Ben arrivato! Fate login o registratevi per fruire di tutte le funzionalità del forum e del sito.
Se eri già registrato e non ti ricordi la password usa questo link per recuperare l'accesso
Sito e forum dedicati al fermodellismo, il nostro hobby viene praticato in molte maniere diverse, tutte ugualmente valide: hai un plastico? oppure sei un collezionista? oppure un semplice appassionato? Non esitare a scrivere nel forum, tutti gli interventi sono benvenuti ... Postate foto e video del vostro plastico e chiedete aiuto per ogni problema o curiosità inerente al nostro hobby.

Vacciniamoci. Per noi e per gli altri.

Quando non sai dove mettere una discussione ovvero non è fermodellismo.

Moderatori: Fabrizio, liftman

Messaggio
Autore
Avatar utente
giuseppe_risso
Socio GAS TT
Messaggi: 7572
Iscritto il: giovedì 27 ottobre 2011, 22:44
Nome: Giuseppe
Regione: Liguria
Città: Chiavari
Stato: Non connesso

Vacciniamoci. Per noi e per gli altri.

#1 Messaggio da giuseppe_risso »

Oggi ho accompagnato mia moglie a fare il vaccino (Pfizer).
Sono un criticone, ma devo dire che a Chiavari sono stati bravi.
Ci siamo presentati con 4 minuti di anticipo, siamo subito entrati, 5 minuti per le informazioni sul suo stato di salute e poi la vaccinazione.
In dieci minuti tutto era fatto.
Se devo fare una critica, nei venti minuti di attesa, successivi, per vedere che non ci fossero problemi, ho visto che con tre postazioni a disposizione, hanno vaccinato solo altre tre persone e per quasi tutto il tempo, il personale, è stato fermo in attesa inattiva.
Se avessero convocato qualcuno in più sarebbe stato meglio



Avatar utente
adobel55
Socio GAS TT
Messaggi: 9795
Iscritto il: venerdì 18 novembre 2011, 15:51
Nome: Adolfo
Regione: Lazio
Città: Roma
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Vacciniamoci. Per noi e per gli altri.

#2 Messaggio da adobel55 »

I miei complimenti Giuseppe

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 15147
Iscritto il: sabato 10 novembre 2012, 15:42
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Vacciniamoci. Per noi e per gli altri.

#3 Messaggio da MrMassy86 »

Molto bene Giuseppe!
Speriamo che si riesca a vaccinare più persone possibili in tempi brevi, è il primo passo per uscire da questa situazione!
Massimiliano [253]
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
Andrea
Socio GAS TT
Messaggi: 22648
Iscritto il: mercoledì 26 ottobre 2011, 19:42
Nome: Andrea
Regione: Lombardia
Città: Segrate
Ruolo: Amministratore
Stato: Non connesso

Re: Vacciniamoci. Per noi e per gli altri.

#4 Messaggio da Andrea »

Condivido il titolo Giuseppe, io sono in attesa che chiamino mio padre, per me è ancora presto.
Andrea - “I fermodellisti sono tanti e legati da un'amicizia sincera, che esplode in una cordialità ormai rara nel mondo rumoroso ed incerto di oggi”. La valle incantata

Avatar utente
liftman
Socio GAS TT
Messaggi: 7598
Iscritto il: domenica 29 gennaio 2012, 14:40
Nome: Rolando
Regione: Liguria
Città: La Spezia
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Vacciniamoci. Per noi e per gli altri.

#5 Messaggio da liftman »

giuseppe_risso ha scritto: venerdì 12 marzo 2021, 15:12 Se devo fare una critica, nei venti minuti di attesa, successivi, per vedere che non ci fossero problemi, ho visto che con tre postazioni a disposizione, hanno vaccinato solo altre tre persone e per quasi tutto il tempo, il personale, è stato fermo in attesa inattiva.
Se avessero convocato qualcuno in più sarebbe stato meglio
io ho portato mio suocero giorni fa, 0 coda, poche persone all'interno perlopiù in attesa di eventuali effetti collaterali. Durante la compilazione dei moduli e l'intervista con il medico (anzi medicA), in pratica le 2 persone adibite alla vaccinazione, stavano a grattarsi le unghie..

