Moduli GAS TT presenti in sede e imballi

Area relativa all'Associazione "Gruppo Appassionati Scala TT".
Domande, richieste di chiarimenti, informazioni e tutto ciò che riguarda la nostra Associazione.

Moderatore: Andrea

Avatar utente
Andrea
Socio GAS TT
Messaggi: 22149
Iscritto il: mercoledì 26 ottobre 2011, 19:42
Nome: Andrea
Regione: Lombardia
Città: Segrate
Ruolo: Amministratore
Stato: Non connesso

Moduli GAS TT presenti in sede e imballi

Messaggio da Andrea »

In mattinata sono andato in sede per fare un po' di ordine e un censimento sui moduli presenti.
Ho anche recuperato del materiale H0 di Massimo Salvadori per fotografarlo e successivamente metterlo in vendita agli associati interessati.
Su questo tema aprirò discussione dedicata nell'area riservata ai soci.

Per quanto concerne i moduli, qui trovate l'elenco corretto:
http://www.scalatt.it/GASTT_moduli.htm

Vorrei fare alcune riflessioni sugli imballi in modo da rendere il più agevole possibile il trasporto, soprattutto nel caso del noleggio di un furgone.
Qui vedete i moduli con imballo (chiaramente solo quelli presenti in sede) il cui trasporto è sicuramente agevolato e senza rischi di danneggiamento.

IMG_7537.JPG

Il "MODULO "TTm LA FUNICOLARE" non ha imballo ed è sicuramente a rischio.

IMG_7535.JPG

Per quanto concerne la GALLERIA DELL'ORSO si potrebbe dividere creando due imballi separati, volevo sapere il vostro punto di vista (soprattutto di chi finora si è occupato del trasporto).
A mio avviso sarebbe più maneggevole, più protetto ed anche trasportabile su due mezzi differenti nel caso in cui decidessimo di spostarci con le auto.

IMG_7534.JPG

Una riflessione con Roberto: i VIGNETI DI SAN MARTINO sono ben protetti ma l'imballo è sovradimensionato rispetto al contenuto per cui si potrebbe studiare qualcosa di più pratico.

IMG_7532.JPG

Le CAVE DI MARMO sono impegnative ma comunque ben protette a parte la scenografia retrostante i moduli.
La CURVA BIVALENTE è molto piccola per cui la lascerei così.

Sia ben chiaro che la mia non è una ingerenza verso moduli altrui ma sono una riflessione per agevolare il più possibile gli spostamenti verso le fiere.


Andrea - “I fermodellisti sono tanti e legati da un'amicizia sincera, che esplode in una cordialità ormai rara nel mondo rumoroso ed incerto di oggi”. La valle incantata
Avatar utente
marione
Socio GAS TT
Messaggi: 1881
Iscritto il: lunedì 4 marzo 2013, 13:41
Nome: mario
Regione: Lombardia
Città: treviglio
Stato: Non connesso

Re: Moduli GAS TT presenti in sede e imballi

Messaggio da marione »

Ma che Presidente efficente abbiamo!
Grazie!

Marione
Mario Mancastroppa
Avatar utente
58dedo
Socio GAS TT
Messaggi: 1928
Iscritto il: mercoledì 19 dicembre 2012, 17:17
Nome: diego
Regione: Lombardia
Città: Rovellasca
Stato: Non connesso

Re: Moduli GAS TT presenti in sede e imballi

Messaggio da 58dedo »

ribadisco il mio pensiero:
moduli "donati": devono essere accettati con opportuna cassa di protezione, altrimenti il "donatore" si deve preoccupare, di persona, al trasporto; oppure il "donatore" crea la protezione ad hoc.
Galleria dell'orso: se per problemi di logistica deve essere diviso, è protetto? Allo stato attuale non ha protezione adeguata per il trasporto con furgone a lunga tratta.
Vigneti: unica soluzione, che ho adottato sul mio faro, è quella di ridurre il più possibile lo spazio tra i due moduli, credo che si possa abbassarla di almeno 10 cm., il volume è quello; l'alternativa è di creare lo scatolato per ogni singolo pezzo, ma più ingombrante per il trasporto (esperienza personale)

Con le rastrelliere, alte cm.180 e circa 40 cm. di spazio libero per ogni modulo e ogni rastrelliera con 4-5 moduli, non si creerebbe il problema dell'imballo e trasporto all'esposizione.
Per verifica, misurate l'altezza del furgone che noleggiate per Verona....e poi si può ragionare.
Avatar utente
Andrea
Socio GAS TT
Messaggi: 22149
Iscritto il: mercoledì 26 ottobre 2011, 19:42
Nome: Andrea
Regione: Lombardia
Città: Segrate
Ruolo: Amministratore
Stato: Non connesso

