Frecciarossa notturno

Locomotive, carri, carrozze, servizi ferroviari e treni in generale.

Moderatori: Fabrizio, MrMassy86

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10516
Iscritto il: giovedì 10 novembre 2011, 21:17
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Frecciarossa notturno

Messaggio da Fabrizio »

Per la prima volta in assoluto circolerà un Frecciarossa notturno. Si tratta del collegamento da Milano a Reggio Calabria, che sarà attivo dal 13 Giugno 2021. Il treno collegherà le due città in 10 ore e 43 minuti viaggiando di notte. La partenza da Milano è prevista alle 21:20 e l'arrivo a Reggio Calabria alle 8:03. Il treno ferma a Milano Rogoredo, Reggio Emilia AV Mediopadana, Bologna, Firenze, Paola, Lamezia Terme, Rosarno e Villa San Giovanni.

mi-rc.JPG
rc-mi.JPG
Il collegamento è espletato con un treno ETR 500 in allestimento normale a 4 livelli di servizio (Executive, Business, Premium e Standard).


Fabrizio
Avatar utente
adobel55
Socio GAS TT
Messaggi: 9737
Iscritto il: venerdì 18 novembre 2011, 15:51
Nome: Adolfo
Regione: Lazio
Città: Roma
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Frecciarossa notturno

Messaggio da adobel55 »

Strano che salti la fermata a Roma Tiburtina e seguenti, forse per l'ora tarda.
Avatar utente
marione
Socio GAS TT
Messaggi: 2034
Iscritto il: lunedì 4 marzo 2013, 13:41
Nome: mario
Regione: Lombardia
Città: treviglio
Stato: Non connesso

Re: Frecciarossa notturno

Messaggio da marione »

sarebbe bello sapere i costi dei biglietti, sopratutto sull'intera tratta!
Marione
Mario Mancastroppa
Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10516
Iscritto il: giovedì 10 novembre 2011, 21:17
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Re: Frecciarossa notturno

Messaggio da Fabrizio »

La fermata a Roma Tiburtina sarebbe attorno all'una, un ora poco comoda, ma neanche impossibile. Si dice che siano eliminate le fermate per servizio viaggiatori (ci sono invece alcune fermate di servizio) tra Firenze e Paola anche (oltre al fatto che gli orari non sarebbero molto appetibili) per garantire una migliore regolarità di servizio, poiché non ci sono da rispettare orari intermedi e si ha quindi una maggiore flessibilità. In orario notturno, infatti, ci sono parecchie soggezioni per lavori in linea o similari, che spesso causano modifiche agli orari di percorrenza. Avere una traccia più flessibile senza fermate intermedie ad orario, migliora la regolarità. Per i prezzi, questi sono differenziati in base a periodo dell'anno, livello di servizio, tipo di tariffa (Base, Economy, Super Economy) e giorno in cui si acquista il biglietto. In ogni caso sono disponibili sul sito internet di Trenitalia.
Fabrizio
Avatar utente
IpGio
Socio GAS TT
Messaggi: 985
Iscritto il: domenica 20 maggio 2018, 9:22
Nome: Giorgio
Regione: Lombardia
Città: Nerviano
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Frecciarossa notturno

Messaggio da IpGio »

Francamente faccio fatica a comprendere l'utilità di questa relazione.
Passare 10 ore seduti o distesi su una cuccetta fa una bella differenza.
Avrei apprezzato la soluzione di un Frecciarossa attrezzato con cuccette su un servizio tra le due città.
Soluzione che credo potrebbe distogliere passeggeri da voli aerei tra le due città.
Altra cosa è questo mettere Freccerosse in ogni "buco" con i prezzi di questi servizi.
Di questo passo ci troveremo il Frecciarossa in servizio pendolare.
Da ultimo fatto 30 fai 31... far arrivare il Frecciarossa a Malpensa... evitando Milano C.le?
Stiamo a vedere come va a finire...
[36] IpGio
Giorgio Nihil difficile volenti
H0-Ep.III-IT GASTT/FIMF
IpGio I plastici di Gio https://www.gtg3b.it
Avatar utente
FrancoV
Messaggi: 869
Iscritto il: sabato 15 febbraio 2020, 17:45
Nome: Franco
Regione: Piemonte
Città: Bosconero
Stato: Non connesso

Re: Frecciarossa notturno

Messaggio da FrancoV »

IpGio ha scritto: giovedì 10 giugno 2021, 12:43 Francamente faccio fatica a comprendere l'utilità di questa relazione.
Passare 10 ore seduti o distesi su una cuccetta fa una bella differenza.
Forse il paragone è improprio, ma le "Sleeperette" non furono un successo .....