Servirebbero più persone a sbrigare le faccende burocratiche...
Ciao! Rolando

Avatar utente
FrancoV
Messaggi: 941
Iscritto il: sabato 15 febbraio 2020, 17:45
Nome: Franco
Regione: Piemonte
Città: Bosconero
Stato: Non connesso

Re: Vacciniamoci. Per noi e per gli altri.

#6 Messaggio da FrancoV »

liftman ha scritto: venerdì 12 marzo 2021, 19:17

io ho portato mio suocero giorni fa, 0 coda, poche persone all'interno perlopiù in attesa di eventuali effetti collaterali. Durante la compilazione dei moduli e l'intervista con il medico (anzi medicA), in pratica le 2 persone adibite alla vaccinazione, stavano a grattarsi le unghie..

Servirebbero più persone a sbrigare le faccende burocratiche...
Magari con meno "faccende burocratiche" da sbrigare sarebbe meglio ancora :wink:
Franco -Etroit, quoi qu'il soit!

Avatar utente
Docdelburg
Socio GAS TT
Messaggi: 5843
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 18:16
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Stato: Non connesso

Re: Vacciniamoci. Per noi e per gli altri.

#7 Messaggio da Docdelburg »

Da medico, che ovviamente sta vaccinando gli anziani, vi suggerirei molta cautela e molta pazienza.
Questo tipo di vaccinazione non può essere una catena di motaggio ottimizzata al massimo risultato.
Vi ricordo che gli effetti collaterali di queste vaccinazioni "sperimentali" (non dimenticatelo che sono tali ......) sono al momento da 100 a 1000 volte più frequenti dei soliti vaccini.
Già è un problema e uno stress trovarsi con una reazione acuta su sei vaccinati; ne capitassero due a breve distanza quale dei due potrebbe ricevere adeguata e tempestiva assistenza?

Avatar utente
Docdelburg
Socio GAS TT
Messaggi: 5843
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 18:16
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Stato: Non connesso

Re: Vacciniamoci. Per noi e per gli altri.

#8 Messaggio da Docdelburg »

liftman ha scritto: venerdì 12 marzo 2021, 19:17
io ho portato mio suocero giorni fa, 0 coda, poche persone all'interno perlopiù in attesa di eventuali effetti collaterali. Durante la compilazione dei moduli e l'intervista con il medico (anzi medicA), in pratica le 2 persone adibite alla vaccinazione, stavano a grattarsi le unghie..

Servirebbero più persone a sbrigare le faccende burocratiche...
Mi auguro che finiscano per consumarsele quelle unghie......in caso contrario qualcuno se la sarebbe vista brutta.

Mi spiace che non vi rendiate conto della delicatezza del momento....... :roll:

Avatar utente
giuseppe_risso
Socio GAS TT
Messaggi: 7572
Iscritto il: giovedì 27 ottobre 2011, 22:44
Nome: Giuseppe
Regione: Liguria
Città: Chiavari
Stato: Non connesso

Re: Vacciniamoci. Per noi e per gli altri.

#9 Messaggio da giuseppe_risso »

Forse ho espresso un parere su una cosa che conosco poco, e ho fatto male.
Se hanno deciso così, avranno i loro motivi.
Mercoledì si aprono le prenotazioni per quelli della mia età e sarò tra i primi a prenotare.

Avatar utente
antogar
Messaggi: 131
Iscritto il: mercoledì 31 dicembre 2014, 13:52
Nome: Antonino
Regione: Campania
Città: C.mare
Stato: Non connesso

Re: Vacciniamoci. Per noi e per gli altri.