Re: Moduli GAS TT presenti in sede e imballi

Messaggio da Andrea »

58dedo ha scritto: sabato 12 gennaio 2019, 12:24 Galleria dell'orso: se per problemi di logistica deve essere diviso, è protetto? Allo stato attuale non ha protezione adeguata per il trasporto con furgone a lunga tratta.
Esatto, infatti la proposta è quella di dividerlo in due con due casse dedicate (davo per scontato che venisse inscatolato...)
Andrea - “I fermodellisti sono tanti e legati da un'amicizia sincera, che esplode in una cordialità ormai rara nel mondo rumoroso ed incerto di oggi”. La valle incantata
Avatar utente
MrPatato76
Socio GAS TT
Messaggi: 4562
Iscritto il: lunedì 27 agosto 2012, 11:14
Nome: Roberto
Regione: Lombardia
Città: Nova Milanese
Stato: Non connesso

Re: Moduli GAS TT presenti in sede e imballi

Messaggio da MrPatato76 »

Come ho detto in altra sede , allo stato attuale, le rastrelliere sarebbero inutili.
Devono essere personalizzate sul tipo di furgone, che non è mai lo stesso.
Per i vigneti, si può pensare di ridurre l’altezza, ma 20 cm e non di più.
Roberto - "...il bambino che vede un treno lo saluta con la manina, questo non succede con un auto!" (Cit.) - Ciao Roberto
Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10341
Iscritto il: giovedì 10 novembre 2011, 21:17
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Re: Moduli GAS TT presenti in sede e imballi

Messaggio da Fabrizio »

Io sono uno di quelli che gestisce in autonomo il modulo, quindi non ritengo di avere grosse voci in capitolo, ma riguardo alle rastrelliere ed imballi, farei le mie riflessioni, poi chi è più coinvolto nella gestione dei trasporti col furgone saprà dire di più.

Secondo me, se ciascun modulo ha un imballo robusto e di dimensioni minori possibili, è la cosa migliore. Se tutti i moduli sono imballati in modo robusto, il modulo può essere stipato di volta in volta in posti diversi (sede, casa del proprietario, casa del delegato, area della manifestazione se per esempio lo portiamo come "riserva", sede nuova ecc). Chi decide di partecipare viene in sede o dov'è il modulo, lo prende nel suo scatolone e lo si carica sul furgone, sull'auto o dove va caricato. Il furgone è sempre diverso e non è nemmeno detto che sia sempre un furgone. Di volta in volta, si cercherà di trovare la migliore soluzione di caricamento possibile (a volta c'è anche differenza tra l'andata ed il ritorno dalla manifestazione) e se ciascun modulo è un robusto scatolone tutto è agevolato.


Non starei a costruire altri supporti, perché poi questi sarebbero una cosa in più che abbiamo e sarebbero, in un certo senso, meno flessibili nella gestione (non portiamo sempre tutti i moduli, non noleggiamo sempre lo stesso furgone, a volte all'andata è sul furgone e al ritorno su un auto, non è detto che un modulo oggi in sede lo sia sempre né che venga portato alle manifestazioni). C'è da tenere presente che, la sede che abbiamo, sarà tale solo per i prossimi mesi, quindi poi può anche essere che si debba pensare ad una ridistribuzione dei moduli e magari non saranno nemmeno stipati tutti nello stesso posto.

In pratica, secondo me, ciascun modulo visto come uno scatolone robusto, può essere messo da qualunque parte in qualunque momento, trasportato su mezzi diversi a seconda dei casi, il che è più flessibile dal punto di vista della gestione.
Fabrizio Borca
Avatar utente
Andrea
Socio GAS TT
Messaggi: 22149
Iscritto il: mercoledì 26 ottobre 2011, 19:42
Nome: Andrea
Regione: Lombardia
Città: Segrate
Ruolo: Amministratore
Stato: Non connesso

Re: Moduli GAS TT presenti in sede e imballi

Messaggio da Andrea »