Avrei apprezzato la soluzione di un Frecciarossa attrezzato con cuccette su un servizio tra le due città.
Soluzione che credo potrebbe distogliere passeggeri da voli aerei tra le due città.
.... forse dopo aver visto i risultati .....

Altra cosa è questo mettere Freccerosse in ogni "buco" con i prezzi di questi servizi.
.... li sta il business ....
Di questo passo ci troveremo il Frecciarossa in servizio pendolare.
.... shhh, non dare idee .... :wink:

Da ultimo fatto 30 fai 31... far arrivare il Frecciarossa a Malpensa... evitando Milano C.le?
Stiamo a vedere come va a finire...
[36] IpGio
:D
Franco -Etroit, quoi qu'il soit!
Avatar utente
MrPatato76
Socio GAS TT
Messaggi: 4878
Iscritto il: lunedì 27 agosto 2012, 11:14
Nome: Roberto
Regione: Lombardia
Città: Nova Milanese
Stato: Non connesso

Re: Frecciarossa notturno

Messaggio da MrPatato76 »

FrancoV ha scritto: giovedì 10 giugno 2021, 15:43
Di questo passo ci troveremo il Frecciarossa in servizio pendolare.
.... shhh, non dare idee .... :wink:


[36] IpGio
:D
[/quote]

Beh già oggi non siamo lontani da quella definizione...non li chiamano mica Metropolitana d'Italia apposta [104]
Roberto - "...il bambino che vede un treno lo saluta con la manina, questo non succede con un auto!" (Cit.) - Ciao Roberto
Avatar utente
IpGio
Socio GAS TT
Messaggi: 985
Iscritto il: domenica 20 maggio 2018, 9:22
Nome: Giorgio
Regione: Lombardia
Città: Nerviano
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Frecciarossa notturno

Messaggio da IpGio »

Mi raccomando l'idea dei Frecciarossa con le cucceTTe e mia e il copyright va al GAS TT.
Dormire a 300 all'ora... con la testa sul cuscino... e svegliarsi il mattino dopo a due passi dal centro di Milano oppure a due passi dal traghetto per la Sicilia o ancora scendere a Malpensa per prendere un aereo per l'altra parte del mondo.
Invece sul fatto del chiamare un treno la "Metropolitana d'Italia", sorvolo... (infelice definire metropolitana un treno) e già da decenni che fatte sparire stazioni presenziate, scali merci, eliminati finestrini che si abbassano, riempito tutti gli "accelerati" con elettrotreni mi pare di viaggiare sulla metropolitana... pagando un occhio della testa.
Ci manca che facciano sparire segnali (siamo sulla buona strada) e 4 PL e mi dite voi dove portare i "bambini a vedere i treni"? [105]
Il progresso... bah...
[36] IpGIo
Giorgio Nihil difficile volenti
H0-Ep.III-IT GASTT/FIMF
IpGio I plastici di Gio https://www.gtg3b.it
Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10516
Iscritto il: giovedì 10 novembre 2011, 21:17
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Re: Frecciarossa notturno

Messaggio da Fabrizio »

Questo tipo di servizio è uno di quelli "a mercato", ovvero servizi organizzati dalle imprese e che si devono ripagare (anzi, portare profitto) con i soli introiti della vendita dei biglietti. Da qui che occorre trovare un bilanciamento tra entrate ed uscite, cosa che impone diversi limiti e soggezioni. Non si utilizzano treni appositamente studiati per il servizio notte (letti e cuccette) poiché questa tipologia di treno è specifica e non può essere usata per altri impieghi, mentre l'uso di un ETR 500 nella normale configurazione rende possibile impiegare per questo servizio notturno un treno che poi viene usato anche di giorno per i servizi Frecciarossa normali, ottimizzando i costi. Un ETR 500 in "versione notte" sarebbe sicuramente più comodo, ma non potrebbe poi essere impiegato durante il giorno e questo pone dei grossi vincoli economici. Sul mercato esistono diverse soluzioni di impiego di treni ad alta velocità in servizio notturno (di sicuro si fa da anni con gli ICE tedeschi), mentre i servizi notturni puri sono da un po' di tempo a questa parte in costante decrescita, seppur con alcune eccezioni che riguardano però quasi sempre treni del segmento "sovvenzionato", ovvero treni per i quali gli stati versano alcuni contributi alle imprese di trasporto. Più che con il treno notturno "puro", sicuramente più comodo, il servizio Frecciarossa notturno è da mettersi in concorrenza con i vari servizi bus notturni anch'essi molto diffusi in tutta Europa e sicuramente non più confortevoli del treno (almeno in termini di confort a bordo, mentre a livello di capillarità ci sarebbe ancora da lavorarci).
Fabrizio

Torna a “MATERIALE ROTABILE E CIRCOLAZIONE FERROVIARIA”