#10 Messaggio da antogar »

Qui in Campania prima dose per entrambi i genitori ottantenni e per la moglie insegnante... in tutti i casi grande folla (ma ordinata e in sicurezza, si veniva chiamati da un megafono per dare un'idea...) e personale medico che si adoperava senza perdere un attimo.
Antonino

Avatar utente
Docdelburg
Socio GAS TT
Messaggi: 5843
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 18:16
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Stato: Non connesso

Re: Vacciniamoci. Per noi e per gli altri.

#11 Messaggio da Docdelburg »

giuseppe_risso ha scritto: venerdì 12 marzo 2021, 20:59 ...........
Mercoledì si aprono le prenotazioni per quelli della mia età e sarò tra i primi a prenotare.
Bene Giuseppe, fai molta attenzione nei giorni successivi alla vaccinazione, perchè è il momento in cui si è più vulnerabili.

Per chi non lo avesse ancora realizzato, questi non sono veri vaccini, il virus non è ancora stato isolato, ma sono dispositivi medici geneticamente modificati per farvi produrre la proteina spike che è la chiave con cui il virus entra nelle cellule umane. Tutti i vaccini attuali per il Covid-19 lavorano così, anche se con metodiche e percorsi diversi.
Prodotta la proteina, il corpo la riconosce come estranea e forma anticorpi per inattivarla.
Il risultato dovrebbe essere che in caso foste contagiati il virus non riuscirebbe ad entrare nelle vostre cellule e quindi non vi ammalereste.
Rimane il fatto che comunque potrete contagiarvi e, nel brevissimo periodo in cui il virus resiste sulle vostre mucose (2-3 giorni) senza potersi replicare, potreste essere a vostra volta contagiosi.
Appena dopo la vaccinazione ci sarà in circolo la proteina spike prodotta dal vaccino (e non ancora sufficienti anticorpi per inattivarla) e una infezione da Covid in quel momento avrebbe le porte spalancate per l'ingresso nelle cellule. Da qui il consiglio di osservare particolare cautela nei primi giorni dopo la vaccinazione ed evitare possibili contagi in un momento di vostra maggior vulnerabilità.

Un caro saluto a tutti

Avatar utente
giuseppe_risso
Socio GAS TT
Messaggi: 7572
Iscritto il: giovedì 27 ottobre 2011, 22:44
Nome: Giuseppe
Regione: Liguria
Città: Chiavari
Stato: Non connesso

Re: Vacciniamoci. Per noi e per gli altri.

#12 Messaggio da giuseppe_risso »

Docdelburg ha scritto: venerdì 12 marzo 2021, 21:19 Bene Giuseppe, fai molta attenzione nei giorni successivi alla vaccinazione, perchè è il momento in cui si è più vulnerabili
Grazie, sei stato molto chiaro.
Però, perché, oggi, a mia moglie, dopo la vaccinazione, non hanno detto di stare particolarmente attenta?

Avatar utente
Docdelburg
Socio GAS TT
Messaggi: 5843
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 18:16
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Stato: Non connesso

Re: Vacciniamoci. Per noi e per gli altri.

#13 Messaggio da Docdelburg »

giuseppe_risso ha scritto: venerdì 12 marzo 2021, 22:03
Docdelburg ha scritto: venerdì 12 marzo 2021, 21:19 Bene Giuseppe, fai molta attenzione nei giorni successivi alla vaccinazione, perchè è il momento in cui si è più vulnerabili
Grazie, sei stato molto chiaro.
Però, perché, oggi, a mia moglie, dopo la vaccinazione, non hanno detto di stare particolarmente attenta?
A mio avviso, come spesso succede da noi in Italia, manca il dialogo e il confronto; così anche il fatto di vaccinarsi è diventato un fatto fideistico, quasi fosse un tifo calcistico. O sei favorevole o sei contro, nessuna mediazione. E di conseguenza viene a mancare la comunicazione che invita alla prudenza, che non si corra il rischio di dissuadere qualcuno dal vaccinarsi!
Abbiamo pochi medici per la situazione che si è creata e stanno reclutando neolaureati, specializzandi e medici pensionati per le vaccinazioni. Se ricordate avevano proposto anche i medici veterinari e i farmacisti. Mi chiedo a volte se, politici e medici, abbiano ben presente cosa stiamo facendo...

