MODULO "Roccolo da caccia"

I moduli del "Plastico Modulare Gruppo Appassionati Scala TT"

Moderatore: Andrea

Avatar utente
dilan
Messaggi: 3959
Iscritto il: martedì 7 maggio 2013, 7:32
Nome: Antonino
Regione: Lombardia
Città: Scanzorosciate
Stato: Non connesso

Messaggio da dilan »

Bravo! Fin qui hai fatto un ottimo lavoro.


Antonio
Avatar utente
Andrea
Socio GAS TT
Messaggi: 22320
Iscritto il: mercoledì 26 ottobre 2011, 19:42
Nome: Andrea
Regione: Lombardia
Città: Segrate
Ruolo: Amministratore
Stato: Non connesso

Messaggio da Andrea »

Bravo Piergiorgio, aggiungo i miei complimenti a quelli di chi mi ha preceduto.
Andrea - “I fermodellisti sono tanti e legati da un'amicizia sincera, che esplode in una cordialità ormai rara nel mondo rumoroso ed incerto di oggi”. La valle incantata
Avatar utente
Andrea
Socio GAS TT
Messaggi: 22320
Iscritto il: mercoledì 26 ottobre 2011, 19:42
Nome: Andrea
Regione: Lombardia
Città: Segrate
Ruolo: Amministratore
Stato: Non connesso

Messaggio da Andrea »

piepand ha scritto:
Sono riuscito a saldare le viti al binario e sono riuscito a posare e fissare il ballast ed anticare il binario:

Immagine

Ciao Piergiorgio, riguardando la foto, mi sono accorto che c'è un eccesso di ballast.
Nulla di irrimediabile chiaramente ma la massicciata andrebbe posata a lato binario mentre tu hai ricoperto anche l'altra parte in pendenza.
Potrai comunque ricoprirla con della vegetazione in un momento successivo.
Guarda qui degli esempi di come andrebbe posata, fai attenzione alla posizione dei plinti dei pali della linea aerea. :wink:

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine
Andrea - “I fermodellisti sono tanti e legati da un'amicizia sincera, che esplode in una cordialità ormai rara nel mondo rumoroso ed incerto di oggi”. La valle incantata
Avatar utente
piepand
Socio GAS TT
Messaggi: 453
Iscritto il: martedì 26 febbraio 2013, 8:15
Nome: Piergiorgio
Regione: Lombardia
Città: Bergamo
Stato: Non connesso

Messaggio da piepand »

Si, hai ragione. La stessa cosa era già stata notata da Edgardo quando ci siamo incontrati per la scheda. Ho già pensato di coprire il ballast eccedente con l'erba perchè asportarlo vuol dire rompere tutto.
Piergiorgio
Avatar utente
Andrea
Socio GAS TT
Messaggi: 22320
Iscritto il: mercoledì 26 ottobre 2011, 19:42
Nome: Andrea
Regione: Lombardia
Città: Segrate
Ruolo: Amministratore
Stato: Non connesso

Messaggio da Andrea »

Esatto Piergiorgio, è una cosa rimediabile.
Eventualmente potresti eleminarne un po' con l'uso di una spatola, non dovresti far danni. :wink:
Andrea - “I fermodellisti sono tanti e legati da un'amicizia sincera, che esplode in una cordialità ormai rara nel mondo rumoroso ed incerto di oggi”. La valle incantata
Avatar utente
Egidio
Messaggi: 12489
Iscritto il: giovedì 17 maggio 2012, 13:26
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Stato: Non connesso

Messaggio da Egidio »

Bravo Piergiorgio.....Per il resto non ti preoccupare assolutamente. Come ha ribadito Andrea e' rimediabile e comunque
non inficia il tuo impegno fin qui profuso. :wink: Saluti. Egidio. :cool:
Egidio Lofrano
Avatar utente
piepand
Socio GAS TT
Messaggi: 453
Iscritto il: martedì 26 febbraio 2013, 8:15
Nome: Piergiorgio
Regione: Lombardia
Città: Bergamo
Stato: Non connesso

Messaggio da piepand »

