Home Fotostorie plastici Guide on-line Plastici in diretta Idee per tracciati

"Il casello di Melfi"  -  Giuseppe - Basilicata

E’ con vero piacere che vi presento questo diorama in rappresentanza della regione Basilicata che ancora mancava tra le fotostorie.

Si tratta di un lavoro che nasce dalla passione per il fermodellismo e che ho realizzato con l’entusiasmo che accomuna tutti noi appassionati.

Il diorama, in scala H0, è largo 170 cm, alto 45 cm ed ha una profondità di 30 cm.

Il telaio è in faggio, rivestito nella sede dei binari con uno strato di sughero. I materiali usati sono di provenienza commerciale, tutti ampiamente rimaneggiati, pitturati ed invecchiati. La galleria è autocostruita nei modi tradizionali.

Il tema a cui mi sono ispirato, si riferisce ad un tratto di linea a doppio binario in prossimità di una ipotetica stazione.

L'ambientazione è in stile tipicamente FS, riferita ad un'epoca che va dagli anni 60 ai giorni nostri.

Le riconoscete?...

Qui invece un treno decisamente più veloce...

Tutto il diorama è stato trattato per rispecchiare l'aspetto vissuto delle nostre ferrovie, può essere utilizzato sia staticamente che operativamente ed è dotato di sfondo e di copertura in plexiglas per le esposizioni.

Voglio ringraziare anticipatamente Andrea Altrocchi per la possibilità che dà a tutti i fermodellisti di far conoscere questo bellissimo hobby. Saluto anche gli amici delle altre regioni, complimentandomi per i loro bellissimi lavori.

Dedico l'ultima foto a MELFI (PZ), città nella quale si trova il diorama, in cui risiedo e che da il nome a questa fotostoria. Giuseppe Grasso.