Banco prova

Discussioni relative alla scala H0 1:87

Moderatori: cararci, MrMassy86, adobel55, lorelay49

Avatar utente
Bibendum
Messaggi: 33
Iscritto il: sabato 23 maggio 2020, 14:19
Nome: Angelo
Regione: Lombardia
Città: Milano
Età: 63
Stato: Non connesso

Banco prova

Messaggio da Bibendum »

Innanzitutto chiedo scusa ai moderatori se ho postato nella sezione sbagliata (in questo caso, vi prego, spostatelo in quella corretta)
Avendo una decina di vecchie loco analogiche che si affiancano alle sei digitali, emerge la necessità di farle "girare" un poco o intervenire per una normale manutenzione. A questo punto, avrei pensato all'acquisto di un banco prova (da mm 350 totali con 4 assali) che mi consentirebbe di lavorare davanti al televisore (al calduccio/al fresco) senza andare nel seminterrato. Il costo? Una settantina di Euro consegnato a casa. Vorrà dire che rimanderò l'acquisto di nuovi carri merci...
Secondo la vostra esperienza, è un acquisto sensato? Penso si possa utilizzare sia in per loco con o senza decoder se collegato, rispettivamente, a una centralina o ad un normale trasformatore
Grazie!


Angelo
Avatar utente
Criss Amon
Messaggi: 2569
Iscritto il: giovedì 1 ottobre 2015, 23:14
Nome: Francesco Maria
Regione: Sicilia
Città: Catania
Stato: Non connesso

Re: Banco prova

Messaggio da Criss Amon »

E' tecnicamente e logisticamente sensato. Tuttavia so che esiste un criterio per far girare le loco analogiche in un impianto digitale (una sola per volta in tutto il plastico). Se ti interessa fai una ricerca e se vuoi la faccio pure io!
Ciao!!!
Francesco Maria Spampinato - Viaggio fantastico - Canale Video
Avatar utente
Senialas
Messaggi: 166
Iscritto il: lunedì 8 ottobre 2012, 16:50
Nome: Roberto
Regione: Lombardia
Città: Gallarate
Stato: Non connesso

Re: Banco prova

Messaggio da Senialas »

Angelo, poter disporre di un banco prova per far girare e manutenere le nostre locomotive è sicuramente comodo.
La disponibilità di queste apparecchiature è molto varia.
Si parte dai singoli rullini, molto economici ma anche pratici e funzionali, per arrivare a banchi prova che forniscono una serie di dati, memorizzabili.
I rullini (vedi prima immagine) si appoggiano ad incastro su un binario qualsiasi (della scala corretta), dal quale prendono anche l'alimentazione. Appoggiata la locomotiva sui cuscinetti (vedi seconda immagine) basterà collegare l'uscita del trasformatore o della centralina per azionare e provare rispettivamente le loco analogiche o digitali. In digitale si possono provare tutte le funzioni del decoder. Direi che ne servono almeno 6.
I banchi prova evoluti funzionano sullo stesso principio, ma possono essere dotati di dispositivi per misurate l'assorbimento (corrente e tensione) del rotabile e di encoder per misurare la velocità e lo spazio di frenata (collegati ad un computer). Con due encoders si possono regolare le locomotive per la multitrazione.
Anche per questi banchi vale il concetto del trasformatore o della centralina per le loco analogiche o digitali.
Dopo le due immagini relative a rulli, le immagini successive illustrano quanto appena detto (banco, locomotiva sui rulli con encoder, schema di collegamento e visualizzazione dati).
Allegati
2021-01-25_094509.jpg
2021-01-25_094509.jpg (8.9 KiB) Visto 324 volte
2021-01-25_092309.jpg
2021-01-25_094650.jpg
2021-01-25_094554.jpg
2021-01-25_094627.jpg
2021-01-25_094716.jpg
Roberto M.
Avatar utente
Bibendum
Messaggi: 33
Iscritto il: sabato 23 maggio 2020, 14:19
Nome: Angelo
Regione: Lombardia
Città: Milano
Età: 63
Stato: Non connesso

Re: Banco prova

Messaggio da Bibendum »