Avatar utente
MrPatato76
Socio GAS TT
Messaggi: 4921
Iscritto il: lunedì 27 agosto 2012, 11:14
Nome: Roberto
Regione: Lombardia
Città: Nova Milanese
Stato: Non connesso

Re: Vacciniamoci. Per noi e per gli altri.

#14 Messaggio da MrPatato76 »

Dubito che i politici, soprattutto i nostri, sappiano cosa dire o fare in questa situazione.
Al di là di sterili ed inutili polemiche o lagnanze, grazie mille delle preziose info Doc.
Siamo fortunati ad averti con Noi
Roberto - "...il bambino che vede un treno lo saluta con la manina, questo non succede con un auto!" (Cit.) - Ciao Roberto

Avatar utente
liftman
Socio GAS TT
Messaggi: 7598
Iscritto il: domenica 29 gennaio 2012, 14:40
Nome: Rolando
Regione: Liguria
Città: La Spezia
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Vacciniamoci. Per noi e per gli altri.

#15 Messaggio da liftman »

Docdelburg ha scritto: venerdì 12 marzo 2021, 20:15
liftman ha scritto: venerdì 12 marzo 2021, 19:17
io ho portato mio suocero giorni fa, 0 coda, poche persone all'interno perlopiù in attesa di eventuali effetti collaterali. Durante la compilazione dei moduli e l'intervista con il medico (anzi medicA), in pratica le 2 persone adibite alla vaccinazione, stavano a grattarsi le unghie..

Servirebbero più persone a sbrigare le faccende burocratiche...
Mi auguro che finiscano per consumarsele quelle unghie......in caso contrario qualcuno se la sarebbe vista brutta.

Mi spiace che non vi rendiate conto della delicatezza del momento....... :roll:
Per carità, io sono ignorante e non metto in dubbio tutti i discorsi (dell'altro reply) sulle eventuali complicazioni, e su quello che potrebbe accedere se 2 o più persone dovessero averle in contemporanea. Solo che da profano, vedere che nello spazio di poco più di un'ora (tra moduli, interviste e post vaccino), i medici "armati di siringhe", perlopiù passano il tempo in attesa delle "vittime sacrificali".. Direi ad occhio che in quel lasso di tempo non hanno fatto più di 5-6 vaccini.

Dobbiamo pensare che una vaccinazione di massa, non può durare in eterno e solo per la Liguria anche vaccinando solo il 50% della popolazione, con queste medie, serve + di un anno.

P.S. contrariamente agli anni passati, quest'anno mi ero deciso a fare il vaccino antinfluenzale, ho chiesto in farmacia ma non hanno saputo dirmi se, come, dove o quando. Ho chiesto al mio medico, e non ha saputo dirmi se, dove o quando (o se potesse farlo lui direttamente), ho provato a chiamare agli innumerevoli numeri verdi e non, e non son riuscito a parlare con una persona (occupato o libero senza nessuno che rispondesse). Alla fine ho rinunciato...

Se non sono riusciti a gestire questi, che erano destinati a 4 gatti (in confronto al COVID) figuriamoci..

Poi magari è un problema della regione (e non voglio tirare in ballo la politica), visto che come percentuale di vaccini (COVID) la Liguria oscilla dall'ultimo al terzultimo posto sin dal primo giorno di vaccinazioni, ma se così fosse, non vedo un futuro particolarmente roseo, e per fortuna non ho quel gra timore di essere contagiato, visto che esco il necessario, e per quanto possibile seguo le "regole" (mascherina, disinfettante, distanziamento ecc. ecc.).
Ciao! Rolando

Avatar utente
FrancoV
Messaggi: 941
Iscritto il: sabato 15 febbraio 2020, 17:45
Nome: Franco
Regione: Piemonte
Città: Bosconero
Stato: Non connesso

Re: Vacciniamoci. Per noi e per gli altri.