Vi ringrazio per l'incoraggiamento.
Piergiorgio
Avatar utente
piepand
Socio GAS TT
Messaggi: 453
Iscritto il: martedì 26 febbraio 2013, 8:15
Nome: Piergiorgio
Regione: Lombardia
Città: Bergamo
Stato: Non connesso

Messaggio da piepand »

Buongiorno. Torno dopo un po' di tempo, ma non sono rimasto con le mani in mano.
Come vedete dalla foto seguente ho fatto delle prove per degli alberi.
Ho usato cavi elettrici spelati ed attorciliati facendoli sembrare tronco e ramo. Ho poi ricoperto il tutto con una "colata" di stagno. Ho ricoperto lo stagno con "un fondo all'acqua per legno e muro" (così è scritto sul barattolo) e poi ho dato il colore acrilico per il tronco e i rami.
Inoltre, per il fogliame, ho tritato con un macinino elettrico da caffè della spugna che poi ho colorato con un verde acrilico.
Ho spruzzato i rami con colla spray ed ho fatto cadere a pioggia il tritato di spugna colorato.

Sembrava che tutto filasse per verso giusto, invece dopo una settimana di asciugatura ogni tanto si scollano i pezzetti di presunto fogliame.
Chiedo a voi qualche dritta e dove ho sbagliato.
Vi ringrazio anticipatamente.

Immagine:
Immagine
25,81 KB
Piergiorgio
Avatar utente
dilan
Messaggi: 3959
Iscritto il: martedì 7 maggio 2013, 7:32
Nome: Antonino
Regione: Lombardia
Città: Scanzorosciate
Stato: Non connesso

Messaggio da dilan »

Ciao Piergiorgio, è del tutto normale che si stacchi qualche po di fogliame che non ha fatto una buona presa.
Una volta cosparsi i vari rami di fogliame, ad essiccazione avvenuta,
devi dare sul tutto un'ulteriore spruzzata di collante (può andare bene anche la lacca forte per capelli), dopo di che bisogna maneggiare l'albero il meno possibile.
Antonio
Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 14801
Iscritto il: sabato 10 novembre 2012, 15:42
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Messaggio da MrMassy86 »

Concordo con quanto detto da Antonio, tra l'altro hai ottenuto un buon risultato :wink: Massimiliano :cool:
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca
Avatar utente
piepand
Socio GAS TT
Messaggi: 453
Iscritto il: martedì 26 febbraio 2013, 8:15
Nome: Piergiorgio
Regione: Lombardia
Città: Bergamo
Stato: Non connesso

Messaggio da piepand »

Grazie ad Antonio e Massimiliano per la risposta. Per la verità ho già spruzzato il fogliame attaccato con la stessa colla spray, ora proverò con la lacca.
Ciao e di nuovo grazie.
Piergiorgio
Avatar utente
cararci
Socio GAS TT
Messaggi: 4478
Iscritto il: giovedì 4 ottobre 2012, 14:56
Nome: Carlo
Regione: Veneto
Città: Volpago
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Messaggio da cararci »

Conosco la tremenda puzza di quella colla della foto! Io non la uso più, perché va bene per incollare due superfici che combacino, ma per il fogliame è uno spreco e anche non molto efficace.
Avatar utente
piepand
Socio GAS TT
Messaggi: 453
Iscritto il: martedì 26 febbraio 2013, 8:15
Nome: Piergiorgio
Regione: Lombardia
Città: Bergamo
Stato: Non connesso

Messaggio da piepand »

Purtroppo è quanto mi hanno dato e consigliato in un negozio specializzato. Ad onor del vero non è costata poi neanche poco. La puzza non l'ho sentita perchè questi lavori li ho fatti all'aria aperta.