Fabrizio ha scritto: sabato 12 gennaio 2019, 17:01 In pratica, secondo me, ciascun modulo visto come uno scatolone robusto, può essere messo da qualunque parte in qualunque momento, trasportato su mezzi diversi a seconda dei casi, il che è più flessibile dal punto di vista della gestione.
Quest'ultima frase riassume appieno il mio pensiero.
Un buon imballo è fondamentale per trasporto, stoccaggio e gestione dei moduli.
Andrea - “I fermodellisti sono tanti e legati da un'amicizia sincera, che esplode in una cordialità ormai rara nel mondo rumoroso ed incerto di oggi”. La valle incantata
Avatar utente
gavinca
Socio GAS TT
Messaggi: 1855
Iscritto il: martedì 22 maggio 2012, 13:07
Nome: Carlo
Regione: Piemonte
Città: Bellinzago
Stato: Non connesso

Re: Moduli GAS TT presenti in sede e imballi

Messaggio da gavinca »

Io pensavo alle rastrelliere per velocizzare le fasi di carico e soprattutto di scarico al termine delle manifestazioni.
In effetti con i gradini che ci sono in sede anche il carrello non sarebbe molto efficace.
Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10341
Iscritto il: giovedì 10 novembre 2011, 21:17
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Re: Moduli GAS TT presenti in sede e imballi

Messaggio da Fabrizio »

E' sicuramente vero. Per questo, però, potremmo pensare ad un adeguato rapporto moduli/uomini oltre il quale non andare per ciascuna manifestazione. Per esempio, se quattro persone hanno da scaricare 6 "scatoloni modulo" è fattibile in tempi accettabili, se gli scatoloni sono 15 no.
Fabrizio Borca
Avatar utente
sal727
Messaggi: 3537
Iscritto il: domenica 26 aprile 2015, 17:22
Nome: Salvatore
Regione: Emilia Romagna
Città: Bologna
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Moduli GAS TT presenti in sede e imballi

Messaggio da sal727 »

Non ho idea di come sia l'ingresso della sede dalla rampa, ma dalle foto che ho visto, se l'ingresso è quello, c'è un gradino non molto elevato che si può eludere costruendo uno scivolo in legno asportabile.
Ciao, Salvatore
Avatar utente
MrPatato76
Socio GAS TT
Messaggi: 4562
Iscritto il: lunedì 27 agosto 2012, 11:14
Nome: Roberto
Regione: Lombardia
Città: Nova Milanese
Stato: Non connesso

Re: Moduli GAS TT presenti in sede e imballi

Messaggio da MrPatato76 »

In sede ci sono più di un gradino di accesso.
Come pensate poi di caricare le rastrelliere sul furgone?
Roberto - "...il bambino che vede un treno lo saluta con la manina, questo non succede con un auto!" (Cit.) - Ciao Roberto
Avatar utente
MrPatato76
Socio GAS TT
Messaggi: 4562
Iscritto il: lunedì 27 agosto 2012, 11:14
Nome: Roberto
Regione: Lombardia
Città: Nova Milanese
Stato: Non connesso

Re: Moduli GAS TT presenti in sede e imballi

Messaggio da MrPatato76 »

Fabrizio ha scritto: domenica 13 gennaio 2019, 18:09 Per esempio, se quattro persone hanno da scaricare 6 "scatoloni modulo" è fattibile in tempi accettabili, se gli scatoloni sono 15 no.
Cosa intendi per tempi accettabili?
Solitamente si ha un giorno per montare ed allestire il plastico.
Dove c’è tempo per 6 moduli c’è anche tempo per 15.
Basta solo avere VOGLIA!
Roberto - "...il bambino che vede un treno lo saluta con la manina, questo non succede con un auto!" (Cit.) - Ciao Roberto
Avatar utente
gavinca
Socio GAS TT
Messaggi: 1855
Iscritto il: martedì 22 maggio 2012, 13:07
Nome: Carlo
Regione: Piemonte
Città: Bellinzago
Stato: Non connesso

Re: Moduli GAS TT presenti in sede e imballi

Messaggio da gavinca »

MrPatato76 ha scritto: lunedì 14 gennaio 2019, 22:18 In sede ci sono più di un gradino di accesso.
Come pensate poi di caricare le rastrelliere sul furgone?
Sì la mia idea iniziale era quella: i moduli "stoccati" in sede sono già sulle rastrelliere che sono dotate di opportune ruote e possono essere caricate sul furgone.
Ora ragionando su
- percorso che devono fare per uscire dalla sede
- diverse dimensione dei moduli
- diverse dimensioni dei furgoni
- diversi moduli che ogni volta devono essere trasportati

Penso che la mia idea non sia praticabile [101]

Torna a “ASSOCIAZIONE GAS TT (AREA PUBBLICA)”