#16 Messaggio da FrancoV »

Docdelburg ha scritto: venerdì 12 marzo 2021, 22:19
A mio avviso, come spesso succede da noi in Italia, manca il dialogo e il confronto; così anche il fatto di vaccinarsi è diventato un fatto fideistico, quasi fosse un tifo calcistico. O sei favorevole o sei contro, nessuna mediazione. E di conseguenza viene a mancare la comunicazione che invita alla prudenza, che non si corra il rischio di dissuadere qualcuno dal vaccinarsi!
Abbiamo pochi medici per la situazione che si è creata e stanno reclutando neolaureati, specializzandi e medici pensionati per le vaccinazioni. Se ricordate avevano proposto anche i medici veterinari e i farmacisti. Mi chiedo a volte se, politici e medici, abbiano ben presente cosa stiamo facendo...

Beh, è il minimo che potesse accadere visto che negli ultimi mille anni, tanto "il Papa" quanto "l'Imperatore", hanno perseguitato il libero pensiero in ugual maniera e in ugual misura ... :D
Franco -Etroit, quoi qu'il soit!

Avatar utente
Criss Amon
Messaggi: 2738
Iscritto il: giovedì 1 ottobre 2015, 23:14
Nome: Francesco Maria
Regione: Sicilia
Città: Catania
Stato: Non connesso

Re: Vacciniamoci. Per noi e per gli altri.

#17 Messaggio da Criss Amon »

Docdelburg ha scritto: venerdì 12 marzo 2021, 22:19
giuseppe_risso ha scritto: venerdì 12 marzo 2021, 22:03
Docdelburg ha scritto: venerdì 12 marzo 2021, 21:19 Bene Giuseppe, fai molta attenzione nei giorni successivi alla vaccinazione, perchè è il momento in cui si è più vulnerabili
Grazie, sei stato molto chiaro.
Però, perché, oggi, a mia moglie, dopo la vaccinazione, non hanno detto di stare particolarmente attenta?
A mio avviso, come spesso succede da noi in Italia, manca il dialogo e il confronto; così anche il fatto di vaccinarsi è diventato un fatto fideistico, quasi fosse un tifo calcistico. O sei favorevole o sei contro, nessuna mediazione. E di conseguenza viene a mancare la comunicazione che invita alla prudenza, che non si corra il rischio di dissuadere qualcuno dal vaccinarsi!
Abbiamo pochi medici per la situazione che si è creata e stanno reclutando neolaureati, specializzandi e medici pensionati per le vaccinazioni. Se ricordate avevano proposto anche i medici veterinari e i farmacisti. Mi chiedo a volte se, politici e medici, abbiano ben presente cosa stiamo facendo...
D'accordo su tutto Dottore! Ma la paura come va curata? Ho l'impressione che ci stiano saltando i nervi! A me per primo!
Grazie Mauro!!!
Francesco Maria Spampinato - Viaggio fantastico - Canale Video

Avatar utente
Docdelburg
Socio GAS TT
Messaggi: 5843
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 18:16
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Stato: Non connesso

Re: Vacciniamoci. Per noi e per gli altri.