Non puoi consigliarmi qualcosa di meglio? grazie.
Piergiorgio
Avatar utente
cararci
Socio GAS TT
Messaggi: 4478
Iscritto il: giovedì 4 ottobre 2012, 14:56
Nome: Carlo
Regione: Veneto
Città: Volpago
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Messaggio da cararci »

Mi dispiace, non ne conosco altre. Sto usando la lacca. Una cosa che si può fare è trovare uno spruzzatore adatto a vaporizzare il viinavil diluito.
Avatar utente
Andrea
Socio GAS TT
Messaggi: 22320
Iscritto il: mercoledì 26 ottobre 2011, 19:42
Nome: Andrea
Regione: Lombardia
Città: Segrate
Ruolo: Amministratore
Stato: Non connesso

Messaggio da Andrea »

Per quanto concerne la tecnica dei cavi elettrici, non ho mai provato ma la trovo assai complessa.
Considera anche che utilizzando lo stagno c'è il rischio che il tronco si ingrandisca eccessivamente.
In questa guida sembra semplice... ma non lo è affatto se non si ha mai
provato...

http://www.scalatt.it/bottega%20plastic ... ttrico.htm

Io, per molti dei miei lavori ho utilizzato la teloxis aristata che è un prodotto molto facile da trattare.
Nella valle incantata ho realizzato diversi alberi con questa tecnica.
Tutti quelli che vedi qui, a parte i pini, sono fatti con la teloxis:

http://www.scalatt.it/andrea_modulo6_la ... rafica.htm

Immagine

Idem nel plastico di kirchbach in TT

Immagine

Questa l'hai vista?

http://www.scalatt.it/bottega%20plastici_betulla.htm

Ricordati anche il piano B, da me utilizzato più di una volta... acquistare gli alberi già fatti... come ho fatto per Rocca Taccagna...

Immagine
Andrea - “I fermodellisti sono tanti e legati da un'amicizia sincera, che esplode in una cordialità ormai rara nel mondo rumoroso ed incerto di oggi”. La valle incantata
Avatar utente
piepand
Socio GAS TT
Messaggi: 453
Iscritto il: martedì 26 febbraio 2013, 8:15
Nome: Piergiorgio
Regione: Lombardia
Città: Bergamo
Stato: Non connesso

Messaggio da piepand »

Ho fatto qualcosa, manca ancora tanto.
Le foto sono quello che sono perchè fatte con il tablet.


Immagine:
Immagine
48,25 KB

Immagine:
Immagine
48,29 KB

Immagine:
Immagine
47,23 KB

Immagine:
Immagine
39,48 KB

Immagine:
Immagine
46,54 KB

Immagine:
Immagine
46,67 KB

Immagine:
Immagine
44,63 KB

Immagine:
Immagine
46,98 KB

Immagine:
Immagine
44,44 KB

Immagine:
Immagine
53,03 KB

Immagine:
Immagine
52,25 KB

Non infierite è la prima prova.
Piergiorgio
Avatar utente
saverD445
Socio GAS TT
Messaggi: 4169
Iscritto il: mercoledì 2 maggio 2012, 21:07
Nome: Valerio
Regione: Sardegna
Città: Macomer
Stato: Non connesso

Messaggio da saverD445 »

Piergiorgio, l'ambientazione si prospetta meravigliosa.

Buon proseguo :cool:
Valerio -- Plastico H0-H0m Epoca IV-VI Il mio canale YouTube
Avatar utente
adobel55
Socio GAS TT
Messaggi: 9392
Iscritto il: venerdì 18 novembre 2011, 15:51
Nome: Adolfo
Regione: Lazio
Città: Roma
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Messaggio da adobel55 »

Bravo Piergiorgio.
Vediamo il prosieguo della attività, non sembra affatto la prima volta.
Ciao.
Adolfo
Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 14801
Iscritto il: sabato 10 novembre 2012, 15:42
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Messaggio da MrMassy86 »

Ottimo lavoro Piergiorgio, mi piace come sta venendo la scenografia del modulo :grin:
Unica perplessita, ma qui gli amici sicuramente lo saprano meglio di me, in prossimità delle testate non dovrebbe essere a livello 0, ho notato che con il rilievo posteriore destro si arrivato proprio sul bordo [:I]
Massimiliano :cool:
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca
Avatar utente
Egidio
Messaggi: 12489
Iscritto il: giovedì 17 maggio 2012, 13:26
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Stato: Non connesso

Messaggio da Egidio »

Ottimo Piergiorgio. Saluti. Egidio. :cool:
Egidio Lofrano
Avatar utente
piepand
Socio GAS TT
Messaggi: 453
Iscritto il: martedì 26 febbraio 2013, 8:15
Nome: Piergiorgio
Regione: Lombardia
Città: Bergamo
Stato: Non connesso

