente (in alta qualità, con un editing apprezzabile)
-Sito e parte informatica al passo con i tempi

Altre cose come la revisione delle norme, il plastico FIMF, il calendario, etc. mi sembra debbano venire in secondo piano rispetto allo svecchiamento generale che deve avvenire se vuole sopravvivere.
Come detto, al momento, non sono per nulla interessato ad aderire, quando cambierà qualcosa, sarò ben contento di farne parte

Grazie per l'attenzione
Giacomo Saccani


Apperò!!!! :grin:

Che peperino!!! :twisted:

Noi del CMP siamo tutti un po' così!!! :cool:

Ciao Walter :geek:
Walter - Club Modellismo Pavese - Steamtown National Historic Site - Het Spoorwegmuseum Utrech - Loxx Berlino - "Il mio fisico è stato scolpito e modellato nelle migliori trattorie della Lomellina"
Avatar utente
Alex Corsico
Messaggi: 176
Iscritto il: lunedì 24 settembre 2012, 14:22
Nome: Alessandro
Regione: Lombardia
Città: Pavia
Stato: Non connesso

Messaggio da Alex Corsico »

Eccomi quo sono risocio FIMF dato che lo sono stato dalla fine anni 90 al 2010 circa.
Poi militando nel CMP (oltre che ASN ed ad altre associazioni estere) ho aderito alla richiesta del Presidente di partecipare come socio per l'affiliazione del CMP alla FIMF ed allora rieccomi qua.
Alex Corsico. Ferrovie e Tranvie Locali - Direzione d'Esercizio - PAVIA
--------------------------------
FTL We move your mind
Avatar utente
Alessandro Giglio
Messaggi: 290
Iscritto il: martedì 16 giugno 2015, 23:52
Nome: Alessandro
Regione: Campania
Città: Volla
Stato: Non connesso

Messaggio da Alessandro Giglio »

Alex ri....benvenuto alla FIMF. Ti conosco di fama essendo anch'io un ENNISTA convinto e Socio dell' ASN.
Alessandro
Alessandro Giglio
Avatar utente
buddacedcc
Messaggi: 477
Iscritto il: martedì 4 dicembre 2012, 21:37
Nome: Epifanio
Regione: Piemonte
Città: Torino
Stato: Non connesso

Messaggio da buddacedcc »

Ok troppi ennisti cambio aria :D
Nuccio - Visita DCCWorld, il primo ed unico sito italiano dedicato al digitale.
Avatar utente
Alessandro Giglio
Messaggi: 290
Iscritto il: martedì 16 giugno 2015, 23:52
Nome: Alessandro
Regione: Campania
Città: Volla
Stato: Non connesso

Messaggio da Alessandro Giglio »

Nuccio!!!!!!!!!!!!!!!!!!Anche gli ENNISTI usano il digitale! ed io tra questi.
Alessandro
Alessandro Giglio
Avatar utente
Enry
Messaggi: 133
Iscritto il: mercoledì 14 novembre 2012, 21:05
Nome: Enrico
Regione: Lombardia
Città: Ospitaletto
Stato: Non connesso

Messaggio da Enry »

Potevo non scrivere in questa sezione? Eccomi! socio FIMF dal 1985 accazerista, ed amico del tritamassi Ale Giglio, ma anche conoscitore di altri frequentatori di questo forum.
Io ed altri amici stiamo realizzando quanto scritto nella sezione "Plastici in H0" dal titolo La stazione di Brescia in H0 (topic.asp?TOPIC_ID=12925), ci piacerebbe realizzarla come descritto anche in un ottica di plastico rappresentante la "nuova" FIMF con nuove norme modulari e soprattutto a livello elettrico per la parte della Milano-Venezia e con la diramazione della linea per Iseo-Edolo a norma Fremo.
Enry

Torna a “FIMF”