#18 Messaggio da Docdelburg »

Mi permetto queste considerazioni per completare il discorso.
La Sars Covid-19 è una malattia virale a bassa mortalità ma alta contagiosità; la maggior parte delle persone che la contraggono sono asintomatiche o, come diciamo noi, paucisintomatiche. Di qui il problema di individuare i portatori sani.
Da fine febbraio 2020 esiste e circola tra molti medici (che lo accettano e lo praticano) un protocollo di cure domiciliari mai accolto e mai accettato dal ministero della salute e dall'Aifa, ma col quale sono state curate e guarite non so quante persone. Io, come la maggior parte dei medici aderenti a questo protocollo basato sull'evidenza clinica (e non sugli studi ufficiali), facendo gli scongiuri non ho avuto decessi e non ho dovuto ricoverare nessuno in rianimazione. Solo qualche ricovero in reparto internistico per stabilizzare altre gravi patologie scompensate dal Covid-19. Ma i pazienti li ho sempre visitati a domicilio con tutte le accortezze, perchè non sono vaccinato.
Il protocollo raccomanda, in netto contrasto con le indicazioni ministeriali, di non usare la tachipirina ma solo, e da subito, antiinfiammatori (Aulin, Oki, Brufen...per fare qualche nome, con eventuale protezione gastrica) e in una fase successiva di aggravamento, cortisone, antibiotici ed eparina. Da qualche giorno il Tar del Lazio ha dato torto all'Aifa e ragione a noi medici di base e da quel giorno il Lazio, il Piemonte e l'Abruzzo hanno da subito adottato tale protocollo.
I cosidetti vaccini sono al momento in fase di revisione critica e non a caso la loro fornitura è ridotta rispetto alle aspettative. Si sta facendo insistente l'ipotesi che la proteina spike non sia solo la chiave di entrata del virus nelle cellule ma sia a sua volta parte attiva nel determinare alcuni sintomi della malattia virale, il che spiegherebbe i così tanti effetti collaterali, talvolta anche gravi.
Al momento non c'è, a mio avviso, un traguardo visibile, anche perchè il virus muta e aggira gli ostacoli che via via gli si parano davanti. Non a caso le tre varianti più diffuse vengono proprio da regioni dove più si è vaccinata la popolazione.
La formidabile spinta economica che hanno avuto le case farmaceutiche sta producendo una serie di risposte (i vaccini) che però hanno bisogno di essere valutati sia in tempi brevi (argine all'infezione virale) sia in tempi medio-lunghi (effetti sul nostro sistema immunitario e genetico).
In compenso è evidente a tutti il risultato del fatto che per molti anni la Sanità è stata considerata una voce di spesa da ridimensionare progressivamente.
Siamo in lockdown alterno essenzialmente per la ridotta capacità di risposta delle strutture sanitarie; in Spagna, ad esempio, dove vive e lavora mia figlia, hanno da mesi i nostri stessi numeri ma è tutto aperto, ristoranti, cinema, teatri.... esiste solo un limite alla circolazione tra regioni e la chiusura notturna dalle 23.00 alle 5 .00 del mattino.
I cosidetti esperti giocano a contraddirsi gli uni con gli altri e l'informazione sembra essere quella di un regime; ci rimane solo il nostro buon senso e una buona dose di cautela, come appunto dicevo all'inizio..... :wink:

Avatar utente
sal727
Messaggi: 3783
Iscritto il: domenica 26 aprile 2015, 17:22
Nome: Salvatore
Regione: Emilia Romagna
Città: Bologna
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Vacciniamoci. Per noi e per gli altri.

#19 Messaggio da sal727 »

Grande Doc,
ti prenderei come mio medico di base, peccato che non sia possibile
Ciao, Salvatore

Avatar utente
Criss Amon
Messaggi: 2738
Iscritto il: giovedì 1 ottobre 2015, 23:14
Nome: Francesco Maria
Regione: Sicilia
Città: Catania
Stato: Non connesso

Re: Vacciniamoci. Per noi e per gli altri.

#20 Messaggio da Criss Amon »

Grazie DOC. MP
Francesco Maria Spampinato - Viaggio fantastico - Canale Video

Avatar utente
giuseppe_risso
Socio GAS TT
Messaggi: 7572
Iscritto il: giovedì 27 ottobre 2011, 22:44
Nome: Giuseppe
Regione: Liguria
Città: Chiavari
Stato: Non connesso

Re: Vacciniamoci. Per noi e per gli altri.