Messaggio da piepand »

Vi ringrazio per le buone parole ed a Massimo scrivo che ha ragione, ma non sono riuscito a collocare diversamente il complesso del roccolo che avevo fatto già. Sono gli errori dovuti alla mancata programmazione e all'inesperienza.
Ciao,
Piergiorgio
Avatar utente
Edimau
Messaggi: 514
Iscritto il: martedì 18 marzo 2014, 19:41
Nome: Maurizio
Regione: Umbria
Città: Assisi
Stato: Non connesso

Messaggio da Edimau »

piepand ha scritto:

Vi ringrazio per le buone parole ed a Massimo scrivo che ha ragione, ma non sono riuscito a collocare diversamente il complesso del roccolo che avevo fatto già. Sono gli errori dovuti alla mancata programmazione e all'inesperienza.
Ciao,


Credo, opinione personale, che il problema possa essere relativo. L'essenziale sarebbe che a filo termine del modulo sia rappresentata bene una parete rocciosa a picco che vada a cadere su un prato adiacente. ((Se non erro nelle norme si parlava anche di muretti che potevano delineare il moddulo).
Magari studierei un po meglio il muro di contenimento lato bianari in maniera di non farlo finire proprio perpendicolare.

Maurizio
Maurizio - "Cogli l'attimo fuggente". Seee... facile a dirsi!!!
Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10423
Iscritto il: giovedì 10 novembre 2011, 21:17
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Messaggio da Fabrizio »

Bel lavoro Piergiorgio, in effetti non sembra la prima volta che ti cimenti in una costruzione modellistica. Non avevi proprio mai fatto nulla prima?

Per la parete, in effetti, sarebbe meglio tenersi a 10 cm dalle testate con il prato verde erba di colore standard. Tuttavia ci sono sempre le alternative proposta da normativa e adottate da molti, che sono del tutto efficaci. Muretti, pareti rocciose, rilievi scoscesi, edifici, strade, ecc ecc.... sono tutte soluzioni valide. L'importante è non "tagliare" il rilievo e lasciare la parete nera come i frontali :wink:
Fabrizio
Avatar utente
piepand
Socio GAS TT
Messaggi: 453
Iscritto il: martedì 26 febbraio 2013, 8:15
Nome: Piergiorgio
Regione: Lombardia
Città: Bergamo
Stato: Non connesso

Messaggio da piepand »

Si è proprio la prima volta che mi cimento in un modulo. Lo dimostra il fatto che ho impiegato molto tempo per mancanza di manualità e anche di inventiva. Devo continuamente a cercare in rete il modo di creare una cosa o l'altra e spesso devo rifare quello già fatto.
Da ragazzino (a 10 - 12 anni), quando gocavo a soldatini, mi divertivo a costruire fortini, capanne di indiani; comperavo soldatini di plastica che poi coloravo. Son tornato bambino.

Purtroppo, come ho già scritto, non sono riuscito sul lato destro a tenermi a 10 cm di distanza. Sinceramente non me la sento di disfare ancora tutto. Ho pensato, quindi, di simulare una parete rocciosa a strapiombo.

Ciao,
Piergiorgio
Avatar utente
piepand
Socio GAS TT
Messaggi: 453
Iscritto il: martedì 26 febbraio 2013, 8:15
Nome: Piergiorgio
Regione: Lombardia
Città: Bergamo
Stato: Non connesso

Messaggio da piepand »

Sono sicuro che manca ancora qualche particolare, ma penso di essere arrivato alla fine (per quello che so fare):

Immagine:
Immagine
47,12 KB

Immagine:
Immagine
44,73 KB

Immagine:
Immagine
51,16 KB

Immagine:
Immagine
51,46 KB

Immagine:
Immagine
50,81 KB

Immagine:
Immagine
56,49 KB

Immagine:
Immagine
48,69 KB

Immagine:
Immagine
51,72 KB

Immagine:
Immagine
55,63 KB

Immagine:
Immagine
53,23 KB

Immagine:
Immagine
61,54 KB

Immagine:
Immagine
52,31 KB

Ciao,
Piergiorgio

Torna a “PLASTICO MODULARE GAS TT - MODULI ULTIMATI”