Grazie ad entrambi. Finora avevo usato, per la programmazione un binario dritto collegato alla centralina, ma per far sgranchire le ruote quello dei rulli è un sistema migliore. Non conoscevo le ulteriori potenzialità illustrate da Senialas (anche se forse sovradimensionate rispetto alle mie esigenze, ma... chissà un domani...). Peraltro, quella in foto, è del medesimo costruttore di quella che io ho adocchiato (la mia sarebbe il modello basic). Ne approfitto per ulteriori domande (la mia conoscenza in materia è molto scarsa):
1) Encoder = centralina digitale (tipo Z21)?
2) Lok Programmer = Multimaus o Mobile Station?
3) Tachilab OK (visto la descrizione sul sito del costruttore)
Angelo
Avatar utente
Senialas
Messaggi: 166
Iscritto il: lunedì 8 ottobre 2012, 16:50
Nome: Roberto
Regione: Lombardia
Città: Gallarate
Stato: Non connesso

Re: Banco prova

Messaggio da Senialas »

L'encoder è un dispositivo che traduce la rotazione dell'asse in impulsi, che poi vengono conteggiati e convertiti in segnali per la misura che interessa.
E' messo al posto di uno dei cuscinetti e viene fatto ruotare dalla ruota (meglio quella con l'anello di aderenza) della locomotiva. Inserendo il diametro della ruota, viene calcolata la velocità in scala o quella reale corrispondente.
Il LokProgrammer lo puoi vedere qui: http://www.esu.eu/en/products/lokprogrammer/
Roberto M.
Avatar utente
Bibendum
Messaggi: 33
Iscritto il: sabato 23 maggio 2020, 14:19
Nome: Angelo
Regione: Lombardia
Città: Milano
Età: 63
Stato: Non connesso

Re: Banco prova

Messaggio da Bibendum »

Oggi è arrivato. Provato sia in analogico che in digitale. Perfetto!
Immagine
Allegati
In analogico
In analogico
In digitale
In digitale
Angelo
Avatar utente
morese
Socio GAS TT
Messaggi: 184
Iscritto il: lunedì 2 settembre 2013, 17:21
Nome: lorenzo
Regione: Puglia
Città: giovinazzo
Stato: Non connesso

Re: Banco prova

Messaggio da morese »

Io me lo sono auto costruito dato che nn avevo grandi esigenze.
20210205_195514.jpg
20210205_195531.jpg
20200408_122652.mp4
(20.83 MiB) Scaricato 9 volte
Avatar utente
antogar
Messaggi: 122
Iscritto il: mercoledì 31 dicembre 2014, 13:52
Nome: Antonino
Regione: Campania
Città: C.mare
Stato: Non connesso

Re: Banco prova

Messaggio da antogar »

morese ha scritto: venerdì 5 febbraio 2021, 20:01 Io me lo sono auto costruito dato che nn avevo grandi esigenze.
Bello Lorenzo!
io l'ho costruito qualche anno fa con gli angolari di alluminio forandoli a mano, e per questo non è proprio precisissimo... ma avendo la disponibilità oggi delle stampe 3D vorrei rifare i blocchetti. Che diamonetro esterno hanno i cuscinetti che hai usato ?
ciao :)
Antonino
Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9861
Iscritto il: domenica 3 maggio 2015, 18:31
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Banco prova

Messaggio da v200 »

Senza impazzire vedete qui https://www.ebay.it/str/KPF-Zeller?_trk ... 7675.l2563
sono banchi prova con prezzo umano è buona efficienza si parte dalla scala z alla G
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.
Avatar utente
morese
Socio GAS TT
Messaggi: 184
Iscritto il: lunedì 2 settembre 2013, 17:21
Nome: lorenzo
Regione: Puglia
Città: giovinazzo
Stato: Non connesso

Re: Banco prova

Messaggio da morese »

antogar ha scritto: domenica 7 febbraio 2021, 11:07
morese ha scritto: venerdì 5 febbraio 2021, 20:01 Io me lo sono auto costruito dato che nn avevo grandi esigenze.
Bello Lorenzo!
io l'ho costruito qualche anno fa con gli angolari di alluminio forandoli a mano, e per questo non è proprio precisissimo... ma avendo la disponibilità oggi delle stampe 3D vorrei rifare i blocchetti. Che diamonetro esterno hanno i cuscinetti che hai usato ?
ciao :)

Certo Antonino anche il mio è senza pretese ma fa la sua parte ... ho usato cuscinetti di diametro esterno 13 mm con delle lamelle di contatto aggiuntive per lo scorrimento lungo le guide

20210210_173259.jpg

e questo è il file stl se dovesse servirti
carrello_banco_H0.rar
(7.04 KiB) Scaricato 9 volte

Torna a “SCALA H0”