#21 Messaggio da giuseppe_risso »

liftman ha scritto: venerdì 12 marzo 2021, 23:15
P.S. contrariamente agli anni passati, quest'anno mi ero deciso a fare il vaccino antinfluenzale, ho chiesto in farmacia ma non hanno saputo dirmi se, come, dove o quando. Ho chiesto al mio medico, e non ha saputo dirmi se, dove o quando (o se potesse farlo lui direttamente), ho provato a chiamare agli innumerevoli numeri verdi e non, e non son riuscito a parlare con una persona (occupato o libero senza nessuno che rispondesse). Alla fine ho rinunciato...

Se non sono riusciti a gestire questi, che erano destinati a 4 gatti (in confronto al COVID) figuriamoci..

Poi magari è un problema della regione
Come sai, anche io vivo in Liguria. La nostra regione non è ben messa con l'organizzazione sanitaria, è vero, ma per i vaccini anti influenza "normale" mi stupisce quello che ti succede.
Sono tre anni che lo faccio: il primo anno ho chiamato l'ASL è mi hanno dato appuntamento una settimana dopo. L'anno scorso sono passato dal medico e me lo ha fatto subito. Quest'anno ho telefonato, il medico mi ha dato appuntamento dopo tre giorni e me lo ha fatto. Magari è l'ASL 4 che funziona bene è la 5 meno.
[85]

Avatar utente
liftman
Socio GAS TT
Messaggi: 7598
Iscritto il: domenica 29 gennaio 2012, 14:40
Nome: Rolando
Regione: Liguria
Città: La Spezia
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Vacciniamoci. Per noi e per gli altri.

#22 Messaggio da liftman »

giuseppe_risso ha scritto: sabato 13 marzo 2021, 16:19 Come sai, anche io vivo in Liguria...
Non so cosa dirti... probabilmente buona parte del problema è anche l'indolenza del medico medesimo, che prima non sapeva niente, e dopo la "scusa ufficiale" era che poi alla fine di vaccini a lui ne hanno dati pochi. Al contrario della dottorA dei miei suoceri, che appena avuti i 2 nuovi assistiti (prima erano presso un altro medico) li ha vaccinati entrambi senza problema alcuno..

Resta però la latitanza completa dell'ASL(5) al telefono...
Ciao! Rolando

Avatar utente
liftman
Socio GAS TT
Messaggi: 7598
Iscritto il: domenica 29 gennaio 2012, 14:40
Nome: Rolando
Regione: Liguria
Città: La Spezia
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Vacciniamoci. Per noi e per gli altri.

#23 Messaggio da liftman »

Docdelburg ha scritto: sabato 13 marzo 2021, 13:37 Mi permetto queste considerazioni per completare il discorso.
[....]
Perfetto! grazie per queste informazioni Doc!
Ciao! Rolando

Avatar utente
antogar
Messaggi: 131
Iscritto il: mercoledì 31 dicembre 2014, 13:52
Nome: Antonino
Regione: Campania
Città: C.mare
Stato: Non connesso

Re: Vacciniamoci. Per noi e per gli altri.

#24 Messaggio da antogar »

Doc, dovresti andarci tu in TV!
Antonino

Avatar utente
Bigliettaio
Messaggi: 921
Iscritto il: venerdì 2 dicembre 2011, 8:22
Nome: Carlo
Regione: Lombardia
Città: Milano
Stato: Non connesso

Re: Vacciniamoci. Per noi e per gli altri.

#25 Messaggio da Bigliettaio »

Docdelburg ha scritto: sabato 13 marzo 2021, 13:37 La Sars Covid-19 è una malattia virale a bassa mortalità ma alta contagiosità
Non oso mettere in dubbio ciò che dici sulla bassa mortalità ma se è così, qualcuno non ce la conta giusta visto che i dati ufficiali parlano di oltre 100.000 morti in Italia a causa del covid-19.
Carlo

Torna a “OFF TOPIC”